Pagina 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 48

Discussione: Manutenzione lamine di base

  1. #1
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Scarponi Rossignol Hero WC 130 (Made in Italy); sci Rossignol Hero LT Ti 2019

    Predefinito Manutenzione lamine di base

    Buon giorno a tutti,
    scio da tanti anni, ma non mi sono mai occupato direttamente della manutenzione degli sci.
    Ora mi è presa "la scimmia della manutenzione" e vorrei iniziare.
    Ovviamente, per evitare di combinare casini, visto che oltretutto in famiglia abbiamo tutti sci praticamente nuovi, mi limiterò alla semplice manutenzione del filo delle lamine.
    A tale scopo ho adocchiato la squadretta Moonflex 88° con le relative Diaface da 200, 400 e 600. Stop.
    Evito volutamente le lime e gli attrezzi che possano rovinare gli sci o compromettere il tuning già fatto in laboratorio.
    Le domande sono: secondo voi, posso cominciare ad affilare le lamine con l'attrezzatura di cui sopra facendo così la dovuta esperienza, o rischio comunque di compromettere l'integrità degli sci...?
    E' un lavoro alla portata di un totale inesperto di manutenzione sci (ho comunque una buona manualità per altri settori)?
    Se sbaglio qualcosa, rischio di rovinare le lamine o semplicemente, non si affileranno e stop?
    Bastano le attrezzature che ho indicato o serve altro...?
    Grazie mille...

    P.S: E' tutta "colpa" di Teo, leggendo i suoi interventi, mi ha fatto venire di provare...

  2. #2
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Mea culpa... ahahahahah
    Con il diaface fare danno è pressochè impossibile, ma si può fare, se ti metti a sfregare il 200 a 45° sull'angolo, consumi il filo...

    Se usi i dia con la squadretta fare danni è impossibile, la diamantata è abrasiva, non rimuove materiale, pulisce dalle bave il filo e rimuove piccole sbeccature.
    Le morse sono utili, ma usando solo le dia non indispensabili, ci sono utenti qua sul forum che con un paio di pezzi di legno e un seghetto si sono costruiti dei supporti per tenere lo sci e passare con comodità le diamantate, se poi invece passi a lima e cera a caldo, servono le morse. Se sei in ballo però balla bene, comprati un paio di scioline liquide e una spazzola in nylon, perchè la sciolina molte volte è più importante delle lamine

  3. Skife per Teo:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    Mea culpa... ahahahahah
    Con il diaface fare danno è pressochè impossibile, ma si può fare, se ti metti a sfregare il 200 a 45° sull'angolo, consumi il filo...

    Se usi i dia con la squadretta fare danni è impossibile, la diamantata è abrasiva, non rimuove materiale, pulisce dalle bave il filo e rimuove piccole sbeccature.
    Le morse sono utili, ma usando solo le dia non indispensabili, ci sono utenti qua sul forum che con un paio di pezzi di legno e un seghetto si sono costruiti dei supporti per tenere lo sci e passare con comodità le diamantate, se poi invece passi a lima e cera a caldo, servono le morse. Se sei in ballo però balla bene, comprati un paio di scioline liquide e una spazzola in nylon, perchè la sciolina molte volte è più importante delle lamine
    ahaha sfregare la 200 a 45° ......

    comunque una lima gli serve , finchè lavora sui fianchi con la squadretta grossi problemi non ci sono ...

    Basta che fai lo sci una volta con qualcuno di capace e ti fa vedere come si fa, ninete di trascendentale, all'inizio non uscira un bel filo , ma far danni è difficile dai

  6. Skife per Gianpa79:


  7. #4
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Scarponi Rossignol Hero WC 130 (Made in Italy); sci Rossignol Hero LT Ti 2019

    Predefinito

    Grazie della rapidissima risposta, Teo...
    ...Il problema delle morse, è che ho visto che costano oltre 120/150 euri !
    Mi chiedevo se fosse possibile (dovendo soltanto usare le Diaface) tenere gli sci in verticale e passare squadretta e relativa diamantata per ravvivare il filo, senza bloccare gli sci nelle morse... Oppure ho detto una belinata ...?
    Per quanto riguarda la sciolina, mi hai suggerito quella liquida, ma usare invece quella rossa solida (con un vecchio ferro da stiro che ho già in cantina) è molto più difficile...? In questo caso mi basterebbe comprare sciolina, spatola e spazzola.

  8. #5

    Predefinito

    questa è solo la seconda stagione in cui mi faccio gli sci.. (riparazioni, lamine, sciolinatura)
    ma posso già dirti con assoluta certezza che con la diaface le lamine non le fai.. come giustamente ti ha detto teo con le diamantate levi qualche bavetta, puoi ravvivare un filo che comunque deve essere già presente.. ma per preparare bene lo sci e fare la lamina ci vuole la lima.. e non solo sul fianco ma anche sul lato soletta ovvero il tuning.. solo così puoi affilarla e far si che renda e dia soddisfazione al tatto e soprattutto in sciata.. le diaface servono a completare il lavoro della lima.. avere solo le diamantate e non la lima per paura di fare danni è come bere uno spritz senza campari per paura di stare male..

    io uso raramente la viala 1.. a dire il vero l'ho usata solo 2 volte per un sasso che si è fatto sentire.. generalmente vado di viala 2 e poi (pur avendole tutte) passo 400 e 600..

  9. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da brigas pride Vedi messaggio
    questa è solo la seconda stagione in cui mi faccio gli sci.. (riparazioni, lamine, sciolinatura)
    ma posso già dirti con assoluta certezza che con la diaface le lamine non le fai.. come giustamente ti ha detto teo con le diamantate levi qualche bavetta, puoi ravvivare un filo che comunque deve essere già presente.. ma per preparare bene lo sci e fare la lamina ci vuole la lima.. e non solo sul fianco ma anche sul lato soletta ovvero il tuning.. solo così puoi affilarla e far si che renda e dia soddisfazione al tatto e soprattutto in sciata.. le diaface servono a completare il lavoro della lima.. avere solo le diamantate e non la lima per paura di fare danni è come bere uno spritz senza campari per paura di stare male..

    io uso raramente la viala 1.. a dire il vero l'ho usata solo 2 volte per un sasso che si è fatto sentire.. generalmente vado di viala 2 e poi (pur avendole tutte) passo 400 e 600..
    Sono al terzo anno di preprazione degli sci anch'io: quoto al 100%.

  10. Skife per apo:


  11. #7
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da delta2 Vedi messaggio
    Grazie della rapidissima risposta, Teo...
    ...Il problema delle morse, è che ho visto che costano oltre 120/150 euri !
    Mi chiedevo se fosse possibile (dovendo soltanto usare le Diaface) tenere gli sci in verticale e passare squadretta e relativa diamantata per ravvivare il filo, senza bloccare gli sci nelle morse... Oppure ho detto una belinata ...?
    Per quanto riguarda la sciolina, mi hai suggerito quella liquida, ma usare invece quella rossa solida (con un vecchio ferro da stiro che ho già in cantina) è molto più difficile...? In questo caso mi basterebbe comprare sciolina, spatola e spazzola.
    le morse sono care, se conti di fare tutti i lavori tu ha senso comprarle, anche perchè le compri una volta e durano in eterno.
    Se però si tratta solo di diaface e cere liquide, come detto con due blocchi di legno e un po di fai da te ti fai un supporto che ti permetta di tenere lo sci in piano o di piatto, e all'inizio bastano (https://www.skiforum.it/forum/showth...=1#post1296244)
    meglio avere lo sci su un piano, ti eviti dei mal di schiena e lavori con più facilità.

    Questione cere... io le uso a caldo, ho chili di sciolina di ogni tipo, l'hotbox, le spazzole rotanti etc... mi piace passare del tempo facendo gli sci, e quindi vado avanti così...
    Detto questo, le moderne scioline liquide performano come le solide, forse, e dico forse perchè ci sono parere discordanti, le solide durano di più, ma ciò vuol dire che se con la solida puoi sciolinare ogni 4-5 gg in condizioni di neve morbida, con le liquide lo fai ogni 2-3.
    su nevi abrasive, come il duro di inizio stagione o la neve sporca primaverile, se vuoi lo sci perfettamente scorrevole sciolini tutti i gg, sia con le liquide che con le solide.

    Tieni presente alcune cose:
    Cera liquida: la stendi su un panno pulito, la sfreghi bene su tutta la soletta, aspetti 1 minuto che si solidifichi, due passate con la spazzola in nylon (ma puoi anche evitarlo) e al massimo fai un leggero residuo di polvere che togli con una breve passata di aspirapolvere... tempo totale 2 minuti a paio di sci
    Cera solida: compra le morse (se spatoli fai forza e gli sci vanno ben serrati) compra il ferro (a meno di non avere il vecchio ferro della nonna, senza vapore o altri ammennicoli, ti serve il ferro apposito), scalda il ferro, cola la cera, stendila bene, aspetta circa 10 minuti che raffreddi, spatola, spazzola, e alla fine la cera che hai steso della ritrovi per il 70% o più sul pavimento sottoforma di trucioli, che se provi ad aspirare dopo tre volte ti intasa il sacchetto... tempo medio 20 minuti al paio, se sei veloce...
    Trai tu le dovute conclusioni!

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da brigas pride Vedi messaggio
    questa è solo la seconda stagione in cui mi faccio gli sci.. (riparazioni, lamine, sciolinatura)
    ma posso già dirti con assoluta certezza che con la diaface le lamine non le fai.. come giustamente ti ha detto teo con le diamantate levi qualche bavetta, puoi ravvivare un filo che comunque deve essere già presente.. ma per preparare bene lo sci e fare la lamina ci vuole la lima.. e non solo sul fianco ma anche sul lato soletta ovvero il tuning.. solo così puoi affilarla e far si che renda e dia soddisfazione al tatto e soprattutto in sciata.. le diaface servono a completare il lavoro della lima.. avere solo le diamantate e non la lima per paura di fare danni è come bere uno spritz senza campari per paura di stare male..

    io uso raramente la viala 1.. a dire il vero l'ho usata solo 2 volte per un sasso che si è fatto sentire.. generalmente vado di viala 2 e poi (pur avendole tutte) passo 400 e 600..
    Sul lato soletta non ho mai passato la lima in vita mia, quando la base è tanto rovinata porto lo sci a spianare in laboratorio.
    lavorare il fianco laterale con la lima è abbastanza semplice, basta dosare la forza e far lavorare l'utensile sulla squadretta, fare un tuning o recuperare una sassata sul piatto della lamina è tutt'altra cosa, è facile rimuovere troppo e trovarsi ondulazioni sulla lamina, quindi anche per le sassate, passo il diaface da 200 per togliere le scalfiture, poi passo la lima sul laterale per ripristinare il filo, e ogni tanto porto lo sci in lab a spianare

    Io faccio fare i miei sci da pista a inizio stagione con la fresa, quest'anno mi sono preso io la fresa e me lo faccio io, la fresa genera un angolo perfettamente rettificato e indurito, e di norma, mi basta passare regolarmente le diaface per mantenerlo come un rasoio, certo a fine stagione magari prendi la sassata o si stonda un pelo, e a qul punto do una passata di lima, ma per cominciare a fare pratica, il diaface è un buon compromesso, e ci si affida al lab una sola volta a stagione... certo se scii 100 gg l'anno, la lima la dovrai usare per forza

  12. Lo skifoso Teo ha 3 Skife:


  13. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  14. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    ..................


    Sul lato soletta non ho mai passato la lima in vita mia, quando la base è tanto rovinata porto lo sci a spianare in laboratorio.
    lavorare il fianco laterale con la lima è abbastanza semplice, basta dosare la forza e far lavorare l'utensile sulla squadretta, fare un tuning o recuperare una sassata sul piatto della lamina è tutt'altra cosa, è facile rimuovere troppo e trovarsi ondulazioni sulla lamina, quindi anche per le sassate, passo il diaface da 200 per togliere le scalfiture, poi passo la lima sul laterale per ripristinare il filo, e ogni tanto porto lo sci in lab a spianare

    Io faccio fare i miei sci da pista a inizio stagione con la fresa, quest'anno mi sono preso io la fresa e me lo faccio io, la fresa genera un angolo perfettamente rettificato e indurito, e di norma, mi basta passare regolarmente le diaface per mantenerlo come un rasoio, certo a fine stagione magari prendi la sassata o si stonda un pelo, e a qul punto do una passata di lima, ma per cominciare a fare pratica, il diaface è un buon compromesso, e ci si affida al lab una sola volta a stagione... certo se scii 100 gg l'anno, la lima la dovrai usare per forza
    io ho notato che per fare un bel filo devo passare con la viala 2 anche lato soletta.. se faccio solo il fianco si, viene bene, ma non come con una passata anche giù.. certo è che la lima sul fianco la passo spesso, sul lato soletta molto meno.. diciamo, con lo spannometro, in un rapporto di 3 a 1..
    mah.. io che ho buona manualità, anche se poca esperienza, ho notato che anche la squadretta del tuning lavora bene e permette di essere abbastanza precisi, quasi come con quella del laterale..

  15. #9
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da brigas pride Vedi messaggio
    io ho notato che per fare un bel filo devo passare con la viala 2 anche lato soletta.. se faccio solo il fianco si, viene bene, ma non come con una passata anche giù.. certo è che la lima sul fianco la passo spesso, sul lato soletta molto meno.. diciamo, con lo spannometro, in un rapporto di 3 a 1..
    mah.. io che ho buona manualità, anche se poca esperienza, ho notato che anche la squadretta del tuning lavora bene e permette di essere abbastanza precisi, quasi come con quella del laterale..
    Il problema del lavorare il tuning è che la lamina è sullo stesso piano della soletta, quindi logicamente, quando si consuma arrivi a sfregare la lima sulla soletta, sulla lamina laterale hai il fenolo, che infatti rimuovi, ma la soletta non la rimuovi, quindi a un certo punto, se la lima continua a lavorare, o stai grattando la soletta, o stai aumentando l'angolo di tuning, ecco perchè preferisco sempre lavorare il laterale e lasciare al lab il resto.
    mai avuto problemi di filo, d'altronde a meno che non sia stondato il tuning, rimuovendo materiale dal laterale, rifai il filo senza dover toccare il tuning.

  16. Lo skifoso Teo ha 2 Skife:


  17. #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da brigas pride Vedi messaggio
    io ho notato che per fare un bel filo devo passare con la viala 2 anche lato soletta.. se faccio solo il fianco si, viene bene, ma non come con una passata anche giù.. certo è che la lima sul fianco la passo spesso, sul lato soletta molto meno.. diciamo, con lo spannometro, in un rapporto di 3 a 1..
    mah.. io che ho buona manualità, anche se poca esperienza, ho notato che anche la squadretta del tuning lavora bene e permette di essere abbastanza precisi, quasi come con quella del laterale..
    Quoto nuovamente !

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    Il problema del lavorare il tuning è che la lamina è sullo stesso piano della soletta, quindi logicamente, quando si consuma arrivi a sfregare la lima sulla soletta, sulla lamina laterale hai il fenolo, che infatti rimuovi, ma la soletta non la rimuovi, quindi a un certo punto, se la lima continua a lavorare, o stai grattando la soletta, o stai aumentando l'angolo di tuning, ecco perchè preferisco sempre lavorare il laterale e lasciare al lab il resto.
    Tutto vero.

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    mai avuto problemi di filo, d'altronde a meno che non sia stondato il tuning, rimuovendo materiale dal laterale, rifai il filo senza dover toccare il tuning.
    E qua ti voglio: come si stonda il fianco si stonda il lato-soletta della lamina, per cui è vero come dice briga's che per un'affilatura ottimale occorre intervenire pure sotto.... Sei d'accordo o mi perdo qualcosa ?

  18. #11
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Scarponi Rossignol Hero WC 130 (Made in Italy); sci Rossignol Hero LT Ti 2019

    Predefinito

    Allora, intanto grazie a tutti per le risposte...
    Tutto considerato, per il momento, visto che gli sci sono preparati in modo professionale dal lab, e che il mio intento per ora non è quello di "fare le lamine", ma in primis acquisire la manualita' necessaria, utilizzero' le Diaface giusto per mantenere il filo delle lamine, come manutenzione leggera e rifinitura.
    Per quanto riguarda la sciolina, Teo e' stato ampiamente esaustivo e chiaro (già mi immagino le urla della mia meta' nel caso dovessi ingolfare l'aspirapolvere raccogliendo i trucioli di cera... ) mi orientero' sulla sciolina liquida, che mi pare semplicissima da applicare, praticamente a "prova di stupido", oltre a non richiedere le morse per bloccare gli sci.
    In effetti, considerato che sciamo mediamente 15 giornate l'anno, per ora non mi sembra il caso di spendere 2/300 eurozzi per attrezzi vari.
    A proposito della sciolina liquida, quale compro...?

  19. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da delta2 Vedi messaggio
    Allora, intanto grazie a tutti per le risposte...
    Tutto considerato, per il momento, visto che gli sci sono preparati in modo professionale dal lab, e che il mio intento per ora non è quello di "fare le lamine", ma in primis acquisire la manualita' necessaria, utilizzero' le Diaface giusto per mantenere il filo delle lamine, come manutenzione leggera e rifinitura.
    Prendi il diaface 100 e 600 (ma anche solo il 100), squadretta, morsa ed elastici. Gli sci li puoi fermare con mezzi di fortuna o addirittura appoggiare in terra.

    In questo modo tieni affilate le lamine per 3-4 uscite, poi andrai a farle rifare dallo skiman (3 volte l'anno, se scii 15 gg).

    In questo modo però la manualità la acquisisci solo col diaface, con la lima è un po' diverso, ma non è difficile.

    Qui spiego cosa faccio io. Per 15 gg l'anno potrebbe non valerne la pena, però bisogna anche considerare la figata di sapersi mettere a posto gli sci (molti maestri non hanno idea). Se poi hai diverse paia di sci da fare anche per soli 15 gg potrebbe avere un senso.

    https://www.youtube.com/watch?v=nvbbqkb68lk

  20. Skife per WellnessGourmet:


  21. #13
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Scarponi Rossignol Hero WC 130 (Made in Italy); sci Rossignol Hero LT Ti 2019

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da WellnessGourmet Vedi messaggio
    Prendi il diaface 100 e 600 (ma anche solo il 100), squadretta, morsa ed elastici. Gli sci li puoi fermare con mezzi di fortuna o addirittura appoggiare in terra.
    In questo modo tieni affilate le lamine per 3-4 uscite, poi andrai a farle rifare dallo skiman (3 volte l'anno, se scii 15 gg).
    In questo modo però la manualità la acquisisci solo col diaface, con la lima è un po' diverso, ma non è difficile.
    Qui spiego cosa faccio io. Per 15 gg l'anno potrebbe non valerne la pena, però bisogna anche considerare la figata di sapersi mettere a posto gli sci (molti maestri non hanno idea). Se poi hai diverse paia di sci da fare anche per soli 15 gg potrebbe avere un senso.
    https://www.youtube.com/watch?v=nvbbqkb68lk
    Lo so, ti ho visto su youtube, perche' dopo aver deciso di imparare a far manutenzione agli sci, sto cercando di documentarmi.
    Il tuo video è molto interessante, ma come dicevo prima, vorrei limitare al minimo la spesa per gli attrezzi, dato che le giornate di sci (purtroppo) sono solo una quindicina l'anno, e in ogni caso preferisco che siano dei professionisti a fare il lavoro basilare, io mi limiterei a mantenerlo a un buon livello nel corso della stagione, tanto siamo in 3 e fare sistemare gli sci in laboratorio una volta tanto non e' certo una cifra elevata.
    (In realta' mi vorrei togliere la soddisfazione di imparare a mettere le mani nella manutenzione dei miei legni, effettivamente una figata... ).
    Percio', diaface, sciolina e via andare...!
    Che sciolina liquida mi consigli?
    Ultima modifica di delta2; 08-01-2020 alle 09:09 PM.

  22. #14

    Predefinito

    Come scioline liquide prova le maplus.
    Prendi una rossa base, comprati la spazzola manuale in nylon che ha il manico fatto in sughero per stenderla e sei a posto. Intanto cominci a impratichirti, poi se ti cominci ad appassionare a fare il lavoro proseguirai con il comprarti altri attrezzi e a salire di livello.
    Diciamo che per fare una manutenzione quasi completa (esclusa spianatura e impronta che necessitano del lab) si deve mettere in conto di investire circa 300-350 euro tra ferro, morse, lime, diamanti, squadretta per laterale e tuning, toglifenolo e spazzole, ma se ne risparmiano molti di più negli anni.
    Le scioline liquide costano mediamente molto di più delle solide, ecco perchè pur essendo molto pratiche ancora andiamo con le solide, diciamo che si può arrivare a spendere più del doppio.

    Con i diamanti grossi danni non li fai, così come con la lima, una volta presa confidenza, tuttavia per fare un lavoro decente le morse sono fondamentali, anche se vai solo di diamantate, così come sono necessarie se vuoi ripararti buchi e solchi della soletta.

    Personalmente se devo rifare le lamine e quindi andare di lima faccio sempre il lato soletta, cioè la lamina va lavorata sempre sia lato soletta che fianco con la lima, mentre con il diamante posso passarlo anche solo una volta sul lato soletta una volta rifatto il fianco.
    Casomai, se ho dubbi sulla planarità, prima di rifare le lamine faccio spianare e improntare e poi vado di lamine, ma un passaggio sul tuning con la lima nella squadretta a 0,5 lo faccio. Anzi, quando lavoravo con il trione gli sci dei ragazzi dello sciclub avevo imparato a passare il tuning con la la lima da parte a parte dello sci facendola inarcare e poi si andava di trione, ma preferisco usare la squadretta.
    Come puoi renderti conto non c'è uno standard uguale per tutti, ognuno di noi che si prepara gli sci (ormai sono circa 15 anni che lo faccio, sia per uso normale che per gara e selezioni) ha un metodo, una particolarità, una "fissa" che magari ci distingue l'uno dall'altro, ma credo che su una cosa possiamo essere tutti daccordo:
    Impara un metodo, fatti un ordine mentale delle cose da fare e seguilo alla lettera in modo da essere sempre cosapevole del punto in cui ti trovi nella lavorazione in modo da evitare ripetizioni o omissioni, è un pò (molto in piccolo) come si fa in chirurgia con i tempi degli interventi

    Ah!!!! Dimenticavo, lo strumento con cui si possono fare davvero danni è il toglifenolo, bisogna imparare a capire se e quanto portarne via, ma è necessario per lavorare le lamine.
    Ciao e buon divertimento

  23. Lo skifoso giò ha 3 Skife:


  24. #15
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    E qua ti voglio: come si stonda il fianco si stonda il lato-soletta della lamina, per cui è vero come dice briga's che per un'affilatura ottimale occorre intervenire pure sotto.... Sei d'accordo o mi perdo qualcosa ?
    Sono d'accordissimo, ma io quando si stonda il tuning o si rovina la parte piatta delle lamine, porto lo sci a spianare, perchè se lo fai a lima, come spiegato sopra, o accentui l'angolo, o limi anche la soletta, è semplice geometria!
    Se invece usi la lima leggera leggera allora asporti quasi nulla, e per tanto così, ottengo buoni risultati con il diaface da 200 su segni o piccole sassate.

    Considera che gli sci che uso di più, ovvero GS e supershape, li porto a spianare ogni 2 stagioni, rimuovo i segni, faccio il tuning, li impronto, mi costa 30 euro non facendo altri passaggi, e ho lo sci come nuovo, se lo fai regolarmente asportano 1 o 2 decimi, quindi hai un buono di almeno 5-6 passaggi, ovvero 10/12 stagioni (mai tenuto uno sci 10 stagioni), rimane l'unico intervento che faccio fare dai lab... non ti nascondo che una spianatrice usata l'ho già adocchiata, ma ma così come per la trione sarebbe una spesa oggettivamente inutile!

  25. Lo skifoso Teo ha 3 Skife:


Pagina 1 di 4 1234 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •