Posizione classifica anno 2012: 116/460 | Posizione in classifica generale: 804/3297.

icona Skitags: Schia - Monte Caio [2]

Pagina 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 54

Discussione: Semplicemente... Schia! 16-02-2012

  1. #1

    Predefinito Semplicemente... Schia! 16-02-2012

    Si parte al mattino poco prima delle otto, zaino con i libri in spalla, come a scuola... ma oggi si va a Schia!

    Poche località sciistiche italiane possono vantare un nome così essenziale, icastico, geniale.
    Peccato vederlo banalizzato in “SKIA” sulle felpe terribili che possiamo vedere indosso a qualche addetto agli impianti o a ragazzi della zona che non se ne vergognano... trovata pubblicitaria di Doriano Sport, abbigliamento from Appennino (o made in Kina?), sponsor ufficiale di questa piccola località che mantiene un tipico aroma provinciale.
    Name:  felpa_schia.jpg
Visite: 2477
Dimensione:  34.4 KB


    E questa provincialità ha pregi e difetti: da un lato bambini, bambini, bambini, splendide creature che però sulle piste e sugli impianti spesso sono un po' fastidiosi, specialmente se sono in tanti tutti insieme; dall'altro qualche “local” più o meno anziano, con cui scambi sempre volentieri due chiacchiere sulla nuova seggiovia, e ti racconta dei tempi d'oro di Schia (quella con la Ch maiuscola), quando c'erano addirittura 7 skilift, anzi sciovie, e si sciava anche su altri versanti... e rischiavi di fare la fila a salire perché la domenica al tornante incriminato c'era il solito furbo che si piantava con la macchina... e in 100 dietro a smadonnare, che sulle Dolomiti ci andavi se potevi permettertelo...
    La skimap di una volta...
    Name:  piste schia.jpg
Visite: 1117
Dimensione:  100.9 KB
    Poi la lenta inesorabile decadenza. Ma da metà anni 0 si può dire che Schia è rinata, con investimenti e soluzioni intelligenti per rilanciare questo piccolo comprensorio, ideale per le famiglie ma con anche qualche piccola sorpresa per chi cerca qualcosa di più.
    La skimap attuale.
    Name:  Mappa%20Piste%20Schia%20Monte%20Caio.jpg
Visite: 764
Dimensione:  117.8 KB

    Il maggiore pregio di Schia è la vicinanza a Parma: meno di 50 km. Qui si scia tranquillamente mezza giornata, come ho fatto io oggi. Poco prima delle 9 ero su, in tempo per l'apertura. E di gente ce n'era, complice il tempo bellissimo e, finalmente, la neve!
    Pini innevati


    Schia è esposta in gran parte a nord ma patisce il cosiddetto “Marino”, il vento della pubblicità, che quando arriva dà il tocco magico ai celebri prosciutti della stessa vallata, ma scioglie la neve sui monti. E considerato che nelle ultime due settimane a Schia sarà sceso ben più di un metro di neve, vedere oggi i versanti in quota pelati e i cespugli fuori pista è triste ma inevitabile.
    L'ampio panorama che si gode sull'Appennino Tosco Emiliano all'arrivo dello Skilift Prato Grosso, punto più alto di Schia
    Name:  Schia, 16-02-2012 (25).jpg
Visite: 492
Dimensione:  77.2 KB

    Ciao Cimone, si scia meglio oggi lì?


    Poi c'è anche il discorso quota: molto bassa. Le piste si sviluppano fra i 1150 e i 1500 metri e sono quasi tutte nel bosco, misto di faggete e pinete. Una seggiovia biposto e 2 skilift, uno corto uno lunghissimo, servono una decina di tracciati, in media corti e facili. Di piste vere e proprie, larghe e ben battute, ce ne sono quattro: la “nera” 3bock, non nera ma senz'altro interessante, gode dell'innevamento artificiale, così come il bel campo scuola; poi c'è l'azzurra Varmania; passando nella zona dello skilift Prato Grosso, a sinistra c'è la rossa omonima, abbastanza lunga e larghissima, a sinistra la Marne, altra rossa un po' più stretta e impegnativa, lunghetta anche lei, secondo me la più bella del comprensorio. Il resto sono stradine o poco più, battute raramente e male.

    Campo scuoola


    Arrivo seggiovia biposto


    Pista nera 3 Bock


    Pista blu Varmania


    Pista rossa Prato Grosso


    Pista Rossa Le Marne, Schia


    Bambino recalcitante sul primo muro (facoltativo) della Prato Grosso


    Il pallosissimo Raccordo San Matteo


    Il rusticissimo Raccordo San Giovanni, e la Madonna e tutti i santi, da fare velocissimo! perché...

    ...perché dopo devi camminare!


    Per fortuna c'è anche un collegamento più in basso tutto in discesa, ma facendo questo ti guadagni un po' di fresca da tracciare per primo!

    Va poi detto dello snowpark, che per una località così piccina è una bella attrazione. Dall'arrivo della biposto si dirama la pista “Parmossino”, che non viene battuta e presenta tanti saltarelli e gobbette carine, oltre a qualche struttura molto artigianale, e nel tratto finale, sopra il rifugio Pian delle Guide, ci sono 2 o 3 salti e qualche struttura più recente. Il park è gestito dal gruppo locale dei Caio Riders (il Caio è la montagna di Schia). In generale la zona della seggiovia è la più interessante per i freeriders: la pendenza è buona, i faggi sono ben distanziati, c'è un bel sottoseggiovia, e poi ci sono tutte le piste “morte” sul versante Capranera/Lago delle Ore, che purtroppo non ho mai avuto il piacere di fare. Il problema è che in fondo arrivi su una strada e devi fartela fino al parcheggio a piedi... peccato, perché i vetusti in seggiovia dicono che erano le più impegnative, un tempo!

    Grinda, se t'zi bon! Park artigianale di Schia lungo la pista Parmossino


    Per concludere: evitate Schia la domenica, dato che l'affluenza è altissima e i 2 o 3 impianti non sono in grado di smaltirla; ma se avete a disposizione una mattinata, magari anche sabato, fateci un salto perché tutto sommato merita. Se poi avete la fortuna di trovare una giornata perfetta come quella che ho trovato oggi... beh arriverete a casa stanchi e soddisfatti. Se non vi stanno simpatiche le stradine... beh non per forza dovete farle tutte... ma vi perdete tanti piccoli segreti!
    Panorama dall'arrivo della seggiovia, dopo 2 passi in salita ,Schia


    Deliziosa stradina di collegamento


    Fontana semi-ghiacciata nascosta nel bosco


    Quando il recinto si apre, panorama dal Raccordo San Giovanni, Schia



    Io ho sfruttato fino alle 12,59 il mio mattiniero, poi ho mangiato un buon panino alla svelta, mi sono cambiato e alle 13,45 ripartito: alle 14,45 ero di nuovo a Parma, Schi-town emiliana, seduto in Università a lezione, con giusto un quarto d'ora “accademico” di ritardo. Visto che lo zaino coi libri serviva a qualcosa? Mica siamo tutti bamboccioni veh!

  2. Skife per AskY:


  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #2

    Predefinito

    mi piacciono questi report delle località sconosciute (ai più), grazie per le foto e la piacevole descrizione.

  5. #3

  6. #4

    Predefinito

    Che deliziose collinette...decisamente rustiche come giustamente hai scritto...peccato per le quote... E per il Marino (a me il crudo non piace ) ...Se c'è il rischio di chiudere a breve o comunque di veder sciogliere tutto in poco tempo con le nevicate che ha fatto quest'anno beh...Mi chiedo come faranno in altri anni...Bisogna capire cosa avrà intenzione di fare il clima italico nei prossimi anni...finora in pochi l'han capito

    Ma quei cosi di legno sono davvero uno snowpark?? Wow! XD

  7. #5

    Predefinito

    Bellissimo reportage, hai trovato una splendida giornata e l'hai sfruttata al meglio, l'Appennino ha pur sempre un fascino che lo rende unico
    La felpa non è così atroce, hanno cercato di svecchiare l'aspetto un po' vintage tipico di questi comprensori, e il gioco di parole Ski/Schi ci può anche stare...

  8. #6

    Predefinito

    Mi aspettavo un post in*****so ed invece quasi solo complimenti.........si vede che hai beccato la giornata giusta......schia , come tutti i posti sfigappenninici puoi amarla ed odiarla nell'arco di 24 ore, a seconda di ciò che trovi
    Come già detto in altra sede .....carpe diem
    Comunque ottimo reportage , complimenti!

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #7

    Predefinito

    cmq in appennino le loicalità piccole sono tutte così...un po' rustiche, con addetti agli impianti spesso pittoreschi...lo scorso settimana mi hanno sfottuto all'amiata perché facevo le foto alla partenza degli impianti e mi hanno obbligato a fare una foto pure a loro

  11. #8

  12. #9

  13. #10

    Predefinito

    Ottimo report Asky, peccato che per me' e' troppo scomodo arrivarci, mi piacciono queste localita secondarie.

  14. #11

    Predefinito

    Grazie mille a tutti del passaggio!
    @Falketto: sì, penso proprio siano costruzioni per gli snowboard, dato che sono lungo la pista del park comunque in fondo c'è qualcosa di più nuovo per fortuna!

    @Novellosciatore: se sei di Parma un salto vale la pena farcelo, possibilmente non di domenica che c'è il mondo. E bisogna sperare che nevichi ancora, non tiri troppo vento e faccia più freddo degli ultimi 3 giorni!
    Considera che questo video (fisiofreeride schia - YouTube) inviato da Fisio è di 2 settimane fa. nel frattempo sarà sceso un altro metro di neve minimo. Bene, ieri di neve tutto sommato non ce n'era una quantità spropositata, anzi in certi punti proprio mancava... informati prima sul sito o telefona, ma se vuoi andare sul sicuro meglio stare sui grossi comprensori tipo Cimone! Anch'io erano 3 anni che non salivo a Schia...

  15. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AskY Vedi messaggio
    Grazie mille a tutti del passaggio!
    @Falketto: sì, penso proprio siano costruzioni per gli snowboard, dato che sono lungo la pista del park comunque in fondo c'è qualcosa di più nuovo per fortuna!

    @Novellosciatore: se sei di Parma un salto vale la pena farcelo, possibilmente non di domenica che c'è il mondo. E bisogna sperare che nevichi ancora, non tiri troppo vento e faccia più freddo degli ultimi 3 giorni!
    Considera che questo video (fisiofreeride schia - YouTube) inviato da Fisio è di 2 settimane fa. nel frattempo sarà sceso un altro metro di neve minimo. Bene, ieri di neve tutto sommato non ce n'era una quantità spropositata, anzi in certi punti proprio mancava... informati prima sul sito o telefona, ma se vuoi andare sul sicuro meglio stare sui grossi comprensori tipo Cimone! Anch'io erano 3 anni che non salivo a Schia...
    Si sono di Parma.....lo chiedevo infatti per la comodità....solitamente giro altri siti, ma una botta infrasettimanale non mi disgustava. In effetti le temperature degli ultimi giorni non fanno tanto ben sperare...la neve al suolo in pianura è quasi tutta andata...

  16. #13

    Predefinito

    Leggo solo ora questo bel report su Schia, complimenti, anch'io trovo affascinanti queste piccole realtà dell'Appennino.

    Quest'anno, sperando in abbondanti nevicate, ci andro' sicuramente, partendo da Cerreto Laghi ( dove ho casa ) dovrei metterci un'oretta ( di curve ma bei paesaggi! ) passando da Ramiseto ( sotto al Monte Ventasso ) e Selvanizza, sul ponte che attraversa il fiume Enza dove ho trovato i cartelli quando ricordo feci la strada per arrivare sul Crinale Parmense, a Prato Spilla, passando poi da Palanzano e Monchio delle Corti.

    Condivido, anch'io non comprerei la Felpa SKIA, mi darebbe l'idea di voler cambiar nome alla Località, si chiama Schia e Schia sia!!!

    Quanti Km di piste saranno, raccordi compresi?

    Piu' dei 15 Km di Cerreto Laghi?

  17. #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Miri72 Vedi messaggio
    Leggo solo ora questo bel report su Schia, complimenti, anch'io trovo affascinanti queste piccole realtà dell'Appennino.

    Quest'anno, sperando in abbondanti nevicate, ci andro' sicuramente, partendo da Cerreto Laghi ( dove ho casa ) dovrei metterci un'oretta ( di curve ma bei paesaggi! ) passando da Ramiseto ( sotto al Monte Ventasso ) e Selvanizza, sul ponte che attraversa il fiume Enza dove ho trovato i cartelli quando ricordo feci la strada per arrivare sul Crinale Parmense, a Prato Spilla, passando poi da Palanzano e Monchio delle Corti.

    Condivido, anch'io non comprerei la Felpa SKIA, mi darebbe l'idea di voler cambiar nome alla Località, si chiama Schia e Schia sia!!!

    Quanti Km di piste saranno, raccordi compresi?

    Piu' dei 15 Km di Cerreto Laghi?
    Ho imparato a sciare in quei posti, Schia e Ventasso Laghi, pur abitando a Genova ho casa vicino a Ramiseto. Ti posso dire che vale sicuramente la pena fare una gita dal Cerreto a Schia anche se i tempi di percorrenza sono superiori a 1 ora, direi anche 1 ora e 1\2. I km di piste di Schia sono decisamente inferiori al Cerreto così come il dislivello delle piste, circa 300 m contro i 500 del Cerreto. E' il posto ideale per i principianti, ha un bel campo scuola con skilift e una bella pista blu che scende a destra della seggiovia. Per i sciatori intermedi è valida la pista nera (nera per modo di dire) che scende a sinistra della seggiovia, con ottimi cambi di pendenza e sempre ottima neve grazie all'innevamento artificiale e all'esposizione. Infine lo skilift Prato Grosso (che una volta era doppio con ancore) serve 2 piste rosse molto facili ideali per tirare dei bei curvoni. L' ambiente infine è molto bello, pendii molto dolci, boschi fitti. Validissimo il rifugio al Pian delle Giare, anche di sera c'è bella musica e bella gente.

  18. #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da guidof Vedi messaggio
    Ho imparato a sciare in quei posti, Schia e Ventasso Laghi, pur abitando a Genova ho casa vicino a Ramiseto. Ti posso dire che vale sicuramente la pena fare una gita dal Cerreto a Schia anche se i tempi di percorrenza sono superiori a 1 ora, direi anche 1 ora e 1\2. I km di piste di Schia sono decisamente inferiori al Cerreto così come il dislivello delle piste, circa 300 m contro i 500 del Cerreto. E' il posto ideale per i principianti, ha un bel campo scuola con skilift e una bella pista blu che scende a destra della seggiovia. Per i sciatori intermedi è valida la pista nera (nera per modo di dire) che scende a sinistra della seggiovia, con ottimi cambi di pendenza e sempre ottima neve grazie all'innevamento artificiale e all'esposizione. Infine lo skilift Prato Grosso (che una volta era doppio con ancore) serve 2 piste rosse molto facili ideali per tirare dei bei curvoni. L' ambiente infine è molto bello, pendii molto dolci, boschi fitti. Validissimo il rifugio al Pian delle Giare, anche di sera c'è bella musica e bella gente.
    Grazie per la tua risposta, mi confermi quello che sento dire da chi interviene su Schia, in pratica piace, nonostante le quote basse e quant'altro, sento sempre evidenziare piu' gli aspetti positivi di quelli negativi, mi fà piacere, sicuramente quest'anno ci andro', con sosta caffè a Ramiseto!

Pagina 1 di 4 1234 UltimoUltimo



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •