ritorno a LIVIGNO (con impianti aperti) domenica 23 gennaio 2022

pat

Well-known member
Situazione a 2300m, allo sbarco della seggiovia. Sa qui son sceso direttamente a far la parte bassa della Giorgio Rocca, duretta ma non ghiacciata. Il giro successivo farò la discesa completa dal Monte della Neve concatenando Paradisin (senza innevamento artificiale e con qualche sassolino in pista nella parte tra 2700 e 2500 circa) e Rocca, e il giro successivo ancora farò la nera che scende lungo la linea della seggiovia dal Monte della Neve a 2300m senza più scendere a fondovalle, se non a fine sciata.
IMG-20220123-WA0090.jpeg
 

pat

Well-known member
IMG-20220123-WA0092.jpeg
 

pat

Well-known member
IMG-20220123-WA0094.jpeg
 

pat

Well-known member
IMG-20220123-WA0096.jpeg
 

pat

Well-known member
IMG-20220123-WA0098.jpeg
 

pat

Well-known member
IMG-20220123-WA0100.jpeg
 

pat

Well-known member
Nera Giorgio Rocca tra 2300 e fondovalle
IMG-20220123-WA0102.jpeg
 

pat

Well-known member
Paradisin

IMG-20220123-WA0104.jpeg
 

pat

Well-known member
IMG-20220123-WA0105.jpeg
 

pat

Well-known member
La rossa che ritorna ancora ai 2300m della partenza della medesima seggiovia Valfin - Monte della Neve, vista dall'imbarco.
IMG-20220123-WA0108.jpeg
 

pat

Well-known member
Dopo aver esaurito tutte le possibilità offerte da quella seggiovia, mi dirigo verso la pista Autostrada, poi devio sulla Planon e mi ritrovo di nuovo a 2300m alla partenza della Valfin, anche se il mio intento iniziale era quello di andare in zona Teola.
IMG-20220123-WA0110.jpeg
 

pat

Well-known member
IMG-20220123-WA0112.jpeg
 

pat

Well-known member
Al giro successivo punto direttamente ad arrivare al Mottolino e da lì alla base impianto con l'omonima bellissima pista rossa.

IMG-20220123-WA0114.jpeg
 

pat

Well-known member
IMG-20220123-WA0116.jpeg
 

pat

Well-known member
IMG-20220123-WA0117.jpeg
 
Top