Pagina 2 di 7 PrimoPrimo 1234567 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 91

Discussione: Consiglio acquisto materiale skialp (sci + attacco)

  1. #16

    Predefinito

    si però l'attacchino ti resta....e cmq con 300€ si compra bella robba...le pelli con 90€ te la cavi...Il 102 è una gran bella misura per lo skialp su tre stagioni.....però non è uno ski da freeride....il giorno che c'e' la puffa e compri il biglietto, con quello ski leggerino ed intermedio mi sa di buttare via la giornata...Imho molto meglio avere uno ski light dedicato allo skialp attorno al 95 e uno ski per il freeride/freetour/impianti almeno 110...

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Luca E. Vedi messaggio
    A una soluzione simile avevo già pensato.. Se non fosse che fra pelli e attacchino da montare sul salomon lord partono quasi 500€, avrei già optato per questa opzione per quest'anno.



    Diciamo che avendo 25 anni e uscendo un paio di volte a settimana con bici da strada un minimo di gamba c'è...
    L'idea del BC Navis mi è venuta perchè un paio di istruttori in corso lo usano. Ci sono anche diversi Orb e Camox.
    Avresti fatto bene... considera anche che magari l'istruttore è uno skiatore maturo che cerca sensazioni diverse rispetto ad un 20enne...

  2. Lo skifoso Jms-1 ha 2 Skife:


  3. #17

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da matyt Vedi messaggio
    Gamba decisamente si, allora.
    Come scii?
    bella domanda... difficile autovalutarsi..

    Citazione Originariamente scritto da Jms-1 Vedi messaggio
    si però l'attacchino ti resta....e cmq con 300€ si compra bella robba...le pelli con 90€ te la cavi...Il 102 è una gran bella misura per lo skialp su tre stagioni.....però non è uno ski da freeride....il giorno che c'e' la puffa e compri il biglietto, con quello ski leggerino ed intermedio mi sa di buttare via la giornata...Imho molto meglio avere uno ski light dedicato allo skialp attorno al 95 e uno ski per il freeride/freetour/impianti almeno 110...

    - - - Updated - - -



    Avresti fatto bene... considera anche che magari l'istruttore è uno skiatore maturo che cerca sensazioni diverse rispetto ad un 20enne...
    anche questo è vero... a questo punto magari aspetterò le uscite primaverili e magari uno skitest per provare i diversi modelli..

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #18

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Jms-1 Vedi messaggio
    Bormio Freeride fest il 22 Credo mentre Livigno il 29....verifica però online le date...perchè vado a memoria e potrei ssbagliarmi.
    Ho visto che il 30 Marzo c'è SCARPA DAY @ CAROSELLO 3000. Non riesco però a trovare info sui brand presenti allo skitest. Mentre da quanto ho letto a Chamonix Unlimited Festival dal 2 al 7 Aprile c'è BC. Giusto?

    Come prezzi skipass + skitest? Hai idea di dove trovare informazioni?

  6. #19

    Predefinito

    Detto da uno che ha un attacchino su un 115 e che bazzica una scuola Nazionale CAI da >20 anni (non come allievo) avere SOLO uno sci da 102 da scialpinismo limita un po'. A meno che uno non faccia solo scialpinismo invernale, impiantoassistito o non vada MAI in quota.
    Se fai una gita a maggio-giugno alla mattina sali sul vetro e quando è ora di scendere se ti va bene che hai azzeccato il metero sei sul firn (e lì quando hai 85-90 sotto il piede è finchè mai), e se non ha scaldato sei sulla crosta (e lì la larghezza ok ti limita un po' la sofferenza, però comunque hai sbagliato gita-giornata).

    Lo sci largo ha senso quando sai che troverai puffa per godere di più, ma in salita lo paghi (non solo in termini di peso ma anche di scorrimento).
    E se - anche in puffa - non ti godi la vita con uno sci medio, forse c'è qualcosa che non torna.

    Se proprio lo sci può essere uno solo una roba intorno ai 95 potrebbe essere il compromesso migliore.

    Occhio che l'SA2 è (dovrebbe essere) ben diverso dall'SA1: se capita che si trova neve bella son tutti contenti, ma in genere l'obiettivo della gita non è quello

    My 2 cents.

    Poi è un momento storico in cui se non hai black crows non sei figo... però a me il consiglio più sensato sembra
    - attacchino sul lord (che comunque è pesante, ma intanto diluisci la spesa)
    - no roba race (kreuzpitze esagerato scomodo e dalla dubbia sicurezza per guadagnare pochi grammi...)
    - lo scarpone quello che ti piace (chiaro che se hai un maestrale ci va uno sci un pelo strutturato sennò non riesci a modulare il carico)

  7. Lo skifoso ami ha 3 Skife:


  8. #20

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Luca E. Vedi messaggio
    Ho visto che il 30 Marzo c'è SCARPA DAY @ CAROSELLO 3000. Non riesco però a trovare info sui brand presenti allo skitest. Mentre da quanto ho letto a Chamonix Unlimited Festival dal 2 al 7 Aprile c'è BC. Giusto?

    Come prezzi skipass + skitest? Hai idea di dove trovare informazioni?
    nun zo...me spias.

    Citazione Originariamente scritto da ami Vedi messaggio
    Detto da uno che ha un attacchino su un 115 e che bazzica una scuola Nazionale CAI da >20 anni (non come allievo) avere SOLO uno sci da 102 da scialpinismo limita un po'. A meno che uno non faccia solo scialpinismo invernale, impiantoassistito o non vada MAI in quota.
    Se fai una gita a maggio-giugno alla mattina sali sul vetro e quando è ora di scendere se ti va bene che hai azzeccato il metero sei sul firn (e lì quando hai 85-90 sotto il piede è finchè mai), e se non ha scaldato sei sulla crosta (e lì la larghezza ok ti limita un po' la sofferenza, però comunque hai sbagliato gita-giornata).

    Lo sci largo ha senso quando sai che troverai puffa per godere di più, ma in salita lo paghi (non solo in termini di peso ma anche di scorrimento).
    E se - anche in puffa - non ti godi la vita con uno sci medio, forse c'è qualcosa che non torna.

    Se proprio lo sci può essere uno solo una roba intorno ai 95 potrebbe essere il compromesso migliore.

    Occhio che l'SA2 è (dovrebbe essere) ben diverso dall'SA1: se capita che si trova neve bella son tutti contenti, ma in genere l'obiettivo della gita non è quello

    My 2 cents.

    Poi è un momento storico in cui se non hai black crows non sei figo... però a me il consiglio più sensato sembra
    - attacchino sul lord (che comunque è pesante, ma intanto diluisci la spesa)
    - no roba race (kreuzpitze esagerato scomodo e dalla dubbia sicurezza per guadagnare pochi grammi...)
    - lo scarpone quello che ti piace (chiaro che se hai un maestrale ci va uno sci un pelo strutturato sennò non riesci a modulare il carico)
    Amen!

    un buon investimento potrebbe essere il salomon MTN, in offerta da Catti a 275€....meno di 300g con tre molle(7-9-12)...appena montato e usato su un BC Daemon 184(che fa molto figo ma è uno ski da 50enni) con molla expert(12).....è amore al primo clack

  9. #21

    Predefinito

    Uno che pesa 80 kg deve prendere la molla 9 - lo sgancio laterale è regolabile é solo il frontale fisso. 12 non è adeguato

  10. #22

    Predefinito

    L'attacco è fornito con tutte e tre le molle, quindi ti monti quella che più ti piace. Tra l'altro da cambiare è una stupidata, ci vuole una brugola da 2.5mm e 20sec ad attacco. Della serie che è forse più facile da regolara di una talloniera con regolazioni micro a vite.

    La molla a U controlla sia sgancio laterale che vertical ed è l'unica molla nella talloniera. Ad oggi la meglio talloniera tech che abbia mai visto.

    La nove è duretta come il radical speed tirato a 10, che a me non sempre basta e quindi a volte mi tocca bloccarlo.

    La 12 è sensibilmente più dura e mi garba assai....ho pravato a fare un paio di gesti che il radical mi avrebbe sicuramente sputato fuori e questo invece no...molto bene.

    Però passerò alla 9 perchè è un set che userò spessissimo col mio bocia e con lui 12 non serve.

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #23

    Predefinito

    Hai ragione! In effetti in passato sul forum non avevo espresso entusiasmo.300 g e passa per attacco regolabile di 3 in 3 e non separatamente, più di 400g con lo skistopper... In passato scrissi che a 75€ la coppia ci avrei pensato. Piuttosto prendo uno speed turn senza stopper che da qualche parte ne costa 200 e almeno si regola di fino. L'attacco non deve silo "non" sganciare ma anche sganciare quando deve (cioè poco prima che si sganci il ginocchio). Con molla 12 non serve no lo skistopper! (neanche il cinturino) e anche 9 mica poco... D'altronde a me a 6 si aprono

    - - - Updated - - -

    Ribadisco sempre che nei primi '90 avevo il tlt 2 viola. Tutto metallo sgancio frontale fisso a 9 (si poteva cambiare forchetta) laterale regolabile.... Per 250g!!!! Lunghezza non regolabile ma oggi basterebbe una slitta tipo atk o kreuzspitze da 25g. E costava MENO che il primo diamir titanal. Ce l'ho ancora di recente non lo uso perché non si trovano più i rampant ma usato fino a 4-5 anni fa su sci da sassi

  13. Skife per ami:


  14. #24

    Predefinito

    Come al solito sono d’accordo con te , per metà

    a 500€ non l’ho mai considerato...a 275 invece balza al primo posto.

    regolazione di fino:ma fino cosa che non sai se sono 7pere 8 banane o 6mele...e quante prugne tira il tuo ginocchio?

    Cioè se mi dici a 7 lo perdo quindi regolo a 8 e ci sto sempre ok...ma non dirmi che a 7.5 sei sereno perchè manco lo leggi sulla scala, così come non penso che se settato a 9 anziché a 8 ti procuri chissà quali danni.

    poi

    speed turn avuto...bellino però lo perdo spesso

    speed turn 2 avuto...bellino ma mi piaceva di più il primo...e continuo a perderlo.

    speed radical...lo uso ancora, l’ho anche pimpato...già meglio, brllizzimo il puntale, comodi gli alzatacco, ma per skiare su certe nevi in un certo lo perdo.

    la torretta di questi tre è fatta uguale..bellina tranne la regolazione della lunghezza che fa pena e prende un mucchio di gioco...la torretta ruota folle di +/- 5* ...infatti sia ATK che salomon hanno una slitta accoppiata con coda di rondine che costa il triplo da fare ma è priva di giochi.

  15. #25

    Predefinito

    Io ho un mio sistema personale: Lo tiro a occhio (so bene che da uno all'altro son mele e pere) e da fermo a sci indossato facendo leva col piede (punta sci per attacchi step in coda per pin), si deve aprire. Se non si apre con un colpo secco non si aprirà neanche se cado abbasso uno 0,5, se si apre facile tirouno 0,5. Sgancio frontale di solito faccio 0,5 in più che laterale. Poi vedo che succede quando scio! Una volta settato basta non lo tocco più. Ma da 6 a 9 (banane?) mi sembra comunque tanta differenza. Per tanto così allora prendo un attacco da gara fisso tipo atk rca che sgancia a "8" non regolabile ma pesa 80g (ottanta...). Dyna radical mai avuti ma vari speed e Vertical mai avuto problemi una volta regolati (e dimenticati)

    - - - Updated - - -

    Ma perché non l marker alpinist? Nel segmento mi convince di più e costa anche meno. Poi un Crest oggi su Amazon vien via a 316€. 280g skistopper talloniera su slitta e regolazione indipendente. Non è tanto di più

  16. #26

    Predefinito

    Io che tiro a 9,5 - 10, con queste forchette non mi trovo a mio agio, altrimenti l mtn sarebbe stato molto interessante

    L alpinist si trovava a 235 fino quante giorni fa

    Ora provo l'ion lt, anche se un po' più pesante (tanto sono obeso quindi posso calare la pancia), e sempre che riesca a montarlo

  17. #27

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ami Vedi messaggio
    Io ho un mio sistema personale: Lo tiro a occhio (so bene che da uno all'altro son mele e pere) e da fermo a sci indossato facendo leva col piede (punta sci per attacchi step in coda per pin), si deve aprire. Se non si apre con un colpo secco non si aprirà neanche se cado abbasso uno 0,5, se si apre facile tirouno 0,5. Sgancio frontale di solito faccio 0,5 in più che laterale. Poi vedo che succede quando scio! Una volta settato basta non lo tocco più. Ma da 6 a 9 (banane?) mi sembra comunque tanta differenza. Per tanto così allora prendo un attacco da gara fisso tipo atk rca che sgancia a "8" non regolabile ma pesa 80g (ottanta...). Dyna radical mai avuti ma vari speed e Vertical mai avuto problemi una volta regolati (e dimenticati)

    - - - Updated - - -

    Ma perché non l marker alpinist? Nel segmento mi convince di più e costa anche meno. Poi un Crest oggi su Amazon vien via a 316€. 280g skistopper talloniera su slitta e regolazione indipendente. Non è tanto di più
    Allora...l'apinist è TUTTO di plastica, basetta del puntale compresa..ha di buono un patter fori adeguato per ski larghi, mentre il sistema di compensazione della flessione ski, imho, su un attacco di questo tipo è un plus marginale al limite dell'inutile. Il puntale mi ha convinto zero, la torretta pure, e Marker non mi fa simpatia x gli attacchi pin. per 50 € in più prendo il MTN senza pesarci più di un secondo.

    ATK SL family a me piace, pesano mediamente sui 120 (ed è tutto di metallo) e costano marginalmente di più(partono da 300€)....però hanno un pattern fori inadeguato per ski sopra I 90 mm e no flat mode ne alzatacco alto...sono comunque una roba da gara/allenamento

    radier/rt e simili costano una fucilata, idem l'HR 2.0 che è quello che mi piace di più.

    Dynafit tlt speed non l'ho mai visto ma cmq costa troppo

    Attacchi race da meno di 100g lasciamoli ai garisti

    Dyna expedition(puntale radical 1 e talloniera race) si trova sui 250 però vale tanto quanto, se non meno, gli atk race sopra...era un candidato



    Parliamo di sganci. Il sistema di sgancio laterale dell'alpinist è identico a quello di una torreta SLR ATK,ovvero una pallina di 2mm di diametro pressata dentro una cava da una mollettina di 3mm di diametro. Questo sistema non ha ritorno elastico, ovvero appena viene raggiunta la coppia di sgancio, questo si apre, fa niente se tale valore è raggiunto per via di una buchetta o un sasso per un decimo di sec, piuttosto che una torsione completa dovuta ad una caduta. Se vai piano non ci sono grossi problem, ma se inizi ad aumentare le andature(e non non mi porto uno ski da 100 per fare curvette), non va bene, perchè una banale pietra o infoppata ti fa perdere uno ski e non è bello.

    Salomon/Atomic MTN invece, a 275€(offerta di Catti), offre una passo fori adeguato a ski larghi, è tutto di metallo macchinato CNC e forgiato, ha ritorno elastico, pochissimi pezzi di dimensioni generose, ovvero ottime probabilità che sia robusto e durevole. La torretta con gli alza tacchi(2+flat mode) sono solidali alla slitta e costituisco un perno di grosse dimensioni, tipo 15mm di diametro lungo 45mm sul quale ruota(su cuscinetto ad aghi) la camicia esterna(25mm di diam) e la molla a U . Imho una sulzione progettualmente elegante ed efficace.

    quando monti tech uno ski da 100mm e 1.9Kg , che l'attacco pesi 150g o 300g non fa differenza, l'importante se lo vuoi tenere leggero è che non ne pesi 600.

  18. Lo skifoso Jms-1 ha 2 Skife:


  19. #28

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Jms-1 Vedi messaggio
    Allora...l'apinist è TUTTO di plastica, basetta del puntale compresa..ha di buono un patter fori adeguato per ski larghi, mentre il sistema di compensazione della flessione ski, imho, su un attacco di questo tipo è un plus marginale al limite dell'inutile. Il puntale mi ha convinto zero, la torretta pure, e Marker non mi fa simpatia x gli attacchi pin. per 50 € in più prendo il MTN senza pesarci più di un secondo.

    ATK SL family a me piace, pesano mediamente sui 120 (ed è tutto di metallo) e costano marginalmente di più(partono da 300€)....però hanno un pattern fori inadeguato per ski sopra I 90 mm e no flat mode ne alzatacco alto...sono comunque una roba da gara/allenamento

    radier/rt e simili costano una fucilata, idem l'HR 2.0 che è quello che mi piace di più.

    Dynafit tlt speed non l'ho mai visto ma cmq costa troppo

    Attacchi race da meno di 100g lasciamoli ai garisti

    Dyna expedition(puntale radical 1 e talloniera race) si trova sui 250 però vale tanto quanto, se non meno, gli atk race sopra...era un candidato



    Parliamo di sganci. Il sistema di sgancio laterale dell'alpinist è identico a quello di una torreta SLR ATK,ovvero una pallina di 2mm di diametro pressata dentro una cava da una mollettina di 3mm di diametro. Questo sistema non ha ritorno elastico, ovvero appena viene raggiunta la coppia di sgancio, questo si apre, fa niente se tale valore è raggiunto per via di una buchetta o un sasso per un decimo di sec, piuttosto che una torsione completa dovuta ad una caduta. Se vai piano non ci sono grossi problem, ma se inizi ad aumentare le andature(e non non mi porto uno ski da 100 per fare curvette), non va bene, perchè una banale pietra o infoppata ti fa perdere uno ski e non è bello.

    Salomon/Atomic MTN invece, a 275€(offerta di Catti), offre una passo fori adeguato a ski larghi, è tutto di metallo macchinato CNC e forgiato, ha ritorno elastico, pochissimi pezzi di dimensioni generose, ovvero ottime probabilità che sia robusto e durevole. La torretta con gli alza tacchi(2+flat mode) sono solidali alla slitta e costituisco un perno di grosse dimensioni, tipo 15mm di diametro lungo 45mm sul quale ruota(su cuscinetto ad aghi) la camicia esterna(25mm di diam) e la molla a U . Imho una sulzione progettualmente elegante ed efficace.

    quando monti tech uno ski da 100mm e 1.9Kg , che l'attacco pesi 150g o 300g non fa differenza, l'importante se lo vuoi tenere leggero è che non ne pesi 600.
    con questo discorso già in altra discussione mi avevi fatto desistere a prendere l'alpinist, tralasciando la plastica che vabbè, fino a che dura, non ci sono problemi...l'attacco in metallo l'ho già da portare avanti anni...

    ma quello dello sgancio mi fa un po' impressione, soprattutto io che peso tanto e non scio delicato

  20. #29

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cocojambo Vedi messaggio
    con questo discorso già in altra discussione mi avevi fatto desistere a prendere l'alpinist, tralasciando la plastica che vabbè, fino a che dura, non ci sono problemi...l'attacco in metallo l'ho già da portare avanti anni...

    ma quello dello sgancio mi fa un po' impressione, soprattutto io che peso tanto e non scio delicato
    Plastica Vs Metallo impossibile dire chi sia meglio a priori, sono troppi I fattori progettuali/produttivi che concorrono alla prestazione ed alla durata del component.

    E molti di questi non sono nemmeno facilmente quantificabili in fase di progettazione, sopratutto se ci si spinge verso rapporti peso/prestazioni spinti.


    Riguardo al sistema di sgancio, esistono, semplificando al max, sostanzialmente tre classi:

    1. Corsa lunga con ritorno al centro prima del rilascio(attacchi alpini, TR2, Beast, Rad2, tecton/vipec,kingpin(?, imho no)).
    2. Corsa corta con ritorno al centro prima del rilascio (+/- tutti gli attacchi tech non race(radical, raider, tlt, plum, ion), solly mtn, kingpin(?, imho si)).
    3. Corsa cortissima prima del rilascio, no ritorno al centro.(tutti gli attacchini race, serie SL atk, alpinist imho è qui)

    I primi permetto di settare un precarico di sgancio basso(ovvero la forza necessaria a mettere in muovimento il meccanismo).In caso di forze superiori al precarico ma di breve durata(uno scalino nella neve dura, una pietra, ecc) sono in grado di assorbire l'urto senza rilasciare lo scarpone. Offrendo anche un certo confort in quanto assorbono parte dell'impulso senza trasmetterlo allo skiatore.

    I secondi richiedono un precarico maggiore rispetto ai primi ma sono ancora adeguati per molti tipi di skiatori che non hanno bisogno di precarichi elevati.

    I terzi richiedono un precarico nettamente maggiore perchè bisogna garantire che non si raggiunga mai, nemmeno per un istante, la forza di sgancio impostata.

    Per dare dei numeri, io sono 75 Kg nudo, scafo 312, regolo da 8a10 la Classe 1, la Classe 2 a 10 non mi basta sempre, la 3 probabilmente ci vuole 12 o bloccaggio completo.

    Ognuno seglie in base alle proprie necessità, abitudini ed ambizioni.

  21. Lo skifoso Jms-1 ha 2 Skife:


  22. #30

    Predefinito

    quelli del punto 3 proprio non mi piacciono

    con quelli del punto 2 per ora mi son trovato bene

Pagina 2 di 7 PrimoPrimo 1234567 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •