Guida sulla neve: quanto è difficile con la trazione posteriore?

blizzy

Grand Member of The Parliament
E' cosa per pochi in pista, per nessuno su strada, alla fine ti diverti molto di più con una macchina leggera a trazione posteriore, con 250\300 cv ed un bel cambio manuale che con queste astronavi potentissime.

Ma basterebbero anche solo 200 cv, peso contenuto sotto i 1000 chili, ben distribuiti, meglio se più vicino ai 900, baricentro basso, passo corto. Tp e un buon cambio. E allora sì che ti diverti.
Ma c’è chi pensa che un’auto si possa dire sportiva solo per il numero cv o per le prestazioni 0-100.
 

66luca

Well-known member
eh si, hai ragione, una bella elise........
 

Miki111

Active member
E' cosa per pochi in pista, per nessuno su strada, alla fine ti diverti molto di più con una macchina leggera a trazione posteriore, con 250\300 cv ed un bel cambio manuale che con queste astronavi potentissime.
Concordo, tranne che per il cambio, mi piacciono troppo gli attuali cambi automatici...
 

66luca

Well-known member
pero' il piacere di un bel punta tacco o di un blocco di ponte mentre fai un pendolo per inserirti in un tornante con un automatico te li sogni....., io ora ho due auto automatiche, una con un cvt ed una con un tradizionale convertitore di coppia a tre marce con due overdrive, sono entrambe comodissime e vanno bene nel 99% delle situazioni, una bella strada di montagna e' quell'uno percento dove vorrei un bel manuale.
 

fedi_m

Glühwein Ski Team
Parlo per la mia esperienza personale.
Ho un BMW serie 1 F20 versione Sport (circa l'equivalentie delle attuali versioni estetiche M) con ormai i suoi anni e km alle spalle, ovviamente trazione posteriore e cambio manuale.

Di serie aveva dei cerchi da 17 con pneumatico runflat. Per le invernali ho direttamente comprato un secondo set di cerchi da 16 in aftermarket che monto con pneumatico invernale non runflat e sempre di fascia elevata.

La macchina ha 6 modalità di guida dettate dall'elettronica. All'epoca le versioni sport uscivano con queste mappature aggiuntive rispetto alle normali bmw, fra le quali, oltre alla sport che hanno tutte, anche la sport+ in due versioni (una esclude tutta l'elettronica). Inoltre c'è la traction fatta apposta per la neve (non taglia se le ruote slittano).

Ti dico la verità, non ho mai avuto grossi problemi con le strade sporche. Anzi mi sono sempre divertito. E non sono certo il massimo esperto di guida. In situazioni del genere di solito ho sempre usato meno elettronica possibile, utilizzando la mappatura sport+ e lasciando libera la macchina. Bisogna farci un po' la mano e prendere confidenza con il posteriore che derapa un pochino se esageri con il piede, ma basta un po' di controsterzo e via. Anzi ormai lo faccio apposta per divertirmi un pochino quando possibile e in sicurezza. E ti assicuro che mi sono lasciato più volte alle spalle SUV 4x4 (probabilmente perchè alla guida c'era chi era titubante, non certo per meriti).

Solo questo inverno mi sono trovato un pelo in difficoltà alla prima nevicata, dentro un parcheggio vuoto con 30 cm di fresca dove ero entrato per fare il pirla apposta. Ma ne sono uscito anche da lì. E gli pneumatici non erano più nuovissimi.

C'è poi da dire che negli ultimi anni di strade veramente sporche se ne vedono sempre meno e che in Alto Adige dove giro di solito i mezzi per pulirle agiscono abbastanza alla svelta.

Se potessi scegliere prenderei sempre posteriore per il divertimento nel guidare. Purtroppo ne fanno sempre meno o bisogna spostarsi su segmenti supersportivi a prezzi altreattanto super.
All'epoca mi ero fatto convincere per l'acquisto da questo video:

Comunque la vera differenza te la fa il pneumatico a mio parere.
Per sicurezza mi ero comprato anche della catene che tengo comunque in macchina in inverno: mai aperte. Diciamo che se mai mi capitasse di rimanere fermo non sarei l'unico, ma sarebbe una situazione uguale per chiunque, anteriore, posteriore e 4x4.
 

blizzy

Grand Member of The Parliament
Cazz... a 0'48" supera una Panda! Mi cade un mito! :TTTT
 

66luca

Well-known member
è un fake, si vede chiaramente che la panda e' guidata da un collaudatore bmw e si pianta apposta per far fare bella figura alla serie 1.......
 

PaoloB3

Well-known member
Ho imparato a guidare in montagna con una Fiat 1300 che mio padre aveva tenuto per me apposta.
007-22.jpeg
Quando le macchine erano fatte di lamiere e non avevano elettronica, le catene erano fatte di catena, le gomme erano quelle tutto l' anno e mio padre aveva aggiunto due sacchi di sabbia nel bagagliaio ... con quella ho imparato a salire e scendere da Vicenza a Passo Rolle, l' altipiano di Asiago, Folgaria, Passo Brocon etc.
Ricordo ancora una volta che chiusero la strada a Passo Rolle mentre eravamo su a sciare e nevicava di brutto.
Ci dissero "Adesso scendete verso Moena: noi avvisiamo i finanzieri di chiudere la strada dopo che siete passati". Ci siamo divertiti da matti tra due muri di neve che ci facevano da sponda ... un po' meno mio padre che dovette venire da Vicenza in Val di Fiemme perchè noi non avevamo i soldi per la benzina e l' autostrada.
Con attenzione e con un po' di scuola si impara tutto.

Dopo buttammo la Fiat 1300 e mio padre mi comprò la Dyane 6 (lui invece girava con una Fulvia coupè con quattro gomme chiodate: a 120 km/h si andava solo sulle punte e bisognava "anticipare"le curve ...).
Molti anni dopo mi sono tolto lo sfizio di questa: 315 hp, cambio a doppia frizione, elettronica regolabile in tre soluzioni, gomme da neve.
IMG_3776.jpg
Era più facile da guidare di una Yaris andando col piede leggerissimo, ma se appena si ritardava la frenata prima di un tornante buttava dentro una prima da urlo e allora erano i controlli che decidevano quanto power slide fare. Una volta, arrivati a passo Giau, mia moglie si è lamentata del puzzo di gomme bruciate ... io mi lamentavo delle pastiglie dei freni posteriori che duravano meno delle gomme.

Morale: si impara tutto.
Anche a guidare in montagna, sulla neve e ghiaccio.
Si, le trazioni posteriori, le macchine leggere e potenti sono più impegnative, ma oggi le macchine sono anche molto più "tolleranti" di quanto erano una volta.
:D
 

Miki111

Active member
azz, non riesco a capire se è un boxter o un 911......:sudato:
 

PaoloB3

Well-known member
BoxsterS, modello 987, anno 2010.
:D
 

Miki111

Active member
mi avevano ingannato i cavalli,son rare le 987 con i 315 cv....io ho una delle prime 987 con 240 cv cambio manuale e mi son sempre pentito di non aver preso l'S da 280....la mia è proprio fiacca
 

PaoloB3

Well-known member
I cavalli non sono mai abbastanza.
:TTTT
 

Fabio

Member
Staff Forum
Ma una classica serie 3 touring di quelle da rappresentanti 😂 potrebbe dare problemi sulla neve? Ci sono occasioni di usato 320d a 100 mila km niente male (o dove sta il trucco?).

leggo di qualcuno che ha presi un set di cerchioni After market per metterci le invernali. Conviene?

ps. Come mai le 120d sono introvabili o hanno prezzi esorbitanti?
 

nonnosciatore

Well-known member
Ma una classica serie 3 touring di quelle da rappresentanti 😂 potrebbe dare problemi sulla neve? Ci sono occasioni di usato 320d a 100 mila km niente male (o dove sta il trucco?).

leggo di qualcuno che ha presi un set di cerchioni After market per metterci le invernali. Conviene?

ps. Come mai le 120d sono introvabili o hanno prezzi esorbitanti?

Io ho un secondo set di cerchioni con gomme invernali, ad esempio e faccio il cambio da solo in garage, con attrezzatura Lidl, per me si risparmia. Invece per le trazioni posteriori, sono convinti, mia idea personale, che la migliore soluzione Siani i ragni, si montano sulle ruote ad inizio stagione e due minuti per montare il resto, certo costano ma meno delle altre soluzioni.
 

PaoloB3

Well-known member
La doppia serie di cerchi per le gomme estive e invernali ha i suoi vantaggi: il cerchio e la gomma non si rovinano con i frequenti montaggi e smontaggi, il cambio si fa in mezz'ora (e se vuoi te lo puoi fare da te) e se lo fai fare costa la metà (almeno nella mia concessionaria che mi tiene le gomme e mi telefona per prendere l' appuntamento).
Per contro, hai il costo di una serie di cerchi, che se stai attento sull' acquisto e non cambi la macchina ogni altro anno, si ripaga in qualche anno.

Circa le BMW Serie 3 "da rappresentante", al pari delle Audi A4 Avant da rappresentante, sono per lo più modelli moooolto basici, senza tutte quelle frocerie che poi uno vuol mostrare agli amici al bar per cui sono meno appetibili.
Ne ha presa una anche mio genero, la ha tenuta un anno e poi la ha rivenduta (ma lui fa il commerciante e comprarle/venderle è il suo mestiere).
Andava benissimo e non ha dato nessun problema, solo che quando la ha rivenduta ha dovuto aspettare quello che se ne fregava delle suddette frocerie, mentre i primi che avevano chiamato non la hanno voluta vedere proprio per quel motivo (la ha venduta comunque nel giro di ore).

Circa la trazione posteriore, quando ho imparato ad andare in macchina io non esistevano le trazioni anteriori e la mia scuola è stata una vecchia Fiat 1300 che mio padre aveva tenuto per me.
Quella più le catene fatte di catena e impari. Poi qualsiasi macchina ve bene se hai il piede giusto, ma oggi vedo tanta gente che ...
:D
 
Top