Cortina d'Ampezzo - Situazione neve, piste, fuoripista

Tornato ieri a sciare a Cortina dopo anni di assenza dalle sue piste (solo dalle piste, perchè le sue montagne ho continuato a batterle pietra su pietra).

Qualche apprensione iniziale: per me Cortina è sempre stato il paradiso dello sci, ma in drammatico calando ormai da parecchio tempo. Non più Staunies, non più Mietres, tante piste storiche e dalla personalità unica sono state violentate e omologate a tante altre. Poi c'era da vedere l'impatto dei nuovi impianti, e la scomparsa di altri ai quali (per mia perversione, senza dubbio) ero particolarmente affezionato, come la seggiovia di Colfiere... Temevo di provare la Col Druscè A, un tempo vero banco di prova per sciatori "veri", trasformata in anonimo pendio, largo e un po' tutto uguale. Temevo la nuova cabinovia per le 5 Torri, da me sempre avversata in ogni contesto e in ogni modo... temevo un po' anche Ra Valles, con la nuova seggiovia che termina più in basso della precedente...

Morale: Cortina era e resta ineguagliabile. Complice la giornata pazzesca, la neve superlativa e il deserto sulle piste, restare ipnotizzati dagli scenari nei quali si è immersi è reazione naturale per tutti.
Veniamo alle piste:
Col Druscè, deludente come previsto. Amavo quell'angolo un po' bistrattato e perfino la lenta seggiovia che riportava in cima. Però: Col Druscè B secondo me molto migliorata e godibile, Col Druscè A invece diventata noiosa e priva di fascino.
Ra Valles: luogo di ineguagliabile bellezza, secondo me ha beneficiato parecchio del nuovo impianto. Molto più veloce e completo, rende facilmente fruibile l'intero mini comprensorio. Peccato per il minor dislivello, ma la differenza non è così grande.
Pomedes: non ho notato grandi differenze rispetto alle ultime volte in cui ero andato. Peccato che alcune piste fossero chiuse, tra mancanza di neve e preparazione dell'Olimpia per le gare. Ma quelle percorribili erano in forma splendida, con la Vertigine lasciata "selvaggia" e non mi è dispiaciuta le Labirinti un po' allargata. Certo, 40 anni fa era un altro mondo, ma me lo sono goduto, sapendo che non potendo migliorare ulteriormente, nel tempo sarebbe potuto solo peggiorare... Ma il presente è ancora luminoso (e soprattutto senza confronti).
Cabinovia Son dei Prade: l'ho presa, non credo che la riprenderò. A me piace sciare, nel tempo di un andata e ritorno sulla cabinovia mi facevo un altro Canalone da Pomedes fino a Colfiere, un'altra Col Druscè A e credo anche un'altra Forcella Rossa... e avrei fatto meglio a fare così (forse). Dico forse perchè, grazie a questa cabinovia, ho potuto percorrere un'Armentarola in condizioni stratosferiche. Però per me la giornata sciistica è finita a Son dei Prade, dopo essermi goduto una Tofanina. Dopo di che tempo infinito sugli impianti (godendo di scenari sbalorditivi) e un sacco di stradine e pezzi da fare spingendo sui bastoni se non addirittura a scaletta.
L'impianto da me tanto avversato? Meno impattante di quanto temessi, ma, come detto, non credo che lo riprenderò ancora.

In conclusione: giornata fantastica, sciata indimenticabile, nonostante tutto!
 
Concordo con tua analisi. Sia sulla Col Drusciè A, che sulla B, che anche su Ra Valles. E pure la Labirinti, benchè leggermente - ma di poco - omologata ù. è solo diventata più godibile.

Io spezzo una lancia a favore della nuova cabinovia, di cui non sentivo - nè sento tuttora - il bisogno.
Primo perchè l'ho trovata di una panoramicità senza eguali, per me che ho la fortuna di sciare molto non è un gran problema passare 15 minuti a guardare un panorama così, anche se conosco le singole punte.
Secondo perchè ti dò ragione: non si vede, è ben nascosta. Attraversa una volta la statale, attraversa - questo sì ahimè - il tratto terminale della Tofanina, ma per il resto non si vede nè dalla strada, nè da Pomedes, nè da Col dei Bos. Solo dal Faloria si vede parecchio, ma si vede un taglio nel bosco e nulla più, vista la distanza.

Ma alle 5 Torri hai fatto la Lacedelli? Pista spaziale secondo me, un'altra di quelle piste che potrei rifare 10 volte di seguito.
 
Quindi ricapitolando, nella zona del Pomedes quali piste sono aperte?

La nuova pista Lacedelli alle 5 torri fino a quando resterà aperta al pubblico?
(Sapevo che quel tracciato era stato creato soprattutto per far allenare gli agonisti).
 
Quindi ricapitolando, nella zona del Pomedes quali piste sono aperte?

La nuova pista Lacedelli alle 5 torri fino a quando resterà aperta al pubblico?
(Sapevo che quel tracciato era stato creato soprattutto per far allenare gli agonisti).
Tutte tranne la pista della libera.
Credo nei giorni di gare e prove la seggiovia Pomedes sia riservata agli atleti (ma non ricordo, ho sciato durante le gare 1 sola volta tanti anni fa, ma a logica quando scendi dalla seggiovia non puoi attraversare la pista), pertanto chiuso anche Canalone alto, Caprioli e Vallon

La Lacedelli è aperta tutte le volte che non ci sono sci club o gare. Direi che noi giorni feriali, soprattutto di mattina, difficile che sia chiusa.
 
Tutte tranne la pista della libera.
Credo nei giorni di gare e prove la seggiovia Pomedes sia riservata agli atleti (ma non ricordo, ho sciato durante le gare 1 sola volta tanti anni fa, ma a logica quando scendi dalla seggiovia non puoi attraversare la pista), pertanto chiuso anche Canalone alto, Caprioli e Vallon

La Lacedelli è aperta tutte le volte che non ci sono sci club o gare. Direi che noi giorni feriali, soprattutto di mattina, difficile che sia chiusa.
perfetto! Grazie mille!! 🙂👍
 

.

No purtroppo era tardi e volevamo fare l'Armentarola. Ma in realtà mi pare che non sia altro che la pista già esistente allargata. Sbaglio?
No, solo l'ultima parte coincide.
Più sopra passa tutta a destra e cambiano pendenza e paesaggi (oltre che larghezza).
Ci sono alcuni cambi di pendenza accentuati, prima del solito muretto finale, e sembra di sciare in faccia alla Tofana di Rozes.
Da provare per capire la sensazione.
Per me una pista bellissima!!
 
Devo dire che concordo con Arcibaldo...
Prendendo il nuovo impianto di collegamento alla fine ho avuto una sensazione di inutilità...
In effetti spostarsi da Tofane al Lagazuoi è pesante, perché veramente non si scia per più di un'ora...
Seggiovia Olimpia, cabinovia, 3 seggiovie quasi in serie, skiweg per Falzarego, attraversamento (nemmeno brevissimo), attesa per la Funivia e Funivia...
Certo, quando ti trovi davanti questo spettacolo ti dimentichi di tutto...

IMG_20220111_110452477.jpg
 
Devo dire che concordo con Arcibaldo...
Prendendo il nuovo impianto di collegamento alla fine ho avuto una sensazione di inutilità...
In effetti spostarsi da Tofane al Lagazuoi è pesante, perché veramente non si scia per più di un'ora...
Seggiovia Olimpia, cabinovia, 3 seggiovie quasi in serie, skiweg per Falzarego, attraversamento (nemmeno brevissimo), attesa per la Funivia e Funivia...
Certo, quando ti trovi davanti questo spettacolo ti dimentichi di tutto...

Visualizza allegato 82230
Lo vedo più come impianto panoramico x turisti che NON sciano e lo usano anche in estate... Proverò a prenderlo comunque in un giorno di sole limpido
 
Ho letto di sassi a Ra valles ma non si è andati nello specifico. Quindi non so se si tratta di qualche sasso evitabile facendo un po' di attenzione, o se la situazione è quasi impraticabile.
 
Lunedì 11 sassi pochi, poi però molti giorni ventosi a seguire, dunque mi aspetto che la situazione non sia ottimale
 
Sempre agli eccessi!
 

Allegati

  • B63AF95B-7778-4E95-8FBD-9BF3F5EDC40D.jpeg
    B63AF95B-7778-4E95-8FBD-9BF3F5EDC40D.jpeg
    143.2 KB · Visualizzazioni: 92
  • 7B56E950-3ADA-47C4-8FE3-B329F1FDE668.jpeg
    7B56E950-3ADA-47C4-8FE3-B329F1FDE668.jpeg
    387.7 KB · Visualizzazioni: 90
  • 1B00DE84-310D-4635-81FF-A4AA43EB9824.jpeg
    1B00DE84-310D-4635-81FF-A4AA43EB9824.jpeg
    336.2 KB · Visualizzazioni: 90
Top