Pagina 8 di 92 PrimoPrimo 12345678910111213141516171858 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 106 a 120 di 1368

Discussione: Auto elettriche: dite la vostra

  1. #106
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Atomic FIS SL 165-186r27 - 191CE -188 r30-Salomon BBR, Atomic 176 R21

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Eux78 Vedi messaggio
    Comunque questo grafico conferma che le batterie a bassa temperatura hanno un'efficienza molto ridotta ; le zone a maggiore diffusione di auto EV hanno quindi i maggiori problemi. Si dice che Tesla ti regali una copertina per le giornate fredde...
    Questa inefficienza come fanno a gestirla?
    Questi dati sono relativi alla singola cella "nuda", se si considerare la batteria (quindi con sistema di isolamento) il problema si evidenzia in maniera ridotta per temperature inferiori ai -10°C e paragonabile al grafico dai -15°. Per le batterie esistono molti sistemi di protezione dalle basse temperature, per esempio un nostro cliente produce batterie per il settore aeronatico con involucro in aerogel specifico per temperature fino a -100°C.

    Tesla al contrario ha sviluppato un suo sitema per mantenere "in caldo le batterie" :
    https://www.google.com/patents/US201...ed=0CDQQ6AEwAA

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #107

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da karl.berto Vedi messaggio
    Questi dati sono relativi alla singola cella "nuda", se si considerare la batteria (quindi con sistema di isolamento) il problema si evidenzia in maniera ridotta per temperature inferiori ai -10°C e paragonabile al grafico dai -15°. Per le batterie esistono molti sistemi di protezione dalle basse temperature, per esempio un nostro cliente produce batterie per il settore aeronatico con involucro in aerogel specifico per temperature fino a -100°C.

    Tesla al contrario ha sviluppato un suo sitema per mantenere "in caldo le batterie" :
    https://www.google.com/patents/US201...ed=0CDQQ6AEwAA
    Si, sono sistemi che conosco però dall'approccio che stiamo avendo con Tesla non sembra che utilizzino nè particolari sistemi di isolamento così efficienti nè il sistema del brevetto...

  4. #108
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Atomic FIS SL 165-186r27 - 191CE -188 r30-Salomon BBR, Atomic 176 R21

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Eux78 Vedi messaggio
    Si, sono sistemi che conosco però dall'approccio che stiamo avendo con Tesla non sembra che utilizzino nè particolari sistemi di isolamento così efficienti nè il sistema del brevetto...
    Il sistema brevettato è il TMS ed è di serie sulle mod. S e X già da anni (le nostre sono del 2014 e lo montano).

    https://teslamotorsclub.com/tmc/thre...anation.88055/

    Nel frattempo Panasonic sta sviluppando un nuovo sistema per sigillare e isolare i pacchi batteria sulla Tesla, una cosa simile a quella fatta da Nissan sulla Leaf 2018.
    Il problema sta tutto nel quanto si vuole spendere, le soluzioni ci sono..

  5. #109

    Predefinito

    Su un'auto non puoi isolare le batterie, perché scaldano. Su un'aereo, che sai che sarà a -30 per la maggior parte del tempo in aria lo puoi fare. Ma un'auto va sotto zero come a +40 sotto il sole per giornate intere di viaggio. Quindi non le puoi isolare o rischi davvero che prendano fuoco.
    Dal link che ha il postato più che di isolamento e' un sistema attivo, quindi che necessita energia, di raffrescamento o riscaldamento delle batterie per tenerle alla giusta temperatura.

  6. #110
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Atomic FIS SL 165-186r27 - 191CE -188 r30-Salomon BBR, Atomic 176 R21

    Predefinito

    Invece le isolano senza tanti problemi. Il processo che genera calore è solo la fase di carica, la temperatura raggiunta da una batteria (in condizioni normali ) in carica non supera i 40 gradi . Il limite massimo è imposto a 52 gradi nel caso venga superato la cella viene disattivata.
    Per arrivare all'esplosione l'aumento di temperatura è una conseguenza e non la causa..

    Quello postato è il sistema tesla e nessuno ha mai detto fosse un isolamento termico. È un approccio diverso da nissan o Toyota eppure funziona.

  7. #111

    Predefinito

    Non metto in dubbio che funzioni. Però del sistema ne va tenuto conto nel bilancio energetico.

  8. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  9. #112

    Predefinito

    Se la Norvegia ha di questi problemi nel caso di una elettrificazione di massa nei mercati maggiori si rischia il caos nelle grandi metropoli, specialmente con le politiche cieche con cui gli amministratori locali vogliono mettere al bando le auto con motori termici nei centri cittadini.

    http://www.repubblica.it/economia/20...-C6-P7-S4.2-T1

  10. #113

    Predefinito

    Infatti, come scrissi altrove le auto elettriche oggi sono adatte al mercato nordamericano, dove quasi tutti hanno la casa in un suburb, col garage ed il vialetto, ed un contatore da 50kw più di potenza. Io ne ho 90.

  11. Skife per gigiotto98:


  12. #114

    Predefinito

    A caccia di cobalto per la rivoluzione elettrica

    Si fa presto a dire elettrificazione e a disegnare scenari per i prossimi decenni, ma oltre alle colonnine di ricarica, alle infrastrutture e naturalmente ai modelli futuri, ci vogliono le materie prime. Tra queste, il cobalto, fondamentale per aumentare la densità di energia. Secondo quanto riportato dalla Reuters, il gruppo Volkswagen starebbe chiedendo ai produttori di questo minerale, sottoprodotto dell’estrazione di rame e nickel, di sottoporre proposte di forniture sufficienti per i suoi piani di lungo termine, a partire dal 2019 e di durata decennale.
    Obiettivo 2025. Il gruppo tedesco ha di recente annunciato la strategia che porterà all’elettrificazione dei suoi veicoli, con l’obiettivo di produrre tre milioni di auto elettriche l’anno entro il 2025. La Casa ha programmato investimenti per 20 miliardi di euro fino al 2030.
    Domanda in crescita. La rivoluzione elettrica causerà un forte aumento della domanda di cobalto nei prossimi anni e i grandi gruppi industriali si stanno preparando. Di recente la Glencore, gigante delle estrazioni che domina il mercato con oltre 28.000 tonnellate l’anno, ha siglato un accordo per fornire 20.000 tonnellate di cobalto a un’azienda cinese, la Contemporary Amperex Technology.
    Le miniere del Congo. I principali Paesi produttori di cobalto sono la Repubblica democratica del Congo, dove se ne estrae il 65% del totale mondiale, il Canada, la Cina, la Russia, l’Australia e lo Zambia.
    http://www.quattroruote.it/news/indu...elettrica.html

  13. #115

    Predefinito

    Gira e rigira si torna sempre all'industria estrattiva... con buona pace degli "ecologisti"

  14. Lo skifoso marco10 ha 2 Skife:


  15. #116

  16. #117

    Predefinito

    Ho sempre pensato che per salvare l'Italia bisognava invadere qualcuno, perdere la guerra arrendendosi subito.
    Insomma farsi annettere, sperando che ci mettano in riga.
    Ora, con la globalizzazione, sto pensando che servono gli extraterrestri.

  17. Lo skifoso Manfri ha 2 Skife:


  18. #118

    Predefinito

    http://www.repubblica.it/motori/sezi...ico-176445265/


    La scheda tecnica fa impressione: zero emissioni, autonomia variabile da 800 a 1200 km, 15 minuti per fare un pieno. Ecco il nuovo camion a idrogeno con trazione elettrica che promette il dimezzamento dei costi di gestione rispetto a quelli di un tradizionale veicolo diesel.....

  19. Skife per pat:


  20. #119

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da marco10 Vedi messaggio
    Gira e rigira si torna sempre all'industria estrattiva... con buona pace degli "ecologisti"
    che poi bisognerebbe valutare l'impatto ambientale di tutto il ciclo produttivo, dall'estrazione allo smaltimento...

    Sempre più convinto che l'auto elettrica serve per inquinare altrove, non meno.

  21. Lo skifoso Jms-1 ha 3 Skife:


  22. #120

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pat Vedi messaggio
    http://www.repubblica.it/motori/sezi...ico-176445265/


    La scheda tecnica fa impressione: zero emissioni, autonomia variabile da 800 a 1200 km, 15 minuti per fare un pieno. Ecco il nuovo camion a idrogeno con trazione elettrica che promette il dimezzamento dei costi di gestione rispetto a quelli di un tradizionale veicolo diesel.....

    Qualcuno che vuole investire su gassificatori o reattori di reforming? Scegliete voi da che fonte: Carbone, Biomasse o Gas. Sempre detto che H2 e celle saranno il futuro. L'uso delle batterie potrebbe migliorare alcuni problemi delle celle che è l'aumento drastico delle perdite quando la concentrazione di H2 diminuisce sotto un certo livello

Pagina 8 di 92 PrimoPrimo 12345678910111213141516171858 ... UltimoUltimo



Tags per questo thread

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •