• /
  • skinews /
  • località /
  • inaugurata la colbricon express: ora tocca al collegamento con il rolle

Cabinovia Colbricon Express: Inaugurata! Ora tocca al collegamento con il Passo Rolle

  • /
  • 18/01/2019
  • 3414

Sabato 19 gennaio 2019 è stato ufficialmente inaugurato l'impianto Colbricon Express, una cabinovia di costruzione Leitner moderna, veloce e silenziosa che in meno di 6 minuti consente agli sciatori di arrivare nel centro del comprensorio sciistico di San Martino di Castrozza.

taglio nastro

L'impianto Colbricon Express fa parte di un grande piano di ammodernamento della skiarea trentina partito qualche tempo fa con la costruzione dei bacini idrici per l'innevamento artificiale. Il primo passo del progetto di rilancio infatti è stato quello di garantire l'innevamento delle piste di collegamento tra la zona Tognola e la zona Ces anche negli inverni avari di precipitazioni.  Maggiori informazioni siu questa fase iniziale si possono leggere qui: San Martino riparte dall'innevamento. Non di minor impatto sulla godibilità della skiarea sono state le migliorie apportate ad alcune piste, una su tutte la nuova pista rossa Rekord. Chi l'ha fatta recentemente magari al mattino presto e con sci ben strutturati sa di cosa stiamo parlando: un autentico carving paradise con vista Pale di San Martino.

Il secondo passo è stato quello di "avvicinare" la zona turistica al paese e di rendere più godibile la skiarea ai principianti. La nuova cabinovia Colbricon Express è stata la soluzione concreta per questa necessità. Gli sciatori, tra cui moltissimi bambini, non dovranno più passare 20 minuti in seggiovia magari al freddo o sotto la neve bensì potranno risalire in tutta sicurezza dalla zona Interski al Pian delle Cartucce (dove arrivava la seggiovia Valbonetta) in meno di 6 minuti. Le seggiovie Ces e Valbonetta infatti sono state sostituite dall'impianto Leitner con cabine da 10 posti Colbricon Express... e raccogliendo alcune testimonianze degli sciatori che sabato hanno sciato a San Martino di Castrozza l'apprezzamento è totale. Potete trovare la scheda tecnica dell'impianto a questa pagina: cabinovia CA10 Colbricon Express.

La progettazione della stazione di valle dell'impianto Colbricon Express mostra l'aspetto più interessante per il pubblico degli sciatori: essa ha già la predisposizione per essere collegata con la zona di Pra dele Nasse dove, e questa è la terza e più ambiziosa fase del progetto di sviluppo, ci sarà l'impianto per il collegamento con Passo Rolle.

inaugurazione colbricon express

 

A Passo Rolle lo sci può presentare entrambe le sue facce: sci pistaiolo e fuoripista/skialp potranno convivere serenamente come affermato in una intervista dalla Presidente ANEF Valeria Ghezzi fatta durante la valutazione dei progetti presentati da La Sportiva.

Ed infine anche la zona Cima Tognola e Valcigolera saranno potenziate a partire dall'imminente seggiovia esaposto che si arroccherà verso Cima Tognola andando a servire con tutta comodità e velocità la zona con le piste tecniche spesso usata anche per allenamenti di sci club e squadre agonistiche.

L'Unione fa la forza (...e il collegamento con il Passo Rolle)

E' inutile nasconderlo, negli ultimi anni San Martino di Castrozza è stato su di una "altalena organizzativo - finanziaria" che ha rallentato il piano di sviluppo. Qualche incomprensione è ancora presente (vedi  quanto accaduto a Passo Rolle ad inizio stagione) ma all'inaugurazione si è respirata un'incredibile atmosfera positiva e di voglia di fare!

I rappresentanti delle Istituzioni (tra cui il Presidente della Provincia), Sindaco, direttori delle aziende turistiche e responsabile dell'azienda Impresa e Territori nei loro interventi hanno sottolineato e rimarcato con forza che "l'Unione fa la forza"! Oltre a festeggiare l'avvenuta inaugurazione della cabinovia, in tutti gli interventi sono state messe le radici per far crescere il progetto "collegamento con il Paso Rolle". Non solo parole di circostanza ma impegni concreti accompagnati anche da date entro le quali saranno pronti progetti, permessi, valutazioni ambientali, piani e finanziamenti.

Personalmente abbiamo percepito una vera "ondata di ottimismo". Da sciatori non possiamo che essere contenti che un'intera valle con il supporto concreto della Provincia si stia dando da fare per far conoscere al gran pubblico le enormi potenzialità che San Martino di Castrozza ha da offrire. Spesso nelle discussioni dello SkiForum emerge come SMDC (così lo chiamiamo nella community) qualora unito a Passo Role avrebbe incredibili potenzialità attualmente non pienamente sfruttate: piste magnifiche tra le più belle delle Alpi, panorami indescrivibili (sono indimenticabili i tramoti dalle piste del Tognola - Ces oppure da Paso Rolle), panorami tra i più suggetivi del mondo (non è un caso che in tutti i calendari con foto di montagna non manchi mai il Cimon della Pala) ed una nevosità che ad eccezione degli ultimi anni è sempre molto generosa.

Non ci resta che aspettare l'invito per l'inagurazione della cabinovia per Passo Rolle con relativa pista di rientro, pista che probabilmente partirà dalla spettacolare zona di Malga Fosse e che di sicuro sarà una delle piste più panoramiche delle Dolomiti (chi è passato per Passo Rolle al tramonto sa di cosa stiamo parlando... altrimenti basta guardare questo reportage "powder e tramonto da Passo Rolle").

tramonto passo rolle

 

Buon lavoro e da sciatori non ci resta che augurare una "buona sinergia di intenti e collaborazione" a tutti gli attori chiamati a concretizzare il piano di sviluppo.

articolo scritto da per SkiForum


Galleria 4 foto