Qualche curva a Sella Nevea

apo

Cialtroskier
Se dovessi cercare di essere il piu breve possibile ti direi che quello che fai nel corto dovresti farlo nel parallelo e viceversa (quasi).
Perchè nel corto ti muovi e infatti ha un suo dinamismo, mentre nel parallelo sei un po fermo con poco movimento. Però nel corto dovresti trovare la stessa calma e pazienza che hai sulle curve piu ampie (quello che tu dici sul dover essere piu rapido a invertire magari non serve se aggiungessi un pezzettino in piu alla curva)
Infatti non mi piace nessuno dei due. Grazie per la dritta. Adesso che ho trovato un po' il piede devo lavorare su tutto il resto. Spero a breve di postare qualcosa di più decente.
 
Ultima modifica:

Gianpa79

Mister Interno
Grande Apo ! (scusa ma oggi giornata incasinata )
Finalmente ho il piacere di vederti sciare !
Corto
Non male, sopra spalle belle ferme e braccia composte
Secondo me , hai un assetto al limite ... dovresti venire un pelo più avanti sul cambio , infatti fai un pelo di fatica a salire sull'esterno , facendo tergicristallo , vedi che non c'è taglio sul corto?
Spingi in fuori i piedi invece di farteli tornar sotto, facendo una frenata dopo l'altra invece di sfruttare l'attrezzo per tornare su .
Prova a portare le spalle più avanti ,sarà molto più facile scendere un pelo con la spalla esterna ( si fa anche nel corto) e dare un pelo di vincolo prima , evitando quell'effetto sopradescritto.
PS dovresti farlo da davanti il video del corto
parti dall'avanzamento troppo indietro quindi ti ritrovi così , culo sulle code sulla massima , e quindi devi girare i piedi invece di dargli allo sci

Senza titolo.png

Ampio :
Ti sei scelto uno degli archi più difficili, sembra facile ma non lo è
Infatti distribuire il movimentò su tutta la curva e tosta , infatti finisci a fare la curva in due tempi , cioè o stai alto o stai basso , mentre dovresti dosare entrambi i movimenti per non restare statico MAI .
Già dalla massima comincia a pensare di aprire angoli ginocchia e caviglia , invece fino alla massima vacci più deciso su quell'esterno ....

Nelle curve dopo il corto rimani troppo aperto di busto e quindi rimane indietro con l'esterno e ti rimane il ginocchietto sbilenco ...
Allinea l'asse e il problema sparisce !

Comunque bei piedi ! niente male come sciata !
Hai giusto ste 3 cose da sistemare , ma nel complesso la figura mi piace !

Quando ho tempo continuo a guardare bene anche l'ampio ...
 
  • Like
Reactions: apo

apo

Cialtroskier
Grazie anche a te, ci tenevo a leggere un tuo parere. Onestamente credo, da autodidatta quale sono, di essere arrivato al limite massimo cui potevo aspirare lavorando da solo. Per il vero salto di qualità occorrebbero un sacco di cose: più giornate sugli sci, lezioni continue e qualche anno in meno all'anagrafe. Scardinare certe "matrici motorie" credo a questo punto sia molto difficile. Ma noi non molliamo. (y)
 
Ultima modifica:

Albert 85

Well-known member
Grazie anche a te. Onestamente credo, da autodidatta quale sono, di essere arrivato al limite massimo cui potevo aspirare lavorando da solo. Per il vero salto di qualità occorrebbero un sacco di cose: più giornate sugli sci, lezioni continue e qualche anno in meno. Scardinare certe "matrici motorie" credo a questo punto sia molto difficile. Ma noi non molliamo. (y)
complimenti per la sciata, cosa intendi per autodidatta?
 

apo

Cialtroskier
Che da quando ho ripreso a sciare (anno 2008, dopo uno stop di 14 anni in cui nel frattempo si era passati dagli sci di 2 m agli sci carving) ho preso un paio d'ore di lezione e ho fatto qualche sciata con un amico bravo, il resto l'ho "costruito" a suon di video su youtube, libercoli vari e tanti tentativi. E ovviamente si vede :(.
 

Albert 85

Well-known member
Che da quando ho ripreso a sciare (anno 2008, dopo uno stop di 14 anni in cui nel frattempo si era passati dagli sci di 2 m agli sci carving) ho preso un paio d'ore di lezione e ho fatto qualche sciata con un amico bravo, il resto l'ho "costruito" a suon di video su youtube, libercoli vari e tanti tentativi. E ovviamente si vede :(.
io ho iniziato nel 2014 e sono ben lontano da sciare come te. 👏
 

apo

Cialtroskier
Però tieni conto che ho messo gli sci a 3 anni, quindi prima del lungo stop di cui ho scritto avevo sempre fatto una decina di giorni di sci l'anno e i corsi col maestro durante la settimana bianca fino alla terza media. Nel 2008 non sono partito da zero, ecco, e se cominci da bambino c'è poco da fare, acquisisci una confidenza con la neve che creare ex novo da adulto è molto difficile.
Lo scoglio enorme è stato passare agli sci sciancrati (anche perchè prima con gli sci dritti sostanzialmente sculettavo, più che altro).
 

Albert 85

Well-known member
Però tieni conto che ho messo gli sci a 3 anni, quindi prima del lungo stop di cui ho scritto avevo sempre fatto una decina di giorni di sci l'anno e i corsi col maestro durante la settimana bianca fino alla terza media. Nel 2008 non sono partito da zero, ecco, e se cominci da bambino c'è poco da fare, acquisisci una confidenza con la neve che creare ex novo da adulto è molto difficile.
Lo scoglio enorme è stato passare agli sci sciancrati (anche perchè prima con gli sci dritti sostanzialmente sculettavo, più che altro).
Sì immagino che come altri sport se inizi da piccolo hai solo vantaggi. I miei non sciano e non sciavano quindi a parte una settimana bianca con la scuola in terza media non ho avuto più il piacere fino appunto a qualche anno fa. Adesso ho 2 figli e la più grande ha 3 anni e mezzo, ieri le ho preso gli sci a noleggio e nel weekend andremo a provare. Sono più emozionato io di lei 😅
 

op1976

Skiunz
Bravo apo, sciata interessante e buoni piedi.

Sul corto non mi esprimo, ho le mie idee e non voglio far scattare diatribe inutili sulle scuole di sci.

Per quanto riguarda il lungo, hai a mio modo di vedere alcuni problemini che influenzano il gesto nel suo insieme rendendolo poco dinamico. Se dovessi fare in analisi macroscopica direi che esci dalla curva e cambi velocemente, ma sei troppo rivolto con sguardo e parte alta del corpo verso la linea che stai facendo. Questo ti porta a ad essere “fermo” dopo il cambio ed essere troppo passivo, facendo fare la maggior parte del lavoro in entrata curva alla sciancratura dei tuoi sci. Quindi la prima parte della curva la fai passivamente, carichi nella seconda ma l’unico effetto che ottieni è di sfogare le energie nel cambio e non la usi per la curva successiva.
 

apo

Cialtroskier
Analisi su cui concordo totalmente. Ci sto lavorando.
(y)
 

Gianpa79

Mister Interno
Grazie anche a te, ci tenevo a leggere un tuo parere. Onestamente credo, da autodidatta quale sono, di essere arrivato al limite massimo cui potevo aspirare lavorando da solo. Per il vero salto di qualità occorrebbero un sacco di cose: più giornate sugli sci, lezioni continue e qualche anno in meno all'anagrafe. Scardinare certe "matrici motorie" credo a questo punto sia molto difficile. Ma noi non molliamo. (y)
Hai un livello già alto , fare qualche allenamento tu gioverebbe tantissimo , siccome c’è una bella base , secondo me non faticheresti tantissimo a progredire .
Sei in quella fase dove con poco fai un salto di qualità altissimo !
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
@Gianpa79
quando scrivi
Spingi in fuori i piedi invece di farteli tornar sotto, facendo una frenata dopo l'altra invece di sfruttare l'attrezzo per tornare su

Mi hai illuminato.
Non per il commento alla sciata di apo, ma per quello che sto cercando di capire io quando provo il corto, e delle volte mi viene bene (accettabile dai) e delle volte (spesso) male.
Percepisco la differenza, ma faccio fatica a capire il perché.
Quello che hai scritto tu è un bell’indizio per iniziare a farlo!
 

apo

Cialtroskier
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo

Figa.
Se sciassi così io, a fine pista sarei anche a fine giornata.
 

Cocojambo

Ski & Beer
Sella in pista era commovente oggi... Peccato che ero con la pelli... Una delle peggiori nevi mai trovate😑

Però mi sono fatto filmare in piata 2 secondi
 
Top