"L'ultimo paradiso"(!?)...Pian delle Betulle, sabato 24-01-2015

Larice

Active member
"L'ultimo paradiso" è come lo definiscono Loro, sicuramente è nel suo complesso un bel posto (non raggiungibile dalle auto fra l'altro), però, attualmente, non è certo da intendersi come il paradiso dello sci, come potrebbero fraintendere in molti.
Fatta questa premessa, una breve descrizione del posto potrà essere utile ai tanti(!) che non lo conoscono.
Il Pian delle Betulle si trova in Valsassina, provincia di Lecco, qualche km a nord dei più conosciuti Piani di Bobbio, per raggiungerla si sale dal paese di Margno con una piccola funivia
che in pochi minuti porta da quota 800 a quasi 1500 metri; all'arrivo si deve percorrere un tratto a piedi, un po' in salita, per raggiungere la seggiovia, impianto principale per sciare.
Questa zona tra la funivia e le piste è la parte abitata, composta di case e palazzine sparse in mezzo agli alberi,sembrerebbero tutte costruite dagli anni 50 in poi,
mi pare di non aver mai visto una zona con baite più antiche, pur non essendo un borgo molto caratteristico il posto a me piace comunque.
Come dicevo la seggiovia triposto è, al momento, l'unico impianto per sciare, oltre a un tappeto; ci sarebbe uno skilift più in alto, ma è fermo, senza piattelli,
c'era anche il fu skilift, ormai rimosso, che saliva da Paglio dove ci sarebbe la pista migliore, anche come esposizione.
Dalla seggiovia, a morsa fissa, abbastanza lenta, ma corta, si può scendere a destra e dopo un tratto iniziale poco pendente si ha la nera (che spesso non viene battuta)
che scende direttamente oppure una stradina che con tre tornanti rientra nella nera dove questa spiana e si allarga, fino a ritornare alla seggiovia, passando anche dove c'è il tappeto,
nella parte bassa sarebbero praticamente tre piste parallele, divise da qualche albero. Questa zona è esposta a ovest ed è sempre al sole, buono se non si vuole patire il freddo ma non molto per la qualità della neve.
Scendendo a sinistra si percorre il primo tratto della pista per l'Alpe Paglio, molto ondulata nel primo tratto, per poi fare o una S (o un bel muretto) dove poi ci si infila nella stradina che riporta alla seggiovia,
purtroppo la seconda metà della pista non è fattibile mancando l'impianto per risalire. Questa zona ha la neve migliore essendo esposta a nord, ed è molto fraquentata da gente che sale con le pelli.
Quando sono stato io, sabato 24, era il primo giorno di apertura della stagione, dopo la neve caduta (finalmente) in settimana, le piste non posso dire che erano battute bene, e la mancanza della nera, fattibile come fuoripista,
limitavano un po' il divertimento, oltretutto il muro è la parte in cui la neve cede al caldo per prima... difatti al pomeriggio ti "facevi" le gambe a stare al di là della parte battuta...
Purtroppo non se la passano bene economicamente, anzi c'è proprio da sperare che non sia l'ultima stagione, ma di questo se ne parla nella discussione sulla località :
http://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=37316
la cartina delle piste

47919-1.jpg


La funivia a valle, a monte, e il pezzo da fare a piedi
138839-p1240089.jpg

138838-p1240088.jpg

138837-p1240087.jpg


la pista principale da destra e da sinistra
138841-p1240080.jpg

138840-p1240054.jpg


In alto la breve pista Cimone e il relativo skilift, momentaneamente chiuso
138903-p1240068.jpg

138904-p1240069.jpg


Pista nera "Morosoi" non battuta e varianti, notare l'Alpe Giumello, la cima a destra, il lago di Como al centro e oltre Porlezza sul lago di Lugano

138843-p1240029.jpg

138844-p1240030.jpg

138845-p1240031.jpg

138846-p1240033.jpg

138847-p1240034.jpg

138848-p1240035.jpg

138842-p1240027.jpg


Pista "presepe" variante della nera, sostanzialmente una stradina cha si ricongiunge a metà
138923-p1240071.jpg


138924-p1240073.jpg


138925-p1240074.jpg


138926-p1240075.jpg


138927-p1240077.jpg



Dall'altro lato, verso nord, la pista per l'Alpe Paglio, molto ondulata nel primo tratto
percorribile fino a metà circa, perchè non c'è più l'impianto per risalire...
138928-p1240036.jpg


138930-p1240039.jpg


138931-p1240040.jpg


138932-p1240041.jpg


da qui in poi godibile solo a chi ha le pelli

138929-p1240038.jpg



lo skilift che non c'è

138933-p1240045.jpg



il facile raccordo per ritornare alla seggiovia

138934-p1240049.jpg


138935-p1240050.jpg


138936-p1240052.jpg


e per finire l'artiglieria

138937-p1240079.jpg
 

Matsci

montanaro subacqueo
Grazie, mi è venuta un po' di nostalgia....l'ultima volta che ho sciato a Pian Delle Betulle....sciavo ancora con mamma e papà......son passati tanti anni...tanti anni, almeno 35.....bei ricordi, si sciava accontentandoci di queste minuscole stazioni e portando il panino da casa per risparmiare.....uno sci più a misura.....l
 

alessio90

Active member
sciato anch'io qualche annetto fa alla betulle, c'era ancora lo skilift baby e funzionava pure lo skilift cimone, certo che di neve cè ne proprio poca...

con l'apertura anzi con la riapertura della pista di paglio, avrebbe un signor potenziale...
 

devastant

Il folletto delle Betulle
La società che gestisce le Betulle è fallita 2 anni fa, quindi ora aprono quando hanno voglia. Disorganizzatissimi, code chilometriche per salire, riuscire a mangiare è un'impresa perchè riceve tutto il traffico di gente che è stata rimbalzata a bobbio...auguri!

ps lo skiift del cimone non va più, la pista di Paglio è in disuso perchè non esiste più l'impianto, ma non è buona nemmeno per il freeride perchè la battono per far salire meglio le tutine.
 

Larice

Active member
Grazie, mi è venuta un po' di nostalgia....l'ultima volta che ho sciato a Pian Delle Betulle....sciavo ancora con mamma e papà......son passati tanti anni...tanti anni, almeno 35.....bei ricordi, si sciava accontentandoci di queste minuscole stazioni e portando il panino da casa per risparmiare.....uno sci più a misura.....l

anche a me vengono un po' gli occhi lucidi se ripenso a quando una volta ci andai con i nonni, d'estate finita la scuola si faceva qualche gita in settimana al lago o in montagna:PPINK,quella volta mi portarono lì, mentre aspettavamo la funivia per scendere vidi un giornale sulla panchina all'interno della stazione, in copertina c'era disegnato uno sciatore e un'immagine di una macchinetta degli skipass.
Io che all'epoca sciacchiavo (era l'89, sono del '77) lo presi in mano incuriosito, pensando fosse una rivista di sci, invece all'interno, quasi tutto in bianco e nero, c'erano articoli su seggiovie:shock: funivie:shock: gatti delle nevi:shock:,
beh forse Matsci hai già capito che parlo di Quota Neve, (n°50 giugno/89, son andato a ripescarlo) diciamo che rimasi a bocca aperta! l'addetto della funivia vedendomi, disse che se lo volevo di prenderlo pure, strappò solamente una parte della copertina dove c'era appuntato qualcosa...:D:HIP
 

sci

Active member
scusate ma qualcuno di voi sa se, fino al pre pandemia (quindi 2019/2020), la seggiovia e le piste erano ancora fruibili in inverno o han fatto la stessa fine del Monte San Primo sopra Bellagio?
E' sempre stato uno dei miei sogni sciare anche solo due ore in questi piccoli comprensori vecchi incastonati però in luoghi unici :MONKEY
 

Larice

Active member
Chiuso del tutto non dovrebbe esserlo, ma non ho notizie aggiornate,
per lo sci meglio informarsi al momento (anche se non si capisce su quale sito) tenendo conto che si scia solo se nevica.
 
Top