Qual è la migliore strada x guidare in montagna?

Ema93

Well-known member
Il Culmine è un cesso (anche se l'ho fatta ormai 10 anni fa, ma sarà uguale). Invece il Vivione, sebbene strettissimo e con lunghi tratti senza piazzole, ha il suo perché: al passo poco traffico, un bar e stop, si respira ancora l'atmosfera del valico impervio, un po' come al Gavia.
Fatto a ottobre 2019, dopo una salita sul monte Campioncino. Ricordo ancora il generatore diesel del bar, che fumava vistosamente, nessun campo telefonico, la stradina larga 2 m in tutto a sbalzo sul precipizio. Atmosfera d'altri tempi sicuramente
 

skicentral

Well-known member
Comunque una delle migliori strade di montagna per girare spot di auto è quella di Campo Imperatore. Negli anni ne hanno girati decine partendo dalla Golf fino ad arrivare alla Ferrari e passando per l'Iveco HIHIHI




 

pierr

Well-known member
Ieri notte ho fatto il passo Forno, per 40 km non ho incontrato anima viva, solo cervi e animaletti, con la neve che brillava sui lati ai miei abbaglianti. Stellata molto bella. Temperatura oscillante sui -15°. Io ero stanchissimo, assonnato e preoccupato di portare la pellaccia e la macchina sane a casa, ma che spettacolo, anche come strada, soprattutto dal lato engadinese...

Di certo se mi accorgevo del colpo di sonno il sonnellino me lo sarei dovuto fare col motore acceso...🥶
 

ste1258

Well-known member
Il Fuorn è una signora strada, mi ricordo il lato engadino coi suoi lunghissimi rettilinei nella foresta... se non avessi saputo d'essere in Svizzera mi sarei aspettato un alce da un momento all'altro in mezzo alla strada 😂

una delle migliori strade di montagna per girare spot di auto è quella di Campo Imperatore
Non solo spot di auto, anche tantissimi film, e non dimentichiamo il colossale video baglioniano di Io sono qui* 😁

* ho scritto una cagata, Io sono qui è stato girato a Castelluccio, ma anche quella è una bella strada di montagna 😏
 
Ultima modifica:

ste1258

Well-known member
curiosità: "Qual è la più alta strada di valico degli Appennini?"
Ma quindi?
Ho trovato la Sella di Leonessa a 1895 mslm... è lei? Tra l'altro vedo da GSW un bel paesaggio circostante e dei bei tornanti: è per caso stata "progettata e costrvita personalmente da Lvi" o è roba più recente? Sono ignorante di quei posti ma pensando ad esempio al Terminillo o a Campo Imperatore vedo parecchie opere del Ventennio...
 

skicentral

Well-known member
Ma quindi?
Ho trovato la Sella di Leonessa a 1895 mslm... è lei? Tra l'altro vedo da GSW un bel paesaggio circostante e dei bei tornanti: è per caso stata "progettata e costrvita personalmente da Lvi" o è roba più recente? Sono ignorante di quei posti ma pensando ad esempio al Terminillo o a Campo Imperatore vedo parecchie opere del Ventennio...
Il Terminillo non esisteva ed è nato nel ventennio proprio su impulso di Lvi. Campo Imperatore già esisteva ma diciamo che ha avuto un rapporto privilegiato in virtù di tanti alti gerarchi che gravitavano tra Roma e L'Aquila.
 

Ema93

Well-known member
In questa vecchia discussione
https://www.skiforum.it/board/index.php?threads/66519/
.si dice proprio la leonessa
 

ste1258

Well-known member
Dopo anni di cantieri, che seguivano anni di degrado, il tratto a scorrimento veloce della SS42 nella media Valcamonica si presenta finalmente all'altezza di un Paese civile: rifatti segnaletica verticale e orizzontale, asfalto, illuminazione in galleria, guardrail. Ora chi viene da Brescia, una volta uscito indenne dai micidiali cunicoli asfissianti della Sebina Orientale, trova 40 km di ottima statale che in condizioni di scarso traffico sono una goduria.
Purtroppo, per un pezzo di 42 che rinasce, c'è un pezzo di 42 che cade a pezzi: la salita da Ponte al Tonale grida vendetta tra asfalto rotto, muri che franano, parapetti divelti, cedimenti di carreggiata, sensi unici alternati... spero ci mettano mano alla svelta.
 
Ultima modifica:

Edo

???
Ma non l'avevano già sicurizzata mettendo un limite di 60 km/h per le moto? Immagino che oramai il rettangolino con il simbolo si sia staccato dai cartelli e quindi non ha più necessità di interventi perché a quella velocità non servono.
 

Edo

???
si presenta finalmente all'altezza di un Paese civile
Il problema di tutte le infrastrutture italiane, a differenza di quelle che si trovano nei paesi civili è infatti proprio il fatto che, essendo i concetti di manutenzione e decoro sconosciuti ai più, tali opere si sa a priori che rimarranno esteticamente gradevoli e funzionali solamente per il periodo fino al quale l'usura strutturale e quella data dagli agenti atmosferica avrà fatto il suo lavoro. Più le opere sono costruite al risparmio o alla cazzo e più questo tempo è di breve durata. E spesso a ciò si aggiunge l'usura antropica da celebrolesi annoiati, molto in voga nel cosiddetto belpaese.
 

ste1258

Well-known member
Ma non l'avevano già sicurizzata mettendo un limite di 60 km/h per le moto? Immagino che oramai il rettangolino con il simbolo si sia staccato dai cartelli e quindi non ha più necessità di interventi perché a quella velocità non servono.
Quello è sul lato trentino, che comunque (almeno fino ad agosto 21, poi non ci sono più passato) era in condizioni discrete.
Sul lato ital... ehm bresciano, invece, è tutto un pullulare di 30/40/50/60 messi a caso o al primo cedimento di un pezzo di strada o di muro o di guardrail.
 

Edo

???
Quello è sul lato trentino, che comunque (almeno fino ad agosto 21, poi non ci sono più passato) era in condizioni discrete.
Sul lato ital...
Il TAA a mio avviso era l'unica regione, assieme a qualche zona del FVG ad avere limiti di velocità mediamente un minimo più sensati rispetto al resto del paese. A quanto ho capito è iniziato un processo di italianizzazione.

Comunque ero andato al Tonale
a gennaio del 2020 e ricordo la strada a tratti molto dissestata già poco dopo Edolo.
 

cleon

Well-known member
Dopo anni di cantieri, che seguivano anni di degrado, il tratto a scorrimento veloce della SS42 nella media Valcamonica si presenta finalmente all'altezza di un Paese civile: rifatti segnaletica verticale e orizzontale, asfalto, illuminazione in galleria, guardrail. Ora chi viene da Brescia, una volta uscito indenne dai micidiali cunicoli asfissianti della Sebina Orientale, trova 40 km di ottima statale che in condizioni di scarso traffico sono una goduria.
Purtroppo, per un pezzo di 42 che rinasce, c'è un pezzo di 42 che cade a pezzi: la salita da Ponte al Tonale grida vendetta tra asfalto rotto, muri che franano, parapetti divelti, cedimenti di carreggiata, sensi unici alternati... spero ci mettano mano alla svelta.
In realtà è stata proprio riasfaltata tutta, è perfetta sin da Trescore Balneario.
 

Maino

Active member
Non mi sembra che qualcuno l'abbia gia' postata, ma la strada dei Salassi e' un gran bel modo per bypassare Aosta in quota e godere - auto, bici, moto, non importa...
 

Leonard

Skifosamente Skifoso
A me una strada che piace particolarmente è quella che va da Fiera di Primiero e sale a Passo Cereda...
Bei tornanti e bei rettilinei.

Prossima estate si sale scoppiettando con questa....

IMG_20220116_140833.jpg
 
Top