Il muro del... "METEOPIAGNONE"

Vettore2480

VETTORE
🤣😂🤣😂🤣😂🤣😂🤣



 

Alberto 2

Well-known member
Mi sembra che nel DSS le piste siano tutte in perfette condizioni e perfettamente sciabili nonostante questo caldo che comunque passa presto,.
Smettiamola di essere catastrofici. Un po' di ottimismO QUEST'ANNO SI SCIA
 

Vettore2480

VETTORE
Voglio chiudere l'anno con un po' di ottimismo. 🤢

I modelli concordano tutti sull'arrivo del freddo e neve dopo la Befana.

La notte però mi sogno i titoli cubitali dei portali meteo tra 3/4 giorni: "COLPO DI SCENA: Anticiclone irriducibile piglia tutto...".
Tanto a loro cosa gliene frega? I click li chiappano comunque, indipendentemente dalla bellezza o meno del colpo di scena... siamo noi che la prendiamo altrove...

L'ottimismo del post sta nel fatto che, al momento, sono solo brutti sogni.
 

misterces

Active member
Mi sembra che nel DSS le piste siano tutte in perfette condizioni e perfettamente sciabili nonostante questo caldo che comunque passa presto,.
Smettiamola di essere catastrofici. Un po' di ottimismO QUEST'ANNO SI SCIA
Si, ma questa è la discussione dove si versano lacrimoni! Le ventate di ottimismo sono bannate e malviste! 😁😉
 

miabù

Well-known member
Non capisco tutte queste lamentele, l'anno scorso a fatto un botto di neve, quest'anno accontentiamoci di una stagione così così 🙈
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
E piantatela com sta positività del ca22o!

Qui il bicchiere è sempre mezzo VUOTO!
 

Fonzie

Utente malamente
Era il lontano 2012. Ho messo seriamente il naso fuoripista ed aumentato il numero di giornate in montagna in generale.

Subito la ricerca di un sogno, che per tanti può sembrare una banalità, tanto “basta pagare”, andare in qualche posto a fare freeride con guida. Conoscenti che tra vecchie frequentazioni mi parlano insistentemente di alagna ed io come un invasato a rimirare foto sul web perché VOGLIO andare.

Da allora una sequenza DECENNALE di sfighe (serie), intoppi, mancanza di neve, mancanza di tempo (ferie)… mi hanno fatto sempre rinunciare, una volta anche 24h prima della partenza (sfiga seria, di salute) e questo che potrebbe essere l’anno buono , NON NEVICA UNA BENEAMATA FAVA.



Io, boh… scusate lo sfogo ma sto nero.
 

turbodream

Bivalente: sci+snowabard
Era il lontano 2012. Ho messo seriamente il naso fuoripista ed aumentato il numero di giornate in montagna in generale.

Subito la ricerca di un sogno, che per tanti può sembrare una banalità, tanto “basta pagare”, andare in qualche posto a fare freeride con guida. Conoscenti che tra vecchie frequentazioni mi parlano insistentemente di alagna ed io come un invasato a rimirare foto sul web perché VOGLIO andare.

Da allora una sequenza DECENNALE di sfighe (serie), intoppi, mancanza di neve, mancanza di tempo (ferie)… mi hanno fatto sempre rinunciare, una volta anche 24h prima della partenza (sfiga seria, di salute) e questo che potrebbe essere l’anno buono , NON NEVICA UNA BENEAMATA FAVA.



Io, boh… scusate lo sfogo ma sto nero.
il freeride è ahimè spesso incompatibile con una vita molto organizzata, famiglia, lavoro con orari fissi e impegni, soprattutto se non vivi vicino a montagne dove nevica spesso con condizioni favorevoli. diciamo che in città del centro Italia diventa piuttosto utopistico.
L'unico fattore che aiuta è il c factor se vai in vacanza e ti becchi nevicate, oppure devi andare in hokkaido , o altri posti con neve sicura, altrimenti prendere qualche giorno e andare in italia o europa dove c'è neve, visto che spesso gli scenari sono contrapposti tra vari versanti..
oppure ti rimane da dedicarti agli sci su pista, ma anche su questo aspetto l'appennino è abbastanza "avaro" come qualità, a meno che non vai a rr in settimana con buone condizioni, oppure vai a "pellare" ma non sempre scendi su neve bella, anzi... Diciamo che per sciare su pista il TAA è quasi una certezza, certo ora inizia a diventare tristarello come paesaggio con poca neve, ma andando nel resort giusto si scia sempre bene, per il resto c'è master card....
 

Fonzie

Utente malamente
Tutto vero ma me la prendevo con varie divinità perché non mi “si ricombina” mai. E l’attuale situazione neve peggiora la situazione. Nel frattempo ho pellato e “pistato” senza problemi e con gusto. Ma quella cosa lì mi è rimasta sospesa..
 

SCICO

Well-known member
Tutta una merda!!!
 

turbodream

Bivalente: sci+snowabard
se vedete una immagine di webcam di una stazione appenninica o dolomitica alla data di oggi nel 2021 avvertite prima il vaticano: rischio scomunica...
Dopo un anno clamoroso con impianti chiusi, salvo atleti di rilevanza nazionale dello spazzauovo, una stagione di miseria precipitativa, peggio della media degli ultimi a mio avviso, ormai siamo a febbraio abbiamo avuto 1/2 giornata di fresca, pure con poco fondo in tutta la stagione
 

luca63

Well-known member
se vedete una immagine di webcam di una stazione appenninica o dolomitica alla data di oggi nel 2021 avvertite prima il vaticano: rischio scomunica...
Dopo un anno clamoroso con impianti chiusi, salvo atleti di rilevanza nazionale dello spazzauovo, una stagione di miseria precipitativa, peggio della media degli ultimi a mio avviso, ormai siamo a febbraio abbiamo avuto 1/2 giornata di fresca, pure con poco fondo in tutta la stagione
Non vale per gli atei
 

turbodream

Bivalente: sci+snowabard
forse siamo talmente rassegnati che neanche usiamo più il topic attuale..
ma in Italia, salvo poche fortunate oasi nevose del profondo sud e del centro sud adriatico la situazione meteorologica per quasi tutto l'arco alpino nazionale nel pieno inverno è imbarazzante.
Paesaggi montani autunnali quasi ovunque, a prescindere dall'innevamento in pista più o meno valido, a livello precipitazioni si va per 20 cm in un mese a gennaio per i resort piu fortunati, quasi 2 mesi e mezzo senza neve naturale sulle Cozie, frequenza di temperature miti come poche volte a gennaio, Campobasso e potenza surclassano spesso come minime le stazioni alpine (cosa non inusuale in verità)...
Le spolverate di neve, oltre che poche e poco consistenti anche successivamente spazzolate da venti cosmici..se non fosse che possiamo sciare dopo un biennio di reclusione (Salvo pochi privilegiati/eletti) staremo a decantare uno dei peggiori inverni del secolo.
Aggiungerei corsi d'acqua con portate inferiori ai minimi estivi al nord, siccità in agricoltura, a fine gennaio le mimose sono quasi gia sfiorite....Hp ferma per mesi, smog, pm 10 nelle città, i trail sulle colline sono secchi e polverosi come in piena estate...
e ogni settimana i famosi siti bombaroli annunciano che la neve arriva la prossima ..
Per finire le solite immagini di repertorio sono grandiose, parlando di siccità a gennaio si riportavano immagini di ciliegi con frutti già quasi maturi, vorrei capire dove in italia a febbraio ci sono gia ciliegie mature...

siamo a febbraio, cuore dell'inverno e mentre al nord delle alpi si godono metrate di powder da noi si parla di attendere un paio di settimane forse per vedere la neve, non so se a qualcuno sembra normale ma dopo l'anno scorso la beffa sembra insostenibile...
 

boletus

Well-known member
forse siamo talmente rassegnati che neanche usiamo più il topic attuale..
ma in Italia, salvo poche fortunate oasi nevose del profondo sud e del centro sud adriatico la situazione meteorologica per quasi tutto l'arco alpino nazionale nel pieno inverno è imbarazzante.
Paesaggi montani autunnali quasi ovunque, a prescindere dall'innevamento in pista più o meno valido, a livello precipitazioni si va per 20 cm in un mese a gennaio per i resort piu fortunati, quasi 2 mesi e mezzo senza neve naturale sulle Cozie, frequenza di temperature miti come poche volte a gennaio, Campobasso e potenza surclassano spesso come minime le stazioni alpine (cosa non inusuale in verità)...
Le spolverate di neve, oltre che poche e poco consistenti anche successivamente spazzolate da venti cosmici..se non fosse che possiamo sciare dopo un biennio di reclusione (Salvo pochi privilegiati/eletti) staremo a decantare uno dei peggiori inverni del secolo.
Aggiungerei corsi d'acqua con portate inferiori ai minimi estivi al nord, siccità in agricoltura, a fine gennaio le mimose sono quasi gia sfiorite....Hp ferma per mesi, smog, pm 10 nelle città, i trail sulle colline sono secchi e polverosi come in piena estate...
e ogni settimana i famosi siti bombaroli annunciano che la neve arriva la prossima ..
Per finire le solite immagini di repertorio sono grandiose, parlando di siccità a gennaio si riportavano immagini di ciliegi con frutti già quasi maturi, vorrei capire dove in italia a febbraio ci sono gia ciliegie mature...

siamo a febbraio, cuore dell'inverno e mentre al nord delle alpi si godono metrate di powder da noi si parla di attendere un paio di settimane forse per vedere la neve, non so se a qualcuno sembra normale ma dopo l'anno scorso la beffa sembra insostenibile...

non so che dire.... tristezza.... oggi dopo pranzo ero sul terrazzo a fumare la siga classica.... in maniche corte..... al primo febbraio... che cazzo di schifo :PAAU:PAAU:PAAU
 

SCICO

Well-known member
Tutta una merda
 
Top