Rastrelliera freeride - sci alpinismo

Vettore2480

VETTORE
Ah, in ATK c'è un tuo mezzo busto celebrativo in marmo all'ingresso? :)
 

jeanabbetto

Well-known member
Ah, in ATK c'è un tuo mezzo busto celebrativo in marmo all'ingresso? :)
la black diamond sta seriamente valutando di inserirlo nel suo Board........come maggiore AZIONISTA!!
 

matyt

Non sono il figlio di Mazinga
Ammetto di non essere un superfan di BD per quanto riguarda gli sci, ma devo dire che quell'Helio Carbon 95 montato Trofeo è davvero davvero fico.
Ho un debole per gli sci larghi montati leggerissimi... secondo me sono anche sexyssimi esteticamente.
 

jeanabbetto

Well-known member
Ammetto di non essere un superfan di BD per quanto riguarda gli sci, ma devo dire che quell'Helio Carbon 95 montato Trofeo è davvero davvero fico.
Ho un debole per gli sci larghi montati leggerissimi... secondo me sono anche sexyssimi esteticamente.
riescono a fare sci sublimi e ciofeche inenarrabili contemporaneamente!, anni fa avevo degli Havoc che erano validi poi mi sono avventurato con gli zealot quelli verdi che erano terribili, pare che gli helio recon 88 fossero super ,ma gli ultimi stecchini da skialp molto meno, però qui mi sto basando sui si dice. Alezocchi ci può illuminare?
 

amen

Snowboarder
Avevo da poco finito di fare a mano, a tutti, fondo tuning, lamine e sciolina… e adesso nevica e bisogna ricominciare! :ghiacciato:Visualizza allegato 88269
mi prenoto per futuri sci delle bimbe ;)
 

alezocchi

Member
riescono a fare sci sublimi e ciofeche inenarrabili contemporaneamente!, anni fa avevo degli Havoc che erano validi poi mi sono avventurato con gli zealot quelli verdi che erano terribili, pare che gli helio recon 88 fossero super ,ma gli ultimi stecchini da skialp molto meno, però qui mi sto basando sui si dice. Alezocchi ci può illuminare?
OK. In verita’ i Cirque 84 sono della moglie…
uso BD da parecchio tempo e sono migliorati di anno in anno. Specialmente dopo che la produzione e’ stata appaltata a Blizzard.
Gli Helio 95 e 104 sono veramente ottimi sci anche se in effetti si sovrappongono e uno dei 2 sarebbe sufficiente, penso che uno lo vendero’ il prossimo anno.
Niente cmq a che vedere con gli sci in carbonio di qualche anno fa, questi vibrano molto meno , sono molto piu’ stabili e si comportano bene anche su nevi brutte, crosta, ghiaccio ecc.
I Recon 105 sono buoni sci da freeride che pero’ non saranno piu’ prodotti il prossimo anno perche’ molto simili alla nuova serie Impulse che a mio parere va meglio pur pesando un filo di piu’.
 

Vettore2480

VETTORE
Per quanto riguarda gli sci in carbonio, quasi 15 anni fa avevamo ottenuto una sponsorizzazione dall’americana Goode, avevamo avuto un po’ tutti i modelli freeride, compreso lo Scoop a forma di pesce.
In realtà questi sci avevano troppi limiti, primo tra tutti la fragilità, ma soprattutto la vibrazione e la scarsissima tenuta sul duro. Alcuni avevano limiti anche in fresca, non reggevano una sciata aggressiva, diventavano un po’ instabili.
Ovviamente, dopo tanti anni, sono tutti in cantina dismessi, tranne uno, il CARBON 120, che più recentemente avevo recuperato riforandolo per un attacchino, in modo da avere un superfat che pesasse quasi quanto di uno stecchino da scialp tradizionale.
Questo era lo sci, tra tutti, che ci aveva soddisfatto di più in termini prestazioni, andava alla grande. Shape tradizionale, poco sciancrato, zero camber, accenno di am-rocker, etc…
Da alcuni anni uso questo sci, oramai devastato, come sci da sassi… eppure ogni volta che ci salgo, rimango stupito da come va e non sento assolutamente la mancanza dello sci abituale, questo sci va alla grandissima e mi dispiace che, prima o poi, dovrò pensionarlo poiché si strapperà una lamina, si sradicherà un attacchino, o si spezzerà in due.
Tutta sta solfa, semplicemente, per dire: avreste mai pensato che uno sci di 15 anni fa potesse essere ancora totalmente attuale?
…nel senso che non gli manca niente, ma proprio niente, li ricomprerei anche adesso!



92480FE1-C4D1-427F-9B56-3BF95E285593.jpeg
3624CF87-9B5B-4D13-A47A-96E5821EF900.jpeg
60CAD443-C954-4DCF-84F2-D2ECF05D8939.jpeg
 

forwardmount

Well-known member
Quando ero a Verbier capivo subito chi erano i veri ricchi. A differenza dei moderni li vedevi girare vestiti come Sandokan, erano spilorcissimi.La vera elite.

Unico altro segno distintivo, quando ti portavano da preparare i loro sci lamentandosi del prezzo (li mandava sul lastrico il fondo+lamine..."I am friends with XXXXX, could I get a discount?"); avevan tutti dei Goode montati rigorosamente con croste di tlt Speed (oppure confort per i più nostalgici/temerari).

"Lo SaPEvI CHe QuEstO ScI è lEgGerIsSiMo, eRa SuPeR aLl' AvAnGuArDiA QuanDo l'ho PrEsO..."
" Ok baronessa 15 cognomi lo torni a riprendere venerdì grazie saluti arrivederci"

Sempre bei ricordi grazie Vettore...
 

66luca

Well-known member
Come si vestiva Sandokan per andare a sciare ???😂
 

forwardmount

Well-known member
Era per dire che non avevano di sicuro il completino GTX 3L.

Bandana, giacca vecchia e occhiali da sole
 

Vettore2480

VETTORE
Si a quei tempi i super ricchi fanatici odividevano in due categorie:
quelli che sperimentavano la leggerezza con i vari pionieristici sci full carbon…
…e quelli che invece optavano per la pesantezza: Volant Chubbs, Giacche da centauro, Casco da astronauta con visiera integrata… tanti anni sulle spalle e… caddy-guida per andare a sciare che, durante l’anno, gli custodiva anche il grande chalet a vetrate.
Questo descritto è lo stereotipo occidentale del mondo un po’ “cow boy”.

Poi c’erano i non fanatici, i Reali / Ducali, quelli che non sciavano 8 ore al giorno, ma al massimo 2 a settimana, con sole a palla ed orario comodo.
Quelli invece dello Chalet avevano il castello, in quel caso no attrezzatura freeride, ma maglioni da cricket, giacche argentate con colli in pelliccia, pantaloni a payet e sci rigorosamente stretti, carving, limited edition nero satinato con tocco di swarosky, lunghezza 145.

Ora di tutto questo rimane poco, lo sci passa sempre più di moda, polacchi a colonizzare un po’ ovunque, etc…
 
Ultima modifica:

jeanabbetto

Well-known member
mi è venuta in mente un soggiorno di almeno trenta anni fa a Bersezio, vicino ad Argentera in provincia di Cuneo, meno 23, nevicava ghiaccio, io sciavo con gli occhiali da sole di mia mamma, quelli a moscone anni settanta, la giacca di jeans imbottita (!!!!), e i jeans con le ghette!!!!! dopo un giro mi sono rintanato nel ford transit color senape prima serie a cercare calore, ovviamente spento perchè l'accompagnatore era a sciare, ed è arrivato un'ora dopo, se non ho smesso quel giorno......
 

forwardmount

Well-known member
Altro bellissimo aneddoto, una signora entra con un Raichle Flexon Comp (il nonno, praticamente l'uomo di Similaun degli scafi cabrio e della Full Tilt). Gran scarpone per l'epoca.

mentre lo inserisco nella talloniera per settare la lunghezza suola si apre tutta la plastica della punta e mi rimane in mano...ci mettevi dentro il piede e ti vedevi le dita stile Fred Flintstone, la signora era rammaricata e ha chiesto se con dell'Attack poteva far qualcosa. Della serie valori di sgancio e sicurezza iper solidi, altro che "release" qua, diventava "ejection" stile airbag.

Scusate lo svacco
 

forwardmount

Well-known member
mi è venuta in mente un soggiorno di almeno trenta anni fa a Bersezio, vicino ad Argentera in provincia di Cuneo, meno 23, nevicava ghiaccio, io sciavo con gli occhiali da sole di mia mamma, quelli a moscone anni settanta, la giacca di jeans imbottita (!!!!), e i jeans con le ghette!!!!! dopo un giro mi sono rintanato nel ford transit color senape prima serie a cercare calore, ovviamente spento perchè l'accompagnatore era a sciare, ed è arrivato un'ora dopo, se non ho smesso quel giorno......
Quanti giorni ho fatto a sella Nevea dove in alto nevicava (e quindi chiudevano tutto) e rimaneva solo lo skilift in basso con pioggia battente... Strizzarsi i guanti tipo spugna da piatti ogni giro non ha prezzo
 

jeanabbetto

Well-known member
miiii ho rifatto i conti avevo 13 anni, quindi 36 anni fa, maronna sono vecio!!!
ricordo che ho provato a togliere gli occhiali perchè erano scuri, ma gli aghi di ghiaccio negli occhi erano peggio,mamma mia che ravano...scendevo quasi a occhi chiusi e due miei amici dell'epoca mi seguivano pensando che sapessi dove andavo, mai stato li prima!!!! che pirla che eravamo!!
 
Top