Valle Aurina (Klausberg-Speikboden) - Info e News

Moschet

Active member
Ma quelle specie di solchi trasversali che si vedono su molte piste, e anche su questo muro, a cosa servono? Per evitare il dilavamento e l'asporto di materiale ad opera delle piogge?
 

Cefeo

Apres ski Oro avanzato
"Siccome la Valle Aurina è da sempre legata a doppio filo con la famiglia Enzenberg, che è stata l' originale proprietaria del terreno, nonché azionista e sosenitore della Klausberg Seilbahn AG, la nuova pista di discesa riceverà il nome:

pista ENZENBERG"

<em>
 

Cefeo

Apres ski Oro avanzato
+++NOVITÀ PER LA STAGIONE 2018/19+++
A dicembre inaugureremo la nuova cabinovia a 10 posti "PANORAMA", che sostituirà la vecchia seggiovia a 3 posti "Hühnerspiel"!
Potrete trovare maggiori dettagli in primavera sul nostro sito web!"



Continuano ad investire al Klausberg, ma ricordo che avevano poche riserve d'acqua per l'innevamento artificiale. Hanno risolto questo problema?
 
Ultima modifica:

daniele_g

New member
non so rispondere alla domanda, ma:
- a Speikboden hanno realizzato un nuovo bacino per l'innevamento artificiale, può essere l'abbiano fatto anche a Klausberg
- Klausberg sta facendo investimenti, negli ultimi anni, per guadagnare terreno rispetto a Speikboden, sia per l'inverno (nuove cabinovie, almeno un nuovo tratto di pista...) che per l'estate (parco avventura, monorotaia...).

fino a pochi anni fa Klausberg aveva un aspetto da vecchia stazione sciistica, un po' povero; pur avendo, a mio avviso, le piste migliori, era considerata la "sorella minore" di Speikboden.
oggi non so se sia ancora così....
 

Childerique

un VagaMondo
Oggi sono stato a Klausberg per la prima volta. Mi ha fatto un'ottima impressione, come stazione di medie dimensioni, anche se mi sembrava di essere... in Austria (va bene che siamo nel Sud Tirolo, ma ho avuto difficoltà a trovare qualcuno che avesse l'italiano come 'lingua madre'). Buon innevamento. Impianti moderni e veloci, anche se una delle due seggiovie in basso era chiusa. Piste interessanti. Il fondovalle, però, è molto in ombra. Gli sciatori sono soprattutto giovani e, come detto, stranieri (non so se questo sia dovuto anche alla stagione). Mi ha dato l'impressione di aver sviluppato molto l'incoming e le promozioni per i gruppi. Farò come Missouri: questa volta non posto fotografie.
 

daniele_g

New member
trovare residenti madrelingua italiani non dico sia chiedere troppo, ne conosco, ma sono molto rari.
se ci metti anche i turisti, è un altro discorso, ma in settimana resta molto difficile.
i locali parlano dialetto e cominciano a studiare Italiano alle elementari, forse nemmeno in classe prima, non ricordo, e comunque come seconda lingua (dopo il Tedesco, cioè). e la realtà è che alla fine i più hanno occasione di parlarlo quasi solo nelle alte stagioni turistiche....
la Valle Aurina è particolarmente "conservatrice" da questo punto di vista; credo sia giusto avere comprensione per certi sentimenti, che nella mia esperienza non sfociano in inimicizia per gli Italiani "italiani".
sebbene riconosca che se si parla Tedesco è più facile farsi dare retta in qualche negozio, devo anche dire che ho trovato sempre grande gentilezza e disponibilità nelle persone, senza chiusure.

hanno un sentimento identitario forte, ma non hanno una "patria d'elezione che non sia il Tirolo: non pienamente italiani, ma nemmeno austriaci.

è interessante a questo proposito il libro "Eva Dorme" di Francesca Melandri.
 

Childerique

un VagaMondo
[...]
è interessante a questo proposito il libro "Eva Dorme" di Francesca Melandri.

Di cosa tratta, in sintesi?
 

daniele_g

New member
cominciamo a dire che è un romanzo, per cui racconta prima di tutto la storia personale di questa Eva, ragazza alto atesina, per l'esattezza di Brunico, ma di padre calabrese (OK, è molto semplificato, ma è per essere sintetico).
ma l'autrice utilizza la vicenda per inserire riferimenti alla storia che definisco ancora recente (dal fascismo in poi; certe ferite sono ancora aperte, a distanza di 70-90 anni) di quella terra, fino ai giorni nostri, per cercare di far capire certi sentimenti e risentimenti.

http://www.sentieriselvaggi.it/cattive-letture-eva-dorme-tra-memorie-e-fantasmi/

PS: fra l'altro, il libro parla anche di come sia nato lo sfurttamento turistico e sciistico del Plan de Corones

PPSS: non so dre, tuttavia, quanto sia precisa la ricostruzione storica delle vicende narrate nel libro; qui ci vorrebbe uno storico....
 

daniele_g

New member
domanda: qualcuno di voi ha un video dello Hexenschuss, il muro nero che scende dal Klausberg-K2 sotto la cabinovia, prendendo la variante a destra ?
vorrei farla vedere a mio fratello, che non ci è mai stato, ma non trovo video su youtube (il che mi fa pensare che forse me la sono sognata: se non è su youtube, non esiste.... :D)
 

Bepiiii

Member
 

daniele_g

New member
:shock: x ventuno volte, ma anche di più !
 

zobo

Well-known member
cominciamo a dire che è un romanzo, per cui racconta prima di tutto la storia personale di questa Eva, ragazza alto atesina, per l'esattezza di Brunico, ma di padre calabrese (OK, è molto semplificato, ma è per essere sintetico).
ma l'autrice utilizza la vicenda per inserire riferimenti alla storia che definisco ancora recente (dal fascismo in poi; certe ferite sono ancora aperte, a distanza di 70-90 anni) di quella terra, fino ai giorni nostri, per cercare di far capire certi sentimenti e risentimenti.

http://www.sentieriselvaggi.it/cattive-letture-eva-dorme-tra-memorie-e-fantasmi/

PS: fra l'altro, il libro parla anche di come sia nato lo sfurttamento turistico e sciistico del Plan de Corones

PPSS: non so dre, tuttavia, quanto sia precisa la ricostruzione storica delle vicende narrate nel libro; qui ci vorrebbe uno storico....

Eva dorme libro stupendo per come è scritto ma anche per il contenuto. IO non ero minimamente a conoscenza di quello spaccato di storia. Ci innervosiamo che no parlano italiano? Dopo quel libro ci si innervosisce un po' meno ...l'Italia arrivava sotto Trento.
 

daniele_g

New member
ieri impianti aperti a Speikboden :)
anche se da quanto ho capito ci sono aperte solo le due varianti rosse della Seenock (e forse la Alm Express).
 

Maghero

Member
Ma quelle specie di solchi trasversali che si vedono su molte piste, e anche su questo muro, a cosa servono? Per evitare il dilavamento e l'asporto di materiale ad opera delle piogge?

in ritardo ma comunque: serve per non far scalare a valle tutto il terreno incanalando l'acqua, teoricamente dovrebbe essere costituito da sassi/brecciolino/ciottoli per appunto contenere lo scorrimento e favorire scivolamento acqua
 

GioRad

Well-known member
ieri impianti aperti a Speikboden :)
anche se da quanto ho capito ci sono aperte solo le due varianti rosse della Seenock (e forse la Alm Express).

Peccato che le due aree della Valle Aurina siano escluse dal DS ticket!
 
Top