Roccaraso - Rivisondoli


logo Roccaraso - Rivisondoli

Roccaraso-Rivisondoli è il resort sciistico più grande dell'appennino con 110 km di piste da discesa, è situato sull'Altopiano delle 5 Miglia e lambisce il parco nazionale d'Abruzzo. La skiarea si divide in tre settori: Aremogna, Monte Pratello e Pizzalto tutte perfettamete collegate tra loro.

Aremonga

La zona dell'Aremogna è quella più grande e con maggiore altitudine, le piste si sviluppano dal piazzale dove parte la cabinovia Toppe del Tesoro e la seggiovia Pallotieri che serve due tracciati. La cabinovia raggiunge il punto più alto della skiarea (2142 m) e da accesso alle piste Rocce Bianche, una nera che scende verso Valleverde, e la pista Aquile, una stupenda rossa panoramica che consente di collegarsi verso il Macchione-Gravare o di tornare a valle.

Valle Verde e Toppe del Tesoro
Panorama dal Pratelletto sulla parte alta dell'Aremogna

Il Macchione è raggiungibile anche da valle e consente di spostarsi verso la Valle della Gravare dove la cabinovia costruita nel 2016 serve la maggior parte dei tracciati dalle piste Lupo e Lupo bis, sede dei campionati Juniores di sci alpino del 2012, alla pista di Valle della Gravare dx. Sono inoltre presenti due seggiovie triposto, Gravare di Sotto e Valle della Gravare che servono diversi tracciati larghi e non eccessivamente impegnativi. Questa zona è collegata velocemente a quella del Pizzalto grazie alla nuova cabinovia Pizzalto-Gravare.

Infine la zona delle due seggiovie Valle Verde, raggiungibile oltre che dalla nera Rocce Bianche anche con la seggiovia Pallotieri, offre altitudini comprese tra 1800 e oltre 2000 metri con tracciati per tutti i gusti in campo aperto, dalla nera Ginepro alla blu Canale, con neve di ottima qualità e garantisce il collegamento alto con il Monte Pratello.

Pizzalto

La zona più gettonata da chi ama prendere il sole è il Pizzalto per via dell'ampio parterre, la skiarea si sviluppa lungo la seggiovia a 6 posti che serve numerose piste dalla blu Paradiso, ideale per i principianti, alle famose nere Direttissima, Lago d'Avoli e Gran Pista, senza dimenticare la pista rossa Canguro ideale per chi preferisce ampi spazi con pendenze non eccessive. Più isolato lo skilift Orso riporta a tracciati più stretti e old style e per questo meno affollati.

A monte le due sciovie Paradiso sono indicate per i principianti e sono utili per collegarsi con l'Aremogna o Monte Pratello. La skiarea è tuttavia quella più esposta al sole e con le quote modeste.

Monte Pratello

La terza zona è quella del Monte Pratello che prende il nome dall'omonimo monte, la base degli impianti è anche il punto più basso della skiarea (1312 metri) ed è anche quello più rapido da raggiungere da Roma o Pescara. Una prima seggiovia quadriposto porta in una stretta valle a V dove partono la cabinovia Monte Pratello e la seggiovia Vallone. La cabinovia arriva a quota 2044 e serve la pista Direttissima famosa per il suo baratro iniziale e sede della discesa libera e superG nei campionati Juniores, dalla stazione a monte si raggiunge anche la zona del Valleverde tramite l'unico impianto posto sul versante ovest verso il passo Godi, lo skilift Valloncello, in alternativa si può raggiungere la zona Prato tramite la pista Azzurra, ovvero la discesa più lunga del comprensorio per un totale di 5 km. Nella zona più settentrionale della skiarea la seggiovia Prato serve, oltre al tratto centrale della pista Azzurra, la rossa Esse e la nera Superesse, ovvero una varietà di tracciati per far contenti tutti.

Panorama Monte Pratello
Vista dall'arrivo della cabinovia sull'altopiano delle 5 Miglia

Tornando alla partenza la seggiovia veloce Vallone porta a 1833 metri e serve tre piste: la nera Del Bosco ha caratteristiche old style con larghezza non eccessiva, mentre le due rosse 7Bis e Rossa sono senza dubbio le più belle e varie della zona con numerosi cambi di pendenza e tratti non banali, completamente immerse nel bosco di larici. Dall'arrivo della seggiovia Vallone è possibile salire con lo skilift Pratelletto e prendere la nera diretta o la Panoramica verso le Crete Rosse, punto di arrivo anche degli skilift di Pizzalto.

La skiarea offre una zona molto ampia dietro gli impianti per la pratica dello Snowkite mentre è amata dai freerider per i suoi boschetti di larici oltre che per diversi itinerai fuoripista.

Il comprensorio sciistico fa parte del consorzio Alto Sangro (insieme a Pescostanzo e Pescasseroli) e offre anche uno skipass unico per le tre skiaree, oppure gli skipass di zona Aremogna-Monte Pratello o Pizzalto.

Visita il sito ufficiale: Roccaraso - Rivisondoli 


Galleria con 12 foto

Skimap: guarda la mappa delle piste e la cartina degli impianti

Di seguito trovi la cartina con la lista delle piste da sci, degli impianti di risalita, di eventuali fuoripista e dei rifugi. Nella mappa di "Roccaraso - Rivisondoli trovi tutte le informazioni necessarie per sciare in completa sicurezza. Solitamente la skimap si trova in formato cartaceo presso le biglietterie.

Controllare bene la cartina ti consente di evitare spiacevoli inconvenienti (come ad esempio trovarsi alla partenza di una pista nera senza volerlo). Nella mappa del comprensorio di solito sono inoltre segnalati i rifugi ed i ristoranti raggiunbili dalle piste "sci ai piedi".

Cartina e mappa delle piste di Roccaraso - Rivisondoli