Nuova Seggiovia CAMPANIL sei posti a Pampeago [Ski Center Latemar]

Nuvola

black Knight
L'impianto, , sarà una seggiovia a 6 posti. La stazione di valle sarà situata a 1940 metri, quella di arrivo a 2052 metri per una lunghezza di 470. 29 seggiole da 6 posti porteranno 2650 sciatori in quota ogni ora con un viaggio di 1 minuto e 40 secondi.

Con la realizzazione della nuova seggiovia sarà realizzata anche una nuova pista
Pampeago comunque rimane una stazione dove si è investito di meno nel corso delle stagione

campanil render.jpg
Nuova 6 Campanil.png
 
Ultima modifica:

GioRad

Well-known member
Tanta roba.
 

Nuvola

black Knight
La pista si troverà su di un versante, particolarmente esposto al sole, (non il massimo) Le due seggiovie Agnello, Latemar e Residenza avrebbero bisogno di un restyling, come anche tutta la zona a base impianti, a partire dalle biglietterie, allo Sport Hotel. Se ci fosse la possibilità di raggiungere il self service a base impianti direttamente dalla Val Todesca sarebbe una bella novità, come anche quello vicino alla Scuola Sci. La zona parcheggi è da rivedere. Non c'è una corsia, riservata ai soli pedoni. Ci si trova a camminare in mezzo ai Bus che salgono e a respirare la loro polvere e smog mentre si sale a piedi verso la base impianti. Una famiglia che deve salire con sci, scarponi ai piedi, viene una volta, poi non ci sale più dal li.
L'unico che ha una visione proiettata nel futuro, e si sta impegnando tantissimo per Pampeago, è Valerio, gestore del Hotel lo Scoiattolo e della Baita Caserina. Sempre pronto al saluto, alla gesto di cortesia verso gli ospiti, davvero in gamba. I bagni nuovi nei pressi delle biglietteria sono una sua iniziativa e investimento economico.
 

gabryp

Member
Ma perché cambiare la Campanil quando c’è la Latemar che è vecchia e fa code pazzesche?
 

Nuvola

black Knight
Ma perché cambiare la Campanil quando c’è la Latemar che è vecchia e fa code pazzesche?
anche l'Agnello ha i suoi problemi, ogni tre per due è ferma....
 

gigiotto98

Well-known member
Questa seggiovia e’ il risultato della corsa al valore del bip innescata da Obereggen che ha sostituito le sue 3 seggiovie corte di collegamento con AA, e Bellamonte che ha messo la telecabina al posto delle due seggiovie ad ammorsamento.
quegli impianti hanno eroso buona parte dei margini di di tutti i consorziati del F\O perche hanno ridotto l’effettivo valore corsa di tutti i suoi imoianti.
la Campanil, che supera abbondantemente il mezzo milione di passaggi a stagione, e’ la sostituzione con il maggior beneficio economico, mentre la sostitizione dell’agnello e della Latemar, con telecabine ovviamente, avrebbe un impatto economico più ridotto.
anche io non ho potuto mancare di notare la diversa impressione che ho avuto tra le Agamatic di Predazzo e quella di obereggen, che sono lo,stesso modello e degli stessi anno. ma mentre quella di obereggen non sfigura affatto quelle di pampeago sembrano molto più vecchie.

Non credo che finirà qui. credo che anche al Cermis, dopo aver perso il 20% del riparto effettivo a causa di questi nuovi imoianti, dovranno prendere delle contromusure.
 
Ultima modifica:

Leù

Member
Onestamente mi pare di ricordare che la proprietà di Obereggen e Predazzo sia la stessa, mentre Pampeago ha proprietà diversa. Le Agamatic che arrivano a Passo Feudo (Gardoné-Passo Feudo e Residenza-Passo Feudo) mi risultano essere della generazione successiva rispetto a quelle di Obereggen (Oberholz) e Pampeago (Latemar e Monte Agnello).
La 8 posti Reiterjoch e il telemix Laner per quanto mi riguarda sono assolutamente sproporzionati anche in alta stagione, non capisco invece quale sia la terza seggiovia corta di collegamento che è stata sostituita, è la Obereggen(numero 25 sulla cartina piste, vicino allo snowpark)?
L'unico impianto dove mi è capitato di fare coda (5 minuti, non di più) è la Absam-Meierl, presumo perché faccia ricircolo.

Per riuscire a valutare il senso delle sostituzioni servirebbero i dati di passaggi, dei valori corsa e le varie appartenenze degli impianti alle varie società esercenti, ma online non si trova assolutamente nulla
 

Nuvola

black Knight
Ricordi giusto, Pampeago è una società o consorzio a se,
La Campanil è usata poco, solo se devi andare ai Rifugi e arrivi da Obereggen, poi credo che la nuova pista dovrebbe intersecare con la strada panoramica che porta verso le Baite vicino allo Snowpark e poi verso Obereggen, molto utilizzata dalle persone che salgono non per sciare ma per una passeggiata, con ciaspole o slittini, quindi ....faranno una galleria come quelle che attraversa la pista Maierle ?
 
Ultima modifica:

Leù

Member
Io l'impianto attuale non l'ho mai utilizzato, ma come dislivello è solo 50 metri in più della quadriposto fissa del campo scuola, ergo non so chi voglia fare ricircolo su una pista simile se non, appunto, i principianti. La strada che sale da Obereggen mi sembra che raggiunga il rifugio Laner, per poi proseguire in costa, sottopassando la pista Maierl e incrociando a raso la Absam. Seguendo, costeggia la pista Toler. Quando si raggiunge lo snowpark piega a sinistra e si segue fino alla zona dei rifugi. Il resto del percorso dovrebbe essere utilizzato come pista da sci, che dai rifugi scende alla partenza delle sgg Tresca e Residenza-Passo Feudo e da qui fino a Pampeago e non per pedoni e slittini, quindi non so quanto senso possa avere un sottopasso, considerando anche la larghezza delle piste.
 

gigiotto98

Well-known member
I 3 impianto mangiariparto di obereggen sono la Laner, la Reiter Joch e la Obereggen ( quella che parte acca di alla pala di Santa ) . Sono tutti e tre poco più di 500 metri di lunghezza e sono passaggio obbligato per spostarsi nello skicenter . Dato che i prom8 ingressi complessivi dello skicenter, cioè il numero di visitatori, sono circa 450.000 all’anno, e quasi tutti tutti visitano l’intero comprensorio in giornata, sai che hai almeno 400.000 passaggi di “spostamento”. poi basta un poco di ricircolo per i principianti o per lo snowpark ed hai superato la soglia dei 500.000 passaggi.
prima degli ammorsamenti c’erano seggiovie quadriposto fisse che svolgevano egregiamente la loro funzione.
 

Fabio

Member
Staff Forum
quegli impianti hanno eroso buona parte dei margini di di tutti i consorziati del F\O perche hanno ridotto l’effettivo valore corsa di tutti i suoi imoianti.
la Campanil, che supera abbondantemente il mezzo milione di passaggi a stagione, e’ la sostituzione con il maggior beneficio economico, mentre la sostitizione dell’agnello e della Latemar, con telecabine ovviamente, avrebbe un impatto economico più ridotto.
Questo concentrarsi sul realizzare degli impianti mini, con mini piste obbligate, non rischia di avere l'effetto di "abbassare" la qualità percepita di un comprensorio?
Per quanto riguarda la Campanil: mezzo milione di passaggi? Non l'avrei mai detto! Penso di averla presa 3 volte in vita e non ho mai visto tanta gente.
anche al Cermis, dopo aver perso il 20% del riparto effettivo a causa di questi nuovi imoianti, dovranno prendere delle contromusure
Spero però non vengano fatti impianti "mini" con il solo fine del "pro-bip".
Secondo me bisognerebbe che le località cambiassero la formula magica spostando valore sul dislivello e lunghezza di un impianto. Voglio dire che da sciatore mi aspetto che un passaggio sulla Doss dei Laresi - Cermis valga almeno 10 Laner.
 

gigiotto98

Well-known member
Purtroppo il valore corsa del singolo passaggio e’ più pesato sul tipo di impianto che sulla sua lunghezza e dislivello.
per esempio una telecabina con intermedia a fune passante ha nel suo intero percorso ha valore corsa di poco più della metà di una telecabina con intermedia sulla medesima traccia ma con due rami di fune separati e cabina che passa da un ramo all’altro. Nel primo caso e‘ considerato un impianto solo, nel secondo caso due. Ed appunto il valore corsa e’ quasi il doppio nonostante siano lunghi la meta’.
 

ste1258

Well-known member
una telecabina con intermedia a fune passante ha nel suo intero percorso ha valore corsa di poco più della metà di una telecabina con intermedia sulla medesima traccia ma con due rami di fune separati
Motivo per cui a Bellamonte hanno fatto 2 anelli quando potevano benissimo farne uno solo? (Non c'è la necessità di separare i tronchi)
 

gigiotto98

Well-known member
Esatto, e così altrove. Se guardi nel DS le intermedie delle telecabine non sono mai a fune passante.
 

saluti75

Well-known member
Purtroppo il valore corsa del singolo passaggio e’ più pesato sul tipo di impianto che sulla sua lunghezza e dislivello.
per esempio una telecabina con intermedia a fune passante ha nel suo intero percorso ha valore corsa di poco più della metà di una telecabina con intermedia sulla medesima traccia ma con due rami di fune separati e cabina che passa da un ramo all’altro. Nel primo caso e‘ considerato un impianto solo, nel secondo caso due. Ed appunto il valore corsa e’ quasi il doppio nonostante siano lunghi la meta’.
Perfetto e grz

ma come mai gigiotto han voluto premiare molto di più i due rami separati anche se dal punto di vista della mobilità, le due tipologie di impianti son identici?
costi diversi????
 
Top