Posizione classifica anno 2021: 8/52 | Posizione in classifica generale: 1471/3506.
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 24

Discussione: Schilthorn (CH-BE), 28/02/2021

  1. #1

    Predefinito Schilthorn (CH-BE), 28/02/2021

    Un altro comprensorio da visitare nella regione di Interlaken è lo Schilthorn, secondo comprensorio più grande della regione sciistica di Interlaken, dall'altra parte della valle rispetto a quello di Wengen e di Grindelwald. Rispetto a quest'ultimo è di dimensione minore ma a mio avviso ha piste più impegnative, ma su questo punto potrei sbagliarmi perché la mia visita all'altra skiarea risale a nove anni fa.















    Da Interlaken il parcheggio si raggiunge in meno di mezz'ora di automobile. Volendo per chi alloggia vicino ad una delle stazioni ferroviarie in fondovalle gli impianti sarebbero raggiungibili anche in treno, ma per chi viene da fuori e non è stanziale l'automobile continua ad essere la soluzione più pratica. Ci sono due accessi alle piste ma il primo è più scomodo perché, oltre alle più limitate possibilità di parcheggio, bisogna prendere un treno, immagino aspettandone la coincidenza, dopo la funivia che sale dal fondovalle mentre proseguendo per sette/otto chilometri, si raggiunge un ampio piazzale dove una funivia conduce in altitudine, ed è lì che la maggior parte degli sciatori di dirige:





    Perlomeno in questo piazzale, ovviamente a pagamento, hanno ideato una soluzione abbastanza comoda per ricoprire la superficie sterrata e fangosa a fine giornata (anche se lì in fondovalle probabilmente d'inverno il sole lo vedono poco):











    Alla partenza degli impianti ci sono due funivie che formano un triangolo: la prima sale verso sinistra e segue più il pendio della montagna, è monocabina ma composta da due tronchi che si incontrano alla stazione intermedia situata ovviamente a metà del percorso, il secondo, sempre monocabina compie un salto impressionante e raggiunge direttamente l'arrivo delle altre due semifunivie. Il pubblico è autorizzato a prendere quella spezzata, ed è naturalmente lì che mi dirigo dopo aver acquistato lo skipass.

    Le piste oggi sono tutte aperte, tranne quella che scende alla prima funivia in fondovalle nel paese di Lauterbrunnen, e quindi non potrò provare la combinazione funivia+treno, ma pazienza, ne ho presi altri in Svizzera ed immagino che il breve tratto di treno non sia immancabile:





















    Una volta arrivati alla cima della prima funivia con curva, nel paese di Mürren, si può accedere direttamente alla seconda funivia che con un percorso piuttosto lungo conduce sciatori, pedoni ed escursionisti direttamente al centro del comprensorio in altitudine a circa 2700 metri:





    Simpatico questo altimetro meccanico: dovrebbero installarne uno in tutte le cabine!





    Da dove, nuovamente senza dover uscire e poi rientrare dall'edificio, una ultima terza sezione della funivia, nuovamente a cabina unica (ed in questo caso non ho capito il perché della cosa) permette di accedere ai poco meno di tremila metri dello Schilthorn.

    La skimap è sicuramente pratica ma non di certo "di design" ed all'altezza del comprensorio. Tra l'altro anche qua, nonostante l'irrisorio valore economico delle stesse non erano facilmente accessibili all'infuori delle rivendite degli skipass:



















    Questo luogo è stato reso famoso dal fatto che nel 1969 alcune scene del film Agente 007 - Al servizio segreto di Sua Maestà sono state girate proprio su questa vetta, quando ancora era in costruzione il famoso ristorante girevole - o la costruzione era appena terminata ed il marketing della località gira principalmente su questo fatto. In cima è presente una specie di cinema ed un museo, e lo sciatore-turista può trascorrere un'oretta senza annoiarsi a curiosare tra il materiale in esposizione:









































    Nella mini sala cinema invece vengono proiettati dei bellissimi spezzoni di video che mostrano la zona di Interlaken e dello Jungfrau:



















    E infine un rendering di cosa si troverà probabilmente a livello impiantistico nei prossimi anni, quando le vecchie funivie verranno sostituite da qualcosa di più moderno e più al passo con i tempi:



















    Una volta all'esterno, il ristorante per le norme anti Covid è chiuso ma la terrazza è liberamente accessibile, terrazza dalla quale si può naturalmente ammirare un notevole panorama:

















    E' ora di cominciare a sciare. Dalla vetta c'è solamente una pista nera che permette di scendere all'intermedia delle funivie. Io avevo letto che la si può trovare non battuta ma come le foto mostreranno il giorno della mia visita la situazione non era affatto quella succitata:















    In questa zona in altitudine, dove si trovava una neve di tipo invernale nonostante le temperature alte per la stagione, sono presenti una seggiovia quadriposto automatica e due seggiovie biposto a morsa fissa e ci sono una serie di piste abbastanza ripide:





















    Tuttavia, prima di provare le altre e poi scendere in fondovalle, anche alla seconda intermedia delle funivie a quota 2700 metri c'è un'attrazione da visitare, e cioè la passerella sulla roccia che permette di fare un giro attorno all'edificio delle funivie, installazione che ho trovato simpatica:

























    Adesso qualche fotografia che ritrae le piste precedentemente citate:























    Dalla partenza della seggiovia Kandahar (chissà perché questo nome di città in Afghanistan si ripropone in certe zone delle Alpi edit: ho appena trovato la spiegazione su Wikipedia, non l'avevo mai saputo prima) solamente una pista nera permette di scendere e di accedere ai restanti versanti del comprensorio:













    La seggiovia biposto Maulerhubel permette l'accesso al versante più a sinistra (guardando verso valle) della skiarea:



    Dove si trovano una pista blu ed una pista rossa di lunghezza adeguata servite da una seggiovia quadriposto, che parte laddove arriverebbe il treno che si deve prendere se si sale dal fondovalle con la prima funivia dopo Interlaken:























    Per accedere al versante opposto si deve invece o risalire con una seggiovia biposto, o proseguire con la pista fino al centro del paesino di Mürren, il classico centro abitato senza strade che si può trovare in Svizzera, in questo caso in una posizione per niente scontata:















    Una funicolare sale dal centro abitato:









    Volendo, alla cima si trova anche una pista blu che ha la funzione di campo scuola:





    Ma più di interesse per lo sciatore forestiero è la pista, non per la discesa in sé, che permette di raggiungere la seggiovia quadriposto per andare a fare un giro sul versante opposto e che è l'unico ancora da vedere in questa skiarea di dimensione corretta ma non esagerata:











    Risalita con la seggiovia Schiltgrat:







    In questa zona si trovano due piste piacevoli ed uno skilift lunghetto per risalire, anche se volendo una stradina permette di ritornare alla partenza della seggiovia:



































    Dalla cima dello skilift si può invece optare anche per una pista nera o per un fuoripista sotto i pali della seggiovia per ritornare in basso:

















    Terminerò la giornata di sci ripetendo un po' di volte le piste di questo versante:

































    Una volta chiusa la seggiovia e la seconda funivia, ovviamente per tornare in fondovalle bisogna mettersi in coda per la funivia:











    In realtà sarebbe più corretto scrivere funivie perché non so se a causa del Covid, per smaltire o meno l'assembramento o per altro, la giornata mi regalerà un piccolo bonus, e cioè un viaggio con la funivia diretta, che da quanto ho capito è solitamente chiusa al pubblico e serve solamente per trasportare materiale dal fondovalle al paese in alto, funivia che è interessante per l'appassionato perché si dovrebbe trattare della più ripida al mondo:



    Anche dal disordine presente attorno alla postazione di comando si può intuire come la funivia non sia solitamente rivolta alla clientela:















    Effettivamente il salto, soprattutto se presa in discesa è abbastanza impressionante (le funi le si hanno proprio davanti agli occhi) e con questa piacevole sorpresa finisce anche questa fotocronaca:

















    Grazie dell'attenzione e al prossimo réportage.

    Ultima modifica di Edo; 05-04-2021 alle 12:33 AM.


  2. #2

    Predefinito

    Sempre bello l'Oberland, ma come fai a trovare anche il tempo per sciare con tutte ste foto che fai???
    Sbaglio o pernotti sempre distante dai comprensori? Perché? Pura curiosità

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

    Predefinito

    Grazie Edo. Quasi il 100% del mio sci 2020/2021 è costituito dai tuoi reportage.
    Oltretutto giocoforza hai messo la lente sulla Svizzera, che era veramente poco conosciuta.
    Complimenti

  5. Skife per zobo:

    Edo

  6. #4

    Predefinito

    Belle foto, descrizione ben più che esauriente, desiderio di recarmi ormai arrivato alle stelle... un bel 10 ti basta?

  7. Skife per pat:

    Edo

  8. #5

    Predefinito

    Quanto mi manca quel posto, saranno più di 20’anni che non ci vado. Per quanto riguarda la “mono cabina” che raggiunge PizGoria, all’epoca mi dissero che fu l’unica soluzione, perché una seconda cabina non ci stava. Credo che oggi con le nuove tecnologie sia molto meno complicato.
    Ciao

  9. #6

    Predefinito

    Bel report, grazie.
    Avrei due curiosita'... la prima e' relativa al comprensorio: secondo te, quale potrebbe essere la sequenza migliore di impianti/piste da fare tutte in un'unica giornata, partendo la mattina dal parcheggio in valle come hai fatto e con tutti gli impianti in funzione (compreso l'impianto che parte da Lauterbrunnen) e condizioni di innevamento che consentono di scendere con gli sci fino a Lauterbrunnen per poter fare tutta la pista 'Inferno'?
    La seconda e' sul pernottamento... ho sempre pensato che per visitare tutta l'area - avendo a disposizione un'auto propria - la soluzione migliore (dal punto di vista logistico ma tenendo in considerazione anche l'aspetto economico) fosse quella di trovare una sistemazione a Lauterbrunnen, per avere facilita' di accesso allo Jungfrau e poter poi scendere con gli sci anche a Grindelwald, sei d'accordo o sei convinto della tua soluzione ad Interlaken?

  10. #7

    Predefinito

    Ohh che bello!!!
    Impianti a fune importanti
    Belle piste
    Panorami
    E storia del cinema.
    Fantastico.

    Ps:ma queste sciate sono tutte in una sola vacanza o sono più vacanze?
    Non sono tutte di fila?

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Childerique Vedi messaggio
    Bel report, grazie.

    La seconda e' sul pernottamento... ho sempre pensato che per visitare tutta l'area - avendo a disposizione un'auto propria - la soluzione migliore (dal punto di vista logistico ma tenendo in considerazione anche l'aspetto economico) fosse quella di trovare una sistemazione a Lauterbrunnen, per avere facilita' di accesso allo Jungfrau e poter poi scendere con gli sci anche a Grindelwald, sei d'accordo o sei convinto della tua soluzione ad Interlaken?
    Vorrei darti una risposta secca, ma direi che dipenda dai tuoi obiettivi.
    Ê un po' come andare a visitare le 5 terre e dormire a Chiavari ( o Sestri L. se preferisci) o invece a Riva Trigoso (Lauerbrunnen). In entrambi i casi raggiungi l'obiettivo, ma al ritorno se vuoi una birra o vedere dei negozi, un mercatino, fare due passi al lago o lungo il fiume la differenza c'è. Sempre che interessi naturalmente.
    Il posto meno caro è quello dell'ultima foto, Wilderswil, a metà strada tra Interlaken e Zweiluetschinen, che è il bivio sia del treno che per le auto tra le due direzioni, Grindelwald o Lauterbrunnen (e poi o Wengen da un lato e Muerren dall'altro).
    Interlaken è propro bella, offre veramente tanto, ma bisogna essere interessati ad un extra sci. Comoda anche per andare a visitare la vicina Berna, anche in treno, Interlaken è sulla linea degli ice tedeschi da Berlino.
    Se poi steste un po' anche Adelboden è lì vicino.

  13. Lo skifoso AndreaSkiforum ha 2 Skife:


  14. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da vendul Vedi messaggio
    Sempre bello l'Oberland, ma come fai a trovare anche il tempo per sciare con tutte ste foto che fai???:
    Beh, ho affinato negli anni la tecnica per scattare velocemente fotografie, che questa volta era ancora più performante che in passato con il cellulare

    In ogni caso quando vado in posti nuovi faccio così, quando scio nelle località che già conosco non ne faccio di solito.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da vendul Vedi messaggio
    Sbaglio o pernotti sempre distante dai comprensori? Perché? Pura curiosità
    Io mi dirigo laddove trovo il prezzo più conveniente (o spesso con il miglior rapporto qualità/prezzo, altrimenti detta così sembra che scelga anche una stamberga per stare al massimo risparmio per cinque o dieci euro in meno) e solitamente cambio sistemazione ogni sera: in questo caso visto che le località erano nei dintorni ho deciso di trattenermi per più giorni nello stesso luogo, il che è una grande comodità perché non bisogna fare i bagagli tutte le sere.
    Ovviamente spesso le strutture di fronte alle piste costano di più ma non ho problemi a prendere la macchina al mattino; in queste giornate almeno la metà dei giorni ho sciato solo il pomeriggio perché se sono da solo ho un buon ritmo di sciata (al netto delle pause fotografiche) che è sufficiente per visitare i comprensori e come ho già scritto io non sono mattiniero e mi piace fare le cose senza fretta, in caso contrario mi viene l'ansia e più che un'attività rilassante diventa un'attività prestazionale (cosa che capita tutte le volte che scelgo di visitare grossi comprensori in un giorno solo).

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da pat Vedi messaggio
    un bel 10 ti basta?
    Ricordo che l'unico 10 me l'avevi lasciato per la località Ucraina: questo vuol dire che la scelta per la tua prossima sciata, a questo punto probabilmente il prossimo anno, ricadrà tra queste due località?

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da ACE65;2293270,
    all’epoca mi dissero che fu l’unica soluzione, perché una seconda cabina non ci stava. Credo che oggi con le nuove tecnologie sia molto meno complicato.
    Ciao
    Ieri sera ho visto che anche la funivia che sale da Lauterbrunnen ha una cabina sola: mi sembra molto strano a questo punto che abbiano tutte problemi di spazio e continuo a non capire la scelta visto che non si ritrova in altre località con la stessa frequenza.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da marcolski Vedi messaggio
    Ps:ma queste sciate sono tutte in una sola vacanza o sono più vacanze?
    Non sono tutte di fila?
    Vedi che dovevo ringraziarti di nuovo subito?

    Comunque sono stato più volte: la prima per quattro giorni e poi sono ritornato in giornata (quella seguente) per sciare a Belalp e poi sono stato per una settimana per altre due volte. Ho sciato mi sembra venti volte o diciannove, non le ho contate. Pensare che immaginavo di non farne nemmeno una, ma dopo tre mesi di umore più che depresso mi sono rotto i *******i e sono partito, cercando di sfruttare questa stagione per visitare le località svizzere che avevo sempre trascurato.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Childerique Vedi messaggio
    La seconda e' sul pernottamento... ho sempre pensato che per visitare tutta l'area - avendo a disposizione un'auto propria - la soluzione migliore (dal punto di vista logistico ma tenendo in considerazione anche l'aspetto economico) fosse quella di trovare una sistemazione a Lauterbrunnen, per avere facilita' di accesso allo Jungfrau e poter poi scendere con gli sci anche a Grindelwald, sei d'accordo o sei convinto della tua soluzione ad Interlaken?
    Interlaken è una città più grande e gli alberghi hanno prezzi più convenienti; non credo che per il mio budget riuscirei a trovare qualcosa più vicino agli impianti.

    Poi mi annoio alla sera tra l'altro se rientro subito in albergo, faccio sempre qualche giretto in macchina se c'è la possibilità (ed in questo si può capire anche perché per me marzo è il mese migliore per sciare: a gennaio fa buio troppo presto).

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da AndreaSkiforum Vedi messaggio
    Il posto meno caro è quello dell'ultima foto, Wilderswil
    Infatti stavo lì ma per me era la soluzione migliore perché preferisco alberghi fuori città e non nei centri urbani per una questione di tranquillità e tra l'altro i parcheggi degli hotel in centro ad Interlaken erano tutti a pagamento.

  15. Skife per Edo:


  16. #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio

    Ieri sera ho visto che anche la funivia che sale da Lauterbrunnen ha una cabina sola: mi sembra molto strano a questo punto che abbiano tutte problemi di spazio e continuo a non capire la scelta visto che non si ritrova in altre località con la stessa frequenza.
    La funivia Lauterbrunnen-Grütschalp era una funicolare fino a qualche anno fa (io nel 97 la presi così) da 330 pers./h, questa funivia a cabina singola ne fa 590 (dati Lift.world). Evidentemente non servivano portate maggiori, anche perchè a monte c'è un trenino che sicuramente ne porta meno.

    Tu dirai: potevano fare 2 cabine più piccole anzichè una sola grande (e sarebbe anche stato minore il consumo energetico), chissà, magari non volevano tagliare piante per allargare il tracciato.

  17. #11

    Predefinito

    Per Edo:

    Non credo andrei in Ucraina a sciare ma il 10 era ben meritato per la completezza e l'esoticità di quel racconto. Quando mi imMadesimo come se fossi lì, metto 10. Piz Gloria e più in generale tutta la skiarea attorno all'Eiger sono sogni più facilmente realizzabili, seppur ancora sogni. Dei tre, Schilthorn-Piz Gloria è proprio quello che più mi ha fatto sognare da quando esisteva il catalogo dell'Eurotravel del 1988 (se ricordo bene l'anno) che aveva TUTTI gli skirama "ufficiali" per tutte le località europee ed italiane servite dal catalogo... ed eran tante!! Forse 200...

    Segnava ancora lo sci estivo a Courmayeur...

    Ho sognato anche su quello... e su Macugnaga... e su quello di Alagna quando ancora esistevano la funivia dell'Indren e i due skilift sommitali. Qualcuno l'ho realizzato, altri no.

    Insieme al catalogo della Postalmarket (sezione intimo femminile) penso sia stato quello su cui ho fantasticato più a lungo. Peccato averlo buttato con l'avvento di internet e degli skirama on line. Ci avevo messo pure le quote sulle cartine, alla partenza e all'arrivo di ogni impianto che mi interessasse particolarmente.

  18. #12

    Predefinito

    complimenti e grazie per aver condiviso questa tua bellissima giornata in una localita` che ebbi modo di visitare 9 anni orsono.

  19. Skife per camosci:

    Edo

  20. #13

    Predefinito

    Per Edo
    Grazie, bellissimo report, sembra di esserci. Muerren (Schilthorn) è il paesino preferito dai residenti, forse perchè ci sono meno turisti.
    Se ci passi d'estate non perderti l'ostello di Gimmelwald, od almeno il villaggio, (lo avrai visto dalla prima funivia) fiabesco. Vista Eiger, Monch e Jungfrau. E poi si gira tutto a piedi se piace. O da Lauterbrunnen o da Stechelberg. È tutto collegato.


    Per Marcol
    (scherzo eh) Si può fare in giornata da Cervinia, scendendo con gli sci a Zermatt e poi coi treni fino a Lauterbrunnen via Loetschberg.

    Pensa che l'ultima volta che ci siamo visti a Cervinia, in cima alla Bontadini , (tra l'altro eri in compagnia di Skifosi) a fine giornata siamo partiti per Interlaken per il compleanno di una nonna. Mi sembra che fosse il primo gennaio 2020. Tu non avresti sbagliato (sarebbe stato da passare dal S.Bernardo) , ma, anche per seguire strade conosciute, siamo tornati verso il lago Maggiore, Sempione, Loetschberg e finalmente Interlaken. Piuttosto impegnativo direi.
    Ne approfitto per un saluto, come tanti qua non vedo l'ora di poter tornare a Cervinia.

  21. #14

    Predefinito

    Quindi era nuova la funivia ai tempi di 007. Nei progetti futuri ci sono doppie cabine per cui la scelta di monocabine non la capisco. Questa cosa crea code?
    Poi nel triangolo alla base impianti ci sarebbe un altra funivia non srgnata sulla skimap utilizzabile da chi?

  22. #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pat Vedi messaggio
    Per Edo:

    Non credo andrei in Ucraina a sciare ma il 10 era ben meritato per la completezza e l'esoticità di quel racconto. Quando mi imMadesimo come se fossi lì, metto 10.
    Ovviamente su Bukovel scherzavo però in questi reportage la narrazione non è sicuramente a quel livello, un po' perché non sono dell'umore giusto e un po' perché non sono sufficientemente esotici e non so cosa raccontare di "strano", quindi mi stupisce un po' la tua immedesimazione.

    In ogni caso ti invito a programmarci una sciata perché credo che per te sia un "sogno" più che accessibile: prendendo il treno del Lötschberg non è nemmeno così lunga arrivarci.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da bottosso Vedi messaggio
    Poi nel triangolo alla base impianti ci sarebbe un altra funivia non srgnata sulla skimap utilizzabile da chi?
    Di quale funivia parli? Se intendi quella diretta che ho preso per ritornare giù da ciò che sapevo solitamente è riservata per il trasporto del personale della skiarea e dei bagagli/merci. In ogni caso quando la sostituiranno su quella linea costruiranno un impianto unico che non salirà più a zigzag facendo lo "scalo" a metà del percorso.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da AndreaSkiforum Vedi messaggio
    Gimmelwald, od almeno il villaggio
    In realtà non c'è nemmeno fatto caso al villaggio.....

    Comunque dovrò ritornare una volta in estate per salire sullo Jungfraujoch, anche se non ho capito se sia meglio salire in inverno o in estate.

    E poi vorrei ritornare in inverno per sciare una volta a Grindelwald al mattino sul versante First ed al pomeriggio sull'altro per provare la nuova cabinovia 3S (volevo farlo già questa volta ma poi ho lasciato perdere perché l'area sciistica di First era già mezza chiusa). Vorrei però tornare l'inverno e con tanta neve perché abbinerei questa località ad Hoch Ybrig dove ho letto che si può fare, ma non ho nemmeno ben capito come funzioni, un itinerario "skisafari" ad anello che mi sembra interessante. E poi c'è anche un'altra località lì nei dintorni che vorrei visitare ma al momento non ricordo qual è, e Missouri mi ha consigliato di non perdermi un versante di Lenk, che si potrebbe a sua volta abbinare al versante Videmanette di Rougemont - Gstaad. Insomma ce n'è ancora per una vacanza di cinque giorni (di sole - sei con Leysin + Les Mosses che è sulla strada e dove non ho sciato).

  23. Skife per Edo:


Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •