Alberto Tomba - Vincere in salita

Gigiogigi

Deep white freebanfer
Un bel documentario su una leggenda dello sci per il quale ovviamente non tifavo all'epoca, da bravo svizzero: il motto in casa nostra era "che vinca il migliore, purch矇 non sia un italiano" 不不不
Forse un po' di complottismo sulle coppe rubate e qualche uscita tipica sua, ne esce comunque il ritratto di un "supernatural" meno costruito di Hirscher ma almeno altrettanto dominante, con un grande cuore e zero filtri
 

pierr

Well-known member
Finalmente riesco a vederlo, qua in Svizzera Rai Play 矇 bloccata
 

pierr

Well-known member
Visto.

Vedrei bene, per il futuro, una grande storia tra Alberto e Deborah 歹
 

Ale71

Active member
Non ce li vedrei proprio per niente insieme! Due caratteri troppo diversi.
Va bene che si dice che gli opposti si attraggono, ma poi a lungo andare non si sopportano pi羅! E parlo per esperienza di una mia vecchia relazione!
 

rebus

Well-known member
Concordo con Ale71, per簷 un figlio da quei due sarebbe stato un bel prospetto
 

ste89

Well-known member
Un bel documentario su una leggenda dello sci per il quale ovviamente non tifavo all'epoca, da bravo svizzero: il motto in casa nostra era "che vinca il migliore, purch矇 non sia un italiano" 不不不
Forse un po' di complottismo sulle coppe rubate e qualche uscita tipica sua, ne esce comunque il ritratto di un "supernatural" meno costruito di Hirscher ma almeno altrettanto dominante, con un grande cuore e zero filtri
a proposito di svizzeri ricordo un pranzo nel 93 che organizz簷 il cae modena dove c'era ospite Paul Accola.
devo avere ancora le cartoline firmate...
che fine ha fatto ?? 癡 ancora nell'ambiente ?
 

pierr

Well-known member
ha un'azienda che fa lavori con i caterpillar, la sua grande passione:


ha creato anche una fondazione per aiutare le promesse dello sport: https://www.paulaccola-stiftung.com/about
 

free

Well-known member
Devo dire che in in quegli anni ero incollato alla televisione.. anche se pi羅 passava il tempo piu scoprivo di non aver una grande simpatia e ammirazione per la persona. Il suo talento e la sua potenza erano per簷 innegabili!! Non dimentichiamo per簷 che quelli erano anche gli anni della Deborah.. della Isolde, del Ghedo, di Vitalini... e di tutta una squadra grandissima che ci ha fatto sognare per tutti gli anni 90..
 

ste89

Well-known member
Tomba a met degli anni 90 divent簷 molto divisivo dopo i primi anni di assoluto divismo sportivo .
c'era chi l'amava alla follia e chi lo detestava.
ricordo che in tutti quelli episodi (lampeggiante, coppa, litigi con i fotografi) c'erano due fazioni completamete opposte con la stampa che andava a mettere sempre benzina sul fuoco.
probabilmente si ritir簷 presto anche perch癡 non ne poteva pi羅 di quella situazione
 

free

Well-known member
Diciamo che quella situazione la creo lui.. magari involontariamente.. era sempre troppo sopra le righe a mio avviso.. troppo plateale in tutto.. ma devo dire che ho sempre scisso la sua classe, verso cui ho sempre avuto ammirazione, seguendolo e tifandolo fino all'ultima gara, dal suo lato caratteriale che non apprezzavo molto.
 

free

Well-known member
Comunque il documentario 癡 bello!! vero! senza fronzoli e non stucchevole come spesso accade in questi casi.. Di sicuro dopo Ingo il miglior sciatore della storia!
 

matyt

PhD alla Scuola Radio Elettra
Se quello "sciatore" 癡 gender neutral, c'癡 una certa Michelina che temo dissentirebbe
 

free

Well-known member
Non considero Ingo il pi羅 grande sciatore di tutti i tempi solo per aver vinto 80 gare, ma soprattutto per la classe e lo stile innovativo che porto in quegli anni. Allo stesso modo tomba rivoluzion簷 lo sci negli anni 90 con una potenza mai vista prima e una sciata che gettava le basi per la conduzione moderna. Michelina 癡 una macchina da guerra per carit, ma non la considero un innovatrice come i due pre citati. Non dimentichiamoci poi che Ingo e Albertone non correvano le discipline veloci.
 

vendul

Well-known member
Come documentario non mi 癡 piaciuto pi羅 di tanto, poi ovvio che il tema 癡 appassionante e quindi lo si guarda con piacere, ma:
- prima cosa... inguardabile vedere un campione come lui risalire le piste battute con le pelli, vestito come quattro maranza che si vedono a St. Moritz o gi羅 di li
- secondo, o si hanno delle conoscenze sul mondo Tomba o uno non capisce neanche a cosa si riferiscono le frecciate alla federazione, agli avversari etc...
Cosa molto positiva, risolleva la sua immagine che agli occhi dei tanti per i quali lui era semplicemente un fuoriclasse sborone.
Bellissimi i commenti su Accola:ROFLMAO::ROFLMAO::ROFLMAO:
 

pierr

Well-known member
beh ma credo fosse in Val di Fassa. Non credo ci fosse molto da pellare fuoripista comodamente.

Per molti scialpinisti l'attivit 癡 un semplice sforzo fisico senza particolare spirito avventuriero. Lui stesso lo dice all'inizio, ci si 癡 avvicinato perch癡 l'ha invitato la Compagnoni, lui faceva altri sport e allo scialpinismo manco ci aveva pensato. E' chiaro che si 癡 appassionato a quello sforzo fisico e basta
 
Top