Il muro del... "METEOPIAGNONE"

matteof93

Active member
Premesso che amo la MTB...
Ma tutti questi sui socual col sorriso stampato che fanno uscite in MTB in Appennini completamente brulli e dal terreno asciutto come a luglio, gaudenti, approfittando di giornate dal clima settembrino... fanno bene ok, invece di stare incazzati a rosicare sulle previsioni meteo, ok, fanno bene, ok, li ammiro, non li invidio poiché la mia è pronta in garage... ma li ammiro, hanno la mia approvazione!
Fanno bene, ok, non se la prendono, anzi se la godono, ok ma...

Arriverà prima che io diventerò vecchio, almeno una volta nella vita, una di quelle freddate che li secca tutti come lampada per le zanzare? :evil::evil::evil:

Guarda, io sono uno di quelli che come sport principale va in bici (strada e mtb) quindi alla fine se c'è neve scio, se non c'è pedalo. Tuttavia sto pedalando pur sapendo bene che a quest'ora dovrei essere a sciare invece che in bici.
Quindi pedalo giusto perchè così metto del fieno in cascina ma sarei ben contento di andare a sciare. Che poi per carità da me in Piemonte sono tutti aperti però in qualche posto cominciano a saltar fuori un po' di pietre, in qualche altro c'è pappa, in altri è solo ghiaccio. Quindi alla fine della fiera vado in bici.

Tra l'altro giusto ieri sono passato in bici in una zona che in inverno è sempre all'ombra, quota 1000-1200 metri, dove di solito se nevica a dicembre si scioglie a marzo-aprile. Invece neve zero (parte dai 1500 ormai) e i pochi rigagnoli d'acqua che ho trovato in molti casi non erano nemmeno gelati.

- - - Updated - - -

Per la serie "voglio farmi del male" sono andato a ripescare delle foto che ho fatto nel dicembre 2009 a quota 1250 metri a Montoso (CN). Qualcuno ha una macchina del tempo? :D

[FONT=&quot]
264851-img0091.jpg


[/FONT]
[FONT=&quot]
264850-img0078.jpg


[/FONT]
[FONT=&quot]
264849-img0094.jpg
[/FONT]

[FONT=&quot]
[/FONT]

[FONT=&quot]
[/FONT]

[FONT=&quot]
[/FONT]
 

Scapinski

In pausa
Guarda, io sono uno di quelli che come sport principale va in bici (strada e mtb) quindi alla fine se c'è neve scio, se non c'è pedalo. Tuttavia sto pedalando pur sapendo bene che a quest'ora dovrei essere a sciare invece che in bici.
Quindi pedalo giusto perchè così metto del fieno in cascina ma sarei ben contento di andare a sciare. Che poi per carità da me in Piemonte sono tutti aperti però in qualche posto cominciano a saltar fuori un po' di pietre, in qualche altro c'è pappa, in altri è solo ghiaccio. Quindi alla fine della fiera vado in bici.

Tra l'altro giusto ieri sono passato in bici in una zona che in inverno è sempre all'ombra, quota 1000-1200 metri, dove di solito se nevica a dicembre si scioglie a marzo-aprile. Invece neve zero (parte dai 1500 ormai) e i pochi rigagnoli d'acqua che ho trovato in molti casi non erano nemmeno gelati.

- - - Updated - - -

Per la serie "voglio farmi del male" sono andato a ripescare delle foto che ho fatto nel dicembre 2009 a quota 1250 metri a Montoso (CN). Qualcuno ha una macchina del tempo? :D

[FONT=&quot]
264851-img0091.jpg


[/FONT]
[FONT=&quot]
264850-img0078.jpg


[/FONT]
[FONT=&quot]
264849-img0094.jpg
[/FONT]

[FONT=&quot]
[/FONT]

[FONT=&quot]
[/FONT]

[FONT=&quot]
[/FONT]
E fai bene ad andare in bici. Goditela senza pippe mentalmetreologiche. Ognuno fa quel che vuole o no?
 

il Matesino

Member
Senza tenere conto che in Appennino la crenza di neve potrebbe comportare nel periodo caldo anche carenza idrica.


Premesso che amo la MTB...
Ma tutti questi sui social col sorriso stampato che fanno uscite in MTB in Appennini completamente brulli e dal terreno asciutto come a luglio, gaudenti, approfittando di giornate dal clima settembrino... fanno bene ok, invece di stare incazzati a rosicare sulle previsioni meteo, ok, fanno bene, ok, li ammiro, non li invidio poiché la mia è pronta in garage... ma li ammiro, hanno la mia approvazione!
Fanno bene, ok, non se la prendono, anzi se la godono, col faccione sorridente, ok ...ma...

Arriverà prima che io diventerò troppo vecchio, almeno una volta nella vita, uno di quei treni di irruzioni artico scandinave, oppure un ponte di Voejkov che dura un mese intero, che li secca tutti come lampada per le zanzare? :evil::evil::evil:

Io sono in Germania e fanno 18 gradi di notte, ma che haz ci avrete da ridere?!? Boh...:PAAU
 

turbodream

Bivalente: sci+snowabard
Senza tenere conto che in Appennino la crenza di neve potrebbe comportare nel periodo caldo anche carenza idrica.

leva pure il condizonale...
eventuali precipitazioni tardive e primaverili non avrebbero mai lo stesso effetto di un inverno normale con accumulo di neve e lento disgelo...la neve che cadrà a marzo, speriamo abbondantissima, ha i giorni contanti alle nostre latitudini e l'ecosistema non si rimette "In paro".
consideraimo pure rischio di disastri agricoli e vegetali, con temp tardoprimaverili e decine di giornate continuative di sole si rischia che la vegetazione si svegli in anticipo e poi una eventuale botta di gelo in primvara comprometterebbe la situazione...

non so se sia tutto GW o ci siano altri fenomemi, ma siamo arrivati al momento di prendere atto che il clima sta dando segnalei di "ribellione" a livello mondiale ormai...
 

il Matesino

Member
La natura restituisce tutto con interessi, basterebbe leggere i dati di certe malattie che negli ultimi anni hanno avuto una crescita mostruosa, tutte legate a doppio filo all'inquinamento. Il clima sono anni che si ribella, qui al sud non piove e quando lo fa le precipitazioni sono assolutamente diverse da quelle di un tempo. 30 anni fa un agricoltore mi rappresentava come le sue mele avessero dato segnali inquietanti, come se fossero modificate geneticamente. Parlo di 30 anni fa non di oggi. I prodotti caseari in 30 anni sono cambiati. Oggi ciò che un tempo si manteneva per una settimana dura meno di 24 ore. Il latte la sera ha già un odore sgradevole ed i derivati si alterano subito.
Ciò detto, se chi amministra il mondo non prende impegni e gli altri lo fanno con decorrenza 2030 possiamo stare tranquilli che la situazione può solo peggiorare. Tenuto conto che ci abbiamo messo un secolo per modificare in peggio il clima e correndo ora ai ripari dovremmo attendere almeno la metà del tempo per rientrare dei guasti fatti; sempre che nel frattempo le potenze mondiali non decidano di provocare una terza guerra globale oppure decidano di distruggere popolazioni e continenti con armi atomiche. Qualcuno ci pensa mai a quale eredità hanno lasciato le bombe dei "liberatori" lanciate su Hiroshima e Nagasaki ma anche su Napoli (100 bombardamenti), oppure Chernobyl, Fukushima, Eternit etc. etc. ? pensate veramente che il riscaldamento globale dipenda dai condomini o che si risolva qualcosa mettendo un Fap evoluto alle catalitiche che girano con la verde che è notoriamente cancerogena ? Certo tutto concorre, una goccia nel mare non ha mai risolto nulla però.
Di idioti e di iniziative demenziali ne abbiamo prova ogni giorno con lungomare plastic free, sugar tax, tritovagliamento e munnezza (scusate sono Napoletano).
 

turbodream

Bivalente: sci+snowabard
Certo tutto concorre, una goccia nel mare non ha mai risolto nulla però.
Di idioti e di iniziative demenziali ne abbiamo prova ogni giorno con lungomare plastic free, sugar tax, tritovagliamento e munnezza (scusate sono Napoletano).

matesino sai che apprezzo sempre le tue "visioni", ma sul plastic free secondo me c'è poco da scherzare, o peggio, mentre sul GW ci sono ancora teorie controverse, ipotesi di diversi fattori che infulenzino il clima, la plastica non lascia dubbi, per me distruggerà il pianeta, sopratutto coste a ambienti acqutici assai prima del GW se non si ferma..
ovviamente noi europei "evoluti" ci autofustighiamo e ci imponiamo greta, ma circa 1-2% del disastro plastico viene dai noi, il resto dai pesi cosi detti in via di sviluppo o new economy, mi sembra filippine e india su tutti...e ti dico che è in quietante viaggiare nel bellissimo oceano indiano e rendersi conto che non tra 5-10-30 anni ma gia oggi è al limite, ti dico io sono abituato a girare nel putrido mare antistante la capitale, e la quantità di palstca galleggiante che si incontra in acqua è minima rispetto a quella te trovi navigando tra atolli "sperduti" delle maldive....
il cosi detto progresso porta distruzione, la plastica "monouso" è una delle peggiori invenzioni dell'uomo, utile per tempi brevissimi e deleteria per secoli, con vetro e le stesse materie plasticha riutilizzabili oggi il pianeta non sarebbe cosi malconcio...aggiungiamoci poi tutti i fattori di emissione (anche li la cina sola conta 10000000 volte l'autofustigante europa) e la fine è molto piu vicina di quanto pensiamo..
ci vorrebbero grete asiatiche ... l'europa si flagella e si impone tasse e costi (importando tutto da paesi inquinanti come la cina) ma poco puo risolvere a livello mondiale...
 

il Matesino

Member
Ovviamente hai ragione.
Ma quando ho scritto che di iniziative demenziali ne abbiamo prova ogni giorno con lungomare plastic free, sugar tax, tritovagliamento e munnezza mi riferivo al fatto che non basta andare in tv e dare fiato alle trombe senza ovviamente sapere nulla di ciò di cui si parla. Qui abbiamo oltre al "Lungomare liberato", quello plastic free e la flotta pronta a salpare per raggiungere i poveracci che partono dall'Africa in cerca di una vita migliore e che qualcuno voleva rimandare indietro con i voli di Stato. Beta ignoranza di chi crede a certe scemenze sia in campagna elettorale ma anche dopo.
Se bastasse un'ordinanza comunale a liberare dalla plastica anche un solo pezzo della città chiederei al sindaco di qualunque città non solo della mia di emanarla ogni giorno. Una cosa è ciarlare di problemi un'altra e profondere impegno per risolverli.


 

matteof93

Active member
matesino sai che apprezzo sempre le tue "visioni", ma sul plastic free secondo me c'è poco da scherzare, o peggio, mentre sul GW ci sono ancora teorie controverse, ipotesi di diversi fattori che infulenzino il clima, la plastica non lascia dubbi, per me distruggerà il pianeta, sopratutto coste a ambienti acqutici assai prima del GW se non si ferma..
ovviamente noi europei "evoluti" ci autofustighiamo e ci imponiamo greta, ma circa 1-2% del disastro plastico viene dai noi, il resto dai pesi cosi detti in via di sviluppo o new economy, mi sembra filippine e india su tutti...e ti dico che è in quietante viaggiare nel bellissimo oceano indiano e rendersi conto che non tra 5-10-30 anni ma gia oggi è al limite, ti dico io sono abituato a girare nel putrido mare antistante la capitale, e la quantità di palstca galleggiante che si incontra in acqua è minima rispetto a quella te trovi navigando tra atolli "sperduti" delle maldive....
il cosi detto progresso porta distruzione, la plastica "monouso" è una delle peggiori invenzioni dell'uomo, utile per tempi brevissimi e deleteria per secoli, con vetro e le stesse materie plasticha riutilizzabili oggi il pianeta non sarebbe cosi malconcio...aggiungiamoci poi tutti i fattori di emissione (anche li la cina sola conta 10000000 volte l'autofustigante europa) e la fine è molto piu vicina di quanto pensiamo..
ci vorrebbero grete asiatiche ... l'europa si flagella e si impone tasse e costi (importando tutto da paesi inquinanti come la cina) ma poco puo risolvere a livello mondiale...

A proposito del tema da te toccato, suggerisco la visione di questo video. D'accordo al 100% con Putin.

 

Gafred68

Well-known member
Target fine mese; stanno uscendo vari run che vedono entrate pro Alpi (GEM) e pro Appennino (GFS), soprattutto centro-meridionale. Manca ancora molto, quindi rischio strusciate, soprattutto per il nord è altissimo, ma almeno si vede qualcosa.:PPINK
 

M-dis

Apprendista Scivolatore
Che ti festeggi :shock: ???
Questo è il muro del meteopiagnone....sicuramente andra' tutto in pioggia :PAAU
 

Gafred68

Well-known member
Ma infatti parlavo di strisciate....[emoji2958]
 

elly84

Well-known member
....e cmq.... anche dovesse fare una nevicata in Appennino Emiliano... temo farebbe danni grossi. da 1800 in su c'è un lastrone unico di ghiaccio marmoreo, residui di quella poca "neve" di, boh non so nemmeno quando, e se PER PURO CASO ne facesse una gamba, vedi come scivolerebbe a valle alla velocità della luce... una valanga unica lungo tutto il Crinale reggiano :PAAU

never a joy.
 

mig

Active member
E anche questa settimana ... sole!!!
E anche la prossima!! Ah, no, il 28 e il 29 si prevede neve .. :evil::evil:
 

Vettore2480

VETTORE
 

misterces

Active member
Mi pare che visto l'avvicinarsi dell' imminente "tragico" evento, sia d'uopo rispolverare il muro delle amare lacrime...:ARR
 
Top