Dietrofont: la pista Aloch di Pozza di Fassa non chiuderà

  • /
  • 14/10/2016
  • 6939

Dopo l’annuncio definitivo della società Buffaure srl  si erano ormai perse le speranze di rivedere aperta la pista ai piedi del paese di Pozza di Fassa per la prossima stagione.

La scelta era dovuta alle perdite maturate nel corso degli anni (130 mila euro all’anno) per via delle caratteristiche particolari della pista (tecnica, scollegata dal resto della skiarea e spesso riservata agli atleti), inoltre incombevano i lavori di revisione trentennale, costi che la società del Buffaure  non poteva sostenere.

Dopo una consultazione i soci del Consorzio Impianti della Val di Fassa hanno deciso di contribuire per sostenere economicamente l’impianto per la stagione 2016-17 in attesa di un piano di rilancio da parte del comune.

Sono quindi già iniziati i lavori di revisione della seggiovia che saranno conclusi entro i primi di dicembre in tempo per aprire la stagione.

 

Sul futuro il comune di Pozza di Fassa si era già attivato con l’approvazione di uno studio di fattibilità per lo Ski Stadium, centro di allenamento federale e unica pista adibita per lo sci notturno in Val di Fassa, che sarà anche teatro delle competizioni dei mondiali Juniores del 2019.

Il progetto prevede la sostituzione dell’impianto con una seggiovia a 4 posti a morsa fissa per un costo di 3,8 milioni, il prolungamento a monte della pista da discesa per 130 metri di dislivello con estensione dell’impianto di illuminazione e la revisione dell’innevamento programmato per un totale di 4,4 milioni.

I lavori consentiranno di omologare la pista, oltre che per lo Slalom, anche per il Gigante in vista dei mondiali già assegnati e di ulteriori competizioni.

 

Poco più di 8 milioni finanziati per l’80% dal Coni e dalla provincia mentre il resto si raccoglierà tra il territorio della Val di Fassa.

La skiarea Aloch comprende tre piste (una nera, una rossa e una variante), tutte dotate di illuminazione notturna, servite da una seggiovia triposto.

 

Commenta sul forum →  LINK

articolo scritto da per SkiForum


Galleria 3 foto