Zero G tour Pro Inclinazione gambaletto

stefal639

Center italy freeskier
Salve a tutti, mi chiamo Stefano, ingegnere meccanico de L'Aquila e sono uno sciatore da ormai...uhm, ne ho 31 e mi ci hanno messo su a 3 e mezzo :D La mia stagione sciistica inizia con la prima neve e finisce abitualmente a maggio inoltrato quando obiettivamente più di 300 metri di neve continua non la trovo più. Che sia pista (che non disdegno anche per l'arroccamento facilitato e il fatto che faccio la stagionale per i 3 comprensori locali) o freeride e skialp, almeno una volta (ma abitualmente 2) a settimana quelle 5-6 ore di sci me le faccio. La scorsa stagione scorsa con la chiusura degli impianti ho aumentato ovviamente in maniera drastica l'uso di sci da skialp e freeride (27500m d+ totali alla conta finale) e quindi ovviamente un parziale cambio/aggiornamento attrezzatura.
Sfruttando gli impianti fino al 2020 avevo trovato la quadra perfetta da "free ride arroccato dalla funivia" con i Cochise 130 come scarponi e Blizzard bonafide con attacco Marker squire 11. Sapete quando vedete la donna perfetta, la salute e lei ricambia e ci sta pure? Ecco...oltre a non dirlo a mia moglie, questa è la sensazione che ho trovato con quella combo scarponi-sci.
Come Skialp invece mi divertivo per il "non impegnativo" con dei movement random 10 e dei zero g 95 entrambi accoppiati ad un tlt6 dynafit. Senza infamia e senza lode, ma lo scarpone è una pantofola troppo morbida per come sono abituato a sciare io (particolarmente aggressivo), ma per le uscite "piatte" o in tranquillità andavano più che bene. Arriva il 2021 e ho NECESSITA' di avere uno sci da frustare in discesa come si deve, prendo quindi un Rustler10 che uso con ENORME soddisfazione insieme ai Cochise 130.

153592926_10219026029376758_4658275225640935783_n.jpg


Ecco, ricordate la metafora con la bella donna che ci sta? Idem qui, fino a che si va in discesa, ma in salita, soprattutto quando si superano i 600 di d+ i cochise iniziano a farsi sentire. Ho preso quindi per i giri più impegnativi, anche per togliermi quelle pantofole dei tlt6, un bel paio di zero g tour pro. Scarpone fantastico in salita, ieri ho tenuto anche i 500m+/h con i Rustler.

Ma in discesa mi hanno sempre un po' deluso.
E questo è il nucleo del discorso (dopo il preambolo descrittivo). Sono troppo "dritti", ok, è uno scarpone da tour, non da freeride, ma il gambaletto a 12° massimo è eccessivamente dritto. Avete qualche idea di come poter aumentare di 3° massimo l'inclinazione dello scarpone? Ho visto il sistema integrato da svitare (ho dovuto usare l'avvitatore ad impulsi per togliere le viti visto tutto quel frenafiletti messo), ma nonostante il grado di inclinazione in più promesso, ne ho guadagnati 0,6°.

Idee "commestibili"?
Ho una officina meccanica a disposizione per quelle più impegnative.

Grazie a tutti
 

Cocojambo

Ski & Beer
 
Top