Campitello Matese - Situazione neve, impianti, piste

Buongiorno, sabato pomeriggio hanno profuso uno sforzo apprezzabile (innevamento e recupero neve dal piazzale etc. cfr foto allegate) ma per aprire solo le piste basse (nastro trasportatore, La Piana - Lavarelle e San Nicola) ovvero pochissimo. Sabato ad ora di pranzo vi era ghiaccio sulla strada che da San Massimo conduce a Campitello e qualche disorganizzato (niente termiche e/o catene) ha rallentato l'accesso.
Stamattina aperto solo nastro trasportatore e La Piana - Lavarelle, ovvero quasi niente.
Mi è stata segnalato una sorta di evento a febbraio con un personaggio che non desidero pubblicizzare e/o discutere. Per me non esiste, da Matese Ski mi hanno assicurato che si tratta di iniziativa privata. Niente a che vedere con lo sci
 

Allegati

  • 421267638_772602171581164_4782049437254787545_n.jpg
    421267638_772602171581164_4782049437254787545_n.jpg
    111.8 KB · Visualizzazioni: 54
  • 421262598_772602158247832_6043602768859803470_n.jpg
    421262598_772602158247832_6043602768859803470_n.jpg
    106 KB · Visualizzazioni: 57
  • 421251256_772602151581166_5503708093636992876_n.jpg
    421251256_772602151581166_5503708093636992876_n.jpg
    163.7 KB · Visualizzazioni: 55
Campitello Matese si sta "aggrappando" con le unghie agli ultimi lembi di neve rimasti per proseguire la stagione almeno con il campo scuola e la pista delle Lavarelle, ma in questo condizioni e con le previsioni che non presagiscono nulla di buono per altri giorni, certamente non è facile proseguire con entusiasmo e dedizione. In ogni caso lode alla società che sta facendo sforzi immensi in condizioni precarie pur di accontentare i frequentatori della località molisana 😏
 
Forza, 💪che sono riusciti ad integrare il manto nevoso con la neve artificiale grazie alle basse temperature notturne :PPINK
Screenshot 2024-01-29 093018.png
 
Cari Amici sciatori ed appassionati, è veramente una stagione molto dura, Matese Ski sta facendo uno sforzo enorme con un impianto di innevamento che rispetto alle ampiezza del comprensorio è palesemente sottodimensionato e con condizioni climatiche decisamente avverse.
Chiaramente è possibile utilizzare il campo scuola e La Piana - Lavarelle, entrambi funzionali a chi vuole vuole apprendere i primi rudimenti e per gli sciatori più esperti funzionali al massimo a fare riscaldamento.
Allo stato non è possibile fare altro, da apprezzare il grande sforzo fatto per non deludere la clientela che aveva prenotato negli alberghi.
Una dimostrazione di professionalità, di lungimiranza.
 
rimane il dubbio se offrire una minipista pianeggiante innevata in un comprensorio chiuso con oggettive condizioni climatiche avverse, possa essere visto con favore o meno della clientela.
La situazione si sta presentando in quasi tutte le stazioni appenniniche, confermando che con le caratteristiche climatiche e idrogeologiche delle ns. montagne aprire solo con artificiale non e' tecnicamente ne economicamente fattibile. La mia impressione e' che le lingue di neve buttate li sulle stazioni appenniniche siano piuttosto inutili e desolanti, ma in questa stagione unica alternativa sarebbe riconoscere indennizzi per calamità naturale agli operatori...
 
Resta il discorso di coloro i quali hanno prenotato negli alberghi e che decidono di salire ugualmente. A queste persone a mio avviso è indispensabile offrire il servizio (lezioni, campo scuola e pista azzurra con seggiovia). Ovviamente, in uno scenario insolito per Campitello, ove bene o male le precipitazioni non mancano.
Le famiglie che hanno deciso di avviare i bambini ed i ragazzi allo sci li farebbero a pezzi con le recensioni. Certo si tratta di poco, ma tanto è.
 
Top