Una Zillertal in gran spolvero, 15-20.1.2017

Heinz61

Active member
Non è facile iniziare a scrivere il racconto di una settimana di vacanza sulle nevi austriache, in giorni come questi, in cui la natura con le sue manifestazioni più estreme si dimostra assai più matrigna che madre. Il mio pensiero non può non andare a tutte le persone che in misura diversa sono state colpite dagli eventi di questi ultimi giorni, dal terremoto, alle slavine, al freddo. Non sempre la neve si accosta a divertimento, e in questi giorni particolari non possiamo dimenticarlo.
Quest’inverno va così: a chi troppa neve a chi nulla o quasi.

Per quanto mi riguarda, questo è il 10° anno di skiforum. 10 anni fa mi sono imbattuto sul vecchio sito web cercando foto del Sellaronda. Non sapevo nulla di ciò che esisteva oltre i confini italici. Ci ha pensato prima il compianto Aleanco con i suoi “Santi di Hintertux” e poi Teremar con il suo reportage dalla Zillertal di 8 anni fa (!!!), a solleticare la mia fantasia su questa valle del Tirolo. Ho saputo attendere il momento buono, ho portato la famiglia a far vacanza in vari posti ogni volta diversi (St. Moritz, persino lo Skiwelt per restare in Austria, per due volte nella solo-lei-open, etc.) e finalmente quest’anno è arrivato il momento buono.
Mi sono registrato a snow-forecast, ho controllato ogni giorno bergfex, ho imparato a leggere le emissioni di GFS su meteociel.fr, ho letto dell’uomo di Ranica, del suo predecessore e vate senese, insomma… ho cercato di documentarmi.
Finchè, mercoledì di 2 settimane fa, vado sul sito ufficiale del turismo in Zillertal, leggo tra le altre l’offerta quella di un 4 stelle a Hippach, una telefonata (non hanno voluto nemmeno la caparra) e sabato 14 io e mia figlia partiamo da Roma per l’Austria.

Zillertal. Che dire? Su questo forum qualcuno ha scritto a proposito delle 3 Valleés che sono la Disneyland dello sci. Sono stato solo 3 giorni in 3V, in uno dei raduni del mitico 3V Team. E’ inutile fare paragoni: ciascuno di noi ha il suo metro soggettivo. Diciamo che se vi piace poter sciare partendo e tornando sempre dal vs. alloggio senza mai prendere l'auto oppure i mezzi pubblici, allora meglio 3V. Ma se per voi gli spostamenti non sono un problema, beh allora i megacomprensori della Zillertal messi insieme costituiscono una offerta fantastica. Con il vantaggio che in bassa stagione (come la mia settimana dal 14 al 21) potete alloggiare in un 4* a circa 86 euro a notte a persona in mezza pensione (cucina eccellente) con un’area wellness da 300 m2 (non esagero). Dovete solo cavarvela almeno con l’inglese (il tedesco sarebbe meglio, l’italiano non esiste o quasi).
Perché non ci sia nemmeno l'ombra di italiani per me resta un fatto abbastanza oscuro. L’unico che in una settimana mi ha detto “buongiorno” era un tipo che aveva parcheggiato di fianco a me sotto l’Horbergbahn e che poi ho scoperto essere slovacco, di Bratislava: aveva visto la mia targa italiana! E mi ha offerto persino uno Jagermeister (alle 9:15 AM !!!): sciato da dio quel giorno!

Il riassunto della mia settimana in cifre (da skiline.cc):
Dislivello totale: 30163 m
N. Skilift: 91
Stima km di piste: 210

Vi dico subito (per i tanti che non mi conoscono) che sono uno sciatore scarso (livello (s)bronzo avanzato, forse), certamente né mazinga né freeminkiaraider, che non sarebbe in grado - anche se volesse - di fare 2 curve in fuoripista. Ma come mi son divertito questa settimana si sci, mai! Sarà stato per il meteo favorevole, le condizioni di innevamento eccezionali, gli impianti “spaziali”, non lo so. Avevo suddiviso le grandi skiaree della Zillertal in questo modo:
  • 1 giorno (il 1°) tra Penken e Mayrhofen
  • 2 giorni nella Zillertal Arena: uno partendo da Zell am Ziller ed arrivando fino a Gerlos, uno partendo dal Gerlospasse e coprendo la zona tra Konigsleiten e il Gerlosplatte
  • 1 giorno nel cosiddetto Ski-Optimal (Hochzillertal e Hochfugen), partendo da Kaltenbach
  • 1 giorno di nuovo partendo da Mayrhofen ma coprendo di più la zona del Rastkogel e l’Eggalm
  • 1 giorno (grazie al meteo clemente: pieno sole, poco vento, temp. intorno a -12°C) sul ghiacciaio di Hintertux e finendo nella zona del Tuxerjoch

A parte le skiaree minori (Ahorn, Spieljoch) siamo riusciti a rispettare il programma, adattandolo in base al meteo e scegliendo la sera prima per il giorno dopo. Ho sempre usato l’auto, tranne il 1° giorno (lo skibus per l’Horbergbahn fermava proprio sotto l’hotel…).
Ragazzi, ecco, diciamo che la Zillertal è un’altra Disneyland per lo sci, come lo sono le 3V. Certo, le coincidenze sono state tutte favorevoli: il meteo (quasi sempre bello, a parte un po’ di nevischio lunedì e martedì, con temperature sempre sottozero – anche troppo forse -), l’innevamento fino a fondo valle, la bassa stagione e dunque il relativo scarso affollamento (ma di gente ce n’era eccome). Non avevo mai saputo valutare appieno l’importanza di impianti moderni e performanti: ma qui si sono superati. Le seggiovie di regola sono da 6, parecchie da 8, alcune con i sedili riscaldati e diverse con il cupolino. Mi è capitato spessissimo di prendere SG da 6 (o da 8) da solo insieme a mia figlia. Forse la fila max. ha raggiunto i 2 minuti, forse 3, toh! E dei 91 impianti di risalita che mi ha conteggiato lo skipass, ben 63 sono stati impianti diversi.
I comprensori sono tutti enormi e bellissimi: a me è piaciuto particolarmente quello di Kaltenbach (Hochzillertal), ma anche la Zillertal Arena merita assai, specie il versante sopra Zell ed il Konigsleiten. Mi ha forse deluso un po’ la zona di Penken, che non ha dislivelli stratosferici. Ma io non sono uno sciatore che sa apprezzare una Harakiri, oppure l’altra nera che scende di fronte a questa (c’ho provato, ma più che farmi la pista, lei si è fatta me HIHIHIHIHIHIHIHIHI).
Ecco, io ero stato anni fa nello Skiwelt e Kitzbuhel. Non sono ancora andato nell’altra mecca dello sci (come la immagino), lo Skiamadè. Ma mentre questi comprensori si sviluppano tra 2000 m e il fondo valle, dunque quasi sempre sotto la quota limite degli alberi, con molte piste circondate da boschi, nella Zillertal le piste si sviluppano spesso tra i 2300-2400 m e scendono fino alla base degli impianti principali intono ai 1500 m. L’ambiente ne risulta più vario: da alta montagna in quota, e poi in mezzo ai boschi. Sono pochi i rientri a valle, ma quando ci sono, sono spettacolari: vedi la Eberharter Gold Piste di Kaltenbach, o come la nuova (capisco essere nuova) pista N.1 di Hintertux (una rossa che scende dal rifugio sul Tuxerjoch fino alla base degli impianti).
E per finire, al pomeriggio, al momento di staccare gli sci dai piedi, tutti all’aprés-ski (questo sconosciuto nel versante alpino “nostrano”). Anche questa è una cosa che non riesco a spiegarmi in modo ovvio. Probabilmente è un fatto di diversità culturale, non so.
Adesso spazio a un po’ di foto (la maggior parte, le migliori, sono scattate da mia figlia con il suo iphone):

La zona dello Schneekarhutte avvolta in una luce incerta
185569-2-schneekarhutte.jpg


Freeride Unterbergalm
185570-3-unterbergalm.jpg


Panorama verso l'Ahorn
185571-4-panorama-ahorn.jpg


Un tributo doveroso alla Harakiri
185572-5-harakiri.jpg


Pista rossa servita dalla SG6 Katzenmoos
185573-6-katzenmoos.jpg


Il Rastkogel tra sole e nuvole
185574-7-rastkogel.jpg


Sole pomeridiano a Penken
185575-8-penken.jpg


La Devils Run
185576-9-devils-run.jpg


Horberg Panorama
185577-10-horberg-pano.jpg


Poche foto dalla Zillertal Arena, causa meteo non eccezionale:

Pista sopra Gerlos
185578-11-gerlos.jpg


Isskogelbahn
185579-12-isskogelbahn.jpg


Konigsleitenspitze
185580-13-konigsleitenspitze.jpg


Vista dal Gerlosplatte verso Konigsleiten
185582-14-sonnwendkopf.jpg


Gipfelbahn
185583-15-gipfelbahn.jpg


E finalmente il sole. Si comincia con la Hochzillertal:

Piste sotto la Neuhuttenbahn
185584-16-neuhuttenbahn.jpg


Carver paradise
185585-17-hochzillertal-carver-paradise.jpg


Facili piste blu sotto la Ofererbahn
185586-18-ofelerbahn.jpg


185587-19-schnee-express.jpg


Idillio Hochzillertal
185588-20-schnee-idyll.jpg


185589-21-zillertal-idyll.jpg


Impianto con i cupolini gialli (Kristall Express)
185590-22-kristall-express.jpg


Sciatori si preparano a scendere verso Hochfugen
185591-23-zillertal-shuttle.jpg


Verso Hochfugen. In primo piano la telecabina Zillertal Shuttle
185592-23b-hofugen.jpg


Scendendo verso Hochfugen (quasi 900 m di dislivello)
185593-24-hochfugen.jpg


Parte finale della stessa pista
185594-25-hofugen-2.jpg


Seggiolini anatomici della Weidoffen Sesselbahn
185595-25-weidoffen-sesselbahn.jpg


Hochfugen
185596-27-hochfugen-3.jpg


Un tratto della Pista N.8, a Hochfugen
185597-28-hochfugen-4.jpg


Wedelhutte
185598-29-wedelhutte.jpg


Millerighe presso la staz. di monte della SG6 Wanglspitz
185599-30-wanglspitz.jpg


Rastkogel
185600-31-rastkogel.jpg


Sula skiroute che porta verso l'Eggalm
185601-32-skiroute-eggalm.jpg


185602-33-millerighe.jpg


Panorama Rastkogel
185603-34-rastkogel-2.jpg


Eggalm
185604-35-eggalm.jpg


Cannoni all'opera
185605-36-eggalm-2.jpg


Autostrade Eggalm
185606-37-eggalm-3.jpg


Uno sguardo verso valle
185607-38-eggalm-4.jpg


Eggalm Gasthaus
185608-39-eggalm-gasthaus.jpg


Panorama Eggalm
185609-40-eggalm-pano.jpg


Giocando con la cioccolata all''Heidihutte
185610-41-chocolate-eggalm.jpg


Heidihutte
185611-42-heidihutte.jpg


Pista 63, servita dalla SG6 Lammerbichl
185612-43-rastkogel-piste-63.jpg


Schwarze Piste 65, Rastkogel
185613-44-rastkogel-piste-65.jpg


Venerdì mattina, salendo verso il ghiacciaio di Hintertux
185614-45-verso-il-gefrorene-wand.jpg


Olperer
185615-46-olperer.jpg


Panorama verso la cresta di confine con l'Italia. La pista è quella servita dalla SG3 Schlegeis
185616-47-schlegeis.jpg


Millerighe sulla pista N.5
185617-48-millerighe-sul-ghiacciaio.jpg


Gefrorene Wand
185618-49-gefrorene-wand.jpg


Vista dal Tuxerjoch
185619-50-dal-tuxerjoch.jpg


L'ultima discesa, verso Hintertux
185620-51-piste-1.jpg


Concludo con una piccola osservazione: si è trattata di una grande settimana di sci, ma quello che per me la rende unica è che finalmente so cosa prova Cristiano73 (e diversi altri utenti del forum) quando conclude una giornata di sci: pensa già alla prossima. Per me – circostanza eccezionale - quest’anno si replica: ai primi di Marzo in Altabadia! Certo, sarebbe carino che prima di allora almeno una piccola nevicata coreografica arrivasse anche al nordest, così tanto per gradire…
 

fla5

(Super) Skifoso!
Bellissimo report, mi hai fatto rivivere le stesse sensazioni.

2 anni fa ho fatto lo stesso tuo tour (2 giorni Zillertal Arena, 2 Mayrhofen-tux, 1 ski-optimal e 1 Hintertux), è veramente la mecca dello sci e gli spostamenti tra le skiaree sono rapidi e con parcheggi o skibus gratuiti!
Condivido al 100%, zero italiani, tantissimi Apres Ski di livello come non ne avevo mai visti in Italia, impianti migliori di quelli del nord est, una pecca p rifugi molto commerciali e poco caratteristici (a parte qualcuno isolato da trovare).

Io ero riuscito a fare anche un pomeriggio all'Ahorn e devo dire che il pistone da cima a fondo merita tanto.
 

Cefeo

Apres ski Oro avanzato
Reportage da sbavo!! :arf:
Condizioni spettacolari, a qualcuno verrà un colpo HIHIHI
 

Heinz61

Active member
Verissimo sui parcheggi: il fatto che siano gratuiti è qualcosa che dovremmo imparare anche dalle ns. parti.
Sui rifugi, non sono cascato male, anzi. Mi ricordo del Wedelhutte (una specie di apres-ski ad alta quota, con musica a palla a tutte le ore), del Lamarchalm sopra Koenigsleiten e di Seppi's sopra Gerlos. Non facile da dimenticare nemmeno il kaiserschmarrn preparato al volo all'Heidihutte, sul Rastkogel.
 

Marco89B

New member
Complimenti per il report, e concordo che lo ski optimal sia il migliore, poi la Eberarther è una pista fantastica


Ecco, io ero stato anni fa nello Skiwelt e Kitzbuhel. Non sono ancora andato nell’altra mecca dello sci (come la immagino), lo Skiamadè.


Se mi permetti visto che hai detto che per te spostarsi in macchina non è un problema ti suggerisco sempre in Osterreich:

-Bassa Engadina: Pernottando in fondovalle in poco tempo hai: -Serfaus-Fiss-Ladis , Silvretta Arena(Ischgl - Samnaun), Nauders, Hochzeiger, Pitztal. E anche questi sono dei veri parchi giochi.

-Saalbach - Hinterglemm - Fieberbrunn(Il famoso Ski Circus). Per me questo è il top,da quando si sono collegati anche con Fieberbrunn non c'è trippa per gatti! Ski amade,bello, ma questo li batte tutti
 

Heinz61

Active member
Grazie per la "dritta": in effetti, verso fine febbraio - se si combinano certe cosette - un WE a cavallo tra SFL e Samnaun (Ischgl) ci potrebbe anche scappare.
Per quanto riguarda lo Skicircus, devo dire che non sei il solo da cui leggo lo stesso giudizio (mi pare fosse il "pallino" di Missouri). Io speravo di combinarlo insieme allo Skiamadè, ma una settimana dovrebbe durare forse 9 giorni per farci entrare tutto...

P.S. = Per me "spostarsi in macchina non è un problema", a condizione di partìre senza la consorte HIHIHIHIHIHIHIHIHI Altrimenti mi tocca sempre la solita minestra del DSS

P.S. n.2 = A proposito di DSS: sapete quanto costa quest'anno lo Zillertal Superskipass per 6 gg.? 242 Eur! E sapete cosa viene il DSS skipass sempre per 6 gg.? 287 Eur. Ah, e poi mia figlia (1998) ha pagato il 20% in meno: 193.50 Eur
 

marcolski

Well-known member
viste le foto....scelta azzeccata!!!!!!questo si che è un panorama montano!!!!!!!!!!!!!!
 

Marco89B

New member
P.S. n.2 = A proposito di DSS: sapete quanto costa quest'anno lo Zillertal Superskipass per 6 gg.? 242 Eur! E sapete cosa viene il DSS skipass sempre per 6 gg.? 287 Eur. Ah, e poi mia figlia (1998) ha pagato il 20% in meno: 193.50 Eur

SSSSSHHHHHHHHHHH


Come direbbe un nostro senatore: "FATE LI ***** TUA"

Non dirlo troppo in giro, che skipass costo inferiore ed in più hai la possibilità di usare mezzi di trasporto gratuitamente,tra cui i treni, alberghi più belli, impianti più belli. Meglio che la gente continui ad andare in dolomiti, fidati è un consiglio da amico ;)
 

markk

Member
Complimenti, bellissimo reportage! E che giornate... un po' di c... non guasta mai quando si va in alto!! Mettiamo nella lista dei posti da visitare anche la Zillertal! :TRUZZ:
 

Edo

???
Grazie del report e delle belle foto. C'è ancora gente che si stupisce che l'Austria è un altro mondo?:think:

:TTTT
 

falcao9

New member
Bravo Enzio, vedo che non molli un colpo. Bellissimo report precisissimo!!!
Il raduno pero' potevi infilarlo prima del Trentino.
 

andrea ski

New member
Davvero foto spettacolari e piste larghe e ben tenute , sicuramente un comprensorio vasto che accoglie tutti dai principianti fino ai più esperti.
Veramente complimenti per le ottime foto e le ottime piste.
 

Heinz61

Active member
Bravo Enzio, vedo che non molli un colpo. Bellissimo report precisissimo!!!
Il raduno pero' potevi infilarlo prima del Trentino.

Tengo famiglia :D (e portafoglio limitato...)
 

teremar

Well-known member
Propongo il ban immediato per tutte quelle foto sconce contrarie al regolamento con i pini carichi di neve HIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHIHI

Veramente un ottimo report ... Zillertal è passata una vita ... gran bel posto molto vario e veramente grande ... se un giorno riuscirò a tornare in Austria comunque non avrei dubbi ... Skiamade in particolare Reiteralm-Planai e Flachau-Wagrain :MONKEY
 

luca63

Well-known member
Guarda,ti dico solo questo e capirai subito.Evito di farti vedere le foto dell'Appennino centrosettentrionale che ho fatto quando sono andato a sciare,se si può chiamare sciare

Ma non posso fare a meno di farti i complimenti per la scelta
 
Top