Novembre 2017: dove andare a sciare?

  • /
  • 01/11/2017
  • 6211

Arrivati novembre e si entra nel vivo della stagione sciistica con l'offerta dei comprensori che si amplia e le prime nevicate insieme all'innevamento programmato garantiscono buone condizioni nevose.

Skiforum offre una panoramica dettagliata sull'attuale offerta sciistica sull'arco alpino, da ricordare che da metà novembre saranno possibili le prime aperture delle skiaree a quote basse.

 

Italia

val senales

 

Val Senales

Il ghiacciaio della Val Senales si presenta con le tre piste della seggiovia Grawand raggiungibile con la funivia fino a 3200 m, le due degli skilift Finail e la pista fino al Gletschersee a quota 2775 metri, riservata agli allenamenti la nera Leo Gurschler che aprirà al pubblico per la fine del mese.

 

cervinia

 

Cervinia

A Cervinia la stagione è ufficialmente iniziata dal 28 ottobre con impianti operativi tutti i giorni. A disposizione circa 16 km di piste in territorio elvetico dai 3500 m fino ai 2939 m del Trockner Steg; come di consuetudine sono stati chiusi i due skilift alla Gobba di Rollin vista l'apertura del collegamento sci ai piedi con il Trockner Steg tramite le piste degli skilift Gandegg e Testa, inoltre è stata aperta la pista e la seggiovia Furggsattel. Sul territorio italiano l'apertura della parte alta della pista Ventina sarà possibile in caso di nevicate.

 

solda

 

Solda all'Ortles

Dopo due rinvii a causa delle temperature elevate, la stagione invernale a Solda riparte dal 1° novembre con gran parte della zona del Madriccio raggiungibile con la funivia; in funzione le tre seggiovie Madriccio, Beltovo I e Beltovo II con le relative piste. Si lavora con l'innevamento programmato anche sugli altri tracciati del comprensorio.

 

tre cime

 

Tre Cime Dolomiti

Nella skiarea Tre Cime Dolomiti in Alta val Pusteria l'inizio della stagione è stata anticipata al 11 novembre con l'apertura delle piste del Passo Monte Croce al confine tra Alto Adige e Veneto. La cabinovia Signaue sarà operativa per il weekend 18-19 nov per poi riaprire dal 25 nov tutti i giorni. Il resto degli impianti sarà in funzione dal 2 dicembre.

 

tre cime

 

Ghiacciaio Presena

Nella skiarea Ponte di Legno-Tonale si torna a sciare da sabato 11 novembre con l'apertura delle piste del Ghiacciaio Presena. Saranno dunque operative le due cabinovie Passo del Tonale-Passo Paradiso Paradiso-Presena con piste aperte tra 2586 m e 2990 m di altitudine.

 

Austria

Hintertux

 

Hintertux

Ad Hintertux, il ghiacciaio più famoso dell'Austria, si scia su 38 km di piste, ovvero la quasi totalità della skiarea sopra i 2600 metri del Ferner Haus con le zone del Gefrorene Wand, Olperer, Kaserer 1 e 2, e la seggiovia Schlegeis, a breve saranno inoltre aperte le piste di rientro fino al Sommerberg a quota 1950.

 

stubai

 

Stubai

Stubai è il ghiacciaio austriaco più vicino da raggiungere dall'Italia; attualmente è quasi al completo: si sale con la cabinovia Gamsgarten I+II fino a 2620 metri oppure con la nuova Eisgrat direttamente a 2900 metri, da dove si sviluppano circa 28 km di piste tra le zona dell'Eisjoch, il Daunferner, il Daunscharte, il Gaisskarferner e il Windachferner. Dal 1° novembre sarà in funzione anche la seggiovia Fernau con una delle due piste, inoltre saranno operative le due piste Zufahrt Fernau e Falwesuna fino a 2300 metri, garantendo così il rientro sci ai piedi fino alle stazioni intermedie delle due cabinovie di arroccamento.

 

soelden

 

Sölden

Nella famosa località di Sölden si scia sui due ghiacciai del Rettenbach e del Tiefenbach su un totale di 23 km. Operativa anche la pista nera 31 dove a fine ottobre si è tenuta la gara di Coppa del Mondo. Sul versante del Tiefenbach ancora chiusi un paio di tracciati su cui si lavora con l'innevamento artificiale. Possibile un apertura della zona del Giggijoch nel corso nel mese di novembre.

 

kaunertal

 

Kaunertal

Sul ghiacciaio del Kaunertal sono aperte le piste degli skilift Falgin, Nörderjoch e Weisseeferner, i tracciati serviti dalla cabinovia Karlesjochbahn fino al 3108 metri di altitudine e la seconda seggiovia Ochsenalm fino a 2400 metri. Ancora chiusa la nera dello skitunnel.

 

pitztal

 

Pitztal

Sempre nella Oetztal Pitztal è quasi al regime con la maggior parte della skiarea: sono aperti lo skilift Brunnenkogel, la cabinovia Wildspitz fino a 3440 metri, la seggiovia Gletschersee e la zona del Mittelberg con circa 800 metri di dislivello sciabile. La skiarea è raggiungibile con la funicolare direttamente dal parcheggio a valle.

 

molltal

 

Mölltaler Gletscher

Il ghiacciaio austriaco del Mölltaler Gletscher, in Carinzia, offre le tre piste dello Schareck servite da una seggiovia a 6 posti o una biposto da 2800 metri a 3122 metri e accessibili con la funicolare Gletscher Express e poi la cabinovia Eisseebahn. Innevamento in funzione sulla pista di rientro servita dalla cabinovia e sul versante del Klühspies.

 

kitzsteinhorn

 

Kitzsteinhorn - Kaprun

Nel salisburghese il ghiacciaio di Kitzsteinhorn è aperto con le piste fino a 3000 m raggiungibili con le tre cabinovie Gletscherjet. In quota a servizio delle piste c'è la cabinovia Gletscherjet 4, gli skilift Kitzlift I+II e Magnetköpflift. Inoltre aperte le seggiovie Sonnenkar e Schmiedingerpiste, si lavora per aprire il rientro fino ai 2450 m dell'Alpincenter.

 

Dachstein

Il ghiacciaio del Dachstein si trova al confine tra la Stria e l'Alta Austria e fa parte del consorzio Ski Amadè, dispone di 2 piste accessibili in 10 minuti con la funivia che porta a Hunerkogel.

 

kitzbuhel

 

Kitzbühel

Kitzbühel, nonostante la bassa quota, è già aperto con le due piste Resterkogel nella zona di Resterhöne, inoltre a fine ottobre si sono aggiunti altri due tracciati (Walde) situazioni presso l'Hahnenkamm. L'apertura delle piste, poste sotto i 2000 metri, è stata possibile grazie all'immagazzinamento della neve sotto pannelli isolanti e teli geotessili.

 

Obergurgl-Hochgurgl

Nella Oetztal dal 16 novembre aprirà anche la skiarea di Obergurgl-Hochgurgl dove si stanno preparando i tracciati grazie alla neve caduta e ai cannoni. La skiarea si sviluppa di Hochgurgl si sviluppa sopra i 2100 metri e garantisce una buona sciabilità già dai primi giorni di apertura.

 

Svizzera

 

saas fee

 

Saas Fee

Aperto da metà luglio, Saas Fee si trova nel canton Vallese e grazie al ghiacciaio Allalin offre diverse piste per lo sci estivo e autunnale, la skiarea è accessibile tramite una funivia sotterranea che porta a 3500 metri e dove si può sciare sulle 5 piste dei 3 skilift Allein. Programmato dal 20 novembre l'apertura delle piste basse nella zona del Felskinn.

 

Zermatt

Unico ghiacciaio svizzero aperto tutto l'anno, Zermatt offre un notevole numero di piste sul ghiacciaio del Plateau Rosà, accessibile oltre che da Zermatt, tramite cabinovia o funivia fino al Trockener Steg, anche dall'Italia (Cervinia). A disposizione circa 16 km di piste in territorio elvetico dai 3500 m fino ai 2939 m del Trockner Steg; come di consuetudine sono stati chiusi i due skilift alla Gobba di Rollin vista l'apertura del collegamento sci ai piedi con il Trockner Steg tramite le piste degli skilift Gandegg e Testa, inoltre è stata aperta la pista e la seggiovia Furggsattel.

 

engelberg

 

Engelberg

Da inizio ottobre si scia anche nella località di Engelberg: sul ghiacciaio del Titlis sono a disposizione un paio di piste servite dallo skilift Gletscher e dalla seggiovia Ice Flyer fino a 3028 metri di altitudine.

 

diavolezza

 

Diavolezza

In Engadina si scia sulla skiarea del Diavolezza: in funzione la pista della seggiovia Firn raggiungibile con la funivia che sale direttamente a 2979 metri. Il comprensorio sarà aperto fino al 24 novembre 2017, data in cui aprirà la skiarea del Corvatsch. Dal 23 dicembre tornerà operativa la skiarea del Diavolezza insieme alla funivia Lagalb.

 

andermatt

 

Andermatt

Fra pochi giorni si inaugura la stagione ad Andermatt sul versante del Gemsstock; le piste saranno raggiungibili tramite la funivia Andermatt-Gurschenalp a quota 2012 metri da dove parte la seconda funivia fino al Gemsstock (2963 m) a servizio di un paio di tracciati.

 

Crans-Montana

Nel canton vallese si scia a Crans-Montana a partire dal 18 novembre; la skiarea supera la quota di 2900 metri e dunque garantisce buone condizioni nevose. 

 

Francia

 

tignes

 

Tignes

Il ghiacciaio de La Grande Motte a Tignes ha aperto il 30 settembre scorso; l'impianto principale, la funivia Grande Motte, raggiunge i 3456 m e serve le piste Glacier e la nera Descente, disponibili anche la seggiovia Panoramique e gli skilift Champagny, 3500 e Rosolin. Le piste sono raggiungibili dalla frazione di Val Claret dove parte la funicolare Perce Neige che porta direttamente a 3032 metri.

 

val thorens

 

Val Thorens

Seconda skiarea francese ad aprire, la Val Thorens fa parte del famoso comprensorio de Les 3 Vallées e sarà operativa dal 18 nov. Le piste superano i 3000 metri e toccano il ghiacciaio de Thorens raggiungibile tramite due seggiovie.

 

 

Rimani sempre aggiornato sulle prossime aperture con il  →  Bollettino Aperture

 

articolo scritto da per SkiForum


Galleria 19 foto