Buyer's Guide 2022

forwardmount

Well-known member
W blister


Anche se è molto discorsiva e semplicistica, ottima secondo me per chi ha un negozio e ha bisogno di avere specifiche e dati a portata di mano.
Molto utile il link alle “full review” in cima a ogni riquadro.
 
Ultima modifica:

gressoney

Well-known member
ordinata un mesetto fa. Oggi è arrivata la mail che dice che hanno spedito. Ho preso anche il kit di caXXate per la felicità di mia figlia
 

gressoney

Well-known member
Appena consegnata ... nel w.e. studio 😄
 

jeanabbetto

Well-known member
anche io!!!!!!!!
 

nkg83

Active member
la trovo sempre ben fatta e in splendida forma. E ogni anno c'è un miglioramento, il problema? Ci siamo abituati, non è più la novità " rivoluzionaria" che era 4-5 anni fa.
Da due anni a questa parte il giochino del forum è diventato contestare le virgole rispetto a valutare globalmente il lavoro.
 

matyt

Non sono il figlio di Mazinga
Beh, io trovo abbastanza una mancanza che ormai testino molti meno sci rispetto agli inizi...
 

Jms-1

Well-known member
Ed anche quelli che testano non so mica per quante discese. Che non sarebbe neanche peccato però qualche dubbio sui giudizi lo nutro. Anche perché in alcuni casi non mi ci sono trovato proprio.resta comunque una pubblicazione di altissimo valore enciclopedico fondamentale per fare ordine nel caos delle case e delle idee.
 

jeanabbetto

Well-known member
ciao, vista, letta ma quest'anno di attrezzatura nuova ne ho vista poca, ma lo posso capire, secondo me dovrebbero se possibile ritornare a considerare dei marchi outsider, quest'anno ho visto i wndr, bene, ma ce ne sono altri, so che un paio di stagioni fa avevamo detto che consideravano solo i marchi relativamente distribuiti, ma secondo me per dare slancio alla guida serve qualcosa altro, anche in altri ambiti oltre gli sci, magari recensire qualche start up con idee innovative, sul campo.
il metodo è valido, ma sta perdendo slancio a mio avviso, cosa ne pensate?
 

WolfBerg

Well-known member
^che quest'anno fosse un edizione poco innovativa era prevedibile. Le aziende di settore non ne sono ancora venute fuori...
il metodo è valido, ma sta perdendo slancio a mio avviso, cosa ne pensate?
Ripeto quello che ho scritto una pagina fa, ottimo catalogo e utile per rimanere al passo col mercato. Altro di simile non c'è. Ma se si cerca piu di questo... non è il prodotto giusto magari
 

trust

Member
al di là dei giudizi e parco sci coinvolti nei test, io sono di quelli che la legge sempre volentieri sul gabinetto.

nella versione di quest'anno mi sembra abbastanza povera la parte di attacchi; inoltre da quanto leggo non mi sembra che atk venga più menzionata come best in class. a livello di valori test per sgancio sembra fuori range... quasta cosa mi lascia tanti dubbi
 

jeanabbetto

Well-known member
io per rispetto la tengo esclusivamente sul comodino, al gabinetto vado prima o dopo secondo necessità....:PPINKHIHIHIHIHIHI
 

valexx

Member
A me sta piacendo, come sempre. Alcune considerazioni:
- I materiali testati sono quelli che le aziende mandano, quindi non è che possono fare molto di più e comunque di roba ce n'è...
- Le discese fatte con l'attrezzatura sono poche ed è giusto che sia così, non è una recensione di un singolo attrezzo che ti tieni una settimana, c'è da testare un mucchio di roba in fretta e si fa quel che si può, però passare da uno sci all'altro e da una scarpa all'altra permette ai palati fini di esaltare e ben comprendere le differenze tra i materiali ed i progetti, d'altra parte il livello dei tester è davvero alto.
- Non mi pare ci sia di meglio sul mercato se parliamo di pellare, con intenti più da gara in salita o free in discesa ma sempre pellare.
- Interessantissimo il "cruciverba" degli abbinamenti perfetti, buoni, sconsigliati, pericolosi, come abbinamento va sempre a consigliare come perfetti sci, attacchi e scarponi della stessa categoria ma senza problemi va a ritenere più che buono l'accoppiamento di scarponi di una categoria più pesante rispetto a sci ed attacchi ma mai il contrario, a riprova del fatto che scarpe due ganci leggere possono si portare dei 100 ma sempre a nostro rischio e pericolo (di spaccare qualcosa o spaccarci noi a forza di compensare) se sono soluzioni da tutti i giorni e non da situazione sporadica.
Come dire, che da tutti i giorni è perfetto un maestrale RS con dei raider 12 e dei camox, e lo stesso scarpone va benissimo anche con un backland 86 ed RT10, ma uno scarpone leggero come il backland o simili lo sconsigliano in abbinamento ad un camox/orb etc, almeno non come soluzione da usare di routine.
Poi lo fanno in tantissimi, in effetti però spesso i danni saltano fuori perché non andrebbe fatto.
- Sugli attacchi beh, a parte pochissime eccezioni le sicurezze sullo sgancio non ci sono, se uno le vuole va sugli attacchi che le offrono sennò ci si accontenta di praticità e leggerezza, sapendo che..... 😉

Per me è sempre un gran bel tomo fatto bene, certo, col il passare delle stagioni forse siamo diventati noi un pò troppo esigenti! 😅
 
Comunque alla fine l'ho trovata anch'io. A me piace come sempre e non ho nulla di cui lamentarmi....
 

ACE65

Well-known member
Ordinata, arrivata. È sempre un piacere leggerla, sfortunatamente ci stiamo abituando, e forse sta diventando un pochino scontata, ma non è colpa sua se le aziende, ogni anno non fanno una rivoluzione. 😊
Ciao
 

Jms-1

Well-known member
La BG è oramai un prodotto molto maturo, pieno di info, organizzate e catalogate benissimo, un aiuto prezioso.

Dell’edizione di quest’anno mi sono piaciute tutte le intro alle sezioni.molto appropriate e ben esposte. In particolare quella sul light di Valota dove viene fatto un ragionamento che condivido in toto in merito al peso. E anche quella di Marta sul tour mi è piaciuta.

Le schede sugli scarponi niente male affatto, solo un paio di posizionamenti sono forse un po’ deliberati ma ci stà.Completa al 99%

Sulle assi nulla da eccepire…forse,cioè, nsomma
 
Top