Riduzione del traffico estivo sui passi in Dolomiti.

Quale soluzione per ridurre il traffico sui passi dolomitici?

  • Pedaggio ed eventuali bus gratuiti

    Voti: 22 40.7%
  • Chiusura a fasce orarie

    Voti: 16 29.6%
  • Chiusure giornaliere singole

    Voti: 3 5.6%
  • Lasciare così com'è

    Voti: 13 24.1%

  • Votatori totali
    54

Fabio

Member
Staff Forum
Matteo H. per cortesia prova a essere meno irriverente con MXMR per cortesia.


Poi sulla questione non entro nel merito. A me sembrava che la moto andasse quasi piano o a velocità normale, ripeto, ad occhio. Poi il colpo di sfortuna può capitare a tutti.

Comunque sono dell'idea che prendere una bella moto (non parlo dei cioff cioff) e pensare di rispettare i limiti in queste strade non abbia senso. Come si può pensare di fare i 60 all'ora sui passi con una moto che tira? Uno se la compra con l'obiettivo di non fare i 60 all'ora in montagna. :D
E come pensare di comperare una cassa di birra per una festa tra vecchi amici e pensare di berne 1 a testa in un intero sabato. Le prendi solo perché sai che non ne berrai solo una.
 

marco8

Active member
Fabio, giustissimo, ma bisogna anche sapere quando andare. Se sei obbligato a fare il passo Gardena all'ora di punta in agosto ti devi mettere il cuore in pace che la moto non la guidi, ma la porti solo dal punto A al punto B. Così come non puoi pretendere di tirare i curvoni orecchie a terra alle 4 del pomeriggio sul muro di porta vescovo
 

Fabio

Member
Staff Forum
Certo, su questo non ci piove. Nemmeno oserei andare attorno al Sella in alta stagione. Ci sono decine di strade da moto più "libere" da fare attttuono e non sta a me rivelare i zegred sbod (anche questi come quelli da powder-maniacs, di pulcinella :D).
 

testataecassa

Grande Galaxie addict
che i motociclisti comprino la moto per non rispettare i limiti di velocità e le regole del codice della strada (e del buon senso) è certamente un dato di fatto

ma non ne farei troppo un vanto:D

alla fine è una sfida contro i propri limiti come in tante altre situazioni, ma il rischio è di incasinare parecchio altri ignari automobilisti

ad esempio dalle mie parti la statale è sufficientemente larga per fare passare le auto nei due versi e in mezzo si infilano sempre millemila moto in massa e senza ritegno

solo che ogni tanto le moto stringono troppo, le auto allargano un po', e in una delle tante curve cieche si fa un bell' hamburger di motociclista

non dico tutti i weekend estivi, ma abbastanza spesso

qualcuno dirà: non si compra certo la moto per poi stare in coda dietro le auto, il bello della moto è aprire e superare tutti

fate pure quello che volete, ma certe velleità sarebbero più adatte in pista, non venite a schiantarvi contro di me, che viaggio regolarmente nella mia corsia solo perché avete chiuso troppo una curva cieca

e ripeto, incidenti ne vedo di continuo in questa zona, evidentemente il rider non è un essere che impara dagli errori altrui
 
M

Matteo Harlock

Guest
Lo sai vero che il limite nelle extraurbane secondarie, salvo altre indicazioni, é 90 km/h?

Avrei voglia di controllare, ma quelle due moto del video molto probabilmente erano entro i limiti.

Cosí, per dire, per confutare l'ennesima minchiata per cui si comprerebbero le moto per non rispettare i limiti.

Ci si puó divertire e godere del viaggiare in moto anche entro i limiti. Non mi é ancora riuscito di fare i tornanti dello Stelvio ai 90km/h...

Certo, molti faranno anche cosí, vivranno solo il lato adrenalinico tendendo ad esagerare, ma l'equazione "hai la moto = non rispetti i limiti" é un'offesa all'intelligenza umana.
 

Slalom64

scivolatore pistarolo
È giustissimo non generalizzare ma io noto ( sono sulle strade x lavoro tutto il giorno ) i diversi comportamenti in base al tipo di moto guidata.
Non ho mai visto fare l' incosciente chi gira l' Italia e l' Europa ( quindi ci metto anche gli stranieri ) a bordo di possenti BMW GS , e simili , con borse rigide oppure chi viaggia in Harley con il chiodo con le frange.
Ben diversi quelli , NON TUTTI , che girano con bolidi super sportivi e credono di essere in pista.
Almeno dalle mie parti gli incidenti più seri capitano a motociclisti locali , che magari usano la moto solo nel fine settimana , non ai macinatori di km
 

Cocojambo

Ski & Beer
Fatevi la moto elettrica che adesso ci sono belli incentivi
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Concordo!

Potete anche andare sui passi Dolomitici che tanto non fate rumore se non scoreggiando

71mI1cNg5xL._AC_SL1500_.jpg
 

apo

internator cortese
Lo sai vero che il limite nelle extraurbane secondarie, salvo altre indicazioni, é 90 km/h?

Avrei voglia di controllare, ma quelle due moto del video molto probabilmente erano entro i limiti.

Cosí, per dire, per confutare l'ennesima minchiata per cui si comprerebbero le moto per non rispettare i limiti.

60 orari su un'autostrada o una statale sono una cosa. Su una strada dove a malapena passano due auto un'altra. Prima di una curva cieca un'altra ancora. Se la cosa ti conforta sì, probabilmente il tipo rispettava il limite. Nei fatti, ha fatto una minchiata solenne.
 
M

Matteo Harlock

Guest
Apo, sei vecchio dentro.
Vorrei vedere che velocitá tieni in auto.
Forse davvero lí faresti i 30 all'ora.
In quel caso saresti ANCORA PIÚ vecchio dentro.

Vorrei vedere che velocitá tenete voi tutti, probi e bravi automobilisti, negli attraversamenti dei centri abitati, nelle strade di montagna, nelle intersezioni a raso.
Perché NON CI CREDO che, con le auto moderne superconfortevoli e superinsonorizzate (e molto "pronte" alle basse velocitá) fate le ridicole velocitá codice alla lettera.

Il moticiclista del video ha fatto una cazzata, HA TORTO, e ha ampiamente pagato di persona la leggerezza.

Ma quello non é né un criminale, né l'archetipo del motociclista incosciente che, a sentire i piú moralisti di voi, sarebbe lo standard motociclistico sulle strade.

E aspetto ancora che qualcuno commenti sulla mia osservazione di prima, sugli sciatori guidatori impazienti che sportiveggiano un po' troppo per arrivare per primi sulle piste.

Tutte anime candide? Nessuno ha sulla coscienza qualche bel sorpasso sottocurva?
Nessuno ha virtualmente ammazzato una bella famigliola che si fosse trovata nell'altro senso?
 

testataecassa

Grande Galaxie addict
Lo sai vero che il limite nelle extraurbane secondarie, salvo altre indicazioni, é 90 km/h?

Avrei voglia di controllare, ma quelle due moto del video molto probabilmente erano entro i limiti.

Cosí, per dire, per confutare l'ennesima minchiata per cui si comprerebbero le moto per non rispettare i limiti.

Ci si puó divertire e godere del viaggiare in moto anche entro i limiti. Non mi é ancora riuscito di fare i tornanti dello Stelvio ai 90km/h...

Certo, molti faranno anche cosí, vivranno solo il lato adrenalinico tendendo ad esagerare, ma l'equazione "hai la moto = non rispetti i limiti" é un'offesa all'intelligenza umana.

90 all'ora in piemonte te li sogni, la norma sulle statali è 70km/h

anche se sono rettilinee e con visibilità infinita, figurati in montagna

la strada cui facevo riferimento è appunto da 70km/h di limite, cosa che fatico a rispettare io in auto, quindi le millemila moto che mi superano in curva con linea continua sono circa a 100km/h minimo, anche di più a sensazione

quindi non solo non rispettano i limiti, ma non rispettano i divieti di sorpasso e anche il buonsenso, perché superano anche e spesso in concomitanza con le auto che arrivano dall'altro senso, proprio perché in condizioni normali la strada è larga abbastanza da lasciare un varco in mezzo

peccato che tutti tendono a spostarsi in curva e ogni tanto invece che un varco, dietro una curva cieca trovano un'auto

l'ultima moto che ho visto aveva la forcella spezzata da un lato della strada, il telaio in due pezzi dall'altro, detriti in ogni dove e l'autista lo hanno portato via in elicottero.
 

apo

internator cortese
Apo, sei vecchio dentro.


No, sono vecchio FUORI. I limiti li rispetto sempre e, onestamente, negli ultimi anni vedo sulle strade un imbarbarimento pauroso, frutto di una totale sottovalutazione dei pericoli causati dalla velocità eccessiva. Attraversi a piedi sulla strisce e rischi la vita, se ti fermi a far passare il pedone rischi che qualcuno ti investa da dietro...nei centri abitati il limite dovrebbe essere di 30 orari, non di 50 ! Non parliamo delle statali, che sono il far west. Frequentare l'Austria da 15 anni sicuramente mi è stato utile, i limiti lì si rispettano ossessivamente e se non lo fai e la polizia non c'è ci pensano gli automobilisti a suonare e lampeggiare e farti sentire un incivile.
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Siamo il paese più indisciplinato in termini di codice della strada TUTTO.

I motociclisti SONO il peggio, è indiscutibile e chiunque affermi il contrario è in malafede o sprovveduto.

Io non generalizzo un cappero: io guardo alla realtà.
Me li trovo contromano, inchiodati dietro di me in salita (e vabbè), peggio inchiodati dietro di me in discesa, superano i limiti molto più spesso delle auto, perché è PIù FACILE!!

In 2a marcia in moto fai i 120, in salita fai i 90.
In 2a marcia con un'auto fai i 40 scarsi, in salita fai i 30!

Con una macchina difficilmente in salita metti la 4a marcia per fare i 60, a meno di non avere una salita con pendenze basse.

In discesa gli automobilisti sono molto più consapevoli delle distanze di sicurezza, degli spazi di frenata che si allungano e delle curve da affrontare in modo molto diverso, perché le macchine pesano 1 tonnellata, 1 e mezza anche di più!


Guardate in faccia alla realtà per cortesia.


A me non mi frega dell'estero, maledetti esterofili: anche in Italia da CS i limiti su extraurbano sono, salvo diverse indicazioni, i 90.
Il problema è che se all'estero la gente con quel limite fa i 90, in Italia fa i 110, e se fai un ciocco, ti lamenti pure dei limiti!

Se il legislatore mette limite 60, significa che è la velocità massima a cui puoi guidare in sicurezza, significa che se c'è un imprevisto (toh curva cieca con un blocco stradale subito dopo) riesci a fermarti se vai ai 60.


Se sul Gardena, ci sono limiti diversi (più alti), può essere allora un problema del legislatore ora... Ma per me, occhio alle telecamere grandangolari che cambiano la percezione, quello andava MOLTO più forte dei 60... non pieghi in quel modo, in discesa senza un'adeguata velocità.
 

apo

internator cortese
Per inciso: a quanto vanno i due fenomeni sulle striscie pedonali nel video ? Quello che poi si schianta sorpassa la moto con la cam esattamente sulle striscie, in prossimità di un'area-parcheggio/rifugio dove un bambino ti può uscire sulla strada come niente....quindi per favore, non difendiamo l'indifendibile.

Su una cosa non sono d'accordissimo con Mad: sì i motociclisti potendo andar più veloce e più agile ne fanno di tutti i colori ma mettono meno in pericolo il prossimo....ci sono invece in giro guidatori di auto che definire potenziali assassini e stragisti non è un modo di dire ma è semplicemente linguaggio giuridico.
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Ho dimenticato di dirlo:
35 anni
16 anni di patente

2 multe per eccesso di velocità: 94 invece dei 90 (all’inizio della FI-PI-LI a Livorno), 81 invece dei 70 perché ero convinto di un limite diverso.

Ho ancora punti in abbondanza sulla patente


@apo
Oddio secondo me mettendosi in pericolo loro mettono in pericolo anche il prossimo... quello che dici è condivisibile, banalmente La dimensione del mezzo conta (cit. Vasco Rossi in un doppio senso di Colpa d’Alfredo).
Però io mi riferisco strettamente alle strade di montagna: NON rispettare il C.S. in montagna, è più facile in moto che in auto.
 
Top