Aiutatemi a scegliere uno sci unico da touring

Nkic

Active member
Bene, abbiamo un terzo utente che smentisce o conferma? :ROFLMAO::ROFLMAO::ROFLMAO:
A parte gli scherzi, potete argomentare il motivo di una e l'altra affermazione? Sarebbe molto interessante per utenti come me per capire meglio cosa determina il carattere di un asta (y)
Le sciancrature sono molto simili del resto come il raggio di curvatura e i materiali di costruzione (con in più Aramid per lo scott). A me la differenza più evidente, oltre a un pò di rocker in coda per lo scott, la vedo nella punta e coda delle aste. Il salomon mi pare avere più taper in punta e una coda più piatta o "tradizionale" mentre lo scott ha poco o niente di taper ma invece la punta e la coda sembrano avere un design molto simile.
 

matyt

Non sono il figlio di Mazinga
:D Momenti di disaccordo su Skiforum.
Credo che JMS abbia in mente lo Scrapper 115 (quello di Jeremie Heitz, per intenderci) che nonostante l'apparenza "fricchettona" è una spada da superG.

Il 95 è invece (cito buyers guide 2020 sulla versione donna, dichiaratamente costruita in modo identico a quella uomo) un'altra bestia, maneggevole e pratico un po' per tutti.

Posto che non hai intenzione di andarci all'indietro (immagino...) credo che l'MTN 95 resti la scelta migliore per te.
 

Jms-1

Well-known member
Jms ha in mente lo Scrapper 105, che in 180 è poi un 102, che posside, ha skiato un anno e poi lo ha prestato al socio barbuto. Socio che con oltre 50 primavere e parecchie marlboro, l'anno scorso non aveva piacere a pellarsi gli scott punisher 189 montati beast(sempre ex JMS) oltre gli 800 m d+ del primo rifugio. invece con lo scrapper105 montato mtn se lo è portato in giro anche per vasche da 1800m d+.

Il socio barbuto ha imparato a skiare a 5 anni salendo a piedi e scendendo su assi di legno, quindi non è un tipo schizzinoso come il sottoscritto.

Il 95 è tale e quale al 105 che era tale e quale al 115, stesso ski declinato in 3 misure di centro diverse, ma stesso shape(3D, ovvero dritto come uno spalding per un metro sotto lo scarpone, con punte e code extra large, ovvero un parente di un R11). Stessa costruzione per tutti. C'e' la punta anche dietro, però il rocker in coda è praticamente non pervenuto, in punta molto blando. Per fortuna il camber sotto è piuttosto basso, ma nonostante ciò sono ski con molto grip e quindi molto agganciati

Struttura forte per tutti, flex(rigido) ma la punta larghissima e sottile, un po torce se si cerca lo spigolo con troppo entusiasmo. Sul compatto cmq skia con un raggio di curva piuttosto ampio, intorno ai 20m, non facili da stringere carvando perchè il sidecut è solo in punta e coda ed in centro è parecchio rigido. Considerando che sono ski molto leggeri, su duro-duro vibrano, già sul duro e basta van bene e permettono velocità elevate rispetto al peso, anzi quasi le pretendono. Il vecchio Puni( che aveva ancora più spatole e più rocker), molta più massa e flex più permissivo, nella fonda tirava dentro le curve a bestia, questi proprio no. Montaggi reco per tutti molto arretrati, tipo -11 o -12 addirittura sulle misure lunghe. Il mio lo avevo montato a -9.

L'mtn 95, sopratutto nelle ultima versione appesantita, è uno ski dal flex molto più pastoso, secco per nulla. Con un mount point decisamente meno radicale, se non sbaglio -9 (ma forse anche -7 considerato che solly tende a preferire montaggi molto progressivi). Rocker in punta generoso e parecchia spatola per aria, anche se con un tocco di taper che l'allegerisce un po. Sul duro carvano discretamente bene raggi intorno ai 15m, anche meno se il fondo è compatto ma non marmo. Ed anche nella fonda girano stretti, al punto che per linee più aperte bisogna preferire le misure lunghe, ma che richiedono più lavoro e scarponi solidi.

Quindi di new school nella serie scrapper io ci ho trovato proprio poco o nulla, qui le apparenze sulla carta di giornale ingannano decisamente.
L'mtn invece è senza dubbio uno ski progettato con canoni decisamente moderni, pensato per divertire e semplificare, anche a raggiungere velocità importanti.

:D Momenti di disaccordo su Skiforum.
Credo che JMS abbia in mente lo Scrapper 115 (quello di Jeremie Heitz, per intenderci) che nonostante l'apparenza "fricchettona" è una spada da superG.

Il 95 è invece (cito buyers guide 2020 sulla versione donna, dichiaratamente costruita in modo identico a quella uomo) un'altra bestia, maneggevole e pratico un po' per tutti.

Posto che non hai intenzione di andarci all'indietro (immagino...) credo che l'MTN 95 resti la scelta migliore per te

Per le recensioni della BG, c'e' la BG appunto...sinceramente sarebbe bello leggere impressioni personali su questi spazi.
 

matyt

Non sono il figlio di Mazinga
Ok, bisogna saper riconoscere quando si è usciti dal seminato, e io ci sono uscito, scusa @Jms-1 e scusate tutti.

Per motivazioni diverse, però il punto credo rimanga lo stesso: mtn95.
 

Nkic

Active member
Grazie mille per i consigli ragazzi! Ottime le considerazioni di @Jms-1 😁😁

Credo proprio che andrò con MTN 95 in misura 177 con ATK Crest 10 (y)😉
 

Jms-1

Well-known member
A quanto tieni gli attacchi su gli altri ski?a me il crest non convince del tutto su quel set up. Considera che su un full pin, 1 o 2 in più che sullattacco alpino non sono affatto un eresia. anzi, direi una necessità se vuoi scendere ovunque senza bloccare il puntale e sfruttando tutto il pontenziale che un mtn95 in 177 offre ad uno con i tuoi parametri.
 

Gigiogigi

Deep white freebanfer
A quanto tieni gli attacchi su gli altri ski?a me il crest non convince del tutto su quel set up. Considera che su un full pin, 1 o 2 in più che sullattacco alpino non sono affatto un eresia. anzi, direi una necessità se vuoi scendere ovunque senza bloccare il puntale e sfruttando tutto il pontenziale che un mtn95 in 177 offre ad uno con i tuoi parametri.
Più che altro a me lascia perplesso lo schema delle viti del puntale del Crest, roba che 10 anni fa lo strappavi da parecchi sci. Però forse l'ultimo MTN ha un po' di titanal che a memoria il mio non ha. Per quanto riguarda i DIN, notoriamente ATK è fatto per non aprirsi anche quando dovrebbe...
Per inciso, sui miei MTN 88 (che coi 95 hanno in comune solo il nome) ho i Crest 10. Però li vendo :ROFLMAO::ROFLMAO:
 

Nkic

Active member
A quanto tieni gli attacchi su gli altri ski?a me il crest non convince del tutto su quel set up. Considera che su un full pin, 1 o 2 in più che sullattacco alpino non sono affatto un eresia. anzi, direi una necessità se vuoi scendere ovunque senza bloccare il puntale e sfruttando tutto il pontenziale che un mtn95 in 177 offre ad uno con i tuoi parametri.
Dal basso dei miei 65 kg scarsi in genere tengo tutto a 7 max 8 din. Mai avuto sganciamenti indesiderati ma solo in situazioni che definirei "limite" e in pista non sono uno missile ma neanche uno che va piano.
Più che altro a me lascia perplesso lo schema delle viti del puntale del Crest, roba che 10 anni fa lo strappavi da parecchi sci. Però forse l'ultimo MTN ha un po' di titanal che a memoria il mio non ha. Per quanto riguarda i DIN, notoriamente ATK è fatto per non aprirsi anche quando dovrebbe...
Per inciso, sui miei MTN 88 (che coi 95 hanno in comune solo il nome) ho i Crest 10. Però li vendo :ROFLMAO::ROFLMAO:
Si dovrebbe avere un rinforzo in titanal sotto gli attacchi..

Ho già un amico che ha strappato un atk trofeo da un alp track da 80 e qualcosa, vorrei evitare se possibile 😂😅

Ma non ditemi così che pensavo di essere riuscito finalmente a far quadrare il cerchio 😂😂
Tra gli attacchi che avevo valutato c'erano atk kuluar e marker alpinist (scartati per aver la molla ad U in quanto sistema sconsigliato da più di una persona, troppo "acerbo") e Fritschi Xenic 10. Alla fine avevo optato per il Crest per le funzionalità che offre al peso ridotto e per simpatia ad un azienda italiana 🙃.
 
Ultima modifica:

Jms-1

Well-known member
Il crest è un bel prodotto, fatto bene, essenziale pur essendo di fatto un full optional, prezzo concorrenziale, infatti l’ho messo sullo shreditor85x130 del mio boccia.

La media del pollo (che poi sarei io) dice che se tieni l’attacco alpino a 7…attacchino va almeno a 8, se lo tieni a 8(tanti x un 65kg se non va a balla) l’attacchino lo tieni a 9 almeno. Io su un crest a 9 non ci scierei sereno con la leva giù.chiaro che ci vuole anche uno ski che permetta di sviluppare quelle forze. Mtn 95 sicuramente si, l’88 ho qualche dubbio.
 

Nkic

Active member
Il crest è un bel prodotto, fatto bene, essenziale pur essendo di fatto un full optional, prezzo concorrenziale, infatti l’ho messo sullo shreditor85x130 del mio boccia.

La media del pollo (che poi sarei io) dice che se tieni l’attacco alpino a 7…attacchino va almeno a 8, se lo tieni a 8(tanti x un 65kg se non va a balla) l’attacchino lo tieni a 9 almeno. Io su un crest a 9 non ci scierei sereno con la leva giù.chiaro che ci vuole anche uno ski che permetta di sviluppare quelle forze. Mtn 95 sicuramente si, l’88 ho qualche dubbio.
Taro a 8 soltanto nelle giornate super con Blizzard 165 SL FIS, mentre con gli altri attrezzi (Supershape i.speed e mantra) a 7.

Ho controllato il pattern di foratura del Crest. In effetti se paragonato al puntale di alpinist e xenic fa scappare un po' da ridere
 

matyt

Non sono il figlio di Mazinga
Aneddotica per aneddotica, io scio con un RT senza talloniera elastica su un Orb FB, tirato a 7.5 (sono 60 kg) e non ho sentito grosse esigenze di roba più forte..
Il nostro amico è magro e smilzo, secondo me più di un montaggio leggermente minimale (superminimale sarebbe con HM...) non ha bisogno, anche in virtù del titanal sotto l'attacco.
 
Ultima modifica:

Jms-1

Well-known member
Non sono sicuro di aver capito la scala metrica minimale, oppure non è neache metrica? sono confuso

Anche il fatto che scrivi che regoli un RT a 7.5 mi perplime un pò, ma è deformazione professionale, scusami.
 

matyt

Non sono il figlio di Mazinga
Scusami, lapsus: HR, non HM (intendevo questo attacchino https://www.atkbindings.com/en/prodotto/bindings/speed-touring-en/haute-route-10-en/ )
E, perchè RT regolato a 7 e mezzo ti lascia perplesso?
 

Nkic

Active member
Qualcuno ha altre osservazioni sull'attacco? Il pattern di foratura più piccolo del puntale del crest può dare problemi sulla gestione dello sci o eventualmente la possibilità che si strappi?
 

Gigiogigi

Deep white freebanfer
Qualcuno ha altre osservazioni sull'attacco? Il pattern di foratura più piccolo del puntale del crest può dare problemi sulla gestione dello sci o eventualmente la possibilità che si strappi?
Credo che nessuno ti dirà "vai tranquillo non si strappa", se è questo che vorresti sentirti dire 😁
 
Top