A caccia di neve fresca a San Martino di Castrozza

  • /
  • 22/02/2019
  • 2567

Passato qualche giorno dopo quella che senza dubbio può essere definita la nevicata dell'anno, e viste le temperature non eccessive accompagnate dall'assenza di vento, siamo partiti con sci e snowboard, ovviamente dotati di zaino e attrezzatura di sicurezza, alla volta di San Martino di Castrozza per cercare un po' di polvere (neve fresca, ndr.) nei pendii esposti a nord.

Seggiovia Reiterjoch
Imbarco della nuova seggiovia Leitner di Obereggen.

Appena arrivati si nota subito che "la concorrenza" ci ha già trifolato tutti i pendii più comodi e ben serviti, tuttavia si trovavano ancora diverse linee inesplorate.

Fuoripista Punta Ces
I paravalanghe sotto la seggiovia del Ces

Andiamo subito a "tastare" la consistenza della neve e sotto Punta Ces è ancora morbida... bene ma non benissimo: manca il fondo e qui si rischia di toccare. Facciamo una discesa ma poi ci dirigiamo subito in un ambiente con fondo "meno hardcore".

Fuoripista Colbricon
I pendii sotto la seggiovia Punta Ces
Pendii zona Ces
Fuoripista a San Martino di Castrozza

Qui c'erano ancora qualche metro quadro di polverella. Il resto, tutti i rimanenti ettari di terreno, erano tutti (o quasi) trifolati. 
Si è sparsa la voce che San Martino di Castrozza è bello per il fuoripista? Oppure tutto il mondo era qui alla prima nevicata?

Freeride zona Ces-San Martino
Il bellissimo ambiente della zona del Ces

Ci spostiamo dunque verso la zona di Cima Tognola.

Seggiovia Cima Tognola
Vista sulla seggiovia di collegamento

Da qui partono numerosi itinerari nei boschetti della Valcigolera dove la neve rimane sempre di buona qualità.

Pendii e boschetti Valcigolera
Qualche discesa lungo la Valcigolera

Si rientra fino alla zona di Bellaria dove parte la nuovissima cabinovia Colbricon Express.

Cabinovia Colbricon Express
Il nuovo impianto di risalita nella zona Ces

Nella zona della "seggiovia di Cima Tognola" ci sono pendii ideali per il bordo pista ma la neve esposta al sole inizia a smollare ed è già crostata. Si riesce a fare qualche bella curva nella parte bassa; in ogni caso è un terreno stupendo. 

Piste e pendii Tognola-Cigolera
I pendii con le piste Cigolera e Rododendro
Pendii Cima Tognola
I pendii con la seggiovia e la pista

Troviamo qualche metro di neve polverosa sotto la seggiovia Rododendro.

Snowboard a San Martino di Castrozza
Freeride in Tognola

E poi nella zona della seggiovia Conca.

Seggiovia Conca
La zona della seggiovia Conca

Prima di scendere lungo i leggendari boschetti del Tognola.

Pendii Tognola
La zona del Tognola
Tracce fuoripista al Tognola
Freeride a San Martino di Castrozza

 

In conclusione San Martino di Castrozza si conferma come una delle località più versatili per tutti gli sport grazie alle piste di alto livello e sempre ben preparate oltre che a pendii ideali per fuoripista e scialpinismo immersi in uno scenario fiabesco.

Panorami dalla skiarea trentina
Panorama verso Le Pale di San Martino dal Tognola

 

articolo scritto da per SkiForum


Galleria 15 foto