" Telemark, idee e progetti per il futuro" Convegno Nazionale

Pibe13

New member
Allergica alle folle mi sono ritrovata con il mio team e ho rivisto con piacere telemarkers incontrati in queste stagioni...
A parte la delusione di aver saputo che bene o male quasi tutti i relatori han a che fare con il mondo telemark/lavoro.....maestri, rappresentanti, guide...forse mancava magari il commento di qualcuno come me che la neve la vive come una passione (ci si mette in auto per raggiungere a 200km magari gli impianti o gli altri compagni di "merenda" e lo facciamo perchè è il nostro spazio di libertà e non siamo in pochi....anzi).
Mi è piaciuto e mi ha colpito qualche frase.... "telemark è sciare nella neve" "il telemark è un'alternativa più impegnativa al penzolare di quà e di là dello sci alpino". Mi sono accorta (anche se lo sapevo già) che pur essendo sport di nicchia siamo sempre di più. Sono tornata a rivivere il caos dello skipass di Modena...con una disciplina in più che non conoscevo...il telemark...e ora il prossimo appuntamento non sarà più sulla carta...ma sulla neve...
 
Ultima modifica:

Luciano Tousco

New member
Allergica alle folle mi sono ritrovata con il mio team e ho rivisto con piacere telemarkers incontrati in queste stagioni...
A parte la delusione di aver saputo che bene o male tutti i relatori han a che fare con il mondo telemark/lavoro.....maestri, rappresentanti, guide...forse mancava magari il commento di qualcuno come me che la neve la vive come una passione (ci si mette in auto per raggiungere a 200km magari gli impianti o gli altri compagni di "merenda" e lo facciamo perchè è il nostro spazio di libertà e non siamo in pochi....anzi).
Mi è piaciuto e mi ha colpito qualche frase.... "telemark è sciare nella neve" "il telemark è un'alternativa più impegnativa al penzolare di quà e di là dello sci alpino". Mi sono accorta (anche se lo sapevo già) che pur essendo sport di nicchia siamo sempre di più. Sono tornata a rivivere il caos dello skipass di Modena...con una disciplina in più che non conoscevo...il telemark...e ora il prossimo appuntamento non sarà più sulla carta...ma sulla neve...

Non tutti relatori erano Telemark/lavoro. Mariella per esempio vive il Telemark con immensa passione, lei 200 Km li fa quando si sposta poco.....:D :MUCCA
Anche molti professionisti non vivono di Telemark, lo fanno per passione, io per esempio sono un maestro, con il Telemark non mi pagò neppure lo ski pass. Vado in giro nei vari eventi per divertirmi e condividere emozioni, e come me ne conosco molti altri...... Pieghiamo con il sorriso. :D. :D.
 

Neuroticfish

Prali Ski Area
....che pur essendo sport di nicchia siamo sempre di più....

E , grazie all'impegno di tutti, saremo destinati ad aumentare. Non mi resta che augurarvi/ci Buon Lavoro.!
Luca.
 
Ultima modifica:

Pibe13

New member
Non tutti relatori erano Telemark/lavoro. Mariella per esempio vive il Telemark con immensa passione, lei 200 Km li fa quando si sposta poco.....:D :MUCCA
Anche molti professionisti non vivono di Telemark, lo fanno per passione, io per esempio sono un maestro, con il Telemark non mi pagò neppure lo ski pass. Vado in giro nei vari eventi per divertirmi e condividere emozioni, e come me ne conosco molti altri...... Pieghiamo con il sorriso. :D. :D.

Mariella fà parte di quel gruppo di persone che ammiro molto...quasi tutti romani e vicini...ci sono sempre, assidui e attivi. Quasi tutti i maestri e guide con il telemark non ci vivono...si sono avvicinati al telemark per passione
 

enricobok

Member
Poche righe scritte con il dispiacere di non poter essere a Modena.......

......Allo stesso tempo, per assurdo, il peso della attrezzatura in uso per il telemark è andato aumentando, arrivando a essere persino più del triplo di quello che era all'inizio degli anni '90. Sicuramente è cresciuta la facilità di curvare, ma altrettanto sicuramente è diminuita la sensibilità dello sciatore e il suo sentire la neve e il pendio. Sci più facili, più corti e più veloci, hanno imposto attacchi molto più robusti e scarponi di pari livello. .Se prima, gite facili o difficili non credo possa essere una discriminante, si trattava della totalità di chi sciava con il tallone svincolato, ora, la mia impressione è che si tratti solo di una bassa percentuale. Per il resto si scia in pista o vicino alle piste facendo freeride dove il peso non ha importanza visto che si usano gli impianti per risalire.
La vera crescita di numeri per questa disciplina, che oltre alla gioia del movimento ha dalla sua l'aumentare la percezione e la sensiblità dello sciatore, credo arriverà solo quando si torneranno ad avere materiali perfomanti e soprattutto anche leggeri. E su questo, noi praticanti, TSE, i promoter credo si possa influire ben poco.
Sottoscrivo in pieno le tue osservazioni ma vorrei aggiungere:
a) in Appennnino (dove il firn....o la 'pappa' regna sovrana) il telemark da gita potrebbe ancora svilupparsi maggiormente con attrezzatura 'leggera', per l'intrinseca superiorità, direi, (e bellezza) di curvare a telemark con tali nevi sui pendii appenninici, tendenzialmente meno ripidi (Rave e G Sasso a parte.....)
b) + che per la leggerezza forse occorrerebbe riuscire a poter riguadagnare scioltezza nei tratti di falsopiano: ormai lo ski alp da gita tende all'utilizzo di sci all mountain decisamente pesanti senza che ci siano lamentele (almeno fino a 700/1000 mt di dislivello); quello che manca è davvero è 'ritornare' ad una 'rullata' +naturale in piano nel telemark di oggi
 

MARIANO TSE

New member
Pubblicati gli atti del convegno nazionale sul telemark

Per quelli che non c'erano...vi mettiano a disposizione il convegno on-line audio .


Convegno Telemark a Modena
83436-presidenza-convegno-2012.jpg


Telemark Snow Events - Convegno Nazionale 2012

La neve è arrivato all'Opening tutto pronto

Buone pieghe !!!:KEV:KEV:KEV
 

skissskiss

Magggica!ɐɔıƃƃƃ&#592
Triste Notizia

MARIANO VALCANOVER

R.I.P.

spero continui a vivere il suo sogno di diffondere la magia del telemark
 
Top