Pagina 137 di 195 PrimoPrimo ... 3787127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147187 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 2041 a 2055 di 2913

Discussione: Salviamo l'italia 2

  1. #2041

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Guarda che lì dentro ci sono anche i florovivaisti ....

    Poi aspetterei di vedere che legge elettorale si inventeranno (con un proporzionale puro, liberi tutti) e magari di contare le schede di carta.
    Questa è la cosiddetta "luna di miele" del governo; dagli il tempo di tornare dal viaggio di nozze

    Se il buongiorno si vede dal mattino, ossia dal candidato in Umbria dove siamo al quinto ripiego (un tizio che come tweet fissato ha quello di Di Mail sull'abolizione dei vitalizi), ciao core ......
    cmq bisfra,,il pd il suo 20% scissione o no se l'è tenuto,il m5s è più o meno a quella cifra,renzi andrà a stabilizzarsi sul 5%,poi ci sono l partiti minori del csx che fanno un altro 3-4%..fa la somma e con il proporzionale il cdx non può vincere le elezioni..il senso dell'alleanza è questo.
    Poi tutto dipende dai pentastellati,se riescono a tenere i loro voti perchè una cazzata al giorno toglie l'elettore di torno..,,se scendono troppo (alcuni istituti li vedono al 18%,altri attaccati al dato del pd) ci condannano a perdere ..percui volenti o nolenti tutto dipende da loro
    Il mio timore è che dato che hanno un mucchio di proposte sciocchezza (vedi tassazione merendine) prestano continuamente il governo all'attacco della grancassa di salvini e soci..ogni giorno ne tirano fuori una..sarà dura anche se vedo che di maio ha capito l'andazzo e cerca di smussare ogni proposta e di zittire questo e quello..
    Purtroppo ha lasciato nel periodo passato la fantasia al potere nel m5s e ora valla a tenere a freno..il cazzatario è in continua produzione..

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #2042

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    cmq bisfra,,il pd il suo 20% scissione o no se l'è tenuto,il m5s è più o meno a quella cifra,renzi andrà a stabilizzarsi sul 5%,poi ci sono l partiti minori del csx che fanno un altro 3-4%..fa la somma e con il proporzionale il cdx non può vincere le elezioni..il senso dell'alleanza è questo.
    Poi tutto dipende dai pentastellati,se riescono a tenere i loro voti perchè una cazzata al giorno toglie l'elettore di torno..,,se scendono troppo (alcuni istituti li vedono al 18%,altri attaccati al dato del pd) ci condannano a perdere ..percui volenti o nolenti tutto dipende da loro
    Il mio timore è che dato che hanno un mucchio di proposte sciocchezza (vedi tassazione merendine) prestano il governo all'attacco della grancassa di salvini e soci..ogni giorno ne tirano fuori una..sarà dura.
    Da qui a tre anni cambierà il mondo, spariranno partiti (Forza Italia non la vedo tanto bene ...), magari arresteranno qualcuno (a caso ... ).

    Vedremo.

    P.S.: sentivo stamattina il sottosegretario all'economia (Baretta) che suggeriva sommessamente come prima di sparare di tasse-caxxata a randa, sarebbe il caso di dare una voce dalle loro parti ....

  4. #2043

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Da qui a tre anni cambierà il mondo, spariranno partiti (Forza Italia non la vedo tanto bene ...), magari arresteranno qualcuno (a caso ... ).

    Vedremo.

    P.S.: sentivo stamattina il sottosegretario all'economia (Baretta) che suggeriva sommessamente come prima di sparare di tasse-caxxata a randa, sarebbe il caso di dare una voce dalle loro parti ....
    già..sarebbe anche il caso che conte si ricordasse nella sua opera di dare un contentino a tutti che non è necessario avallare tutto..va bene fare i democristiani ma con metodo
    Va bene che poi avallato non significa fatto ma non è una gran furbata dire a tutti e tutto si praticabile,bello fattibile,ecc per poi costringere qualcun altro a smentire.

  5. #2044

    Predefinito




    Prima che cominci la grancassa abbiamo ottenuto la ripartizione così come preteso dal metodo salvini per l'apertura del porto

    Migranti, Ocean Viking sbarcherà i 182 a bordo a Messina: via libera del ministero dell’Interno


    Redistribuzione automatica verso i Paesi ‘volenterosi’ con l’opzione di sanzionare gli Stati che si chiamano fuori. Ma anche la rotazione dei porti di sbarco e rimpatri a carico dell’Europa, tramite Frontex, per chi non ha diritto all’asilo. Con questi temi l’Italia si presenta a La Valletta dove da oggi si tiene il vertice tra il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e gli omologhi di Malta, Germania, Francia e Finlandia, in qualità di presente europeo di turno, nonché del commissario Dimitris Avramopoulos che ha parlato di “momento delle decisioni politiche” per “uscire da questo stallo”.
    Un primo segnale è arrivato nelle stesse ore della riunione tra i ministri: a coordinare la ripartizione dei 182 migranti salvati dalla Ocean Viking, che domenica sera ha ottenuto l’ok allo sbarco a Messina, sarà la Commissione europea che ha risposto positivamente alla richiesta giunta a Bruxelles nel fine settimana
    Si apprende da un portavoce dell'esecutivo comunitario che cinque paesi si sono offerti per l'accoglienza dei migranti che sbarcheranno a Messina
    Un ulteriore impulso positivo del vertice arriverebbe dall’aumento del numero dei Paesi disponibili a far parte del meccanismo automatico di ripartizione, cosa che ridurrebbe il peso per ognuno dei ‘volenterosi’: alle ultime ripartizioni oltre a Francia e Germania hanno partecipato ad esempio Portogallo, Irlanda, Lussemburgo.

    Dato però che noi non dobbiamo limitarci alla propaganda come fa salvini risolto il problema ong bisognerà fare qualcosa di più per risolvere il vero problema,quello degli sbarchi autonomi.

    L’80 per cento dei migranti giunti in Italia quest’anno lo ha fatto con «sbarchi fantasma». Mentre il ministro dell’Interno Matteo Salvini annunciava «la chiusura dei porti», sulle spiagge e negli approdi più nascosti, sono arrivati oltre 4.300 stranieri. Ai quali bisogna aggiungere le persone che non sono state rintracciate, circa 2.000 secondo le stime degli analisti.

    I divieti del Viminale

    Il numero complessivo rimane comunque molto basso visto che al 2 settembre 2019 i migranti identificati sono poco più di 5.000. Ma il problema rimane quello dei divieti, perché è accaduto che mentre al Viminale veniva firmato il decreto per impedire l’ingresso di navi che trasportavano qualche decina di persone, a pochi chilometri di distanza attraccavano gommoni e barchini con un numero molto superiore.

    La Mare Jonio

    Il caso più eclatante risale al 29 agosto scorso quando la «Mare Jonio» della Ong Mediterranea chiede di poter arrivare a Lampedusa. Permesso negato con un provvedimento di Salvini — controfirmato dai colleghi di governo Elisabetta Trenta e Danilo Toninelli — che autorizza soltanto lo sbarco di donne, bambini e malati stremati da una traversata di giorni.

    E dunque le motovedette della Guardia Costiera portano a terra 64 migranti, mentre rimangono a bordo altri 34 che solo alla fine di una vera e propria odissea, sono stati fatti scendere. Ebbene in quelle stesse ore un gruppo di 78 tra siriani e bengalesi viene rintracciato a Lampedusa sbarcato senza innescare alcun allarme.

    I 208 sbarchi

    Negli ultimi otto mesi è accaduto ben 208 volte, come dimostrano i dati ufficiali del Viminale. Fino al 2 settembre risultano giunti via mare 5.253 stranieri. Sono 947 quelli portati con le navi dell Ong con 26 sbarchi. Ma la maggior parte ha evidentemente scelto modalità alternative: sono stati infatti 208 gli «sbarchi fantasma» che hanno consentito a 4.306 migranti di arrivare a terra. In ben 110 casi — e per 1.979 persone — il «rintraccio» è avvenuto dopo l’approdo.

    Una situazione analoga, sia pur con numeri leggermente più elevati (per un raffronto effettivo bisognerà attendere la fine dell’anno) era accaduta nel 2018. Al 31 dicembre risultano effettuati ben 341 sbarchi e arrivate 5.999 persone. Di queste 2.331 sono state trovate appena scese dai barchini e altre 3.668 sono state rintracciate a terra.

    Le nuove rotte

    È stata proprio la Guardia Costiera a evidenziare quali siano le rotte battute da queste piccole imbarcazioni per sfuggire ai controlli che sono «lontane e diverse da quelle che hanno come punto di partenza la Libia visto che i natanti utilizzati provengono principalmente da Tunisia, Algeria e Turchia. Si tratta di piccoli pescherecci, a differenza dei gommoni monotubolari o barconi in legno più largamente impiegati nel Mediterraneo centrale che generalmente portano un numero non elevato di migranti», anche se in alcuni casi sono arrivati anche a 100 persone .

    Le barche «sono prive di qualsiasi sistema di rilevazione che ne consenta il monitoraggio attraverso le tecnologie di cui sono dotate le Sale Operative». In alcuni casi vengono utilizzate «barche a vela provenienti da Est, che possono essere facilmente scambiate per quelle dedite ad una regolare navigazione da diporto o comunque ad un “normale” uso del mare e, pertanto, non immediatamente associabili all’evento migratorio». In alcuni casi «le imbarcazioni sono trainate da una nave madre che a poche miglia dalla costa le lascia e fa perdere le proprie tracce allontanandosi a grande velocità».


    - - - Updated - - -

    Oggi i ministri dell’Interno di Italia, Malta, Francia e Germania si trovano a Malta per discutere un accordo sull’immigrazione che – a meno di sorprese – avrà conseguenze concrete sulla gestione dei migranti che arrivano via mare in Europa. La bozza di accordo, letta da diversi giornalisti italiani , prevede l’introduzione di un meccanismo di ricollocamento automatico dei migranti che sbarcano in Italia e a Malta, metà dei quali sarà trasferita in Francia e in Germania. Al summit di Malta parteciperanno anche la Finlandia, che detiene la presidenza di turno del Consiglio dell’Unione Europea, e diversi funzionari della Commissione Europea, che ha appoggiato formalmente il piano.
    Nell’intenzione dei paesi che lo discutono oggi, l’accordo dovrebbe assicurare un meccanismo «per assicurare lo sbarco dignitoso dei migranti salvati in alto mare». Una delle prime conseguenze dell’accordo, se approvato, sarà infatti evitare gli stalli di giorni o settimane a cui erano costrette le navi che soccorrono migranti nei pressi della Libia, a cui Malta e l’Italia – soprattutto quando il ministro dell’Interno italiano era Matteo Salvini – subordinavano lo sbarco alla disponibilità di altri paesi europei ad accogliere i migranti a bordo delle navi
    Se sarà firmato, l’accordo verrà poi discusso durante il Consiglio dell’UE – l’organo che raduna i rappresentanti dei governi dei 28 paesi dell’Unione – che si terrà in Lussemburgo il 7 e l’8 ottobre, dove con tutta probabilità si cercherà di allargarlo ad altri paesi (si parla di una decina di stati)
    Senza Matteo Salvini
    al governo pare finalmente possibile un accordo europeo sulla redistribuzione dei migranti
    Ultima modifica di missouri; 23-09-2019 alle 02:01 PM.

  6. #2045

    Predefinito

    Rimango più o meno senza parole ....

    DI MAIO E ZINGARETTI COME PENSANO DI BATTERE LA LEGA IN UMBRIA? CON UN LEGHISTA – VINCENZO BIANCONI, CANDIDATO PD-M5s ALLE REGIONALI, ALLE EUROPEE HA VOTATO CENTRODESTRA: È POLEMICA - QUANDO SU TWITTER PLAUDIVA ALL'OPERATO DEL MINISTRO LEGHISTA CENTINAIO: "GRANDE MINISTRO" - LA LEGA ATTACCA: "MIRACOLOSA CONVERSIONE LAST-MINUTE"

    https://www.dagospia.com/rubrica-3/p...ria-214426.htm

  7. #2046

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    QUANDO SU TWITTER PLAUDIVA ALL'OPERATO DEL MINISTRO LEGHISTA CENTINAIO: "GRANDE MINISTRO"
    Ma dai, per così poco... si tratta solo di ossequioso rispetto dovuto ad un personaggio che ricopre un ruolo importante



  8. #2047

    Predefinito

    Raggiunto l'accordo sui migranti..rifugiati e migranti economici senza distinzione..senza salvini si cominciano a risolvere i problemi e si comincia a togliergli le armi della propaganda..sempre detto che i populisti si smontano governando e prendendo l'iniziativa e non subendoli all'opposizione mentre loro si fanno mera pubblicità al governo..per questo era importante fare un governo anche se questo implicava un'alleanza con il m5s

    Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha portato a casa un risultato significativo: il meccanismo di redistribuzione automatica dei migranti salvati nel Mediterraneo settentrionale da navi umanitarie, militari o commerciali riguarderà non solo chi ha diritto alla protezione umanitaria ma tutti i richiedenti asilo, cioè la quasi totalità di chi sbarca. La redistribuzione ( tra i Paesi che aderiranno) sarà obbligatoria e lo Stato che riceverà la sua quota di migranti dovrà farsi carico dell’accoglienza, della valutazione dell’istanza di asilo ma anche dei rimpatrio di chi non ha diritto
    Per quanto riguarda i porti è previsto una rotazione volontaria in caso di particolare pressione sui porti italiani e maltesi
    L’accordo raggiunto al vertice di Malta tra i ministri dell’Interno di Italia, Francia, Germania, Malta e Finlandia alla presenza del commissario europeo uscente all’immigrazione Avramopoulos lascia molto soddisfatta il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese: “ Da oggi possiamo dire che l’Italia non è più sola nella gestione dei flussi migratori – ha detto la Lamorgese – sono molto soddisfatta della disponibilità mostrata dagli altri Stati a seguire una linea finalmente europea. E non era affatto scontato. Porteremo la bozza di accordo al Consiglio degli affari interni a lussemburgo il prossimo ottobre e speriamo che aderiscano molti altri paesi. Non è un pacchetto chiuso, siamo aperti ad eventuali emendamenti, ma è la base per il superamento dell’accordo di Dublino”.

    - - - Updated - - -

    Purtroppo dato che a me non piace fare la propaganda alla salvini che si concentra solo sulle ong visibili resta aperto un problema che salvini fingeva di non vedere,quello degli sbarchi autonomi

    l meccanismo di redistribuzione non riguarderà gli sbarchi autonomi ma solo i migranti salvati dalle navi

    Cmq qui tanti dicevano che il problema erano le ong e che gli sbarchi autonomi erano pochi ed irrilevanti,quindi direi di non preoccuparci vero?Tanto quelli salvini manco li contava..

    Ma immagino che da domani per libero e il giornale gli sbarchi autonomi diventeranno subito più importanti della redistribuzione delle ong..per salvini credo che da domani saranno quelli l'unico problema--
    Cmq sia senza il pagliaccio al governo raggiunto un primo importantissimo risultato..altro che porti chiusi che poi venivano aperti quando si raggiungeva la redistribuzione litigando ogni volta a calci e pugni e spesso prendendo schiaffi,ora la redistribuzione è automatica ad ogni sbarco

    Detto questo possiamo cominciare ad occuparci anche degli altri problemi dell'italia..è stato dato annuncio oggi dal ministro Putuanelli che in manovra ci sarà già un primo taglio del cuneo fiscale

    - - - Updated - - -

    Intanto dietrofront di conte sulle merendine e viaggi..

    Conte è poi tornato sulla polemica per la tassa sulle merendine. “Non creiamo panico sociale. Da una mera battuta detta a un giornalista, rispondendo ad una domanda sulle merendine, ho detto non lo escludiamo, ma non è una misura concreta e definita, non vogliamo creare nuove tasse”.

    - - - Updated - - -

    queste le ipotesi per il cuneo..

    https://quifinanza.it/fisco-tasse/ta...overno/311246/

    Compatibilmente con le esigenze della legge di Bilancio 2020, il primo obiettivo del governo M5s-Pd resta quello di abbattere il cuneo fiscale ed aumentare il netto in busta paga ai lavoratori dipendenti. Coi paletti europei e la necessità di reperire risorse, l’orizzonte potrebbe essere triennale, come ha lasciato intendere il ministro dell’Economia Gualtieri.
    Per il primo anno, dunque, in legge di Bilancio si potrebbe dare un primo segnale d’avvio del percorso, e il taglio del cuneo fiscale potrebbe essere spalmato in maniera crescente nell’arco del triennio. Per la platea potenziale si ipotizzano due soglie di reddito, fino a 26mila euro o fino a 35mila euro. Nel primo caso, sostanzialmente verrebbe confermata la platea che già percepisce gli 80 euro del governo Renzi con l’aggiunta degli incapienti.

    Due ipotesi sul tavolo

    1. Credito d’imposta
      Per gli incapienti, al di sotto cioè gli 8mila euro, la detrazione agirebbe sotto forma di credito da incassare in sede di dichiarazione dei redditi o di conguaglio annuale da parte del sostituto d’imposta. Stando ai primi calcoli, tenendo l’asticella entro i 30mila euro di reddito, il costo dovrebbe attestarsi sui 5 miliardi l’anno. Alzando la fascia di reddito a 35mila euro verrebbero inclusi, oltre agli incapienti, anche quanti sono stati tagliati fuori dal bonus di 80 euro.
    2. Taglio secco degli oneri
      Per un contratto a tempo indeterminato si versano il 33% di contributi, 24% a carico dell’impresa e 9% a carico del lavoratore. Si agirebbe riducendo la quota a carico del dipendente, considerando che un punto di cuneo in meno su tutti gli occupati stabili costerebbe circa 2,5 miliardi, senza alcun aggravio burocratico per le imprese.

  9. #2048

    Predefinito

    Però in UE (per ora) siamo 28, e gli altri paesi?
    L'immigrazione è un problema continentale, deve essere affrontata a tale scala!

    Che poi la ridistribuzione è un palliativo, l’obiettivo da perseguire uniti sarebbe quello di bloccare i flussi, non di spalmarseli in casa...

  10. #2049

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cleon Vedi messaggio
    Però in UE (per ora) siamo 28, e gli altri paesi?
    L'immigrazione è un problema continentale, deve essere affrontata a tale scala!

    Che poi la ridistribuzione è un palliativo, l’obiettivo da perseguire uniti sarebbe quello di bloccare i flussi, non di spalmarseli in casa...
    sinceramente l'importante è allargare l'accordo ai paesi più grandi..alla fine si conta di coinvolgere tutti i paesi che contano ( manca ad es.la spagna) tranne quelli dell'est..fosse per me chi fa il furbo come ungheria o polonia tra i paesi maggiori di quell'area andrebbe minacciato di sanzioni pesantissime.
    I paesi che dovrebbero aderire alla fine dovrebbero cmq esssere più di una decina..compresi spagna,portogallo,grecia e altri
    Ovvio che la ripartizione è un palliativo,per bloccare i flussi bisognerebbe occupare militarmente le coste di libia e tunisia o mettere le navi delle marine europee a pochi metri dalle loro coste violandone le acque territoriali,impraticabile nei fatti
    Oppure praticabile ma bisogna che l'europa in futuro sia disposta ad un intervento militare,del che dubito molto
    Il blocco navale nelle nostre acque non funziona,se si fa davvero poi manovrando si affondano le imbarcazioni dei migranti provocando delle stragi..come già capitato in passato quando si è provato..i barconi vanno bloccati alla partenza,anzi non vanno proprio fatti partire se possibile (magari distruggendo le imbarcazioni a terra) o dopo non si fa più nulla,se non delle chiacchiere
    Ma bloccarli alla partenza o non farli partire significa controllare le coste libiche e tunisine o avere le navi militari vicine alle loro rive,non credo che sarà mai possibile.
    L'altra solita strada è quella di rafforzare i governi di quei paesi,richiede tempo e soldi,ed i soldi messi in campo devono essere superiori a quelli generati dal traffico dei migranti..se no i governi locali finiscono per preferire i proventi di quel traffico non ostacolando di fatto le partenze
    Sicuramente salvini non era l'uomo più indicato per procedere ad accordi forti con quei paesi..tanta lingua e poca testa.

    https://it.euronews.com/2018/06/04/m...te-diplomatico

    - - - Updated - - -

    libero,il giornale della verità, vista la brutta aria dato che l'accordo l'ha fatto il csx comincia a cercare di attribuire a salvini il merito dell'accordo..

    "Se noi riusciremo ad ottenere qualcosa, sarà perché Salvini ha battuto i pugni e l'Europa è stata costretta ad ascoltarci"

    Certo come no,,con salvini manco si sedevano al tavolo..hanno preteso la sua testa solo
    per cominciare a discutere.
    Ultima modifica di missouri; 23-09-2019 alle 06:54 PM.

  11. #2050

    Predefinito

    Per bloccare i flussi bisogna bloccare “il premio” della vita in Europa. Chi arriva illegalmente andrebbe confinato su un’isola remota fino a che il suo status non venga verificato. E dato che dati alla mano il 90% non ha diritto allo status di profugo il 90% resterebbe confinato fino al reimpatrio, senza possibilità di darsi alla macchia, lavorare sottobanco in nero o commettere azioni criminali.
    E’ quello che fanno in Australia e funziona.

  12. #2051

    Predefinito

    Salvini in tv in evidente imbarazzo...il patto siglato a malta è una fregatura perchè riguarda solo le ong...ma se hai parlato solo di ong fino adesso pagliaccio..l'ho scritto un paio di interventi fa che adesso improvvisamete gli sarebbero interessati gli sbarchi autonomi..patetico,,
    Fino a ieri non te li fumavi mentre noi li facevamo notare..ora che abbiamo risolto il problema ong non sai più a che attaccarti..non avete detto che erano 4 gatti quelli che arrivavano sui barconi? e allora non ti preoccupare..torna a mangiare salsicce va là.,che se quei babbei del m5s non ti regalavano il ministero dell'interno per fare chiacchiere stavi ancora al 17%..
    Fino a ieri dicevi che l'accordo era una fregatura perchè avrebbe riguardato solo i rifugiati e che gli altri sarebbero rimasti tutti in italia..ora visto che vale anche per i migranti economici stai zitto almeno.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    Per bloccare i flussi bisogna bloccare “il premio” della vita in Europa. Chi arriva illegalmente andrebbe confinato su un’isola remota fino a che il suo status non venga verificato. E dato che dati alla mano il 90% non ha diritto allo status di profugo il 90% resterebbe confinato fino al reimpatrio, senza possibilità di darsi alla macchia, lavorare sottobanco in nero o commettere azioni criminali.
    E’ quello che fanno in Australia e funziona.
    E dove li piazziamo? mica abbiamo una isola di stazionamento di grandi dimensioni in mediterraneo..

  13. #2052

    Predefinito

    La Croaziae la Grecia hanno centinaia di isole disabitate che potrebbero servire allo scopo. Pure l’albania c’è ne avrebbe ed essendo fuori dalla UE sarebbe un discreto vantaggio giuridico. Basta pagare.
    L’australia Li manda a Nauru, che e’ uno stato sovrano in mezzo al Pacifico a migliaia di km dall’australia, in campi semipermanenti. Fuori dalla giurisdizione australiana. E li fanno la cernita di chi ha diritto o no senza che qualche giudice che abbia interesse a lanciarsi in politica possa metterci il naso.
    Ah, Nauru fa 21 kmq di superficie. Ed in quei 21 kmq ci stanno anche 11.000 abitanti. Ma fanno da campo per tutta l’australia.

  14. #2053

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    La Croaziae la Grecia hanno centinaia di isole disabitate che potrebbero servire allo scopo. Pure l’albania c’è ne avrebbe ed essendo fuori dalla UE sarebbe un discreto vantaggio giuridico. Basta pagare.
    L’australia Li manda a Nauru, che e’ uno stato sovrano in mezzo al Pacifico a migliaia di km dall’australia, in campi semipermanenti. Fuori dalla giurisdizione australiana. E li fanno la cernita di chi ha diritto o no senza che qualche giudice che abbia interesse a lanciarsi in politica possa metterci il naso.
    e chi non ha diritto gli stati da cui vengono se li riprendono? mica staranno lì in eterno...

  15. #2054

    Predefinito

    A quel punto sono loro stessi a chiedere di fare ritorno a casa, e magicamente saltano fuori i documenti con i quali possono rientrare in patria spontaneamente. Piuttosto che passare il resto della vita su una sperduta isola del Pacifico, anche se con pasti e letto gratis, se ne tornano a casa.

    - - - Updated - - -

    Ah, scusa, l’australia ha spostato i campi di detenzione in Papua Nuova Guinea. https://en.wikipedia.org/wiki/PNG_solution

    Quelli a cui e’ rifiutato lo status e non e’ possibile il reimpatrio coatto hanno 3 opzioni. Provare a richiede lo status di profugo presso un’altro stato, essere reimpatriati volontariamente, restare nei campi accoglienza a tempo indefinito.

  16. #2055

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    A quel punto sono loro stessi a chiedere di fare ritorno a casa, e magicamente saltano fuori i documenti con i quali possono rientrare in patria spontaneamente. Piuttosto che passare il resto della vita su una sperduta isola del Pacifico, anche se con pasti e letto gratis, se ne tornano a casa.

    - - - Updated - - -

    Ah, scusa, l’australia ha spostato i campi di detenzione in Papua Nuova Guinea. https://en.wikipedia.org/wiki/PNG_solution

    Quelli a cui e’ rifiutato lo status e non e’ possibile il reimpatrio coatto hanno 3 opzioni. Provare a richiede lo status di profugo presso un’altro stato, essere reimpatriati, restare nei campi accoglienza a tempo indefinito.
    però..la papua guinea è bella grande...ne hanno di spazio per fare campi..




Pagina 137 di 195 PrimoPrimo ... 3787127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147187 ... UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •