Atomic Hawx Ultra XTD 130

nkg83

Well-known member
Complimenti una signora recensione!
 

Cocojambo

Ski & Beer
Certamente si....oramai sarò a ca 40 giorni di ski mal contati, di cui solo I primi tre fatti con I b95, poi solo Exit World, ed ultimamente gli ultimi 5gg con I Corvus 183.

Sebbene quest'anno sta andando particolarmente bene, qualche ggiornata con neve non ottimale l'ho trovata.

Che dire, cercavo lo scarpone unico e l'ho trovato, fit perfetto per il mio piede in 312(27), versatilità al massimo, oramai ho anche automatizzato bene I cambi di assetto e trovato il set up giusto per non avere ganci in giro che svolazzano o che ingombrano. fondamentale in questo senso il cambio del booster con quello da pista a camma, più pesante ma nettamente più pratico di quello a Velcro. Tra l'altro quello atomic ha esattamente lo stesso passo fori ed è furbo perchè il booster è in due pezzi, con il rastrello che si incastra perfettamente in mezzo, impedendo al booster di scivolare in alto mentre si pella.

In salita con le pelli la rullata è ottima, molta escursione e poca resistenza, quasi un due ganci da ski alp, io che non sono un fan dell'azatacco lo apprezzo molto. Il beast ha due posizioni di salita, la prima che è a metà tra il flat ed il primo di un radical, la seconda che è a metà tra il primo ed il secondo del radical. Dove col vecchio Cochise dovevo ricorrere alla seconda del beast, con questo riesco a tenere con gioia la prima.

Per camminare non è il massimo, suola con poco grip, poco rocker in punta e poca ammortizzazione sui fondi non innevati, questo è per me il limite maggiore di questa scarpa in ottica ski-alp. Sulla neve ed eventualmente con I ramponi invece non ho trovato problemi.

Apparte la gita di inizio inizio stagione al Cros, ho fatto solo pellate relativamente corte(max 700 m dsl), vedremo come si comporterà invece su quelle più lunghe e su magari più giorni che spero mi capiterà di fare questa primavera.

In discesa ho trovato due livelli di serraggio, uno più lasco che riesco a tenere chiuso tutto il giorno e che va strabene con la powder e uno più teso che lo irrigidisce quanto basta per le nevi bastarde. In un giorno di crosta con I Corvus, l'unico modo per farli girare era cambiare in aria, sfondare di punta e sfruttare il rimbalzo della coda per farsi proiettare fuori per fare il cambio dopo. Ecco, al primo giro ho chiaramente avvertito il cedimento della scarpa. Stretto I ganci fine dei problemi, però arrivato in fondo I due centrali li ho dovuti aprire. Settaggio utile anche sul duro rigelato stile barriera corrallina dove però si sente subito la mancanza di un po di massa in più.

Meccanica basilare ma buona, fare solo molta attenzione all'ancoraggio del blocchetto della barra ski-walk al gambetto....le viti tendono a mollarsi e vanno tenute gurdate....ho rinnovato il frenafiletti e finora il problema sembra risolto. Tra l'latro il backland ha lo stesso sistema ergo ocio anche con quello.

Tende ad accumulare ghiaccio sul pernetto dove si ingaggia la barra ski-walk, tuttavia è facile da pulire, ma non bisogna fidarsi mai e controllare sempre che si sia accoppiata correttamente, altrimenti 9 su 10 parti con lo scarpone in walk.

Le plastiche sembrano tenere bene e non ha sviluppato giochi strani ne cricche/crepe/bugne e di colpi, anche forti, li ha presi.

La scarpetta invece mostra evidenti segni di usura, sopratutto nella zona esterna a dire il vero. L'imbottitura ed il rivestimento interno sono ancora in ottime condizioni.

Scarpone unico dicevo, e per essere tale, frutto di compromessi. Non è il più leggero, ne il più prestante, ne il più confortevole....in compenso però il voto è eccellente in tutte le voci e lo score finale secondo me è impressionante.

Se però avessi già una scarpa due ganci leggera che mi soddisfa, guarderei altre scarpe da abbinare come alternativa freeride con impianti.

grazie mille per tutte le parole spese!:PPINK

vorrei proprio uno scarpone per girare sci tipo corvus, con il backland è un po' una rognetta appena trovi neve un po' dura/rotta...e visto che questi backland mi calzano a pennello, cadere su atomic mi da un po' di fiducia in piu...

del sistema di camminata poco mi interesserebbe, sarebbe piu per esser libero durante l'apres-skiHIHIHI
su backland si chiude abbastanza agilmente la leva, quindi credo sia abbastanza simile

problema in comune. tra hawx e backland..è che le viti si svitano, ma si può su scarponi da 700 euro?
le ho tolte tutte e rimesso frenafiletti, una delle prime uscite avevo perso il gancio di un gambetto, per fortuna un mio compare l'ha visto subito...

poi anche a me la scarpetta dopo qualche mese di utilizzo, sembra avere già piu di un anno...bah...

sono a digiuno di scarponi da freeride, quindi non ho metro di giudizio..aimè
 

H3O

Member
sono a digiuno di scarponi da freeride, quindi non ho metro di giudizio..aimè

Prova anche il Lange XT 130 freetour (io ho preso last LV-97 mm), quello verde fluo.
Alla fine io sono ritornato su Lange che per anni ho utilizzato nei modelli da pista.
In discesa scia come un pista mentre rimane piu' leggero e con escursione del gambetto, anche se non scialpinistico per cui utilizzo lo Spectre.
Per il mio piede comodissimo e secondo me per un freeride con molta discesa e con ogni tipo di sci rimane top.
 

barbasma

100% Carotone
Prova anche il fischer ranger se l'atomic non fosse adatto al tuo piede...
 

Cocojambo

Ski & Beer
ce ne sono un bel pochi! Ora sto leggendo la buyer's guide di skialper

ma che prezzi sti scarponi :eek: ci sarebbero belle offerte su privatesportshop, anzi offerte golose tipo i fischer ranger vacuum a 189 i lange xt 130 a 330, ma non ci sta il mio numero :skifrusta:
l'unica taglia disponibile c'è per il lange xt tour 110...che non so quanto ciabatta è
 

Jms-1

Well-known member
Come destinazione d'uso Freeride servito da impianti, a meno di non avere un fit favoloso, l'Atomic Hawx xrd non è la scelta migliore imho.

Lange xt, dalbello lupo, Nordica strider, scarpa freedom RS, tecnica Cochise, imho sono migliori per quello.


Il Fisher Ranger 120 nuovo lo hanno dato in prova ad uno dei miei soci, ne dice bene, forse un filo morbido, meglio puntare al 130.....io l'ho solo ispezionato per bene a secco perchè non è il mio numero....di fattura veramente pregevole, mi ha colpito la scarpetta. Materiali, cuciture e progetto generale veramente notevoli e nettamente sopra la media.

non ha dato problemi il meccanismo ski walk, mi dicono anche comodo da usare....unico dubbio è che se dovesse darli sono cessi amari essendo completamente interno ed integrato.
 

barbasma

100% Carotone
Confermo la scarpetta del ranger... bellissima

Mai provato il kore head...ma solo la sua versione senza walk... che ho trovato comodissima
 

rbodini

Well-known member
C'è qualche review comparata di tutti questi scarponi? Devo sostituire i titan e c'è talmente tanta offerta nel segmento freeride+pelli che si fa fatica a restringere il campo. Di sicuro mi serve pianta stretta, ad oggi mi paiono interessanti tecnica cochise, fisher ranger, lange xt, atomic hawx, ma ce ne potrebbero essere molti altri...

Poi farò ancora più fatica a trovare un negozio che ne tenga un po' per provare a metterci il piede dentro, ma questo è un altro problema.
 

barbasma

100% Carotone
Io credo che i test comparati di questi scarponi servano poco o niente... devi metterci i piedi...

Ormai sono tutti buoni...

Leggendo i test dell'hawx sono corso ad infilarci il piede per poi scoprire che era una tortura solo tenerlo in negozio...

Altro da provare... il nordica... e' veramente stracomodo...
 

rbodini

Well-known member
Io credo che i test comparati di questi scarponi servano poco o niente... devi metterci i piedi...

Ormai sono tutti buoni...

Leggendo i test dell'hawx sono corso ad infilarci il piede per poi scoprire che era una tortura solo tenerlo in negozio...

Altro da provare... il nordica... e' veramente stracomodo...

Eh si. Il problema è che qui in zona trento si fa veramente fatica a trovare negozi ben forniti di questo tipo di materiale. Sembra strano, ma qui il mercato è dominato dalle tutine.
 

Cocojambo

Ski & Beer
questi modelli li trovi praticamente tutti sull'ultima buyer's guide di skialper

- - - Updated - - -

per ora userò i vecchi scarponi da pista, poi è ora di scialpinismo e non di impiantiHIHIHI
intanto vedrò di provare vari scarponi...
 

WolfBerg

Well-known member
Prova anche il Lange XT 130 freetour (io ho preso last LV-97 mm), quello verde fluo.
Alla fine io sono ritornato su Lange che per anni ho utilizzato nei modelli da pista.
In discesa scia come un pista mentre rimane piu' leggero e con escursione del gambetto, anche se non scialpinistico per cui utilizzo lo Spectre.
Per il mio piede comodissimo e secondo me per un freeride con molta discesa e con ogni tipo di sci rimane top.
E quello dell'anno prossimo dev'essere anche piu bello, ci ha messo mano richard permin e dovrebbe aver messo su massa
 

barbasma

100% Carotone
Stamattina parlato con guida di bormio con hawx modificati per tr2
 

Giancorsi

New member
Scarpone perfetto peccato però ....

Lo ritengo il top per le mie esigenze ... sci freeride in tutte le situazioni. Un peccato però che le boccole in ferro che fissano fascio e e ganci abbiano delle rebate che si mangiano la scarpetta.... dopo la prima sciatta la scarpetta risultava già usurata... le ho smontate, limate rimontate e ho rivestito lo scafo con scotch americano. Consiglio a tutti questa cura per allungare la vita alla leggerissima scarpetta che altrimenti dopo una stagione rischia di avere i buchi,
 

Jms-1

Well-known member
Confermo,anche io ho protetto quasi tutti i dadi interni con nastro adesivo..quelli rimasti scoperti hanno segnato la scarpetta.
 
Top