Pagina 2 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 51

Discussione: H2NO vs goretex

  1. #16

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AsioOtus Vedi messaggio
    ...potrebbe essere anche marketing...?
    Allora dovrebbero discendere scelte opposte da parte del marchio. Perché se sei sicuro che la tua membrana è decisamente superiore al goretex, allora usi solo quella, ed eviti di pagare costose royalties. Patagonia è un brand talmente affermato che non avrebbe bisogno di associarsi a goretex per vendere di più. E invece...

    Prendi a esempio contrario il caso The North Face. Sono anni che cerca di imporre una propria membrana, prima l’Hi Vent, poi Dry Vent. Ci ha provato, usandole anche sui capi top di gamma delle serie Summit e Steep. Ma non ha avuto il successo che sperava. E ha continuato ad impiegare il goretex.

    Ora ci riprova con FutureLight, con la quale ha allestito tutte le giacche e i pantaloni, eliminando il goretex dalle sue collezioni tecniche, con prezzi che anziché calare, sono aumentati: sono ora da brand esclusivo (posizione sulla quale TNF non si era vai voluta porre prima). Ma ci crede talmente nella superiorità della sua membrana, che ha pure cambiato le sue strategie di mercato.

    Il messaggio è: il mio è un prodotto migliore e lo faccio pagare di conseguenza, posizionandolo in una fascia alta di mercato. Negli USA ha imbastito un battage pubblicitario enorme. Vedremo.

    Tornado a Patagonia, mi chiedo: se h2no è veramente superiore al goretex, perché Patagonia (che peraltro è da sempre un vero marchio premium, Patagucci...), non ha imposto la sua membrana? Forse perché le performance non sono all’altezza della concorrenza che impiega il goretex? Il dubbio sorge... spontaneo.

  2. #17

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da blizzy Vedi messaggio
    Allora dovrebbero discendere scelte opposte da parte del marchio. Perché se sei sicuro che la tua membrana è decisamente superiore al goretex, allora usi solo quella, ed eviti di pagare costose royalties. Patagonia è un brand talmente affermato che non avrebbe bisogno di associarsi a goretex per vendere di più. E invece...

    Prendi a esempio contrario il caso The North Face. Sono anni che cerca di imporre una propria membrana, prima l’Hi Vent, poi Dry Vent. Ci ha provato, usandole anche sui capi top di gamma delle serie Summit e Steep. Ma non ha avuto il successo che sperava. E ha continuato ad impiegare il goretex.

    Ora ci riprova con FutureLight, con la quale ha allestito tutte le giacche e i pantaloni, eliminando il goretex dalle sue collezioni tecniche, con prezzi che anziché calare, sono aumentati: sono ora da brand esclusivo (posizione sulla quale TNF non si era vai voluta porre prima). Ma ci crede talmente nella superiorità della sua membrana, che ha pure cambiato le sue strategie di mercato.

    Il messaggio è: il mio è un prodotto migliore e lo faccio pagare di conseguenza, posizionandolo in una fascia alta di mercato. Negli USA ha imbastito un battage pubblicitario enorme. Vedremo.

    Tornado a Patagonia, mi chiedo: se h2no è veramente superiore al goretex, perché Patagonia (che peraltro è da sempre un vero marchio premium, Patagucci...), non ha imposto la sua membrana? Forse perché le performance non sono all’altezza della concorrenza che impiega il goretex? Il dubbio sorge... spontaneo.
    Premessa: non voleva essere una provocazione la mia ma solo ina riflessione.

    Aggiungo: nel settore outdoor la tecnologia più conosciuta in ambito isolamento pioggia/neve/vento è gore-tex.

    Il prodotto alto gamma non necessariamente deve essere il più prestante in assoluto ma certo deve essere quello PERCEPITO come tale.

    "Percepito" nel marketing è fondamentale perché tra la verità e il percepito ci sono di solito i margini.

    Io non ho disponibile un confronto diretto in condizioni critiche tra le due tecnologie ma se chiedi tanti soldi per un prodotto tecnologico deve essere percepito come tale. H2no valore brand molto minore di Gore tex valore brand.

    Solo supposizioni ma una logica credo ci sia.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #18
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da blizzy Vedi messaggio
    C’è da chiedersi come mai allora i capi top di gamma di Patagonia sono tutti in goretex, su cui paga i diritti, e non in h2no, di cui è peraltro proprietaria, con la quale allestisce solo i capi più economici e meno tecnici.
    Semplice, basta parlare con qualsiasi negoziante e te lo spiega in due parole: IMMAGINE e MARKETING

    La gente CHIEDE goretex, è scettica quando non vede il logo e magari prezzi più bassi, perchè pensa sia una membrana economica, ignorando il fatto che goretex fa sia merda come roba molto buona.
    Fino a 5/6 anni fa le giacche top di gamma erano tutte in H2no, Primo Jacket, Powder Bowl, Triolet... il 30% della produzione in goretex, specie i 3layer e gli insulated
    Adesso è il contrario, ed è essenzialmente una strategia dettata dalle richieste dei clienti.
    C'è da dire che in questi anni Patagonia ha selezionato, a quanto dice, una membrana con specifiche ben precise.
    Inoltre, sopratutto negli ultimi anni con la faccenda PFOS, pare che le H2no usassero perfluorati a catena lunga, mentre goretex a catena corta, fan male entrambi ma quelli a catena corta sono meno dannosi, e un'azienda come patagonia con il codice etico che ha è stata la prima a trovare alternative.

    Per quanto riguarda la mia esperienza, con Goretex di laFuma mai avuto problemi (3layer) con il goretex Patagonia (insulated) mi sono trovato piuttosto male.
    Le mie giacche H2no, compresa la più vecchia che ha ormai più di 20 anni, sono TUTTE ancora perfette.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da renntiger Vedi messaggio
    no, di qualità, e lo scrive uno che di Patagonia ha nell'armadio almeno una ventina di capi di tutti i tipi, di cui sette tra giacche e gusci per usi diversi, quattro in H2no e tre in Goretex.
    Nel senso renn che ti trovi meglio con le goretex che con le H2no?

  5. #19

    Predefinito

    Goretex senza alcun dubbio, traspira di più rispetto alla H2no e tiene meglio l'acqua. Posso portare come esempio concreto due capi molto simili per caratteristiche e tipologia di utilizzo secondo la casa: la Patagonia Men's Light Flyer Jacket che uso per correre sotto la pioggia e la Torrentshell Jacket, che invece uso prevalentemente in città in caso di pioggia. La prima ha tre strati di gtx "active", la più leggera membrana di gtx, la Torrentshell 2,5 strati di H2no (cosa vorrà dire il mezzo strato non l'ho mai capito... boh). malgrado la Flyer Jacket sia cento grammi più leggera della Torrentshell, ha una resa sotto l'acqua ineccepibile, secondo me migliore della Torrentshell, ma soprattutto riesce a far evaporare il vapore acqueo all'esterno, mentre con la Torrenthell se sudi, ti trovi bagnato come un pulcino, perché traspira molto meno.

    Unico problema: la Flyer Jacket costava sei anni fa 350 euro, la Torrentshell cosa adesso 140 euro.

  6. #20
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da renntiger Vedi messaggio
    Goretex senza alcun dubbio, traspira di più rispetto alla H2no e tiene meglio l'acqua. Posso portare come esempio concreto due capi molto simili per caratteristiche e tipologia di utilizzo secondo la casa: la Patagonia Men's Light Flyer Jacket che uso per correre sotto la pioggia e la Torrentshell Jacket, che invece uso prevalentemente in città in caso di pioggia. La prima ha tre strati di gtx "active", la più leggera membrana di gtx, la Torrentshell 2,5 strati di H2no (cosa vorrà dire il mezzo strato non l'ho mai capito... boh). malgrado la Flyer Jacket sia cento grammi più leggera della Torrentshell, ha una resa sotto l'acqua ineccepibile, secondo me migliore della Torrentshell, ma soprattutto riesce a far evaporare il vapore acqueo all'esterno, mentre con la Torrenthell se sudi, ti trovi bagnato come un pulcino, perché traspira molto meno.

    Unico problema: la Flyer Jacket costava sei anni fa 350 euro, la Torrentshell cosa adesso 140 euro.
    Io invece sopratutto a livello di traspirabilità ho sempre trovato l'H2no più performante, idem per l'impermeabilità, supposto che il DWR lo ripristino abbastanza regolarmente, quando dopo magari due stagioni senza reimpermeabilizzare prendo neve, la giacca si bagna, ma l'acqua non entra, l'unica giacca che negli anni ha avuto cedimenti è l'unica goretex patagonia che ho, ma a discolpa è una giacca di gamma media, non alta come le altre in H2no che ho.

    Infine, sulle giacche leggere tipo la torrentshell, non ho mai comprato roba di marca, uso cose ipereconomiche, sui gusci di alta gamma confermo di preferire l'H2no sia per tenuta che per traspirabilità.
    Anche il piumino micropuff, che ho avuto, l'ho dato a mio padre e io uso un marcione della quechua che va benone e costa 1/5, tanto è roba che sta sul sedile della macchina, da battaglia. quando cede, lo butto e lo ricompro, mi costa meno che ripristinare il DWR

  7. #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da renntiger Vedi messaggio
    Goretex senza alcun dubbio, traspira di più rispetto alla H2no e tiene meglio l'acqua. Posso portare come esempio concreto due capi molto simili per caratteristiche e tipologia di utilizzo secondo la casa: la Patagonia Men's Light Flyer Jacket che uso per correre sotto la pioggia e la Torrentshell Jacket, che invece uso prevalentemente in città in caso di pioggia. La prima ha tre strati di gtx "active", la più leggera membrana di gtx, la Torrentshell 2,5 strati di H2no (cosa vorrà dire il mezzo strato non l'ho mai capito... boh). malgrado la Flyer Jacket sia cento grammi più leggera della Torrentshell, ha una resa sotto l'acqua ineccepibile, secondo me migliore della Torrentshell, ma soprattutto riesce a far evaporare il vapore acqueo all'esterno, mentre con la Torrenthell se sudi, ti trovi bagnato come un pulcino, perché traspira molto meno.

    Unico problema: la Flyer Jacket costava sei anni fa 350 euro, la Torrentshell cosa adesso 140 euro.
    Però...il gore-tex active è veramente molto più traspirante del gore-tex normale che è quasi importabile per le stesse attività. Basta correre con una gore-tex paclite o pro e son dolori se non fa freddissimo.
    Di certo gore-tex ha una gamma più completa.

  8. #22

    Cool

    Ero quasi deciso a prendere la Galvanized Jaket di Patagonia, quando RennTiger ha rimescolato le carte.... a ragione in effetti!!!!

    Ribadisco che forse di assolutamente impermeabile ci sono solo mute in neoprene..... come ho già scritto in un mio precedente post, in primavera, con pioggia mista a neve la mia tuta da sci di GoreTex, di una blasonata marca che fa anche abbigliamento per motociclisti ... mi lasciato con il fondo schiena piuttosto umido!!!!

    Grazie ancora per tutte le dritte

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da prgianluca70 Vedi messaggio
    Ero quasi deciso a prendere la Galvanized Jaket di Patagonia, quando RennTiger ha rimescolato le carte.... a ragione in effetti!!!!

    Ribadisco che forse di assolutamente impermeabile ci sono solo mute in neoprene..... come ho già scritto in un mio precedente post, in primavera, con pioggia mista a neve la mia tuta da sci di GoreTex, di una blasonata marca che fa anche abbigliamento per motociclisti ... mi lasciato con il fondo schiena piuttosto umido!!!!

    Grazie ancora per tutte le dritte
    Miiii...Io ho sia Spyder che Dainese (da quest'anno)...meno male nessuna delle due in Gore-Tex allora...

  11. #24

    Predefinito

    La mia Dainese ormai ha qualche anno.
    Secondo me attualmente la qualità dei prodotti Dainese è cresciuta molto.... e di conseguenza i prezzi sono arrivati alle stelle. Per i materiali top di gamma ora utilizzano la membrana Dermizax.....ma una giacca costa 800,00 eurini!!!!!
    In ogni caso negli anni passati su questo forum ci sono state molte discussioni aperte da persone che si lamentavano del rapporto qualità prezzo di questa marca.
    Allo stato attuale non so dire anche perché sono passato ad un completo Millet pagato molto meno ma che trovo eccellente.

  12. #25
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Il problema di Dainese è uno solo: sfruta il marchio per vendere la roba a 3 volte il suo effettivo valore... lo fa con l'abbigliamento moto da sempre, adesso lo fa anche con abbigliamento sci e bici.
    Tolte le tue e le giacche di pelle da moto, che sono effettivamente ad alto livello costruttivo e di durata, il resto si trova di pari qualità a meno di 1/3 del loro listino.

  13. #26

    Predefinito

    Soprattutto per i miei gusti Dainese, almeno fino a qualche tempo fa, faceva capi che non tenevano abbastanza caldo.

  14. #27

    Predefinito

    Infatti nei post a cui facevo riferimento una delle cose che veniva lamentata di Dainese era proprio il fatto che i capi non tenessero caldo a sufficienza.
    Dal canto mio avevo lamentato anche il fatto che ci fossero molti spifferi che certo non aiutano a restare caldi e che non dovrebbero esserci in un completo top di gamma in GoreTex.
    Comunque abbinando giacca e layer termico io non ho mai sentito freddo..... certo in alcune giornate aggiungo anche un micro pile tra il layer e l'intimo.....
    Tirando le somme...... le cuciture fanno passare aria...il tessuto fa passare umidità quando ti siedi sulla seggiovia bagnata... non so se ricomprerei Dainese.
    Ripeto, ho dei capi Millet....(giacca 7/24) che non sono assolutamente il top di gamma ma che io reputo possedere un ottimo rapporto qualità prezzo.

  15. #28

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da prgianluca70 Vedi messaggio
    Infatti nei post a cui facevo riferimento una delle cose che veniva lamentata di Dainese era proprio il fatto che i capi non tenessero caldo a sufficienza.
    Dal canto mio avevo lamentato anche il fatto che ci fossero molti spifferi che certo non aiutano a restare caldi e che non dovrebbero esserci in un completo top di gamma in GoreTex.
    Comunque abbinando giacca e layer termico io non ho mai sentito freddo..... certo in alcune giornate aggiungo anche un micro pile tra il layer e l'intimo.....
    Tirando le somme...... le cuciture fanno passare aria...il tessuto fa passare umidità quando ti siedi sulla seggiovia bagnata... non so se ricomprerei Dainese.
    Ripeto, ho dei capi Millet....(giacca 7/24) che non sono assolutamente il top di gamma ma che io reputo possedere un ottimo rapporto qualità prezzo.
    Se è vero quello che ho evidenziato, mi chiedo che razza di cioffega hai comprato. Le cuciture devono essere termonastrate, non deve passare un micron di niente, né aria né umidità. Sei sicuro di quello che scrivi? Dainese è scarsa di imbottiture, e si sapeva, ma non che fosse uno scolapasta. Mi sembra strano: che ci mettono a fare il Dermizax? (che per inciso traspira molto meglio del goretex).

  16. #29

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da blizzy Vedi messaggio
    Se è vero quello che ho evidenziato, mi chiedo che razza di cioffega hai comprato. Le cuciture devono essere termonastrate, non deve passare un micron di niente, né aria né umidità. Sei sicuro di quello che scrivi? Dainese è scarsa di imbottiture, e si sapeva, ma non che fosse uno scolapasta. Mi sembra strano: che ci mettono a fare il Dermizax? (che per inciso traspira molto meglio del goretex).
    Vi saprò dire allora. Fine aprile scorso ho comprato una AWA M3 (con un super sconto) e devo ancora provarla.
    Dalle prime prove mi è sembrato un forno.
    Segue recensione!

  17. #30

    Predefinito

    Certo che sono sicuro. Con questo non voglio dire che sciando sembra di stare nudi. Ma una cosa che ho notato il primo giorno che ci ho sciato era che sul petto avevo l'impressione che da qualche parte entrasse aria.
    Ripeto anche che il mio completo non è nuovissimo ha una decina di anni. Quindi magari nel tempo hanno aggiustato il tiro.
    Per quanto riguarda il Dermizax confermo di averlo letto sul loro sito non più di qualche giorno fa per la loro giacca top di gamma

    - - - Updated - - -

    Comunque secondo me ci bannano.....siamo passati dalle membrane H2NO alla validità dei prodotti Dainese e abbiamo anche sconfinato nel mondo delle giacche da moto...

Pagina 2 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •