Alpe del Nevegal: verso la chiusura definitiva

  • /
  • 15/09/2018
  • 4550

Si fa sempre più drammatica la situazione sull'Alpe del Nevegal dopo che il comune non si è presentato all'incontro previsto con gli operatori turistici del Colle; il presidente Maurizio Curti ha annunciato che quest'anno il comprensorio sciistico non aprirà.

La società chiedeva al comune un faccia a faccia per contribuire con 100.000 euro al fine di coprire le spese dell'innevamento e per avviare un piano di investimenti nella località. La vicenda in realtà si trascina da diversi anni: già nell'estate 2017 in una situazione analoga il comune aveva assicurato la società di poter erogare un finanziamento per le spese di gestione, soldi che però non sono mai arrivati al Colle. Ogni anno per far funzionare la skiarea si perdono 100-150 mila euro, somme coperte ogni volta dai soci che quest'anno hanno chiuso i rubinetti decretando la chiusura del comprensorio.

Alpe del Nevegal

Negli anni la società presieduta da Curti ha investito oltre mezzo milione negli impianti del Nevegal, così come tutte gli operatori della zona che credevano nella località e nel turismo generato dagli impianti di risalita.

Ancora due settimane di tempo scongiurare la chiusura: la data limite è il 30 settembre entro la quale il comune deve attivarsi per trovare un accordo, altrimenti non sarebbe possibile programmare la stagione invernale.

 

articolo scritto da per SkiForum


Galleria 1 foto