Cortina d'Ampezzo: chiude la seggiovia Fedare-Nuvolau

  • /
  • 30/01/2018
  • 9211

La seggiovia Fedare-Croda Negra chiuderà dal 31 gennaio 2018 per qualche giorno per motivi di carattere burocratico: così recita il comunicato della società seggiovie 5 Torri; l'impianto, situato nella skiarea di Cortina d'Ampezzo, svolge un ruolo fondamentale di collegamento tra la Val Fiorentina e il passo Falzarego, garantendo con lo skibus da Selva di Cadore al Passo Giau (da dove parte l'impianto) un collegamento diretto tra il Civetta e Cortina nello skitour Grande Guerra.

La chiusura potrà apparire come uno dei tanti disservizi della conca ampezzana, tuttavia mostra un problema ben più grande che nei prossimi anni riguarderà anche altri impianti. Non si tratta dunque di problemi legati a revisioni dell'impianto ma della scadenza della concessione dell'impianto fissata per il 31 gennaio 2018. Il rinnovo, che potrà sembrare scontato, è legato alla nuova normativa sempre più stringente contro il pericolo valanghe. 

Seggiovia Fedare-Nuvolau

La vicenda in questione dovrebbe risolversi nel giro di 2-3 giorni durante i quali sarà installato un gazex a protezione dell'impianto. Nei giorni di chiusura la pista rimarrà aperta fino allo skiweg verso la seggiovia Croda Negra, garantendo il collegamento con il Col Gallina.

Si verifica quindi l'assurdo paradosso del blocco dell'impianto ma non della pista (che è sottoposta a normative ed enti differenti) che pure insiste sul medesimo versante, un caso del tutto analogo alle sciovie Val d'Arei I e II di Malga Ciapela ferme da dicembre scorso per via della richiesta di una perizia valanghiva da parte dell'Ustif che ha mostrato delle criticità sul pendio opposto a quello dove nel febbraio 2014 scese una valanga che distrusse la seggiovia e parte degli skilift stessi, zona poi messa in sicurezza con i dispositivi O'Bell X.

 

articolo scritto da per SkiForum


Galleria 2 foto