Qual è la migliore strada x guidare in montagna?

ste1258

Well-known member
Premessa: essendo questo uno spin-off liberamente ispirato alla ben più celebre e ormai quasi maggiorenne discussione creata da Pat sulla "migliore auto", ho mantenuto anche lo stesso formato del titolo, compresa la "x" al posto di "per". Ovviamente a Pat stesso sono stati riconosciuti tutti i diritti HIHIHI

Detto ciò, ho pensato di creare (non mi pare esista) una discussione generale sulle strade di montagna, utilizzabile per interventi relativi agli itinerari delle (o verso le) nostre amate destinazioni d'alta quota, siano esse alpine, appenniniche, o extranazionali (in tal caso mi riferisco a una ristretta rosa di viaggiatori che staranno già scalpitando per raccontarci di qualche strada delle Ande...), e siano esse intese come piacevole passatempo (una bella guidata sul Bernina in autunno fa felice qualsiasi automobilista o motociclista) o, purtroppo, come mali necessari (le infami strade della Valtellina o delle Giudicarie, magari in alta stagione sciistica).

Qui si può scrivere di:
- viabilità: "Hanno aperto la variante di Pieve di Bono, si risparmiano 4 minuti e mezzo per arrivare a Pinzolo/Campiglio venendo da Brescia"
- fantaviabilità: "È iniziato il cantiere della galleria che bypasserà Edolo, l'opera verrà ultimata nel 2142"
ma anche (o soprattutto?) di:
- svago: "Oggi ho goduto sulle curve del Grimselpass con la mia Panda 45 del 1982, credo sia una delle più belle strade delle Alpi, eccovi qualche foto"
- curiosità: "Qual è la più alta strada di valico degli Appennini?"
...e altre variazioni sul tema.

Buone guidate.

strada.jpg
 

Maino

Active member
Ti seguo :)

- viabilità: "la SAV NON ha abbassato le tariffe Dell'autostrada della VdA, e la statale è sempre intasata"
- fantaviabilità: "Nel 2142 abbasseranno le tariffe dellautostrada in VdA"
- svago: "una delle più belle strade delle Alpi è la salita a Vetan (magari con annesso skialp al Fallère"
- curiosità: "la più alta strada di valico degli Appennini secondo me è il Valico di Leonessa". Ma la strada asfaltata più alta d'Europa qual è?"
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
L’ultima domanda ha risposta nel topic geografico.

Migliore strada?

Non so, ma l‘Agordina da Mas a... beh dove finisce, è una delle strade più belle che ci siano specialmente nel suo primo tratto fino a la Muda.
Fondovalle a medio scorrimento senza curve troppo brusche, mi riesce più facile ripercorrerla a memoria di parte della strada che faccio per andare al Corno alle Scale.

I Mazzingomani con ansia da prestazione vorrebbero tirarci su autostrade, doppie e triple corsie, ma io quando arrivo li tra la Schiara e i Monti del Sole, dopo 2h30 di viaggio, apro il tetto panoramico, metto il cruise control e…

…beh continuo a guardare avanti.
Ma i passeggeri godono.

Entrati nella conca di La Valle, compaiono Agner, Moiazza, il San Lucano, in fondo si vede già la Marmolada, la conca di Agordo, un battito di ciglia dentro la definizione da manuale di ”montagna”, chiama sguardi ovunque.
 
Ultima modifica:

Edo

???
Io sono qual e la peggiore: la Vestone - Madonna di Campiglio con i suoi 555 finti autovelox arancioni.
Oramai sono diventate, soprattutto in quella zona, quasi tutte così 🤢🤮 ma a suo tempo è stata una delle decane in materia.
 

ste1258

Well-known member
Io sono qual e la peggiore: la Vestone - Madonna di Campiglio con i suoi 555 finti autovelox arancioni
Infatti scrivevo...
le infami strade [...] delle Giudicarie
Non sono i velox finti in sé il problema, ma i 788 paesi da attraversare, e il fatto che, tolto un tratto di pochi km nella valle del Chiese, tra centri abitati, curve e gallerie è praticamente impossibile sorpassare. Se trovi un pullman di sciatori a Vobarno, è facile che te lo tieni fino a Campiglio. Motivo per cui si è meritata il mio personalissimo appellativo di Strada di Merda (SdM per brevità).

Ma la strada asfaltata più alta d'Europa qual è?"
Sapevo qualcosa sulla Sierra Nevada in Spagna che forse supera i 3000?
 

alfpaip

Well-known member
Migliore strada?

Non so, ma l‘Agordina da Mas a... beh dove finisce, è una delle strade più belle che ci siano specialmente nel suo primo tratto fino a la Muda.
Fondovalle a medio scorrimento senza curve troppo brusche, mi riesce più facile ripercorrerla a memoria di parte della strada che faccio per andare al Corno alle Scale.

Quotone… strada divertente come poche (e che la mia auto ormai conosce a memoria, penso che potrei togliere le mani dal volante e andrebbe da sola)…

Peccato solo per quel velox demmerda nel rettilineo prima della stanga che castra un po’ i sorpassi… ma mai e poi mai vorrei che la raddrizzassero, è perfetta così…
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Io tra l’altro trovo difficile farla a più dei 85, ma sono un foresto, eppure difficilmente la faccio a meno di 75 di media: sarò fortunato negli orari non so…

Le rotture arrivano dopo Agordo, e hanno un nome e un cognome
Cencenighe
Agordino

Ombelicus mundi di 30 sabati all’anno (a salire)
 

Ema93

Well-known member
La strada della Val Sabbia è schifosa anche dal punto di vista psicologico. Quando finisce la variante per i veicoli a motore, normalmente (per parallelismo con le altre valli) ci si aspetta di essere in montagna a 30 km dalla meta. Invece compare il cartello: Madonna di Campiglio 80 km. E sai che saranno 80 km a 40 km/h.

Invece segnalo, per gli appassionati della Valtellina, che il Passo San Marco è diventato, per la prima volta nella sua storia, una Strada ANAS, vuol dire un accesso in più da maggio a novembre. Prima con le province era garantito era aperto molto meno.
 

subsahara

Coldest Ice
Due strade che percorro sempre con gran godimento:
- la solenne provinciale da Secinaro a Rocca di Mezzo, specialmente in inverno con un paio di cm di neve; sale gradualmente più o meno dritta tagliando una faggeta e ogni tanto offre magnifici scorci sullo straordinario versante nord orientale del Sirente. È praticamente tutta in ombra e non c’è mai anima viva… ti aspetti sempre da un momento all’altro di venire attaccato da un branco di lupi HIHIHI
- il tratto terminale di ss51 da Cortina a Dobbiaco, soprattutto se percorso da nord a sud. Se non c’è traffico la faccio a palla, con il Cristallo, la Croda Rossa, il Vallon Bianco che uno dopo l’altro mi spingono sempre più impaziente verso la magica conca ampezzana.
 

Maino

Active member
IL Sella da Canazei, il Nivolet e il passo del Gran San Bernardo sono delle guidate splendide
 

ste1258

Well-known member
Peccato abbia una caratteristica che, a mio modo di vedere (e non solo per le strade montane, ma anche ad esempio per un'escursione sui sentieri), lo penalizza e non poco: è a fondo cieco.
Una bella guidata in montagna (ma anche, ripeto, una bella camminata, o perché no pedalata) è ancora più bella quando puoi tornare da un itinerario diverso da quello dell'andata.

il Passo San Marco è diventato, per la prima volta nella sua storia, una Strada ANAS
Anche il Mortirolo. Per ora è una NSA, in attesa (ma vedendo i tempi occorsi per la tangenziale di Piacenza temo passeranno anni) di una numerazione ufficiale. Il Gavia invece è ritornato la gloriosa SS300.
 
  • Like
Reactions: Edo

Edo

???
Una bella guidata in montagna (ma anche, ripeto, una bella camminata, o perché no pedalata) è ancora più bella quando puoi tornare da un itinerario diverso da quello dell'andata.
Per quanto mi riguarda è una regola universale: anche una passeggiata in città ne beneficia parecchio.
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Peccato abbia una caratteristica che, a mio modo di vedere (e non solo per le strade montane, ma anche ad esempio per un'escursione sui sentieri), lo penalizza e non poco: è a fondo cieco.
Una bella guidata in montagna (ma anche, ripeto, una bella camminata, o perché no pedalata) è ancora più bella quando puoi tornare da un itinerario diverso da quello dell'andata.

Temo che sia così anche la strada sulla Sierra Nevada a 3000 di cui si parlava poc'anzi... se non ricordo male.
Ma era una puntata di Top Gear, ricordo che erano costretti a tornare indietro... magari era solo un espediente narrativo o era chiusa temporaneamente
 

Edo

???
La strada della Sierra Nevada finisce in cima, ma mi pare che non è aperta al pubblico?
 

Maino

Active member
Sierra Nevada finisce a Sierra Nevada, la salita a Pico Veleta (osservatorio) si fa in bdc e basta, è chiusa al traffico privato.

Il Nivolet va fatto in tarda estate e godersi le stelle presso al lago. Purtroppo la miopia valligiana non ha fatto completare la strada: potevamo avere un Grossglockner a numero chiuso con pedaggi che sovvenzionano il PNGP e mobilità elettrica pubblica tra Ceresole e Valsavarenche, ma ha vinto il partito del NO (partito che nulla dice sullelettrodotto Phoenix che indisturbato deturpa il PNGP nei medesimi luoghi, inutilizzato da 20 anni, ma di cui nessuno parla).
 
Top