Consiglio installazione nuovo impianto fotovoltaico

maxxxce

Well-known member
Quin la questione é ancora piu complicata.

Il pacchetto che hai descritto è lo standard perché si va ad intervenire per 80/90% su case vecchie e quindi quel pacchetto permette una standardizzazioone dell’intervento.


Le aziende da te citate son quelle che si occupano di impiantistica, ma il vero problema è il cappotto o infissi, perchè queste invece sono aziende piccole che se ne oocupano e non hanno le potenzialitá per gestire l’iter del 110.

Le grandi aziende si dirigono verso le palazzine non considerando le unitá singole e non in ultimo il cappoto é molto invasivo come lavoro e di durata prolungata tipo un mese almeno, e va fatto solo in alcune condizioni anche climatiche
 
Ultima modifica:

Leonard

Skifosamente Skifoso
sìsì certo, capisco.

Solo che usufruire del 110% e non metter mano a serramenti/isolamenti è un po' un peccato.
L'isolamento è la prima cosa per una buona riuscita dell'efficientamento energetico.
 

Bibe

Active member
Per imparare ad usare il ftv e cambiar le abitutdini servono anche anni.

Un impianto nuovo non può essere usato fino a che non viene installato il secondo contatore per le immissioni in rete, se usato prima il gse potrebbe calcolare l’energia immessa come energia consumata.., é un’assurditá ma é cosi

Il solaredge che viene idemtificato come il migliore, in realtá ha la sua utilitá in caso di necessitá di utilizzo di ottimizzatori ler scolegare i pannelli in caso di condizioni larziali di ombra su di essi, per il resto il funzionamentno é simile agli altri

Ho scelto Solaredge non tanto per gli ottimizzatori,che comunque per quanto poco servono pur avendo un camino da caldaia di un metro che in date condizioni specie in inverno proietta ombra nelle prime ore...
comunque considerato i minimo due mesi per l'allacio ssp,che poi sono diventati quasi quattro per la dabbenaggine della ditta che ha redatto la richiesta,
comunque il sistema di Solaredge con il relativo meter permette il blocco dell'immissione in rete e quindi di utilizzare l'impianto da subito.

Diversamente,toccava tenere l'impianto spento in attesa di Enel perchè in effetti se non esiste il contatore dedicato l'immissione si paga come fosse prelievo.

Quindi,ho attentamente valutato la questione e visti anche gli eventi con il ritardo dell'allaccio per fortuna ho fatto così...

Per il secondo impianto in Friuli che andrà a regime grazie al 110 ovviamente metterò accumulo a batteria e manterrò lo stesso marchio di inverter solo per standardizzare,
altrimenti tra app per fv,pdc,condizionatore,pannelli ir,
diventa veramente un caos....:shock::D
 

Leonard

Skifosamente Skifoso
Comunque, seppur con una burocrazia che rappresenta un freno enorme, la macchina del 110% sta iniziando a decollare.

Speriamo diventi un'agevolazione strutturale, sarebbe un bel volano per la riqualificazione energetica (e per l'economia).
 

Bibe

Active member
Bea cagada si potrebbe dire.... :evil::evil::evil::shock::shock::shock:
 
Top