Pagina 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 60

Discussione: Dissesto idrogeologico, maltempo, tasse e storia d'Italia: ne parliamo civilmente qui

  1. #1

    Predefinito Dissesto idrogeologico, maltempo, tasse e storia d'Italia: ne parliamo civilmente qui

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Aspettate l'eruzione del Vesuvio. Con le pendici sovrappopolate da edifici abusivi.

    Quello si che sarà un bel drenaggio di soldi del nord.
    speriamo che non accada mai ciò che hai detto, sarebbe una catastrofe di proporzioni immense che a confronto, quanto accaduto a Pompei qualche secolo fa, sarebbe nulla.
    N.B. senza star qui a fare una analisi delle responsabilità, altrimenti finiamo tra un mese e ci vorrebbero 5 puntate di super quark e 5 di report

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #2
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito Che brutto clima...

    Edit...cancello più 21 caratteri
    Ultima modifica di MAXINMARE; 06-11-2018 alle 10:15 PM.

  4. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gian Maria Vedi messaggio
    speriamo che non accada mai ciò che hai detto, sarebbe una catastrofe di proporzioni immense che a confronto, quanto accaduto a Pompei qualche secolo fa, sarebbe nulla.
    Bisognerebbe pensarci prima, no?

    Si votano i politici che condonano, non quelli che spendono per prevenire.

  5. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Bisognerebbe pensarci prima, no?

    Si votano i politici che condonano, non quelli che spendono per prevenire.
    hai ragione, il ragionamento è teoricamente semplice, poi purtroppo in pratica ci sono 1000 problemi e situazioni che non consoci direttamente che complicano le cose. In ogni caso il principio generale è sacrosanto bisognerebbe spendere bene i soldi prima per evitare di buttarne poi 4 volte tanto, in mezzo a stragi di facile previsione. io la mia ricetta per tentare di risolvere il problema la ho ma non la espongo per non essere considerato un estremista.
    Dico solo per scaramanzia non parliamo del Vesuvio per favore...(porta male, quello si incazza e dopo sono è una strage)
    fine ot
    dai speriamo che arrivi LEI tanta e candida, allora si che sarà unità nazionale

  6. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Pupone81 Vedi messaggio
    Purtroppo l’ignoranza, nell’accezione propria del termine, in Italia è allucinante. E dove vogliamo andare? Pensa che prima del Veneto in questa veneranda classifica di chi da più di quello che riceve ci sarebbe il Lazio e l’emilia Romagna. Facciamo tutte regioni a statuto speciale e via. Poi mettiamo i dazi al confino col Veneto. Boiate.
    Allora, la regione che sgancia di piú é la Lombardia (EUR 54 mld annui), seguita da Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna. Questi versamenti sono noti come "residuo fiscale" - quella parte delle entrate fiscali (nel 2017, EUR 54 mld in Lombardia) che non stanno in loco ma vanno a Roma, che poi "redistribuisce" ad altre regioni a residuo fiscale negativo (leggi, in deficit - pesante). Per essere piú chiaro, se la Lombardia fosse indipendente partirebbe da un budget surplus di EUR 54 mld, circa il 15% del PIL (lombardo)! Ovvio, subito dopo dovrebbe spendere "qualcosa" in forze armate etc., ma le rimarrebbe in ogni caso un surplus di bilancio enorme, tale che Moodys etc. le darebbero di certo un AAA rating. Discorso simile per il Veneto...

    Il Lazio ha sí un residuo fiscale positivo, ma semplicemente in quanto tutte le attivitá pubbliche statali sono locate a Roma e dintorni, e queste generano ingenti entrate fiscali (tasse sui dipendenti pubblici etc.) - quindi parzialmente partita di giro dal Nord. (Nel senso che se il Nord fosse indipendente, parte delle attivita pubbliche attualmente in Lazio, e le entrate fiscali conseguenti, sparirebbero dal Lazio.)

    Tutte le altre regioni, chi meritevolmente (AA?), e chi meno (Sicilia, Calabria, Campagna etc.?) drenano riosorse via il residuo fiscale del Nord, che per le suddette regioni somma a EUR 120 mld annui. Ad esempio, la Sicilia non solo trattiene tutte le entrate fiscali che essa genera (a diferenza della Lombardia che ne deve dare EUR 54 mld a Roma), ma in piú riceve dalle suddette regioni (via i loro residui fiscali) altri EUR 14 mld, per permettersi ad esempio di pagare un Crocetta EUR 600'00 annui - oltre il doppio di quanto prende un governatore lombardo o veneto.

    Questi non sono luoghi comuni, ma fatti economici. Abbiamo descritto il maggior travaso fiscale infra-regionale che abbia luogo in un paese del G20 ed oltre.

    Credo anch'io che i Veneti vorrebero andarsene (?). E' peró ovvio che Roma (stato centrale) manderebbe i carri armati per impedirlo... Un pó come fatto da Madrid con la Catalonia. Il motivo é semplicemente che la secessione anche del solo Veneto, privando Italia di quei EUR 24 mld annui, manderebbe il "Belpaese" in default overnight.

    Questo é il problema sottostante, mai dibattuto in fori "pubblici". Da tale problema abnorme (il travaso fiscale senza eguali) conseguono le tensioni economiche italiche. Il Belpaese affonda, il PIL é calato di 20 punti percentuali ed oltre nel 2007-15... E se la torta si riduce é giocoforza che la pressione fiscale nelle regioni che crescono aumenti, in modo che il benessere delle altre sia preservato. Peró a furia di stringere il cappio, il Veneto, casus belli, muore - e forse prima di farlo si in**zza (Sior Paron no more?)... Ma rischia di farlo troppo tardi.

    Name:  residuo-fiscale.jpg
Visite: 271
Dimensione:  109.6 KB

  7. #6

    Predefinito

    Cottarelli nel suo libro “I sette peccati capitali dell’economia italiana” dedica un capitolo al drenaggio di risorse verso il sud stimando per questo squilibrio una perdita dell’8% del PIL italiano. Anche lui concorde nel ritenere questo travaso non un buon sistema di rilancio del sud nè tantomeno di equità.

  8. #7

    Predefinito

    Tra l'altro si sta ammazzando di stenti in modo miope la mucca da latte.

    Se non si ripristinano i mezzi di comunicazione e le infrastrutture il nord-est muore definitivamente. E se muore non può pagare le tasse.

  9. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da GioRad Vedi messaggio
    Tutte le altre regioni, chi meritevolmente (AA?),
    Io sapevo che AA è contribuente netto mentre il Trentino no, ma potrei ricordare male.

    ps. discussione interessante se non sfocia (come ha già fatto) nella solita lotta nord vs sud. Più tardi da pc separo dal topic meteo.

  10. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Tra l'altro si sta ammazzando di stenti in modo miope la mucca da latte.

    Se non si ripristinano i mezzi di comunicazione e le infrastrutture il nord-est muore definitivamente. E se muore non può pagare le tasse.
    Esatto - quel che ho scritto io in modo meno chiaro...

    Purtroppo il Veneto non si riprenderá in quanto non ha i danee a disposizione - o meglio glieli hanno soffiati da tempo immemore.

    Il resto é fuffa... Tipo il dire che sarebbe inutuile avere piú autonomia se non indipendenza in quanto si sostituirebbe la mafia romana con quella veneta. Che vuol dire? A paritá di mafiate, il Veneto starebbe cmq molto meglio dello stato in cui versa attualmente, mafiate o meno che siano!

  11. #10

    Predefinito

    E' strano che non se ne riesca a parlare oggettivamente.
    Provate a dire: mandiamo il surplus di forestali calabresi/siciliani in veneto per 1 anno affichè mettano a posto i boschi e verrete etichettati da maledetti fassisti, rassisti, etc.
    La soluzione non ce l'ho. Parlarne in modo oggettivo in palramento ed ai piani alti sarebbe già un bel passo avanti.
    La direzione invece va verso il reddito di cittadinanza che guardando la distribuzione geografica peggiora il problema.

  12. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Uno rivolge un pensiero garbato alle popolazioni del nord colpite dal maltempo.
    Si dichiara FELICE se le sue tasse potranno contribuire a risanare (anche) i danni fatti al nord.
    Fa una ragionamento di massima, pure banale, sul fatto che IN TUTTA ITALIA ci sarebbe bisogno di prevenire questi eventi spendendo i soldi per il riassetto del territorio, invece che per altre amenità.... visto che il clima di questi giorni ci sta insegnando che si va verso una ciclizzazione e reiterazione di eventi catastrofici di tal fatta.

    E subito arrivano quattro cazzate a caso (pure razzistelle).


    E mo basta: questa è la discussione meteo.
    SIETE OFF TOPIC.

    Per gli sproloqui e per sfogare le vostre frustrazioni personali ci sono le apposite discussioni, oppure (meglio ancora) il bar del paese, con qualche superalcolico di contorno per darvi coraggio.

    Discussione segnalata (a partire dal mio post)

    I nostri argomenti saranno off-topic ma di razzista non c'e proprio niente. E' solo un discorso di onestá ed equitá. Di certo tutti quei miliardi non sono ca**ate.

    La solidarietá economica va bene, ma il suo costo deve essere noto e se necessario circoscrritto.

    PS: Di - non dico razzista - ma certo un poco offensivo in quanto legato allo stereotipo Veneto (e non solo), vedo solo la tua battuta sugli alcolici.... Che cmq non mi offende.

  13. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Fabio Vedi messaggio
    Provate a dire: mandiamo il surplus di forestali calabresi/siciliani in veneto per 1 anno affichè mettano a posto i boschi e verrete etichettati da maledetti fassisti, rassisti,
    Sarebbe una già qualcosa, almeno spenderebbero lo stipendio in veneto.
    Per quanto riguarda mettere a posto i boschi la vedo dura, avete mai visto un forestale con badile o moto sega in mano? Io no.
    Al massimo danno qualche multa ai fungaioli

  14. #13

    Predefinito

    I mitici “forestali” del sud sono “operai forestali”, non membri dell’ex CFS o relativo corpo regionale.

    E quindi quello che “al massimo da una multa” sarà un’agente. Hai mai visto un poliziotto tappare le buche per strada?
    Quando il CFS aveva competenza tecnica, i tecnici erano gli ispettori e i commissari. Hai mai visto un ingegnere del genio civile o militare fare la malta?

    In Sicilia i dipendenti del corpo forestale sono circa 900, un numero del tutto comparabile a quello di altre regioni in proporzione al patrimonio boschivo.
    I 22000 sono dipendenti stagionali dei consorzi forestali, e quelli sì che dovrebbero usare la motosega

  15. #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da GioRad Vedi messaggio
    Name:  residuo-fiscale.jpg
Visite: 271
Dimensione:  109.6 KB
    I lombardi scaricarono l'Austria per motivi fiscali. Chi ha voluto la bici pedali.

  16. #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    I lombardi scaricarono l'Austria per motivi fiscali. Chi ha voluto la bici pedali.
    I Milanesi, i milanesi.
    Gli altri erano a Solferino a combattere contro i piemontesi.

    Comunque da allora l'Europa è stata travolta dai cataclismi e probabilmente l'Impero degli Asburgo si sarebbe dissolto ugualmente perché sarebbe risultato anacronistico.

    Ciò nonostante, io sostengo da sempre, e fregandomene delle velleità patriottiche dell'interlocutore, che se adesso avessimo il passaporto austriaco sarebbe una bella cosa.

    Sì dice che Giacomo Puccini, durante la I GM, auspicasse a una vittoria austriaca per portare in Italia un po' di "sano ordine teutonico".

    E se anche Cottarelli, non certo un leghista, sostiene che il modello economico italiano di trasferimento di denaro senza progettualità dal nord al sud a pioggia, sia poco efficace, forse è il caso di ripensare questo divisivo aspetto della Repubblica Italiana.
    Ma figurarsi, solo nominarlo causa le accuse incrociate di razzismo.

    Che poi i primi a perdere con questo modello sono proprio gli abitanti del sud. Se in 150 anni i problemi sono ancora lì, evidentemente ora non funziona.

Pagina 1 di 4 1234 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •