Pagina 2 di 7 PrimoPrimo 1234567 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 99

Discussione: Madesimo e altrove: si può fare fuoripista senza attrezzatura?

  1. #16

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    Dipende da cosa intendi per fuoripista..quelli che faccio io di fatto in condizioni di semi battitura equivalgono ad una pista francese con battitura allegra..e come ti dicevo se non ci sono le condizioni le chiudono..non sto parlando di tracciati da puro freeride...
    Eh? Una pista o è battuta e palinata oppure non è battuta, punto. Una pista semi battuta che cosa significa? Significa che è un fuoripista percorso da 100 sciatori? Ma perché scrivete queste cose senza senso?

  2. #17

    Predefinito

    Per capirci..io scendo solo in condizioni per me apprezzabili..e le ho viste anche a madesimo..non vado con 2 metri di fresca,assenza di traccia e pericolo di valanga

    https://www.youtube.com/watch?v=GxXr_h53yks

    Quando le condizioni sono queste ( e il canalone di madesimo semibattuto a parte la pendenza non credo da quella che fu la prima vista anni fa sia tanto diverso) non ho attrezzatura con me.
    Poi ripeto se le condizioni meteo sono pessime o c'è pericolo valanghivo in genere le chiudono o comunque c'è un cartello agli impianti che ne sconsiglia la percorrenza
    Ora se Madesimo ha reso obbligatoria l'attrezzatura ne prendo atto senza polemiche,resta il fatto che secondo me le condizioni di questi fuoripista richiedono accortezze molto relazionate a stato della pista e meteo

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Sperem Vedi messaggio
    Eh? Una pista o è battuta e palinata oppure non è battuta, punto. Una pista semi battuta che cosa significa? Significa che è un fuoripista percorso da 100 sciatori? Ma perché scrivete queste cose senza senso?
    Il fatto che non sia battuta non esclude che di fatto lo diventi..guardati il video che ho postato..
    Dopo una nevicata di 2 metri al posto di questa nel video invece hai invece di fronte un puro tracciato da freeride che mi porterei attrezzatura e anche i santini per sicurezza per quanto mi riguarda.
    Se per te è la stessa cosa in entrambe le condizioni pazienza..il tracciato è lo stesso ma la differenza è abissale,in una condizione dopo tanti giorni di buon tempo e tanti passaggi io la faccio con voglia e tranquillità e direi con davvero pericoli insignificanti,nell'altra la lascio volentieri a chi di dovere e dotato di tutte le attrezzature che ritiene..io non la faccio lo stesso per sicurezza
    Quando dicono a tuo rischio e pericolo io traduco usare la testa e percorrere la pista solo se in sicurezza rispetto alle condizioni meteo e nevose ed alle proprie capacità..per me significa semi battitura da passaggi (che mi permette di non perdere la direzione specie se non conosco il percorso di discesa e anche di seguire visivamente gli altri discesisti preferendo quando ce ne sono un bel pò) ,bel tempo consolidato da diverse giornate ,manto compatto ( con giornate non troppo calde) ,ottima visibilità,nessuna indicazione degli operatori che ne sconsigli la percorribilità (sempre che non sia già chiusa per precauzione)
    Un fuoripista noto e altamente frequentato in queste condizioni e con il consenso alla discesa degli operatori diventa niente di più difficile e pericoloso di una classica pista d'alta quota battuta un pò ad kazzun ( vedi quelle francesi)
    Ultima modifica di missouri; 01-12-2019 alle 10:39 PM.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #18

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Il Pordenonese Vedi messaggio
    non capisco la logica di certi interventi. Se ci si avventura offpiste aps e saperli usare è requisito essenziale. Per la tua e altrui sicurezza. Altrimenti stai in pista. Se poi hai airbag tanto meglio.
    La logica quale sarebbe, siccome ci sono tanti pirla, facciamoli proliferare?

    saluti
    provo a spiegarmi meglio

    in Francia dove ho il piacere di sciare, il concetto di fuoripista è diverso da quello degli italiani

    quasi alle volte c'è più gente fuori che in pista, e la maggior parte è senza zaino, quindi certamente non ha pala, sonda o airbag. dubito anche arva, perché quelli attrezzati di zaino airbag sono gli unici che in baita vedo anche con l'arva

    io non faccio fuori pista, e dovessi farlo andrei con non uno, ma di di tutto quanto, ma non griderei allo scandalo per quelli che vanno senza

    io sono dell'idea che se finisci sotto ad una valanga, hai una probabilità su un milione di salvarti. se hai l'arva e i tuoi amici pala e sonda, probabilmente hai due probabilità su un milione, quindi statisticamente è una invariante

    l'airbag, che peraltro viene citato molto raramente, credo invece che sia più determinante

    per cui quando vedo uno fare fuoripista, penso che stia correndo un certo rischio in quanto sport certamente pericoloso, i molti morti ogni anno lo testimoniano. ma con o senza pala e arva credo sia una invariante

  5. #19

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    provo a spiegarmi meglio

    in Francia dove ho il piacere di sciare, il concetto di fuoripista è diverso da quello degli italiani

    quasi alle volte c'è più gente fuori che in pista, e la maggior parte è senza zaino, quindi certamente non ha pala, sonda o airbag. dubito anche arva, perché quelli attrezzati di zaino airbag sono gli unici che in baita vedo anche con l'arva

    io non faccio fuori pista, e dovessi farlo andrei con non uno, ma di di tutto quanto, ma non griderei allo scandalo per quelli che vanno senza

    io sono dell'idea che se finisci sotto ad una valanga, hai una probabilità su un milione di salvarti. se hai l'arva e i tuoi amici pala e sonda, probabilmente hai due probabilità su un milione, quindi statisticamente è una invariante

    l'airbag, che peraltro viene citato molto raramente, credo invece che sia più determinante

    per cui quando vedo uno fare fuoripista, penso che stia correndo un certo rischio in quanto sport certamente pericoloso, i molti morti ogni anno lo testimoniano. ma con o senza pala e arva credo sia una invariante
    Se hai un pò di esperienza internazionale che qui tanti non hanno capirai benissimo la differenza di pericolo in cui puoi trovare uno stesso tracciato a seconda delle condizioni..scendi dal tracciato del video che ho postato dopo 2 settimane di maltempo,magari tra i primi che si avventurano ed è tutta un'altra storia.
    Se vado in spiaggia mi porto la paletta,in alto mare il salvagente..se non sai distinguere le condizioni di stato dei tracciati e le condizioni temporali non hai la prima ancora di salvezza..il buonsenso

  6. #20

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Il Pordenonese Vedi messaggio
    Ma cosa vuol dire c'è sempre gente???? Si chiamano trappole euristiche, sono uno dei motivi per cui la gente rimane sotto..."tanto ci sono passati tutti"...e alla fine sei tu quello che la stacca...in rete trovi decine e decine di filmati di distacchi dove c'erano centinaia di tracce...almeno in un forum di sci facciamo in modo che non proliferi questa cultura....
    Concludendo, fare la vallee senza aps e imbrago, è da sciocchi.
    Ma per favore, a febbraio marzo nella Vallèe c'è più gente che in Corso vittorio Emanuele a Milano il sabato pomeriggio. E poi la pista è strabattuta.
    I distacchi non avvengono lì, i pericoli maggiori vengono dai crepacci, ma quando la pista è battuta non ci sono problemi, certo se la fai dopo un'abbondante nevicata è un conto ma dopo un bel po' di tempo non ci sono problemi.. Nella discesa a piedi iniziali dall'Aiguille de Midi fino al pianoro, non c'è obbligo di imbragatura, alcuni maestri italiani ti obbligano, i francesi no e si scende nella scalinatura lungo le corde. Allora i francesi cosa sono, dei pazzi? O forse esageriamo noi in Italia?



    - - - Updated - - -

  7. #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alberto 2 Vedi messaggio
    Ma per favore, a febbraio marzo nella Vallèe c'è più gente che in Corso vittorio Emanuele a Milano il sabato pomeriggio. E poi la pista è strabattuta.
    I Distacchi non avvengono lì. i pericoli maggiori vengono dai crepacci, ma quando la pista è battuta non ci sono problemi, certo se la faidopo un'abbondante nevicata è un conto ma dopo un bel po' di tempo non ci sono problemi.. Nella discesa a piedi iniziali dall'Aiguille de Midi fino al pianoro, non c'è obbligo di imbragatura, alcuni maestri italia la fanno, i francesi no e si scende nella scalinatura lungo le corde. Allora i francesi cosa sono, dei pazzi? O forse esageriamo noi in Italia?

    - - - Updated - - -


    Ma per favore, a febbraio marzo nella Vallèe c'è più gente che in Corso vittorio Emanuele a Milano il sabato pomeriggio. E poi la pista è strabattuta.
    I Distacchi non avvengono lì. i pericoli maggiori vengono dai crepacci, ma quando la pista è battuta non ci sono problemi, certo se la faidopo un'abbondante nevicata è un conto ma dopo un bel po' di tempo non ci sono problemi.. Nella discesa a piedi iniziali dall'Aiguille de Midi fino al pianoro, non c'è obbligo di imbragatura, alcuni maestri italia la fanno, i francesi no e si scende nella scalinatura lungo le corde. Allora i francesi cosa sono, dei pazzi? O forse esageriamo noi in Italia?
    Nei fuoripista che potrei citarti a decine che ho percorso non hai neppure i pericoli dei crepacci oltretutto e se ci sono sono molto lontani da tracciato..in condizioni di bel tempo e con pista frequentata non finisci in zona nemmeno per sbaglio,anche perchè spesso hai i pallini di tracciato...stai a quelli zero rischi
    La gente che tanto parla dovrebbe girare un pò il mondo,,poi ovvio che se in italia la gente va a percorrere i fuoripista come a madesimo in tutte le condizioni ovvio che devi imporre l'attrezzatura in tutte le condizioni..chi ti assicura che un cretino non si faccia la pista sommersa di neve,non tracciata e magari con il maltempo senza alcun sistema di sicurezza? purtroppo si pagano le nefandezze degli altri con obblighi generalizzati ed indistinti non potendo distinguere altrimenti..nelle condizioni di cui anche tu parli non serve niente di più che due sci per percorrere quelle che di fatto diventano piste..ma che un secondo dopo con altre condizioni (nevicate,maltempo,ecc) possono diventare pericolosi tracciati da freeride con attrezzatura..ci vuole un pò di testa nella vita..e quella purtroppo gli operatori non possono metterla su nessun cartello

  8. #22

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    io sono dell'idea che se finisci sotto ad una valanga, hai una probabilità su un milione di salvarti. se hai l'arva e i tuoi amici pala e sonda, probabilmente hai due probabilità su un milione, quindi statisticamente è una invariante

    l'airbag, che peraltro viene citato molto raramente, credo invece che sia più determinante

    per cui quando vedo uno fare fuoripista, penso che stia correndo un certo rischio in quanto sport certamente pericoloso, i molti morti ogni anno lo testimoniano. ma con o senza pala e arva credo sia una invariante
    Ma stai dicendo una cosa che non sta ne in cielo ne in terra!! Guardati le statistiche aineva e simili, stai dicendo assurdita. Arva pala e sonda salvano la ghirba a decine di persone ogni anno in italia. Non serve che ti menzioni esperienze personali o di amici utenti di questo forum, le statistiche sono chiarissime. X cortesia non scrivete sciocchezze, c'è la remota possibilita che qualcuno vi creda pure.

  9. Skife per Il Pordenonese:


  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alberto 2 Vedi messaggio
    Ma per favore, a febbraio marzo nella Vallèe c'è più gente che in Corso vittorio Emanuele a Milano il sabato pomeriggio. E poi la pista è strabattuta.
    I distacchi non avvengono lì, i pericoli maggiori vengono dai crepacci, ma quando la pista è battuta non ci sono problemi, certo se la fai dopo un'abbondante nevicata è un conto ma dopo un bel po' di tempo non ci sono problemi.. Nella discesa a piedi iniziali dall'Aiguille de Midi fino al pianoro, non c'è obbligo di imbragatura, alcuni maestri italiani ti obbligano, i francesi no e si scende nella scalinatura lungo le corde. Allora i francesi cosa sono, dei pazzi? O forse esageriamo noi in Italia?



    - - - Updated - - -
    Ancora con sta cosa che è pieno di gente??? Ma cosa vuol dire?? Basta andare su youtube, guardati i video di gente che scompare nei crepi con vallee stra-tracciata...e se x discorso imbrago se sali dall italia l imbrago mica lo porti x l approccio, ma x recupero in caso di caduta nei crepi. Cristo ma sei in un ghiacciaio, xche dovete scrivere stupidaggini? Ci si va attrezzati o accompagnati o si sta a casa. Che ci siano decine di russi o inglesi o qualche utente purtroppo di skiforum che ci va senza equipaggiamento cio non ne fa una normale pista da sci. È grave che scriviate certe cose, considerando che non siete al bar e qui la gente vi legge....

  12. #24

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Il Pordenonese Vedi messaggio
    Ma stai dicendo una cosa che non sta ne in cielo ne in terra!! Guardati le statistiche aineva e simili, stai dicendo assurdita. Arva pala e sonda salvano la ghirba a decine di persone ogni anno in italia. Non serve che ti menzioni esperienze personali o di amici utenti di questo forum, le statistiche sono chiarissime. X cortesia non scrivete sciocchezze, c'è la remota possibilita che qualcuno vi creda pure.
    Bisognerebbe che la gente cominciasse anche poi a guardare bene il meteo e quei simpatici cartelli che indicano il rischio di valanga su scala di pericolo con informazioni sul manto..quando li mettono agli impianti non li mettono per bellezza..
    Poi per l'amor di dio l'imprevisto è sempre in agguato ma anche l'imprudenza ci mette il suo...
    Quando vedo in estate gente che si avvia su una ferrata con i primi fulmini penso che anche in inverno metteranno la propria sicurezza a dura prova,,spesso la gente ha i giorni contati..una volta in funivia chiesi ad uno..ma sta fulminando e tu vai in ferrata..risposta..ho fatto 300 km per venire ,potevo solo oggi..
    Ha solo quel caxxo di giorno obbligato e rischia..idem chi fa le traversate su più giorni...gruppo con estremo maltempo e gestore che sconsiglia,,risposta..siamo venuti dall'olanda apposta e abbiamo beccato questa settimana di mer,da..è già tutto prenotato,tutto preventivato giornata per giornata..se torniamo indietro salta il giro tanto agognato
    Tanti saluti alla sicurezza

  13. #25

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Il Pordenonese Vedi messaggio
    Ma stai dicendo una cosa che non sta ne in cielo ne in terra!! Guardati le statistiche aineva e simili, stai dicendo assurdita. Arva pala e sonda salvano la ghirba a decine di persone ogni anno in italia. Non serve che ti menzioni esperienze personali o di amici utenti di questo forum, le statistiche sono chiarissime. X cortesia non scrivete sciocchezze, c'è la remota possibilita che qualcuno vi creda pure.
    uno dei primi articoli che vedo analizzare le statistiche di cui parli è questo:

    https://www.gognablog.com/statistich...ti-da-valanga/

    ed è il primo a sostenere che pala e sonda sono per lo più influenti

    e seppur ribadendo l'utilità dell'arva, mette in guardia dal soffermarsi troppo sulla falsa sicurezza che essa può dare

    non riporta invece purtroppo statistiche in merito a quanto gli airbag siano di aiuto

    provo a cercare se c'è qualcosa a riguardo

  14. #26

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Il Pordenonese Vedi messaggio
    Ancora con sta cosa che è pieno di gente??? Ma cosa vuol dire?? Basta andare su youtube, guardati i video di gente che scompare nei crepi con vallee stra-tracciata...e se x discorso imbrago se sali dall italia l imbrago mica lo porti x l approccio, ma x recupero in caso di caduta nei crepi. Cristo ma sei in un ghiacciaio, xche dovete scrivere stupidaggini? Ci si va attrezzati o accompagnati o si sta a casa. Che ci siano decine di russi o inglesi o qualche utente purtroppo di skiforum che ci va senza equipaggiamento cio non ne fa una normale pista da sci. È grave che scriviate certe cose, considerando che non siete al bar e qui la gente vi legge....
    Ma l'hai mai fatta la Vallèe Blanche? Io 3 volte in annate diverse, l'ultima volta 10 anni fa, con amici senza arva e imbrago e senza guida. E non credo di essere pazzo, anzi sono uno molto prudente. Certo non vado a fare la Youla o il Toulà senza attrezzatura, ma la Valleè si. Io ti parlo di anni fa adesso scio solo più in pista. tranne qualche pendio dopo una nevicata o qualche boschetto. Quando c'era la vecchia funivia dell'Indren la discesa su Gressoney la facevi senza nulla. Eravamo tutti pazzi? e non mi ricordo di incidenti su quegli itinerari.

  15. #27

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alberto 2 Vedi messaggio
    Ma l'hai mai fatta la Vallèe Blanche? Io 3 volte in annate diverse, l'ultima volta 10 anni fa, con amici senza arva e imbrago e senza guida. E non credo di essere pazzo, anzi sono uno molto prudente. Certo non vado a fare la Youla o il Toulà senza attrezzatura, ma la Valleè si. Io ti parlo di anni fa adesso scio solo più in pista. tranne qualche pendio dopo una nevicata o qualche boschetto. Quando c'era la vecchia funivia dell'Indren la discesa su Gressoney la facevi senza nulla. Eravamo tutti pazzi? e non mi ricordo di incidenti su quegli itinerari.
    Dipende tutto da tracciati e dalle condizioni che ti dicevo..e dall'appartenenza a uno dei generi,,buon postaiolo in grado di cavarsela su tracciato semibattuto in condizioni favorevoli e stabili o puro freeride da battaglia.
    A seconda dello stato certe piste passano velocemente da terra degli uni a quella degli altri..passando dal buonsenso all'attrezzatura indispensabile.
    Dato che la gente specie in italia spesso confonde i 2 campi poi finisce come a madesimo..la società si tutela e l'autorità pone regole generali..un pò come quando hai l'obbligo di gomme invernali al primo di aprile in pianura con 19 gradi,sole e bel tempo atteso fino a fine stagione.
    Se non fai così alla prima nevicata della stagione è il delirio dei senza catene o dei gommati estivi a gennaio

  16. #28

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    uno dei primi articoli che vedo analizzare le statistiche di cui parli è questo:

    https://www.gognablog.com/statistich...ti-da-valanga/

    ed è il primo a sostenere che pala e sonda sono per lo più influenti

    e seppur ribadendo l'utilità dell'arva, mette in guardia dal soffermarsi troppo sulla falsa sicurezza che essa può dare

    non riporta invece purtroppo statistiche in merito a quanto gli airbag siano di aiuto

    provo a cercare se c'è qualcosa a riguardo
    Mi viene da pensare che tu non abbia letto l'articolo. Per lo meno non nella sua interezza.

  17. #29

    Predefinito

    Imho bisogna sciare fuoripista avendo coscienza dei pericoli e dei non pericoli.

    Ieri sono uscito da solo e senza zaino ma poi la neve era bellissima e ho sciato tutto il giorno fuoripista ma a bordopista. Mai mi sarei sognato di fare cose con rischio anche minimo.

    Il canalone quando trafficato lo farei anche senza aps, ma gli altri famosi fuoripista di Madesimo no.

    La vallee blanche non l'ho mai fatta, ma non mi passerebbe mai per la mente di farla senza aps (avendoli) e soprattutto senza imbrago, direi essenziale


    Missouri credo scii molto da solo, magari almeno un arva analogico da 50 euro indossalo. In trasmissione funziona come gli arva da 300 euro e tanto se sei solo aps ti servono a poco.

  18. Lo skifoso pierr ha 2 Skife:


  19. #30

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alberto 2 Vedi messaggio
    Ma l'hai mai fatta la Vallèe Blanche? Io 3 volte in annate diverse, l'ultima volta 10 anni fa, con amici senza arva e imbrago e senza guida
    Ribadisco il concetto espresso in precedenza. Il fatto che siano N pirla in giro non ci autorizza a comportarci nello stesso modo.

    P.s. si, ho fatto la vallee qualche annetto fa ormai, ovviamente con imbrago e aps...

Pagina 2 di 7 PrimoPrimo 1234567 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •