Engadina - Info e News

furio

The skiing Pac-man
ma quindi hahnensee e altre piste rimangono chiuse per mancanza di neve anche nei prossimi giorni? col fatto che per 10gg o più non si vedrà un fiocco immagino proprio di sì, ma magari qui c'è chi ha più certezze in merito
 

pierr

Well-known member
esatto.

L'anno scorso l'hanno aperta per una settimana, dimezzata. La neve di metà pista usata per innevare l'altra metà. Quest'anno come innevamento siamo sugli stessi livelli anche se c'è sempre speranza che ne arrivi a carrettate. L'anno scorso la speranza fu vana.


Purtroppo ci sono ancora problemi e veti degli ambientalisti per costruire l'impianto di innevamento
 

Flyminibus

Well-known member
esatto.

L'anno scorso l'hanno aperta per una settimana, dimezzata. La neve di metà pista usata per innevare l'altra metà. Quest'anno come innevamento siamo sugli stessi livelli anche se c'è sempre speranza che ne arrivi a carrettate. L'anno scorso la speranza fu vana.


Purtroppo ci sono ancora problemi e veti degli ambientalisti per costruire l'impianto di innevamento
Se ci si pensa con inverni così è veramente uno sforzo macro preparare. Zone che prendevano neve a palate sono spelate da paura!!
 

pierr

Well-known member
Come dislivello a L'Aprica arrivano a quasi 800, ma la pista (che ho fatto in versione diurna) è sicuramente meno interessante rispetto a quella dall'intermedia Murtel fino a fondovalle.

L'altra volta mi sono sbagliato, il dislivello della notturna al Corvatsch è sugli 840 metri: da 1860 a 2700
 

furio

The skiing Pac-man
Savognin quasi tutto chiuso immagino per mancanza di neve/innevamento artificiale, giusto?
 

pierr

Well-known member
Praticamente non ha mai nevicato da quelle parti quest'anno
 

pierr

Well-known member
Aggiungo che i cannoni da neve in Svizzera non sono quasi mai considerati un investimento strategico con cui permettere l'apertura di tutte le piste, come ad esempio al Plan de Corones. Una delle poche località ad avere questa visione è il Corviglia, dove quest'anno preferisco sciare rispetto ai sassi spacca sci che si trovano al Corvatsch, soprattutto sulle piste da 3300. Anche se la neve è migliore al Corvatsch.

Entrambe le località hanno in programma la costruzione di un nuovo bacino ma scommetto che al Corviglia saranno più veloci a farlo.
 

GioRad

Well-known member
Chiedo alla Pro Loco: di questi giorni, meglio sciare su lato Corvatsch o Corviglia? Grazie.
 

pierr

Well-known member
Se ti piace la neve morbida come a me, Corviglia oggi è stato stratosferico, almeno fino alle 13.30, poi il meteo si è guastato.

Pappa solo verso la fine delle piste più basse (Salastrains, Suvretta, discesa a valle di Celerina), sopra è stata una vera goduria
IMG_20230401_105000.jpg
IMG_20230401_105450.jpg
IMG_20230401_110541.jpg
IMG_20230401_111419.jpg
IMG_20230401_113044.jpg
IMG_20230401_113444.jpg
IMG_20230401_120124.jpg

IMG_20230401_133215.jpg
 
Ultima modifica:

GioRad

Well-known member
Bene. Grazie.
 

GioRad

Well-known member
Oggi sono tornato, come almeno una volta per stagione invernale, a St Moritz.

Sperimentato sulla mia pelle (cuoio del portafogli) l'assurdità dei prezzi in loco, eccezion fatta per i CHF 6 di parcheggio a Furtchellas-Sils su tutta la giornata - meno che in centro a Varese, per dire. Pagato CHF82 per giornaliero, con sconto di qualcche franchetto per aver acquistato online 2 o 3 giorni prima. A pranzo, un cheesburger (buono) con pommes fritte e acqua più caffè a CHF 25; buon prezzo mi dicono, applicato dai simpatici gestori valtellinesi della Stuvetta Gialvas (o simil). A questi si possono aggiungere EUR5 di spese extra per aver spostato smartphone (Vodafone) oltre frontiera. Lasciam perder ovviamente i costi di trasporto.

Non posso aggiungere niente di originale a quanto scritto sul tema da tanti altri. Mi chiedo solo se, pur con prezzi così elevati, riescono a far quadrare i conti - visto che di gente ne vedo sempre molto poca. OK, avranno cost-base elevata perchè tutto costa in CH ma, inzomma, il giornaliero a prezzo pieno mi sembra veramente elevato, anche per i cittadini CH credo (ne ho conosciuti diversi in passato che, appunto, vanno a farsi le vacanze invernali in TAA).

Inoltre, la qualità media degli impianti di risalita lascia un pò a desiderare, molto a desiderare se la paragono a quella di varie località del Sud Tirol - Senfter Land e KronP in particolare. Non sembra una cosa tanto importante, ma quando provi di peggio paghi dazio, soprattutto in uscite brevi. Alcune seggiovie al Furtchellas sono decrepite e non equipaggiate per affrontare il freddo di quelle altitudini (oggi la massima a m2000+ era di meno 6 gradi). Le stazioni delle funivie sono quasi degli eco-mostri, ma quella è solo "estetica"... Urticante è invece la lentezza di trasporto di quelle funivie. Le attese per la partenza mi ricordano esperienze da pendolare coi treni, incluso l'immancabile cabina persa per una manciata di secondi. Ho fatto tre discese dalla cima del Corvaccio - mi sono costate un'ora di tempo perso in risalite. Last but not least, non si mangia bene dati i prezzi - OK non è fondamentale ma, di nuovo, per 1-day trip... E i cessi sono meglio, sì, di quelli tajani ma non spaziali e numerosi come quelli della Pustertal. (Non ho problemi di prostata.)

E allora perchè ci vai - direte voi? Semplice, perchè a fine stagione è ormai difficile trovare posti ben innevati e l'amato Sud Tirol è cmq molto lontano da "casa". In Italia di valide alternative, tra aprile e maggio, ci sarebbe IMHO solo Cervinia che però, oltre a non farmi impazzire come paese e viaggio, crea problemi per la sua "propensione ventosa". Soprattutto se hai solo una o due cartucce a stagione. Altri posti all'altezza francamente non ne vedo, a non oltre 2.5 ore di viaggio. Courma, la Thuile, Pila, Bormio, Via Lattea...Madesimo. Forse ci sarebbe ancora Cham, ma senza più accesso alla cima del Grand Montets... non so. La Vallee Blanche c'è sempre, ma richiede organizzazione di vario tipo, il tutto minato alle basi dalla disorganizzazione gallica.

Infine, oltre alla "bella" (di quest'anno) neve, Engadina offre paesaggi unici, pochissima ressa, no bombe slave e la possibilità di viaggiare senza buchi nell'asfalto o il solito ciarpame gettato a bordo strada! E poi, come detto, ci vado solo 1 o 2 volte a stagione... Facciamo 3 visto che ho ormai abbandonato la vecchia Andermatt.

That's CH for me.

PS: E non ditemi che vi manca Dr. Miss.
 

pierr

Well-known member
Unico appunto, hai scelto il peggior posto per mangiare al Corvatsch. Capita di avere sfiga nella scelta, e poi oggettivamente come posizione quello è il migliore in assoluto in primavera.


Quando pranzo al Corvatsch, di solito decido prima cosa voglio mangiare e poi mi muovo di conseguenza:

Se voglio mangiare bene (perdendo qualche minuto in più) vado sempre in cima ai 3300. Molto buono e sorprendentemente economico. Di solito opto per una ottima insalata con petto d'anatra e crostini di polenta con salsa agrodolce. Prezzo sui 25 chf.
Si mangia bene anche all'Alpetta, ma c'è sempre troppa gente e con certi prezzi mi fa arrabbiare, ad esempio il bratwurst a 16 chf. Lo si trova in molti posti a metà.

Pizza: Rifugio Rabgiusa. Sui 20 chf. Tra le mie pizze preferite in Engadina

Hamburger: alla stazione a monte di Furtschellas. Sui 18-20, ma il livello è quasi gourmet. Rigorosamente senza patatine perché quelle si hanno prezzi folli e l'hamburger è già enorme. Piuttosto mi prendo un dolce.

In allegato un menù di un rifugio enorme a Ischgl, Austria. Ho optato per il kebabbaro a fondovalle

PS: hai restituito la skicard?
 

Allegati

  • pardorama.pdf
    984.5 KB · Visualizzazioni: 28
Ultima modifica:

vendul

Well-known member
Mah, io tutti questi drammi per i prezzi proprio non li capisco. In questi giorni sono in Sicilia 4 giorni a Cefalù 4/5 Taormina 4/5 Eolie. A Cefalù resto fino a domani e tutti che mi dicono che qui costa poco rispetto a Taormina e Panarea. Beh, uno spritz prezzo minimo 7€, una bottiglia di Ca del bosco 70€ (da me costa esattamente 70€ a Muottas Muragl 68€ al Chedi 90€) mangiare ovunque banale un secondo senza contorno sotto i 25€ introvabile. Se vuoi mangiare bene spendi praticamente il doppio.
A mio avviso i prezzi in Svizzaera vanno riguardati verso l’alto, se no ci troveremo pure noi le bombe slave.
 

gagianka

Active member
Le funivie partono ad orari stabiliti, a meno che non ci sia pienone, basta calcolare i tempi e nel frattempo fare qualche altra pista.
 

GioRad

Well-known member
Unico appunto, hai scelto il peggior posto per mangiare al Corvatsch. Capita di avere sfiga nella scelta, e poi oggettivamente come posizione quello è il migliore in assoluto in primavera.


Quando pranzo al Corvatsch, di solito decido prima cosa voglio mangiare e poi mi muovo di conseguenza:

Se voglio mangiare bene (perdendo qualche minuto in più) vado sempre in cima ai 3300. Molto buono e sorprendentemente economico. Di solito opto per una ottima insalata con petto d'anatra e crostini di polenta con salsa agrodolce. Prezzo sui 25 chf.
Si mangia bene anche all'Alpetta, ma c'è sempre troppa gente e con certi prezzi mi fa arrabbiare, ad esempio il bratwurst a 16 chf. Lo si trova in molti posti a metà.

Pizza: Rifugio Rabgiusa. Sui 20 chf. Tra le mie pizze preferite in Engadina

Hamburger: alla stazione a monte di Furtschellas. Sui 18-20, ma il livello è quasi gourmet. Rigorosamente senza patatine perché quelle si hanno prezzi folli e l'hamburger è già enorme. Piuttosto mi prendo un dolce.

In allegato un menù di un rifugio enorme a Ischgl, Austria. Ho optato per il kebabbaro a fondovalle

PS: hai restituito la skicard?
Avevo Ticketcard
 
Top