Elezione del Presidente della Repubblica

Ema93

Well-known member
Le elezioni in uno Stato normale si fanno alla scadenza del mandato o della legislatura. L'abuso delle elezioni anticipate è sempre stata una peculiarità tajana e assolata.
 

marcolski

Well-known member
nuovo partito di centro...con ammucchiata...
ci siamo....rimarrà la meloni da sola...che prendera 20 % e farà come la lega negli anni 90....IL NUOVO CHE AVANZA.
GIà RIDO.(E IO NON SONO SICURAMENTE DI CENTRO SINISTRA)
 

GioRad

Well-known member
Le elezioni in uno Stato normale si fanno alla scadenza del mandato o della legislatura. L'abuso delle elezioni anticipate è sempre stata una peculiarità tajana e assolata.
No si fanno anche quando cade il governo, ad esempio in un passetto chiamato UK. Solo da noi abbiamo serie infinite di ineletti come PM... Quindi, governi illegittimi per un vero democratico come me.
 

GioRad

Well-known member
nuovo partito di centro...con ammucchiata...
ci siamo....rimarrà la meloni da sola...che prendera 20 % e farà come la lega negli anni 90....IL NUOVO CHE AVANZA.
GIà RIDO.(E IO NON SONO SICURAMENTE DI CENTRO SINISTRA)
Il re è nudo allora, sei rassista e fasista.HIHIHI
 

marcolski

Well-known member
Il re è nudo allora, sei rassista e fasista.HIHIHI
io posso.........anche essere nudo.
 

Cocojambo

Ski & Beer
Le elezioni in uno Stato normale si fanno alla scadenza del mandato o della legislatura. L'abuso delle elezioni anticipate è sempre stata una peculiarità tajana e assolata.
Io sapevo fosse una peculiarità inglese, ma per un buon motivo🤭
In Italia invece è solo incapacità
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Io sapevo fosse una peculiarità inglese, ma per un buon motivo🤭
In Italia invece è solo incapacità

Per niente
In Gran Bretagna funziona in maniera completamente diversa.

Il sistema parlamentare del Regno Unito prevede che abbia incarico di formare il governo il Capo del primo partito alle General Election, che diventa Primo Ministro.

Attenzione a cosa ho scritto: il capo del partito.
Significa che se alle elezioni politiche arrivano 3 partiti:
- Tories a 35%
- Labour a 33%
- Liberal a 32%

La Regina incarica il capo dei Tories a formare il Governo, dovendo trovare una maggioranza in parlamento (in realtà solo nella camera bassa, la House of Commons - è l'unica camera che può dare/togliere fiducia all'esecutivo) qualora non sia assoluta in parlamento.
Ma se a metà legislatura il capo dei Tories è sfiduciato dal suo stesso partito, il governo "salta", o meglio: deve essere cambiato il Primo Ministro, che dovrà a sua volta "rimpastare" il suo gabinetto o confermarlo uguale, a seconda del vento che tira.

In realtà è un sistema abbastanza solido, ma dovuto essenzialmente a una rappresentatività in parlamento del territorio molto ben studiata, e soprattutto a un bicameralismo sensato, ove solo la camera bassa, quella che è realmente eletta su base della popolazione, può sfiduciare il Governo.
Viceversa la House of Lords, in cui la rappresentatività è spesso ereditata, o guadagnata su nomina, comunque non è su base elettiva, non può trattare la materia di fiducia.

Parliamo di un paese in cui 4 settimane dopo che la Regina scioglie il Parlamento, ci sono le elezioni e dopo 30gg c'è un Primo Ministro ufficioso con un incarico...
Questo è anni luce dal nostro paese.


Il nostro sistema parlamentare ci permette di fare cose simili a quelle sopra, che anzi sono auspicabili e sensate, ma spesso dovute all'Ego di alcuni politici, con tante controversie soprattutto sulla legge elettorale che manda in parlamento 1000 (MILLE!) persone, di cui 1/3 su base regionale con un perverso meccanismo di attribuzione delle quote regione per regione, in modo tale che
A) Coalizioni di Centrosinistra non abbiano MAI la maggioranza assoluta della Camera
B) comunque la costituzione di coalizioni è molto complicato.


Le elezioni anticipate in UK sono merce rara, la situazione è esplosa nel post-Brexit, ove ogni primo ministro ha fallito trattative promesse, la materia ha spaccato i due principali partiti politici (Labour e Tories) al loro interno, richiedendo cambiamenti di persone e ruoli, tra promesse e promessine, che hanno portato la maggioranza assoluta dei seggi a polverizzarsi...
Tra l'altro le General Election del 2015 videro una maggioranza di Liberal Democratici e Conservatori, pertanto già abbastanza eterogenea, il collasso della loro politica con la follia di demandare all'uomo comune la scelta se stare dentro o fuori l'UE, è stato una molotov lanciata contro un barile di polvere pirica.
 
Ultima modifica:

Gabrielectric

Well-known member
sì, cmq il nostro parlamento è stato sforbiciato di oltre un terzo. al prox giro andranno in parlamento 600 persone invece che 945.
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
La cosa più stupida, massimalista e populista che si poteva fare.

Da prendere a calci nel culo chi ha partorito sta roba, demandandone la decisione finale al popolo (certo che è un obbligo costituzionale, ma è una merda fatta così), esattamente come i Brexiters
 

Gabrielectric

Well-known member
il referendum consultivo/confermativo l'ha chiesto la Lega solo per rompere il cazzo ai 5S dopo il crollo del governo Conte1. non ce n'era bisogno, la modifica costituzionale era già stata approvata dal parlamento.
 

apo

Cialtroskier
Genio:

 

Ema93

Well-known member
Anzi il FTPA 2011 ha ridotto la casistica in cui il Primo Ministro può richiedere lo scioglimento anticipato delle Camere (prima sostanzialmente non c'era nessuna legge che normasse la casistica, ed era, virtualmente, libero di chiedere al sovrano lo scioglimento in qualsiasi momento). E sono sostanzialmente due,

1) una mozione di sfiducia all'esecutivo
2) l'impossibilità di riformare una maggioranza in parlamento

All'incirca le stesse che abbiamo noi. Se il PDR non riesce al formare una nuova maggioranza, scioglie le camere. Nel 2008 abbiamo (avete, io no) votato anticipatamente.
 
Top