Prova e recensione del bastoncino da sci in carbonio Masters ST Carbon


Il bastoncino da sci è un accesorio a cui, non sempre fortunatamente, si pone poca attenzione: sbagliando. Il bastoncino da sci oltre alla naturale funzione di aiutare lo sciatore negli spostamenti in piano o quando la neve è poco scorrevole ha una fondamentale importanza anche nella condizione "dinamica" della sciata. Si tratta infatti di una "massa sospesa" ovvero di un peso che dobbiamo spostare, accelerare, frenare, muovere e sorreggere.

E' immediato intuire come il peso, la distribuzione della massa, la struttura e l'impugnatura siano dettagli che per uno sciatore di alto livello tanto dettagli non sono. Sono aspetti che vanno pensati e "curati". Per non parlare delle discipline di outdoor di resistenza in cui il peso ha un'importanza fondamentale.

Sulla neve
Bastoncini Masters ST Carbon sulla neve.

In Italia e precisamente nel Bassanese (Bassano del Grappa, Vicenza) abbiamo una delle più grandi produttrici di bastoni da sci al mondo, l'azienda Masters. Dall'alluminio, dall'acciaio, dal carbonio e dalle plastiche grezze negli stabilimenti Masters escono bastoni da sci pronti per la pista. Anzi pronti per le piste da sci, per il fuoripista, per il trekking e per l'alpinismo più esasperato.

Bastoncini da sci in fibra di carbonio

Ho avuto il piacere di provare uno dei prodotti che rappresentano la punta di diamante per il listino "pista" di Masters ovvero il modello ST Carbon 19/20 nella misura 120 cm. Si tratta di un bastoncino top di gamma in cui il corpo principale è composto da fibra di carbonio HM (High Modulus) 100% 3K con diametro di 14 mm.

Alle estremità le filettature consentono di collegare le manopole ed il puntale. Quest'ultimo viene fornito in una lega di tungsteno materiale leggero e con una durezza molto elevata.

Puntale
Puntale in lega di tungsteno.

A completare il puntale vi è una rotella compatta gryphon di materiale plastico resistente agli inevitabili e frequenti urti e sollecitazioni.

L'impugnatura fornita con il modello ST Carbon è ad aggancio veloce (manopola Rapax). Un piccolo perno di plastica si va ad incastrare in un vano sagomato presente sulla manopola. Con una lieve pressione sul perno l'aggancio si sfila ed il bastoncino torna a scollegarsi dall'impugnatura.

Questa modalità di aggancio necessita di una piccola manopola da infilare sopra i normali guanti da sci nel quale vi è il perno.

Manopola e impugnatura
Particolare della manopola Rapax con il sistema di aggancio per il guanto.

Come vanno sulla neve?

Devo dire che i 458 grammi dichiarati (per lunghezza 120 cm) scesi dalle seggiovia quasi non si sentono. Nei tratti in cui si deve spingere con forza il bastoncino è rigido ed anche nelle spinte più forti non si avverte quella sensazione di cedimento che alcuni bastoncini in carbonio fanno percepire: il diametro da 14 mm aiuta molto.

Fibra di Carbonio
Bastoncini in fibra di carbonio HM (High Modulus) con diametro 14 mm.

Per chi come me quando va a sciare scatta molte foto il sistema di impugnatura richiede un piccolo periodo di "rodaggio" per poterne sfruttare le potenzialità al meglio. La "manopola" con il perno da mettere sopra ai guanti non pregiudica la tenuta termica e nemmeno il comfort dei guanti.

Impugnatura
Particolare della manopola.
Aggancio
Aggancio della manopola dei bastoncini Masters ST Carbon.

Esteticamente il bastoncino Masters della prova era molto elegante, colori sobri, molto piacevole le "texture" della fibra di carbonio. Il design è stato affidato allo studio di design ed agenzia creativa Jonny Mole.

Il bastoncino da sci in carbonio Masters ST Carbon viene prodotto nelle misure da 105 cm a 135 cm.

Carbonio
Design e texture della fibra di carbonio.

articolo scritto da per SkiForum


Galleria 17 foto