A Cortina d'Ampezzo una nuova cabinovia e molto altro

  • /
  • 04/10/2019
  • 10162

A Cortina d'Ampezzo sono entrati nel vivo i lavori per il rinnovo della skiarea in vista dei mondiali di sci alpino del 2021 e delle imminenti finali di coppa del mondo in programma per la prossima stagione.
Le novità principali sono sul Col Drusciè alle Tofane dove ci sarà una piccola rivoluzione a partire dalla nuova cabinovia da 10 posti, non mancano poi interventi per il miglioramento dei collegamenti e l'ultimazione delle piste delle discipline veloci. In via di realizzazione anche la nuova pista Lino Lacedelli alle 5 Torri che sarà teatro delle qualificazioni per le gare dei mondiali.

La cabinovia Freccia nel Cielo

Senza dubbio l'intervento più interessante è la sostituzione della storica funivia Freccia nel Cielo 1 che collega il paese di Cortina d'Ampezzo (presso lo stadio del ghiaccio) al Col Drusciè; il nuovo impianto sarà una moderna cabinovia da 10 posti firmata Leitner ropeways con una stazione intermedia a Colfiere, sostituendo anche la vecchia seggiovia biposto a servizio delle due piste del Col Drusciè. I 50 veicoli previsti garantiranno una portata di 1800 p/h grazie alla velocità di 6 m/s.

Rendering nuova stazione a valle

A valle gli sciatori troveranno un moderno ski center dotato di bar, ufficio skipass e noleggio sci; l'intermedia sarà funzionale ai nuovi flussi degli sciatori mentre la stazione a monte sorgerà nella stessa posizione della vecchia, consentendo di proseguire la risalita verso Ra Valles con la funivia Freccia nel Cielo 2.

Rendering stazione intermedia e a monte

Il rinnovamento impiantistico porterà anche diversi benefici sul fronte delle piste Col Drusciè A e B, già adeguate e in parte ridisegnate la scorsa estate, grazie alla posizione della nuova intermedia, il tutto accompagnato da un potenziamento dell'innevamento programmato. Stessa sorte per la pista di rientro Stries che avrà un nuovo tratto a partire da Colfiere, sarà allargata e dotata di cannoni sparaneve.

Il restyling delle piste e il nuovo impianto del Col Drusci&
Come apparirà la nuova skimap delle piste sul Col Drusciè

Le nuove piste dei mondiali e collegamenti

Oltre alla sistemazione della pista da slalom (la Col Drusciè A) questa estate si è ultimato l'adeguamento delle piste Olympia e Vertigine dove si disputeranno le discipline veloci e i due slalom giganti, in particolare la Vertigine è un tracciato ex novo testato dagli atleti la prima volta alla fine della scorsa stagione. Inoltre per garantire la massima sicurezza sono state installate 20 campane O'bell X per il distacco controllato delle valanghe in caso di intense nevicate.

Per migliorare i collegamenti tra i due parterre (Piè Tofana e Colfiere) si realizzareà anche un nuovo skiweg Rumerlo-Drusciè e migliorarne l'innevamento artificiale.

Pista Vertigine - Mondiali 2021
© Fondazione Cortina 2021

La nuova pista Lino Lacedelli

L'ultima novità è il nuovo tracciato Lino Lacedelli alle 5 Torri dove si svolgeranno le qualificazioni per i mondiali del 2021. La nuova pista, servita dalla seggiovia 5 Torri, sarà poi a disposizione principalmente agli agonisti che avranno una discesa in più da provare.

La pista, classificata come rossa, sarà lunga 1,25 km e si svilupperà ad una quota compresa tra 2159 e 1876 metri di altitudine; la pendenza non supererà il 40% anche se arriva in brevissimi tratti a toccare la pendenza dell'81%.

Rendering nuova pista Lino Lacedelli
Il nuovo tracciato alle 5 Torri

articolo scritto da per SkiForum


Galleria 10 foto