Poli Friulani 23-24

Proprio no, dico che se bisogna investire facciamolo nei poli che risentono meno del riscaldamento in atto, e in regione l'unico è Sella, poi a voler svilupparlo ha delle possibilità anche Forni.
La Misconca è un peccato l'abbiano dismessa, pista a mio avviso notevole e una valida alternativa alla Di Prampero, però han preferito puntare su altro....
Forni è tutto a sud, gia ora fa fatica.
Sella se togli le canin, sopra non è che uno ci fa la giornata, ma manco la mezza giornata. Tanto piu ora senza slovenia. E il fallimento della precedente gestione era dovuto anche al forte rischio valanghe che aveva compromesso le attivita, quindi a meno di fare le piste sul montasio (altro sud...tralasciando lo scempio che sarebbe e la quota...) o poco altro, gli sviluppi non ci sono. E per essere sostenibile economicamente, stando ai dati regionali stessi, dovrebbe moltiplicare x 6 o 7 volte gli attuali flussi. Quindi o cambi tipologia impianti rendendoli piu adatti ai flussi attuali, o punti su altro (skialp+freeride,
 
Sul cocco, ma in generale sopra ugovizza era tutto pieno
Saremo saliti quasi in 100 persone😣
Bisognava scendere presto per trovare poverella e non erba 😏
 
Proprio no, dico che se bisogna investire facciamolo nei poli che risentono meno del riscaldamento in atto, e in regione l'unico è Sella, poi a voler svilupparlo ha delle possibilità anche Forni.
La Misconca è un peccato l'abbiano dismessa, pista a mio avviso notevole e una valida alternativa alla Di Prampero, però han preferito puntare su altro....
Condivido.
Purtroppo, almeno per ora, per sciare serve ancora quella fottutissima cosa bianca (gratuita) che scende dal cielo sottoforma di cristallo.
Ancora molte persone non vogliono prendere atto che la temperatura media è salita di circa 1 grado e mezzo e questo fa si che ci siano stagioni come quella attuale dove al 20/01 si debba ancora sparare per poter rendere accettabili le piste...
Inizialmente i cannoni servivano per coprire le parti di pista con innevamento insufficiente e/o scarso, ora senza ci sono poli che neanche aprirebbero.
Poi quando vedo i nivometri della Protezione Civile e vedo che si vuole insistere dove la neve viene sempre meno.... (poco più di 30 cm a 1800 m. a fine gennaio..)

Dopo guardo il bilancio di Promoturismo FVG e leggo:

Funzionamento dei Poli Montanti. Area A003. E’ previsto che per l’importo pari a euro 7.381.390 il contributo
sia destinato alla copertura della differenza negativa di gestione dei poli sciistici (Piancavallo, Forni di
Sopra/Sauris, Ravascletto/Zoncolan, Tarvisio, Sella Nevea e Sappada) inclusi i costi di gestione generali
direttamente imputabili ai poli stessi;


Adesso mi aspetto solo di leggere sui prossimi post che l'importo di cui sopra è per 7 milioni a causa di Sella Nevea per i suoi elevati costi dell'innevamento in quota e dei suoi 2 impianti energivori ... la seggiovia presente invece consuma poco perchè proviene dal Piancavallo... :ROFLMAO::ROFLMAO::ROFLMAO:
 

Allegati

  • nivometri.pdf
    855.8 KB · Visualizzazioni: 24
Ultima modifica:
Forni è tutto a sud, gia ora fa fatica.
Sella se togli le canin, sopra non è che uno ci fa la giornata, ma manco la mezza giornata. Tanto piu ora senza slovenia. E il fallimento della precedente gestione era dovuto anche al forte rischio valanghe che aveva compromesso le attivita, quindi a meno di fare le piste sul montasio (altro sud...tralasciando lo scempio che sarebbe e la quota...) o poco altro, gli sviluppi non ci sono. E per essere sostenibile economicamente, stando ai dati regionali stessi, dovrebbe moltiplicare x 6 o 7 volte gli attuali flussi. Quindi o cambi tipologia impianti rendendoli piu adatti ai flussi attuali, o punti su altro (skialp+freeride,
Lo sappiamo tutti che attualmente in quota con le attuali piste/impianti mezza giornata è troppo, ti sta dicendo che si dovrebbero fare investimenti...

Si vocifera che finalmente, dopo 10 anni dalla costruzione del Funifor, possa essere fatta una pista che scenda dalla stazione di arrivo e che si vada a congiungere con la pista Canin con diramazione in Conca Prevala, così molto spesso si potrà anche anticipare l'apertura a novembre.

Per quanto riguarda invece il fallimento della precedente gestione, questo fu in gran parte determinato dall'evento del 1975 in cui scese la valaga dal monte Poviz; tale valanga, che non procurò fortunatamente nessuna vittima, fece si che venne istitutito un Piano Antivalaghe e da tale data tutti gli investimenti allora previsti vennero stoppati.

Per tua conoscenza, (non ricordo precisamente l'anno, forse 1980) ma la bistrattata Sella Nevea fece da sola oltre il 50% delle presenze di tutti i comprensori regionali causa scarse precipitazioni nevose.
 
Adesso mi aspetto solo di leggere sui prossimi post che l'importo di cui sopra è per 7 milioni a causa di Sella Nevea per i suoi elevati costi dell'innevamento in quota e dei suoi 2 impianti energivori ... la seggiovia presente invece consuma poco perchè proviene dal Piancavallo... :ROFLMAO::ROFLMAO::ROFLMAO:
Fino a quando pubblicavano i dati di bilancio divisi x singolo polo, solo zoncolan, tarvisio e piancavallo, e non tutti gli anni, raggiungevano il pareggio.
Ma giriamo il discorso in maniera diversa: se la regione vendesse gli impianti, quali avrebbero la possibilita di essere acquistati da un privato (ossia da uno che pensi di ricavarci dei soldi, magari anche con un piano di investimenti)? Forse il solo Zoncolan. Forse quelli che gia arrivano vicini al pareggio. Stop. Comunque pace e amen, la regione continuerà a buttare soldi in pozzi senza fondo e dove invece con pochi investimenti potrebbe fare soldi, lascia briciole. Facciamo arroccamenti a quote improbabili e nuove piste a sud, che andiamo forte.
 

.

Comunque la chiudo qui che dico sempre le stesse minkiate da anni e gli altri skifosi son pure stufi. Non pensare che ce l abbia con sella, e che sono stufo di vedere politici regionali penalizzare pordenone e i suoi asset, in vari campi. Detto cio ci si vede x birra al gilberti, parleremo di faiga cosi non si litiga sicuro 🍺
 
Fino a quando pubblicavano i dati di bilancio divisi x singolo polo, solo zoncolan, tarvisio e piancavallo, e non tutti gli anni, raggiungevano il pareggio.
Ma giriamo il discorso in maniera diversa: se la regione vendesse gli impianti, quali avrebbero la possibilita di essere acquistati da un privato (ossia da uno che pensi di ricavarci dei soldi, magari anche con un piano di investimenti)? Forse il solo Zoncolan. Forse quelli che gia arrivano vicini al pareggio. Stop. Comunque pace e amen, la regione continuerà a buttare soldi in pozzi senza fondo e dove invece con pochi investimenti potrebbe fare soldi, lascia briciole. Facciamo arroccamenti a quote improbabili e nuove piste a sud, che andiamo forte.
Non sono mai riuscito a trovare alcun bilancio per singolo Polo; mi piacerebbe molto se riesci a postarli.

Per quanto a mia conoscenza, l'unico impianto invece che riusciva a coprire i costi di gestione e andava in utile era la telecabina del Lussari, ma non per lo sci ma per i turisti e i pellegrini che frequentano la zona,
 
Si vocifera che finalmente, dopo 10 anni dalla costruzione del Funifor, possa essere fatta una pista che scenda dalla stazione di arrivo e che si vada a congiungere con la pista Canin
Sono in paio di anni che hanno tirato fuori questa porcata, manca solo che rovinino quel fuoripista
 
Sono in paio di anni che hanno tirato fuori questa porcata, manca solo che rovinino quel fuoripista
Dipende, vuoi fare turismo o no?
Perché adesso oggi non è ancora sceso nessuna di la, allora di chi stiamo parlando?
 

Allegati

  • IMG20240121104903.jpg
    IMG20240121104903.jpg
    220 KB · Visualizzazioni: 58
Sella ha il problema anche della strada di accesso rispetto a Tarvisio o Zoncolan,
fatta solo due volte e non è che sia il massimo specie in inverno.
 
  • Like
Reactions: apo
Sella ha il problema anche della strada di accesso rispetto a Tarvisio o Zoncolan,
fatta solo due volte e non è che sia il massimo specie in inverno.
Oddio. Non è un'autostrada, ma ci sale ogni giorno la corriera di linea e anche diverse corriere.
Molto probabilmente non sei mai stato a Pramollo dal versante italiano.
 
Sella ha il problema anche della strada di accesso rispetto a Tarvisio o Zoncolan,
fatta solo due volte e non è che sia il massimo specie in inverno.
salire a sella non è per nulla male
un suo problema, un vantaggio per noi della zona che tiene lontano i forestieri, è che è freddo e all'ombra fino a quando la gente smette di sciare 🤩
noi continuiamo ancora 2 mesi fino ad aprile
 
Rispetto a Tarvisio a pochi chilometri dalla A23 oppure Zoncolan a poco più di 30 di cui parte su statale,
quella di Sella non è certo la più comoda,
certo Pramollo è peggio ma anche il Rest per quello, :aaahhh:HIHIHI
dove la gente deve arrivare purtroppo le strade comode servono....
 
chiedo consigli :

vorrei fare un week end a ravascletto - zoncolan (MAI STATO)
pensavo di dormire a Ravascletto e sciare Domenica e Lunedi ... salendo con la funivia
la domenica è imballata di gente e quindi sconsigliabile o da ravascletto si accede "umanamente" e poi si scia bene ?

lunedi immagino sarà per pochi intimi ...

grazie

ps. cerco di disintossicarmi un pò dal DS
 
Top