Qual è la migliore strada x guidare in montagna?

Ema93

Well-known member
Segnalo che hanno inaugurato (già da novembre in realtà, ma non l'avevo ancora provata) la variante di tracciato che bypassa l'abitato di Zogno, in bassa Valle Brembana. Momentaneamente l'ente gestore è ancora la provincia di Bergamo, ma passerà ad ANAS.
Dopo un decennio che passo davanti al cantiere mi ero convinto che le gallerie fossero strette. Invece è un'illusione ottica, in realtà sono molto larghe, e il tempo risparmiato rispetto alla Statale originale è notevole (anche 10 minuti, considerato che Zogno si passava tutta a 30 km/h).
Sono un po' elevate le pendenze (sale parecchio per poi scendere), e c'è qualche curva di troppo, ma senz'altro è meglio che attraversare quel budello di paese.
 

pat

Well-known member
Quando all'Immacolata la percorrevo in direzione valle e sotto una fitta nevicata, mentre io salivo verso la galleria una Clio scodava "a pendolo" di circa un metro e mezzo mentre veniva verso di me, all'uscita (per lei) della galleria.
 

ste1258

Well-known member
Questa non so se scriverla qua o nella discussione dei Geo-Nerd... ma la metto in questa che dorme da troppo.

Alla fine sempre di strade si parla, e talvolta anche di montagna, però anche di geo...metria.

Nella mia Provincia (di Piacenza, ndr) da qualche mese hanno iniziato a mettere i nuovi cartelli progressivi chilometrici su tutte le strade provinciali:

20220101_155749_HDR.jpg


Premesso che il lavoro in sè è un bel lavoro, che oltre a dare un senso di ordine alla viabilità (molte delle ns provinciali non erano segnate, e i vecchi cippi in cemento presenti sulle principali erano illeggibili) può anche essere utile al guidatore o al ciclista, ci sono 2 particolari che mi mandano in bestia:

- manca sempre il paletto del km 0: imbocchi una strada e sai che strada è solo dopo 1 km, e questo me lo spiego solo come estrema riduzione costi: una settantina abbondante (tante sono le SP piacentine) di cartelli in meno, sai che risparmio...

- sulle strade che hanno ancora i cippi di cemento degli anni che furono, i nuovi paletti sono quasi sempre sfasati dai corrispondenti cippi (che non sono stati tolti così da fare un bel mischione vecchio-nuovo), fino ad arrivare, in certi casi, a un centinaio di metri di distanza tra i 2. Ora mi chiedo: misuravano a braccio allora o misurano col culo oggi? In sostanza 1000 m sono diventati 980 o 1030...
Non sarà mica che l'Appennino in tutti questi anni s'è dilatato in certe zone e ristretto in altre!? 🤔🤣
 

Edo

???
Penso che sia la prima volta che vedo un cartello su una strada sterrata in Italia.....
 

ste1258

Well-known member
O è la prima volta che vedi una provinciale sterrata? 😁

Anche la ex SS345 ora SP, tra il Dosso dei Galli e il Crocedomini, è sterrata.

Il Colle delle Finestre credo sia provinciale ed è, mi ricordo, riccamente cartellata se pure a fondo naturale...
 

Edo

???
O è la prima volta che vedi una provinciale sterrata? 😁
Stavo davvero per scriverlo, ma poi ho pensato che magari sarei stato troppo ottimista (oppure ignorante in materia di classificazione delle strade) e che semplicemente non mi fossi mai imbattuto in e o fatto caso ad una di esse.....:roll:
 

Edo

???
O è la prima volta che vedi una provinciale sterrata? 😁
Ricordo però si aver percorso una strada discretamente bella nel Friuli, che però al momento di dover attraversare un fiume (suppongo che si tratti del Tagliamento, che era praticamente in secca), piuttosto che un ponte, la sede stradale ne percorreva il letto sterrato (e mi ero anche chiesto il perché della cosa).
 

Ema93

Well-known member
Le strade bianche provinciali esistono anche in pianura. La bretella tra la Ex Statale dei Due Ponti (la Cremona - Fidenza), e San Pietro in Cerro è tutta sterrata.
Anche la provinciale tra Spinadesco e Acquanegra Cremonese (alternativa alla codognese) è regolarmente sterrata e cartellonata
 

Ema93

Well-known member
Eccola, fatta un giorno nel 2019 per andare a Pizzighettone, dato che la Codognese era bloccata a causa di un camion rovesciato.
SAVE_20220310_224952.jpg
SAVE_20220310_224925.jpg
SAVE_20220310_225009.jpg
SAVE_20220310_225106.jpg
 
  • Like
Reactions: Edo

ste1258

Well-known member
Le strade bianche provinciali esistono anche in pianura. La bretella tra la Ex Statale dei Due Ponti (la Cremona - Fidenza), e San Pietro in Cerro è tutta sterrata.
Anche la provinciale tra Spinadesco e Acquanegra Cremonese (alternativa alla codognese) è regolarmente sterrata e cartellonata
Quella piacentina non è sicuramente provinciale, e avrei dei dubbi anche su quella cremonese ma non ci metto la mano sul fuoco.
 

Flyminibus

Active member
Eccola, fatta un giorno nel 2019 per andare a Pizzighettone, dato che la Codognese era bloccata a causa di un camion rovesciato.
Visualizza allegato 86623Visualizza allegato 86624Visualizza allegato 86625Visualizza allegato 86626
potresti condividere tracciato da google maps?
Grazie
 

Ema93

Well-known member
Eccola. Forse è comunale, però collega comuni differenti.





IMG_20220311_091607.jpg
 

Leonard

Skifosamente Skifoso
Tra le strade migliori aggiungo anche quelle del Parco del Gran Sasso, in Abruzzo (SP86 + SS17bis).

Fatte la scorsa estate, passando da Vasto, Santo Stefano di Sassanio, Calascio...su consiglio di @skicentral.

Che curve, che asfalto stupendo, che panorami. Il "piccolo Tibet".

Questa estate, se il prezzo della benzina è onesto, scendo e me la faccio tutta in Mini...voglio sentire quel volumetrico cantare.
1634110615931.jpg
 

ste1258

Well-known member
Anche a me piacerebbe visitare i monti d'Abruzzo. Googlando qua e là ho visto che ci sono delle strade bellissime, non solo per i paesaggi ma anche per i tracciati.

asfalto stupendo
Questo è quello che spesso manca sulle strade nostrane, anche se ultimamente le statali stanno prendendo una discreta cera (sarà il pnrrrr?), e oltre all'asfalto nuovo rifanno spesso anche la segnaletica. Per le provinciali, dipende da dove si cade. Qui a Piacenza recentemente si viaggia bene sulla maggior parte delle strade, anche quelle di collina e montagna sono più che dignitose, ma basta finire nelle confinanti Parma o Pavia o Genova e sembra il terzo mondo: intere strade con asfalto di 40 anni fa completamente devastato e mai riparato, a più di 30 all'ora spacchi la macchina. Allucinante.
 

Edo

???
anche se ultimamente le statali
Davanti a casa mia passa una vecchia strada statale che veniva frequentemente asfaltata dai miei ricordi nonché da racconti ancora precedenti.
Da quanto è passata sotto gestione provinciale, l'ultima asfaltatura l'ha vista nel 2012 ed ovviamente adesso è dissestata come tutte le altre.

Ma tanto detto ciò, in Italia non ci saranno mai strade decenti fino a quando non la smetteranno di sventrare strade appena asfaltate, e se devono proprio farlo (ma a meno di guasti improvvisi non trovo altra giustificazione se non la sciatteria nell'asfaltare le strade prima di terminare tutti i lavori) finché non le ripareranno come fanno nei paesi civili (una volta su dieci capita anche qua, quindi le competenze per farlo alcune aziende le avrebbero).

Una strada riasfaltata solo due anni fa invece ha già "perso" parecchi pezzi di asfalto, evidentemente posato a dovere sul vecchio strato.
 
Ultima modifica:
Top