icona Skitags: Cortina d'Ampezzo [55] Trekking Cortina d'Ampezzo [30]

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 44

Discussione: Lago del Sorapis: Dio non gioca a dadi, ma si diverte con photoshop - giu 2020

  1. #1

    Predefinito Lago del Sorapis: Dio non gioca a dadi, ma si diverte con photoshop - giu 2020

    Abbiamo la prova che Dio usa Photoshop! Il Lago del Sorapis non a caso è ai piedi del Dito di Dio (cima con quota 2603 m slm): secondo me i nostri avi già immaginavano che con il suo mouse divino, Dio un giorno avrebbe fatto un "salva lago con nome" dimenticandosi di regolare la saturazione dei colori.

    Ne avevo sentito parlare sempre tantissimo di questo lago, avevo già visto centinaia se non migliaia di foto ma mai avrei immaginato che la realtà potesse superare la bizzarria cromatica delle foto. Il Lago del Sorapis è uno specchio d'acqua dai colori che sembrano usciti da un cartone animato di Groening, l'autore dei Simpson. Sembra il lago in cui Homer Simpson lascia scaricare i rifiuti radioattivi.



    L'ambiente inoltre è a dir poco maestoso. Avete presente la classica "cartolina" che dal Lago di Misurina si apre verso Sud? Avete presente il grande anfiteatro di roccia che si staglia con prepotenza dietro alla costruzione gialla di Misurina. Ecco, il Lago del Sorapis sta proprio là, le pareti quasi come in una arena rocciosa proteggono il lago. Un ambiente magico!

    E come se non bastasse la zona si raggiunge molto facilmente e tutto sommato velocemente partendo dal Passo Tre Croci... e dopo tanti punti di forza ecco l'unico grande difetto: è sempre iper-affollato (almeno secondo gli standard dei montanari per i quali la vista di 10 persone è già troppo ).

    Per arrivarci si puà prendere il sentiero 215 che parte dal Passo Tre Croci. Per il ritordo consiglio di allungare un po' e di salire a Forcella Marcoira prendendo prima il sentiero 216 (bella e ripida rampa) e poi raggiunti i prati di Tardeiba il segnavia 213.

    Il periodo migliore per visitarlo? Secondo me tra fine maggio e inizio giugno quando c'è un forte disgelo e le lingue di neve sono molto numerose.

    Ecco alcune foto.

    Questa è la traccia della gita. Il sentiero di destra è quello di andata, quello di sinistra che sale fino a Forcella Marcoira e attraversa il Ciadin del Loudo è il ritorno.






    La prima parte della gita corre su facili prati e si addentra in un bosco di conifere.


    Alle spalle c'è questo "signor panorama" sul Cristallo e Popena.


    L'escursione prosegue in leggera discesa fino a questo grande canalone innevato. Dopo questo canalone finalemente si inizia a salire.


    Il sentiero 215 taglia una grande mugaia a piedi delle Cime del Loudo.


    I tratti con il terreno più "devastato" sono attrezzati con scale di ferro e cordini.


    La parte più bella della gita, almeno per chi non soffre di vertigini, è lattraversamento della lunga cengia quasi verticale. Sembra di volare sulla valle che sale da Auronzo di Cadore.


    Chi soffre di vertigini può usare il corrimano per aiutarsi.


    Ecco il rifugio Vandelli.


    L'anfiteatro roccioso del Sorapis.


    Segnavia per il ritorno.



    SbadabamR ecco il primo approccio con il lago di Sorapis: incredibile.


    Dito di Dio e Lago di Sorapis.


    Che colori! Che ambiente!




    Che roba!




    Panorama sul circo glaciale del Sorapis ripreso dal sentiero 216.


    Uno degli ambiente più belli e affascinanti delle Dolomiti!


    Verso il Ciadin del Loudo.


    Panorama verso Cadini e Tre Cime di Lavaredo.




    Sentiero 216.




    Lago di Misurina.


    Breve tratto esposto per scendere nel Ciadin del Loudo.




    Ciadin del Loudo.


    Ciadin del Loudo visto da Forcella Marcoira.


    Forcella Marcoira 2307 m slm


    La difficile discesa dalla Forcella Marcoira.


    Segnavia ai Prati di Tardeiba.


    Una gita superba, eccezionale, incredibile, affascinante, irreale per certi versi. Da fare però quando c'è poca gente ovvero nei periodi "laterali" della stagione
    Buone passeggiate!


  2. #2

    Predefinito

    Il laghetto del Sorapiss non stanca mai.
    Grazie per averlo riproposto.
    Ma non sarebbe meglio fare l'anello al contrario?

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

    Predefinito

    Un paio di settimane fa una coppia si è incrodata sul Ciadin del Loudo per la neve ed è stata recuperata dal cnsas

  5. #4

    Predefinito

    Belle descrizioni e foto di un itinerario straordinario dall’inizio alla fine, non solo attorno al lago photoshoppato
    E’ vero che al lago si incontra il mondo, ma… pazienza! Quando ci si va si è parte del “problema”


    Citazione Originariamente scritto da Childerique Vedi messaggio
    Ma non sarebbe meglio fare l'anello al contrario?

    Sono d’accordo, per diversi motivi:

    • facendo il giro da passo Tre Croci in senso antiorario si fa la maggior parte della salita all’inizio;
    • il canale a nord di forcella Marcoira è breve ma molto ripido: io l’ho risalito con una persona che soffre di vertigini, che mi ha detto che in discesa non l’avrebbe mai fatto;
    • il traverso in pendenza da Ciadin del Loudo al lago è lungo e “tecnico”: il sentiero è pieno di radici di mughi e grossi massi che formano grandi salti e alti gradoni… già in discesa la progressione non è fluida… in salita deve essere anche parecchio faticosa
    • l’affollatissimo 215, molto meno impegnativo, si fa al ritorno e dopo i tratti attrezzati si può avanzare col “pilota semi-automatico”.



    --------

    Piccola curiosità: l’intero magico circo del Sorapiss è comune di Cortina d’Ampezzo, il quale va ben oltre il passo Tre Croci, arriva quasi al bivio per Misurina/Auronzo e poi si attesta sulla riva destra dell’Ansiei fino a oltre Valbona.
    Anche salendo dal fondovalle dell’Ansiei dopo aver lasciato la macchina all’albergo Cristallo, appena si varca il torrente si entra nell’ampezzano.




    Citazione Originariamente scritto da Xtreme Vedi messaggio
    Un paio di settimane fa una coppia si è incrodata sul Ciadin del Loudo per la neve ed è stata recuperata dal cnsas
    E come hanno fatto? Sono usciti dal sentiero?
    Ultima modifica di subsahara; 25-06-2020 alle 09:13 PM.

  6. Skife per subsahara:


  7. #5

    Predefinito

    Ma il motivo del colore dell'acqua? Ci sono ghiacciai lì sopra o è sabbia dolomitica in sospensione? O la colora l'ufficio turistico cortinese per questioni di marketing?

  8. Skife per ste1258:


  9. #6

  10. Skife per Il Pordenonese:


  11. #7

    Predefinito

    Sai che rischi la denuncia per procurato assembramento con questo report, vero?

    Questa gita è sempre stata affollata, già 30 anni fa quando la feci la prima volta.
    Ma dall'epoca dei social, è esplosa la laghettoturchesemania.
    Davvero un problema tenere a bada le orde, che portavano nel lago i gonfiabili. Di pochi giorni fa un'intervista ai gestori del Vandelli che promettono protocolli ferrei ed anche una guardi per l'accesso al rifugio.

    Il problema pare sia in via di risoluzione: faranno parcheggi, al di fuori dei qual sarà assolutamente vietato parcheggiare, istituendo così una sorta di numero chiuso.

    Ci sono anche altri itinerari per l'accesso al Vandelli, ovviamente.
    Ne segnalo 2 veramente belli, 1 per tutti, 1 per molti, ma non per tutti (poi ci sono quelli ovviamente propri dell'anello del Sorapiss)

    Il primo si innesta nel vostro di ritorno circa alla Forcella Marcoira, ma partendo dai Tondi Faloria. Più difficile chiudere l'anello (2 auto o bus di linea) ma attraversa zone bellissime, con pascoli ed alpeggi davvero maestosi.

    L'altro sempre dai Tondi va sotto la Punta Nera (sentiero normale e senza difficoltà, ma abbastanza alpinistico perchè è spesso scavato in un ghiaione assai ripido) ed invece di proseguire per andare verso la cengia del banco, si piega a sinistra verso il Lago. Se ben ricordo c'è un tratto attrezzato, ma nulla di trascendentale (ma occorre kit da ferrata), ma ha di bello che lambisce la zona glaciale, ben visibile anche in agosto.

    IO consiglio questa gita dopo la metà di ottobre, anche se in quella stagione però il Lago potrebbe non essere al meglio.

  12. Lo skifoso botto ha 4 Skife:


  13. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  14. #8

    Predefinito

    Forse partendo dal parcheggio alle 6 del mattino, come fa subsahara, si riuscirebbe ad essere soli al laghetto?

  15. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ste1258 Vedi messaggio
    Ma il motivo del colore dell'acqua? Ci sono ghiacciai lì sopra o è sabbia dolomitica in sospensione? O la colora l'ufficio turistico cortinese per questioni di marketing?
    Sabbia chiara in sospensione, soprattutto grigiastra. Io ho visto un fenomeno simile anche al Combal in val VENY dove addirittura c'era la confluenza tra acqua pulita e trasparente e acqua un po' più torbida ma turchese come quella del Sorapiss.

  16. Lo skifoso pat ha 2 Skife:


  17. #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Crespeina Vedi messaggio
    Forse partendo dal parcheggio alle 6 del mattino, come fa subsahara, si riuscirebbe ad essere soli al laghetto?

    Sarebbe fatica vana: ti ritroveresti comunque tra i piedi chi ha dormito al Vandelli, o ha bivaccato direttamente sulle sponde...

  18. #11

  19. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da botto Vedi messaggio
    Sai che rischi la denuncia per procurato assembramento con questo report, vero?

    Questa gita è sempre stata affollata, già 30 anni fa quando la feci la prima volta.
    Ma dall'epoca dei social, è esplosa la laghettoturchesemania.
    Davvero un problema tenere a bada le orde, che portavano nel lago i gonfiabili. Di pochi giorni fa un'intervista ai gestori del Vandelli che promettono protocolli ferrei ed anche una guardi per l'accesso al rifugio.

    Il problema pare sia in via di risoluzione: faranno parcheggi, al di fuori dei qual sarà assolutamente vietato parcheggiare, istituendo così una sorta di numero chiuso.

    Ci sono anche altri itinerari per l'accesso al Vandelli, ovviamente.
    Ne segnalo 2 veramente belli, 1 per tutti, 1 per molti, ma non per tutti (poi ci sono quelli ovviamente propri dell'anello del Sorapiss)

    Il primo si innesta nel vostro di ritorno circa alla Forcella Marcoira, ma partendo dai Tondi Faloria. Più difficile chiudere l'anello (2 auto o bus di linea) ma attraversa zone bellissime, con pascoli ed alpeggi davvero maestosi.

    L'altro sempre dai Tondi va sotto la Punta Nera (sentiero normale e senza difficoltà, ma abbastanza alpinistico perchè è spesso scavato in un ghiaione assai ripido) ed invece di proseguire per andare verso la cengia del banco, si piega a sinistra verso il Lago. Se ben ricordo c'è un tratto attrezzato, ma nulla di trascendentale (ma occorre kit da ferrata), ma ha di bello che lambisce la zona glaciale, ben visibile anche in agosto.

    IO consiglio questa gita dopo la metà di ottobre, anche se in quella stagione però il Lago potrebbe non essere al meglio.
    Io sono stato il 2 novembre scorso, in compagnia di mia sorella e mio papà.

    C'era un traffico sul sentiero che nemmeno l'Alpe di Siusi a ferragosto. Non mancavano gli improvvisati (che vanno solo per fare la foto da pubblicare su Instagram) con scarpette da città, una signora stava salendo con degli stivali maculati.

    Mai più.

  20. #13

    Predefinito

    Sempre una gita bellissima. Fatta 3 volte, una con pernotto al Vandelli (esperienza unica - consigliatissima - a colazione trovi chi parte per le ferrate di alta quota e chi arriva mattiniero da valle - al lago ancora poca gente). Dalle foto mi sembra che non ci fosse la luce migliore - io ho foto col laghetto di un turchese imbarazzante (meglio dei cartoni animati), forse era un pò velato anche se c'era il sole, dipende anche dall'ora in cui sono state scattate.

    Da evitare ponti, we e agosto, infrasettimanale - anche in luglio - è accettabile l'affollamento.

  21. Skife per giucos20:


  22. #14

    Predefinito

    è uno di quei posti che è li e difficilmente ci vai, io son salito solo una volta, l'anno scorso, ed è un peccato perchè è proprio bello!

    credo anche io che questo sia il periodo migliore per la quantità d'acqua, a settembre, quando salii io, era ben più bassa, poi mi ero beccato nuvolo

    era da salirci un paio di settimane fa e forse si trovava ancora meno gente

    per evitar gli assembranti, essendo io slevatichino, ero salito da federa vecia (tanto per restar in tema con subsahara), hotel cristallo, il sentiero è molto godibile e avevo trovato poca gente


    poi quando diventa visibile il sentiero che arriva dal passo, presi paura, c'erano letteralmente i gruppi di corriere intere che arrivavano

  23. Lo skifoso cocojambo ha 2 Skife:


  24. #15

    Predefinito

    Oltretutto bisogna anche stare attenti, perché ci sono dei passaggi (parlo del percorso partendo dal passo) non "scontati". Ad esempio la cengia esposta (quella col cavo d'acciaio per tenersi). E anche altri passaggi poco immediati. Ho visto diverse persone tornare indietro, perché si aspettavano qualcosa di più semplice.

    Se c'è troppa gente non è bello, soprattutto per la sicurezza. A volte si creano degli ingorghi allucinanti.

    Il posto è carino, ma nell'area dolomitica c'è altro di più valido e maggiormente godibile, senza affollamento.

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
-

Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •