Gare di Coppa del Mondo femminile a La Thuile nel 2016, Super-G e discesa libera sulla 3 Franco Berthod

  • /
  • 03/06/2014
  • 6751

Assegnate a La Thuile le gare di Discesa Libera e Super G della Coppa del Mondo di Sci Alpino femminile - 20 e 21 febbraio 2016

La Thuile conquista l’assegnazione delle gare di Discesa Libera femminile e Super G femminile della Coppa del Mondo di Sci Alpino. Il tanto atteso verdetto, è stato annunciato questa mattina nel corso del  49esimo Congresso della Federazione Internazionale Sci, ancora in svolgimento a Barcellona.  Le gare avranno luogo a La Thuile il 20 e 21 febbraio 2016.

A La Thuile è arrivata la tanto sperata notizia: il 20 e 21 febbraio 2016 la località ospiterà le gare di Discesa Libera e Super G della Coppa del  Mondo di Sci Alpino femminile. Un risultato raggiunto dopo aver ottenuto, il 19 marzo, il parere positivo sulla pista n. 3 Franco Berthod da parte della Commissione tecnica capeggiata da Atle Skårdal, e che oggi, successivamente alla valutazione del calendario degli eventi collaterali previsti a corollario delle giornate di gara, ha visto la conferma della FIS nel corso del Fis Congress Barcellona 2014, che si chiuderà domani 5 giugno. La notizia giunge direttamente dalla delegazione di La Thuile presente al Congresso: Dante Berthod consigliere Federale FISI, Stefano Collomb presidente Consorzio Operatori Turistici La Thuile, Samuele Jaquemod, rappresentate dello Sci Club La Thuile, Killy Martinet presidente delle Funivie Piccolo San Bernardo.

La Thuile insieme alla Valle d’Aosta faranno quindi da palcoscenico a questo importante appuntamento mondiale, che vedrà alternarsi una serie di iniziative per attrarre pubblico e rendere vive le giornate di Coppa: ad Aosta, in piazza Chanoux, una manifestazione per il sorteggio delle prime 15 atlete al mondo e, nella serata, un concerto musicale; importanti eventi collaterali animeranno, invece, la località ospitante nei giorni delle gare.

La soddisfazione è tanta, frutto di uno sforzo e di una volontà comune. Un ringraziamento alle Funivie Piccolo San Bernardo, allo Sci Club La Thuile, al Comune di La Thuile e ai suoi stessi abitanti e alla Regione Valle d’Aosta - dice Dante Berthod, consigliere Federale FISI, che da quando nel 2006 ha assunto questa carica ha lavorato strenuamente per riportare le gare internazionali degli sport invernali in Valle d’Aosta -. Un riconoscimento importantissimo, che conferisce a La Thuile un ruolo di primissimo piano nel panorama dello sci alpino e, in particolare, per le discipline veloci. La nostra pista n. 3, che aveva già ospitato gare di Coppa Europa, nell’ultimo sopralluogo della Commissione tecnica della FISè stata definita da Atle Skårdal la più tecnica e la più difficile del circus della velocità femminile. Sapevamo di avere un’eccellenza sul territorio e,  l’assegnazione a La Thuile delle gare di Coppa del Mondo, ne è stata la conferma. Da oggi ci aspetta un notevole impegno tecnico, logistico e organizzativo, che affronteremo con grande entusiasmo, per dare il meglio a tutti i livelli”.

La pista 3 Franco Berthod

La partenza del tracciato, che si percorre in circa 1 minuto e 50”, si trova sul Monte Terres Noires (2.360 m), il muro iniziale consente di prendere subito una buona velocità e, con una curva a sinistra, si entra nel canalino della pista 14, dove arrivati in fondo al tratto, gli atleti raggiungono i 118 km/h. Un impegnativo curvone a sinistra immette in uno dei punti più tecnici della pista, la grande esse, al termine della quale ci si trova sul famoso muro della 3, il Grand Muret, con una pendenza del 73%. Segue un ampio curvone a sinistra e poi un salto per impostare “al volo” la curva seguente verso destra, altre due curve conducono alla parte finale del muro dove la pendenza diminuisce notevolmente, ma non la velocità, infatti in gara gli atleti raggiungono anche i 128 km/h. Segue il Planey, che è l’unico tratto pianeggiante, e poi ancora un tratto ripido con il passaggio della Mini Centrale e la curva La Magneuraz, fino al “salto Golette”, un volo di 40 m. che porta al traguardo.

Caratteristiche del tracciato

Quota di partenza: 2.360 m

Dislivello: 850 m

Pendenza media: 22%

Quota di arrivo: 1.510 m

Lunghezza: 2.720 m

Pendenza massima: 73% a quota 1.975 m

(Video della pista 3 Franco Berthod: http://www.youtube.com/watch?v=As9h2Q8DAFE )

Chi è Dante Berthod

Prima di tutto un atleta, un grande esperto e un innamorato dello sci e di tutti gli sport invernali, valdostano DOC, nativo di Pré-Saint Didier, residente a La Thuile e fratello minore diFranco Berthod - al quale è intitolata la pista n. 3 - ha da sempre avuto un ruolo importante nel circo bianco internazionale.

Oggi è Consigliere Federale della FISI, Federazione Italiana Sport Invernali (nelle ultime due elezioni per la composizione del Consiglio Federale è risultato il consigliere più votato d’Italia); Presidente di due commissioni FISI: la FUTURFISI, commissione multidisciplinare che raggruppa le 10 discipline olimpiche e il cui obiettivo è quello di rilanciare l’intero movimento giovanile della Federazione per scovare nuovi talenti, e la Commissione Nazionale omologazione Piste; Membro della Commissione Internazionale piste FIS, è uno dei 50 omologatori delle piste nel mondo.

 

 

 

 

articolo scritto da per SkiForum


Galleria 2 foto