Ghiacciai del Tirolo: ecco dove sciare in primavera

  • /
  • 24/05/2018
  • 2478

Arriva la primavera e con essa le giornate diventano via via più lunghe: lo sci inizia ad avere tutto un altro sapore. Le temperature non sono più rigide come in pieno inverno e anche le persone più freddolose possono godersi il nostro amato sport. Ma i vantaggi dello sci primaverile non si esauriscono qui.

Sulle piste inizia ad esserci meno gente, a pranzo è possibile stare all'aperto e prendere la prima "tintarella". La neve difficilmente è troppo ghiacciata... ma ci sono anche degli aspetti non del tutto piacevoli. Infatti, soprattutto per le località più basse, la neve può essere troppo molle e le piste possono rovinarsi in fretta. Dove andare quindi per godersi il piacere dello sci primaverile senza dover lottare con neve "marcia" e gobbe sulle piste?

ghiacciai tirolesi

 

In Tirolo ci sono 5 grandi località sciistiche che hanno piste ed impianti che superano i 3000 m. Gran parte dei loro tracciati si trovano su ghiacciaio ed anche a primavera inoltrata (alcuni anche in estate) regalano sciate che mettono assieme il piacere dello sci primaverile con la qualità della neve tipica della stagione invernale.

Kaunertal

Kaunertal è il ghiacciaio più occidentale tra i 5 ghiacciai sciabili del Tirolo. Sia ad inizio stagione che a fine stagione si può raggiungere percorrendo una bellissima strada panoramica che attraversa una delle valli più selvagge del Tirolo ed arriva fino ai parcheggi in quota. La strada a pedaggio è lunga circa 26 km, conta 29 tornanti e copre ben 1500 m di dislivello.

casello strada kaunertal

Il ghiacciaio è dotato di skilift, comode seggiovie e cabinovie (qui la skimap con impianti e piste).In particolare l'impianto principale è la cabinovia con cabine da 8 posti Karlesjochbahn che porta gli sciatori fino a quota 3108 m slm. Dal passo Karlesjochbahn si ha uno straordinario panorama sul ghiacciaio ma anche sulla geograficamente vicina Val Venosta. Interessanti le possibilità di fuoripista sia dal lato NorderJoch che dal lato KarlesSpitze. Sito ufficiale: kaunertaler-gletscher.at

Pitztal

A Pitztal - Rifflsee si trova l'impianto che tocca la quota più alta: la cabinovia Wildspitzbahn che tocca i 3440 m slm (vedi la skimap di Pitztal). L'accesso al ghiacciaio avviene tramite una comoda e veloce funicolare sotteranea che in pochi minuti porta all'Alpin Center a 2840 m slm, punto centrale del comprensorio.

panorama dai 3440 m

Oltre ad avere piste con pendenze notevoli e ottimi dislivelli, molto interessante soprattutto per il periodo primaverile è il fuoripista. A Pitztal vi è uno degli itinerari più belli di tutta l'Austria, la Taschachtal che può essere "abbinata" alla salita e discesa dallo WildSpitze (3774 m slm) la montagna più alta del Tirolo (attenzione che sono itinerari da fare solo se preparati ed esperti dell'ambiente di alta montagna). Sito ufficiale: pitztal.com

Soelden

Con poco più di un'ora di strada, dalla città di Innsbruck si arriva a Soelden uno dei centri mondiali dello sci. Per sciare in primavera o ad inizio stagione ci sono addirittura 2 ghiacciai collegati tra di loro da una suggestiva galleria scavata nella roccia (guarda la skimap di Soelden). Il ghiacciaio del Tiefenbach presenta piste molto larghe, con sempre bella neve, ideali per sciare carving a tutta velocità. Di carattere completamente diverso è il ghiacciaio del Rettenbach dove si disputa da qualche anno una delle prime gare di Coppa del Mondo di sci.

soelden

Nel periodo primaverile è molto interessante anche la zona del Gaislachkogl un monte di oltre 3000 m di quota che apre a innumerevoli possibilità di fuoripista. Puoi avere un'idea di cosa si può trovare a metà aprile a Solden leggendo questo foto-reportage: Soelden a metà aprile. Per aggiornamenti in diretta su piste e impianti aperti visita il sito ufficiale di Soelden (o chiedi nel forum di SkiForum). E per chi vuole andare oltre lo sci, Soelden è famosa per essere una delle "capitali austriache dell'apres ski": non è raro poter cantare, bere e ballare con gli scarponi da sci ai piedi anche fino a notte fonda.

Stubai

Il ghiacciaio di Stubai è il più vicino all'Italia per chi proviene dall'austrada A22 del Brennero. E non solo è il più vicino ma grazie alla sua posizione, chi proviene dall'Italia lo può raggiungere senza dover acqistare la vignetta autostradale.

Le piste e gli impianti si sviluppano a quote particolarmente elevate, si pensi che i parcheggi si trovano a circa 1800 m di quota e la maggioranza delle piste si sviluppa sopra i 2600 m slm. In primavera tutta l'area si presta a interessanti uscite fuoripista e per i più esperti anche a interessanti scialpinistiche.

stubai

SkiForum ha recentemente "testato" Stubai in primavera: siamo stati molto fortunati ed oltre ad aver trovato un'ottima neve in pista siamo riusciti a fare degli interessanti fuoripista, in particolare il vallone del Daunjoch. Sito ufficiale: stubaier-gletscher.com

Hintertux

365 giorni di sci all'anno! Il ghiacciaio di Hintertux alla fine della bellissima Zillertal è l'unico ghiacciaio tirolese nel quale lo sci è garantito ogni giorno dell'anno, senza alcuna interruzione. Si parte dai circa 1500 m dei parcheggi e con un potente impianto a funitel (Gletscherbus 1, 2 e 3) si arriva comodamente agli oltre 3200 m della terrazza panoramica del Gefrorene Wand (vedi la skimap di Hintertux).

hintertux

Per lo sci in quota ci sono moltissimi impianti, oltre al già citato funitel Gletscherbus 3, ci sono le linee Gefrorene Wand, Olperer, Kaserer e Larmstange. Fino ad aprile inoltrato si può tornare a valle partendo dal Tuxer Joch sciando per una magnifica e selvaggia vallata incontaminata. Particolarmente interessante è l'apres ski che ogni giorno viene cantato e ballato alla partenza degli impianti. Sito ufficiale: hintertuxergletscher.at

 

articolo scritto da per SkiForum


Galleria 8 foto