Pagina 2 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 57

Discussione: Vialattea: nuova pista Sagnalonga-Cesana e adeguamento piste 100-104

  1. #16

    Predefinito

    Sì hai ragione, sui pdf dell'altro progetto il committente è il comune di Claviere.

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #17

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da RAFFAELE DI BARTOLOMEO Vedi messaggio
    Che problemi hai Edo? Ho commentato tutti i post sulla VL, positivi o negativi che fossero. La mia esternazione e' riferita al progetto stesso.
    A prescindere dalla tua esternazione che ovviamente trovo infondata, perchè l'idea che un comprensorio in ginocchio come la vialattea, anche con una pista/stradina ulteriore, sia considerato il top assoluto italiano è molto difficile accoglierla; il problema è che tu dici la tua ed io comincio magari a dire che la vialattea fa pena, ed è la solita storia che c'entra poco in questo argomento.

    In parole povere, secondo me è meglio provare a tenere fuori le nostre affermazioni personali sul gradimento del comprensorio, che per altro sono note a tutti, almeno in questo topic. Proviamoci per la prima volta!

  4. #18

    Predefinito

    A monginevro hanno in progetto a medio termine anche, finalmente, la trasformazione della rocher de l'aigle in seggiovia automatica. Chissà cosa pensano i francesi di una seggiovia colletto verde lato italiano, partenza a metà di col saurel.

  5. #19

    Predefinito

    Gabriele sai niente del futuro della rio envers? Non la spostano da qualche parte?

    Ho letto in questi giorni, su funivie.org una delibera o qualcosa del genere sullo spostamento della gran comba. C'era scritto però anche che la seggiovia va a sostituire il moncrons; anche se ha ancora 7/8 anni di vita lo tolgono??

    http://www.servizipubblicaamministra...2013-00006.pdf


    Citazione Originariamente scritto da fla5 Vedi messaggio
    Sono leggermente OT ma per caso sapete che intenzione hanno con la segg. Rio Envers? la vendono o la riposizionano in qualche parte del comprensorio? (per esempio la vedrei bene al posto del Bourget in modo che insieme al riposizionamento della Gran Comba si rivitalizza Pian della Rocca e Moncrons, allora Sauze sarebbe perfetto)

  6. #20

    Predefinito

    la futura teorica pista Sagnalonga-Cesana sarebbe in effetti una gran figata. 1000 metri di dislivello, tutti con esposizione nord, "risalibili" relativamente in fretta (perlomeno da Rafujel a Colle Bercia); in questo mondo la fiammante SGA4 costruita con soldi pubblici di colpo diverrebbe "sensata" e molto più trafficata; resta da chiedersi per quale motivo, nel mentre, non abbiamo deciso di riaprire SUL SERIO e SEMPRE la splendida pista Croce. misteri di BrassoLandia, un pò come la perenne chiusura (dismissione?) delle piste dell'Orsiera e della 32.

  7. #21

    Predefinito

    @Edo: una seggiovia sulla linea Pian della Gnocca>arrivo Moncrons sarebbe cosa buona e giusta; peccato che si tratterebbe di una triposto del 1986 (!!!) ferma da 15 anni almeno. this is VL...
    ovvio che con tale "novità" (ehm) lo sk Moncrons verrebbe smontato, e magari (IMHO) potrebbe essere riposizionato sulla linea Capanna Mollino>Triplex, per bypassare il tragico tappo di Sportinia...
    sulla Rio Envers so molto poco: è ferma da 3 stagioni, le seggiole sono smontate ma parcheggiate lì in zona. magari Brasso si ravvede e prima o poi la rimette in funzione....

  8. #22

    Predefinito

    finalmente!!!
    Le piste fino a cesana, la variante col saurel gimont per evitare di spingere, e la riapertura della seconda pista sopra a col saurel sono, insieme alla riapertura della croce, gli interventi per rilanciare cesana e claviere alla grande.
    Col dislivello sciabile si è più invogliati anche ad utilizzare cesana come base perchè a quel punto l'unico impianto in discesa sarebbe la tc dall'intermedio in giù: soluzione più che accettabile .
    Bello così poter di finire la giornata a colle bercia e a chiusura piste farsi una bella e lunga discesa fino a Cesana.

  9. #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da PersonalSnower Vedi messaggio
    Col dislivello sciabile si è più invogliati anche ad utilizzare cesana come base perchè a quel punto l'unico impianto in discesa sarebbe la tc dall'intermedio in giù: soluzione più che accettabile .
    assolutamente...se davvero facessero la pista da Sagnalonga a Cesana + quella da Col Basset a Borgata, il comprensorio diventerebbe immediatamente più fruibile SUL SERIO e guadagnarebbe subito molti molti punti...

  10. #24

    Predefinito

    Per me per rendere il comprensorio ad un buon livello (senza pensare ad fanta-impianti), oltre alle piste in progetto, andrebbe anche fatto l'impianto di innevamento (su quelle in progetto, sul quella di Pariol, sulla 80 e su quella di Jouvenceaux) poi andrebbero aperte e battute regolarmente la 32, la Croce, la seconda pista del Col Saurel e la nera che scende da Colle Bercia (lasciamo quella dell'Orsiera...), come impianti ormai non si può fare molto ma mi accontenterei del riposizionamento della Gran Comba e di un impianto al posto del Bourget per rivalorizzare Pian della Rocca (se non usano più la Rio Envers la riposizionassero!). Comunque siamo OT, cerchiamo di utilizzare la discussione solo per i progetti in oggetto.

  11. #25

    Predefinito

    1. Gran bell'impianto la Col Saurel, peccato davvero per le misere due piste (belle, per carità) che serve.
    2. Un'eventuale pista di rientro Col Basset - Borgata a mio parere in inverni normali (con neve nella media), dato il lato perennemente al sole, resisterebbe poco. Un po' come la 82 di rientro al Sestriere che evita la scarpinata fino a casa per chi come me abita in zona Monterotta/Palazzetto, grazie al cielo, quando c'è neve è fantastica.
    3. Avrebbe senso riposizionare una Gran Comba del 1986? Non è oneroso e la vita tecnica è piuttosto avanzata?

    Un saluto a tutti!

  12. #26

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Evinrude Vedi messaggio
    2. Un'eventuale pista di rientro Col Basset - Borgata a mio parere in inverni normali (con neve nella media), dato il lato perennemente al sole, resisterebbe poco. Un po' come la 82 di rientro al Sestriere che evita la scarpinata fino a casa per chi come me abita in zona Monterotta/Palazzetto, grazie al cielo, quando c'è neve è fantastica.
    3. Avrebbe senso riposizionare una Gran Comba del 1986? Non è oneroso e la vita tecnica è piuttosto avanzata?

    Un saluto a tutti!
    2. Secondo me non è vero perchè la quota della pista sarebbe da 2500 metri a 1800, ed in decine di comprensori ci sono piste esposte a sud a queste altezze aperte regolarmente. Ovviamente la pista deve avere i cannoni ed essere regolarmente mantenuta altrimenti succede come dici te.

    3. Ovviamente in una località con una gestione normale che investe in NUOVI impianti questo spostamento non avrebbe alcun senso ma in vialattea, se non te ne fossi ancora accorto, è una vittoria già il fatto che gli impianti non li eliminino senza sostituirli, quindi una seggiovia di 25 anni potrebbe tornare utile.

  13. #27

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    2. Secondo me non è vero perchè la quota della pista sarebbe da 2500 metri a 1800, ed in decine di comprensori ci sono piste esposte a sud a queste altezze aperte regolarmente. Ovviamente la pista deve avere i cannoni ed essere regolarmente mantenuta altrimenti succede come dici te.
    esatto, basta guardare la pista di rientro dallo Jafferau a Bardonecchia, arriva a 1.300 mt e sta aperta sino ad aprile grazie ai cannoni (argomento sul quale 25 anni fa Sestriere era il top in Italia...)

  14. #28

    Predefinito

    Io infatti intendevo senza l'utilizzo di cannoni. Ho scritto così perchè più volte negli inverni passati ho visto quella montagna davvero spelacchiata, forse l'unica a tenere in alcuni punti era la stradina estiva.
    Su fatto del riposizionamento , me sono accorto eccome. Intendevo una così antiquata e non automatica: il riposizionamento delle due Poma Italia automatiche secondo me è stato azzeccatissimo e (salvo guasti) tecnicamente non hanno nulla da invidiare alle moderne automatiche Leitner o Doppelmayr che siano (fatta ecezione per il magazzino seggiole).

  15. #29

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Evinrude Vedi messaggio
    il riposizionamento delle due Poma Italia automatiche secondo me è stato azzeccatissimo e (salvo guasti) tecnicamente non hanno nulla da invidiare alle moderne automatiche Leitner o Doppelmayr che siano (fatta ecezione per il magazzino seggiole).
    Non sono d'accordo nemmeno su questo poiché con lo spostamento del triplex a rocce nere a sportinia si è creato un tappo come a soleil boeuf a sansicario non esistendo altri impianti per scollinare.

  16. #30
    terios
    Guest

    Predefinito

    Lo spostamento con eliminazione della Triplex è stata una iattura per Sauze. Altro da dire non c'è.

Pagina 2 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •