il bontadino appende gli sci al chiodo

bontadino

Member
ebbene si... non basta la scimmia (che ora è un macaco depresso)...
sabato scorso sono andato a zermatt, giornata perfetta, sul versante svizzero praticamente il deserto, neve perfetta, zero vento e cielo da cartolina...
niente... manca il fiato... iniziato a sciare boh nove e mezza passate, alle 11 e mezza ero al Rothorn che stavo malissimo... ansimavo come un 90enne in fin di vita, non un cane che mi abbia chiesto se mi servisse aiuto, cercavo un modo per tornare a cervinia senza dover passare da Hohtalli ma non l'ho trovato, nel far questo ho fatto un altro paio di volte la funivia del rothorn, per non farmi mancare niente mi è venuto un dolore assurdo ai piedi, anche con gli scarponi slacciati.
alla fine mi arrendo e arrivo a prendere la funivia per hohtalli... gremitissima... e vai di attacco di panico... mi è sembrata interminabile.
All'arrivo mi sbatto su una panchina... ovviamente nessuno che mi si avvicini nonostante l'ansimare pesante... dopoun po' di minuti riesco a togliere gli scarponi almeno passa il dolore... un'altra decina di minuti e trovo la forza di infilarli (ma ce ne ho messo di tempo).
Riparto barcollando e arrivo a riffelbert, ovviamente da pirla quale sono manco la stazione... non facendocela a scarpinare in salita sono ancora sceso sino all'intermedio, arrivo a Trockener e non sapevo se azzardarmi a prendere la funivia per la quota o prendere le due ancore maledette... speravo almeno di poter provare il 3S ma era chiuso... prendo le ancore... mi rendo conto che non ce la faccio a scarpinare fino alla stazione della funivia del plateau e scio fino a laghi.
Entro nel bar che a stento riesco ad ordinare un panino... anche qua nessuno mi si fila.
dopo una mezzora maledico la scaletta per entrare nella stazione, non so quanto ci ho messa a farla.

A 40anni tutto questo è un po' troppo da mandare giù. Doversi arrendere perchè il corpo non ce la fa è allucinante.
Lo so benissimo che i problemi della vita sono altri... però non puoi più fare la cosa che più ami e non puoi più andare nei posti che preferisci... è un po' dura da digerire.

Scusate lo sfogo.
PS: ma manco un cane mai che mi abbia chiesto se mi serviva aiuto???
 

botto

I ♥ Pelmo
Non possono essere i 40 anni, per questo non ti preoccupare.
Una giornata no dal punto di vista psico-fisico, niente di più.
Torna a sciare al più presto, magari con un amico.
 

Geco

Sauropode
Mi spiace.
Ma come mai tutto ‘sto affaticamento? :shock:
Cosa ne pensi tu?
Forse potevi anche chiedere una mano,sebbene capisca bene la delusione. :PAAU


Ciao
 

Tooyalaket

/dev/rotfl
Non conosco la tua condizione quindi non azzardo una diagnosi ma prima di buttare tutto all'aria io farei 2 parole con il medico.

Ciao
 

testataecassa

Grande Galaxie addict
non per giustificare quelli attorno a te, ma magari dall'esterno non si capiva che stessi male

comunque, non so nulla dei tuoi problemi e ognuno è unico, ma io anche dopo essermi rotto il tendine di Achille la pensavo come te e mi ero lasciato andare molto giù

il mio fisioterapista però mi riaccese la voglia e ancora oggi, sebbene la strada sia in salita, sto migliorando e riprendendo bene
 

bontadino

Member
nessuno dei miei conoscenti scia, niente sciclub perchè potrei prendere a testate il genitore del primo bambino che frigna o rompe le palle.
volevo chiedere aiuto ma nel panico del momento non riuscivo a parlare... ho avuto paura di restarci secco... ok che ho sempre detto che quando tiro le zampe vorrei essere infornato e sparso sul plateau... peeeerò...
già chiesto al medico... sto facendo accertamenti che la prendono molto alla lontana perchè (dice)... ci fosse mai qualcosa di più serio ti tolgono la patente. in effetti dalle mie parti meglio morto che senza patente quindi ok...
di sicuro non è solo una giornata no...
e sciare no perchè mi manca il fiato, e altre forme di allenamento no perchè la schiena.. perchè le anche... e camminare no perchè mi si infiamma il portacue...
... posso dirlo?!?! eccchecc@zzo!
solo impazzire in ufficio e impazzire a casa...
 

Geco

Sauropode
Beh,per negarti la patente devi essere veramente conciato malissimo. :shock:
Per dire che,al di là degli eventuali utilitarismi,io indagherei abbastanza con curiosità quantomeno,perchè a 40 anni mi pare un pò prematuro il tutto,direi.
Ma hai risentito della quota?


ciao :PPINK
 

bontadino

Member
sicuro la quota però ho il fiatone davvero troppo facile... tra l'altro sentivo bruciare i polmonti tipo quando hai la bronchite o la tosse forte... l'anno scorso ho fatto lancio con paracadute... stando fermi non ho problemi anche a 4000 metri...
sicuramente farò altri accertamenti... la cosa che mi fa arrabbiare e che a me l'altitudine ha sempre dato belle sensazioni di euforia...
ora invece...
che brutta stagione... andato 2 volte...
sono proprio in crisi...
 

brigas pride

New member
vai a nuotare 'mbare.. (se il medico è d'accordo ovviamente).. e nuota nuota nuota.. manterrai più in forma la tua macchina senza sovraccaricare troppo le articolazioni.. in gioventù è fondamentale fare qualche sport.. dopo i quaranta è necessario ed indispensabile !!!
 

Childerique

un VagaMondo
Vai a farti visitare per non trascurare l'episodio ed accertarne le cause, ma vedrai che sara' stata solo una giornata 'storta' e tornerai presto a sciare dandocene qui una testimonianza.

Sulla mancanza di assistenza/aiuto, magari anche solo conforto, sono rimasto veramente schifato, anche se non sorpreso...
 

Sperem

Mare,montagna, campo da tennis
Non sono medico, non sono psicologo.....Se fossi in te io mi prenderei del tempo per riflettere e forse forse in primis andrei da uno psicologo e parlerei, parlerei e butterei fuori tutto quello che hai dentro....poi andrei a fare una bella visita medico sportiva( fatta come c***o comanda ) fatta questa a seconda del responso approfondirei tutti gli aspetti non positivi. Ma soprattutto incomincerei a pensare a me stesso ed affronterei un percorso di attività fisica, non devi diventare un marine ma a 40 anni ( a meno di patologie e problematiche mediche ) devi essere in grado di correre per 30/40 minuti, camminare per 2 ore , fare 30/40 vasche a nuoto ma devi soprattutto avere tonicità muscolare.
 

pierl

white week
A 40 anni? Scherzi?
Delle due l'una: o sei solo influenzato e non te ne sei accorto (quest'anno il virus si presenta anche senza temperatura) o hai qualche cosa da indagare veramente a fondo e con massima attenzione.

Ok, non ti ha aiutato nessuno, ma chi si aspetta che un quarantenne abbia bisogno di aiuto?
Non lo so, magari tra casco e maschera non ti si vedeva nemmeno bene in faccia.

Cmq, non è sicuramente l'età il tuo problema.
 

Alberto 2

Well-known member
Spero sia un fatto passeggero e qualunque cosa possa essere curata.
 

boletus

Well-known member
che brutta stagione... andato 2 volte...
.


mi è successo un paio di volte….. fiatone e palpitazioni…. entrambe le volte era la prima uscita a cervinia ed era oltre i 3000mt(dopo tutta l'estate in pianura).... sceso di quota mi sono sempre ripreso e ho continuato la mia giornata sciando più in basso… da li ho capito che per come sono fatto io fare la prima uscita a fare lo scemo in alta montagna non va bene…. e meglio farla più graduale… magari è anche il tuo caso….
fossi in te proverei ad andare a fare una giornata tranquilla in una media stazione….:HIP:HIP
 

Teo

maestro di skilift
scusa ma non capisco, visto che di anni ne ho piú di 40...
Quanto pesi? fai sport oltre lo sci?
 
Top