Topic ufficiale mtb

GioRad

Well-known member
Anche se l'uso è saltuario, vai su Beta o Pastorino o Usag...

Su amazon è pieno di dinamometriche, ma perlopiù sono cineserie poco precise. Ti consiglio di andare dal ferramenta e via.

Macchè cineserie... su AMZN puoi comprare persino dinamometriche Topeak per EUR xxx.

No pizza e fichi... se prendi dinamometrica la devi prendere non dico buona, ottima: Topeak o Mariposa.
 

GioRad

Well-known member
Qualcuno di voi utilizza questo tipo di supporto per il ciclocomputer?
Ho lo stem corto e vorrei tenerlo centralmente, il ciclocomputer attuale (che purtroppo è defunto) ci stava spessorando il supporto originale.
Quello che vorrei prendere è più grosso ma non mi piace il supporto originale che si fissa con degli anelli elastici.
Pensavo potesse essere una buona soluzione ma le recensioni sono contrastanti...
Visualizza allegato 90316
Visualizza allegato 90317

Io uso supporti con anelli elastici, sia per un Garmin che per un Wahoo-Elemnt. Vanno benissimo, mai avuto alcun problema.

... Non andrei ad interferire con viteria addizionale sulla serie sterzo. Inoltre quella soluzione secondo me pone il device troppo vicino al core del ciclista, creando rischi di stabilità se lo manovri mentre pedali.

Voto negativo.
 
Ultima modifica:

ACE65

Well-known member
Qualcuno di voi utilizza questo tipo di supporto per il ciclocomputer?
Ho lo stem corto e vorrei tenerlo centralmente, il ciclocomputer attuale (che purtroppo è defunto) ci stava spessorando il supporto originale.
Quello che vorrei prendere è più grosso ma non mi piace il supporto originale che si fissa con degli anelli elastici.
Pensavo potesse essere una buona soluzione ma le recensioni sono contrastanti...
Visualizza allegato 90316
Visualizza allegato 90317
Prendilo solo come esempio, se lo vuoi sulla serie sterzo io userei una cosa simile https://sp-connect.eu/collections/bicycle/products/stem-mount-pro ti permette di chiudere meglio la serie sterzo,ed il device non è completamente attaccato al manubrio.
Ciao

Per quanto riguarda la dinamometrica Mariposa o BBB, le prime molto più fighe le seconde più economiche.
 

Leonard

Skifosamente Skifoso
Eh immaginavo che alla fine convenisse cadere su uno di questi tre marchi, infatti io avevo buttato l'occhio sulla Beta 605E/10 (online si trova sui 130 euro).
Il range 2-10 Nm dovrebbe essere abbastanza adatto a fare quasi tutto...dovrei controllare sui componenti ma a occhio non mi sembra ci sia nulla da serrare sotto il 2 in ambito bici...nemmeno le manopole sui manubri in carbonio (non ricordo in realtà se sono 2 o 1,8, devo controllare).

Però magari qualcuno aveva altri suggerimenti validi testati oltre ai 3 grandi classici...

Sisi, magari ci sono anche altri marchi validi e si spende meno.

Io tendenzialmente uso Beta, che non mi ha mai deluso.

Su Amazon compro di tutto, però su alcuni articoli specifici è meglio vederli di persona e farsi consigliare da un professionista.
Tanto la differenza di prezzo non è così esagerata... 👍
 

Jms-1

Well-known member
onestamente non ho mai capito la necessità di misurare 2-10 Nm...da quando va in battuta, 2Nm è circa un 1/8, 10Nm è circa un 1/4 di giro... basta usare chiavi corte che non facciano fare troppa leva si capisce facilmente quando è abbastanza.

Le dinamometriche servono per chiusure da 50-200 Nm dove è impossibile capire quando si è dato abbastanza, in quanto quando chiudi a 100 Nm stai dando già abbestia e non hai modo di sapere se sei a 80 o 120.
 
  • Like
Reactions: Teo

ste89

Well-known member
io ho una mariposa 2-16 NM
cara ma ottima
 

Teo

maestro di skilift
onestamente non ho mai capito la necessità di misurare 2-10 Nm...da quando va in battuta, 2Nm è circa un 1/8, 10Nm è circa un 1/4 di giro... basta usare chiavi corte che non facciano fare troppa leva si capisce facilmente quando è abbastanza.

Le dinamometriche servono per chiusure da 50-200 Nm dove è impossibile capire quando si è dato abbastanza, in quanto quando chiudi a 100 Nm stai dando già abbestia e non hai modo di sapere se sei a 80 o 120.
La penso esattamente allo stesso modo e da tempo sostengo che le dinamometriche da bici siano l'ennesima speculazione assurda.
Se uno non è un cane e sa stringere una vite, per quelle coppie di serraggio la dinamometrica non ha senso, meglio stare leggeri e usare il frenafiletti

Anni fa facevo il fotografo e collaboravo con la rivista TuttoMountainBike... quando iniziò a scoppiare il fenomeno delle dinamometriche, parallelo all'ampia diffusione dei telai in carbonio (c'è gente che ancor oggi crede di poter spezzare un tubo sella serrandolo) avevamo provato a fare un test comparativo, verificando anche le coppie di serraggio effettive sviluppate da queste chiavi... nessuno dei produttori "ciclooriented" aveva dato disponibilità, le uniche due erano Beta e Usag, che comunque avevano mandato una mail con tutta una manfrina sul fatto che su serraggi sotto i 10nm le tolleranze potevano essere "variabili"
 

Jms-1

Well-known member
inoltre, se è specificato 10 Nm su una vite con testa hex 4, e chiudi a 20Nm(e ti devi impegnare se usi una chiave a L corta) non stai facendo nessun danno, idem se su una hex 3 stringi a 10 anzichè 5. tutte pare.

Concordo che su serraggi cossì tenui, metterci un po di frenafiletti debole o medio sia molto appropriato.
 

GioRad

Well-known member
Fate vobis... io mi tengo le mie Topeak e Mariposa. E serro molto bene.
 

zetaemme

Well-known member
Io uso supporti con anelli elastici, sia per un Garmin che per un Wahoo-Elemnt. Vanno benissimo, mai avuto alcun problema.

... Non andrei ad interferire con viteria addizionale sulla serie sterzo. Inoltre quella soluzione secondo me pone il device troppo vicino al core del ciclista, creando rischi di stabilità se lo manovri mentre pedali.

Voto negativo.

Il problema di quel supporto originale è che volendo mettere il ciclocomputer sullo stem (così rimane centrale, soluzione per me più pratica e risulta più protetto per l'uso mtb), essendo lo stem abbastanza corto va ad interferire agli estremi dello stem stesso; quindi per ovviare al problema dovrei mettere degli spessori sotto il supporto originale per alzarlo (ho provato perché ho già lo stesso ciclocomputer sulla gravel che sto utilizzando con un altra staffa) e risulterebbe probabilmente meno stabile con gli scossoni...però una prova la farò...

Discorso viteria: in realtà non sarebbe addizionale; per la vite userei addirittura quella originale della bici, l'unica cosa sarebbe la sostituzione del dischetto di alluminio superiore originale con quello del supporto.

Discorso posizione: essendo lo stem da 60 mm, la differenza tra il posizionarlo sullo stem o sul tubo forcella sarebbero 30 mm, quindi non poi molto...
 

zetaemme

Well-known member
Prendilo solo come esempio, se lo vuoi sulla serie sterzo io userei una cosa simile https://sp-connect.eu/collections/bicycle/products/stem-mount-pro ti permette di chiudere meglio la serie sterzo,ed il device non è completamente attaccato al manubrio.
Ciao

Per quanto riguarda la dinamometrica Mariposa o BBB, le prime molto più fighe le seconde più economiche.

Mi sembra una soluzione simile a quella che ho postato, un po' un po' più raffinata (e costosa), però per smartphone...non credo poi si trovino gli attacchi per i vari ciclocomputer...
Inoltre mi sembra che il dispositivo rimanga ancora più alto, quindi dal punto di vista della protezione in caso di cadute, rami ecc. non il massimo...
 
Ultima modifica:

zetaemme

Well-known member
onestamente non ho mai capito la necessità di misurare 2-10 Nm...da quando va in battuta, 2Nm è circa un 1/8, 10Nm è circa un 1/4 di giro... basta usare chiavi corte che non facciano fare troppa leva si capisce facilmente quando è abbastanza.

Le dinamometriche servono per chiusure da 50-200 Nm dove è impossibile capire quando si è dato abbastanza, in quanto quando chiudi a 100 Nm stai dando già abbestia e non hai modo di sapere se sei a 80 o 120.
Io nel dubbio preferisco serrare con dinamometrica; anche se non fossero precisissime consentono comunque un serraggio più preciso di uno a mano.
Se poi avete buona sensibilità a mano complimenti, io sono convinto che serrando a mano, per timore di non stringere troppo, si tenda sempre a rimanere troppo bassi.
Alla fine non è una soluzione che mi porta via chissà quanto tempo in più di un serraggio ad occhio, quindi a quel punto per conto mio tanto vale farlo...il costo di una dinamometrica decente sono disposto a sostenerlo, anche perchè può comunque venire utile anche in altri ambiti...
 

Cocojambo

Ski & Beer
@zetaemme
Visto che hai la pipa corta, potresti usare una cosa così
 

Cocojambo

Ski & Beer
Io nel dubbio preferisco serrare con dinamometrica; anche se non fossero precisissime consentono comunque un serraggio più preciso di uno a mano.
Se poi avete buona sensibilità a mano complimenti, io sono convinto che serrando a mano, per timore di non stringere troppo, si tenda sempre a rimanere troppo bassi.
Alla fine non è una soluzione che mi porta via chissà quanto tempo in più di un serraggio ad occhio, quindi a quel punto per conto mio tanto vale farlo...il costo di una dinamometrica decente sono disposto a sostenerlo, anche perchè può comunque venire utile anche in altri ambiti...
Concordo, non tutti sono abituati a smanettare con viti ed uno strumento puo dare la giusta fiducia, comunque la soluzione per la paura di serrare poco è la goccia di frenafiletti
 

montfort

Well-known member
Io nel dubbio preferisco serrare con dinamometrica; anche se non fossero precisissime consentono comunque un serraggio più preciso di uno a mano.
Se poi avete buona sensibilità a mano complimenti, io sono convinto che serrando a mano, per timore di non stringere troppo, si tenda sempre a rimanere troppo bassi.
Alla fine non è una soluzione che mi porta via chissà quanto tempo in più di un serraggio ad occhio, quindi a quel punto per conto mio tanto vale farlo...il costo di una dinamometrica decente sono disposto a sostenerlo, anche perchè può comunque venire utile anche in altri ambiti...
Dinamometrica per tutto!!! Più veloce e sicuro
 
Top